teatro olimpico vicenza

Vicenza: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere a Vicenza e dintorni: itinerari di un weekend e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Vicenza

vicenza centro storico 2Vicenza è soprannominata la "città di Palladio", dal nome dell'architetto tardorinascimentale, che qui progettò la maggior parte delle sue opere dando vita ad una raccolta eccezionale. Proprio per merito dell'opera di Palladio la città è stata dichiarata Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, ed ogni anno è meta di un turismo culturale proveniente da ogni parte dell'Italia e del mondo.
VEDI ANCHE: i borghi più belli del Veneto le Ville Palladiane più belle del Veneto

10 cose da vedere a Vicenza in un Weekend

1 - Duomo di Vicenza (Cattedrale di Santa Maria Annunciata)

La Cattedrale di Santa Maria Annunciata, meglio conosciuta come Duomo di Vicenza, fu eretta nel XIII secolo ma, visti i numerosi rimaneggiamenti a cui è stata sottoposta durante i secoli, oggi si presenta a noi in stile tardo gotico. Sia la cupola, l'ingresso e la Cappella Alberico sono state probabilmente progettate da Palladio.
Al di sotto del Duomo di estende un'area archeologica di circa 750mq, che comprende resti di edifici di culto che vanno dall'epoca paleocristiana fino a quella romanica e costruzioni "civili". All'interno dell'area sono state ritrovate anche tracce di una grande domus, che si inserisce nel contesto del quartiere residenziale di Vicetia Romana.

  • Come arrivare: 10 minuti dal centro (circa 600 metri) passando per il Ponte Furo - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal lunedì al sabato dalle 10:30 alle 11:45 e dalle 15:30 alle 18:00. La domenica è aperta dalle 15:30 alle 17:15 e dalle 18:00 alle 19:15
  • Costo biglietto: Gratis la cattedrale, €3,50 l'area archeologica

2 - Palladio Museum

Il Palladio Museum è situato all'interno di Palazzo Barbaro, uno dei più eleganti ideati da Palladio e Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Più che museo questo è un vero e proprio viaggio nella vita e nell'arte di Palladio dove, accanto all'opera d'arte, sono in mostra anche gli studiosi che ne raccontano la storia. In esposizione anche i modellini delle creazioni di Palladio e diversi suoi ritratti, che possono aiutare a capire quali siano stati i suoi veri lineamenti (particolare sconosciuto al momento). Ogni ritratto raffigurante Palladio è infatti diverso dall'altro.

  • Come arrivare: 10 minuti dal centro (circa 600 metri) muovendosi su Contrà S.S. Apostili e passando dal teatro romano, Piazza dei Signori e la Loggia del Capitano - Ottieni indicazioni
  • Orari: da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00 (ultimo ingresso ore 17:30)
  • Costo biglietto: €8,00 intero, €6,00 ridotto, €12,00 famiglie (due adulti e da uno a quattro minori di 18 anni) ed è gratuito per i bambini fino a sei anni

3 - Parco Querini

parco querini con la neveTra i principai polmoni verdi della città, Parco Querini è caratterizzato da una vasta estensione di prati circondati da boschetti ricchi di piante. Molto frequentato dagli abitanti, amanti dello sport e non, il Parco racchiude in sé un piccolo tesoro storico: un tempietto neoclassico costruito nel 1820 da Antonio Piovene, situato su un isolotto che si erge nel mezzo dello stagno; alla base del tempietto recenti lavori di risistemazione hanno messo in luce un'antica ghiacciaia utilizzata per conservare cibi e bevande, e per ora non accessibile. Dal lato opposto, sono collocate le rovine delle serre e delle voliere provenienti dalla chiesa di Santa Maria in Araceli.

  • Come arrivare: 20 minuti a piedi dal centro storico (1,7 km). In alternativa, autobus linea 2, 5 e 1 che fermano tutti a brevissima distanza dal parco. Il costo del biglietto è di €1,30 - Ottieni indicazioni
  • Orari: Il parco ha diversi ingressi: Viale Rumor, Contrà Chioare e Viale Rodolfi. È aperto tutti i giorni da novembre a febbraio dalle 8:00 alle 17:00, in marzo dalle 8:00 alle 19:00, in aprile dalle 7:00 alle 20:00, da maggio alla prima metà di agosto dalle 7:00 alle 21:00, nella seconda metà di agosto e nella prima metà di settembre dalle 7:00 alle 20:00, nella seconda metà di settembre e nella prima metà di ottobre dalle 8:00 alle 19:00 e nella seconda metà di ottobre dalle 8:00 alle 18:00.
  • Costo biglietto: Gratis

4 - Gallerie d'Italia di Palazzo Leoni Montanari

Palazzo Montanari è una dimora seicentesca, caratterizzata da numerosi e particolari decorazioni in stile barocco. Il Palazzo ospita le Gallerie d'Italia, esposizione di tre collezioni d'arte appartenenti a Banca Intesa San Paolo. Al piano nobile, in due distinte sale, sono presentati nuclei di vasi e ceramiche selezionati dalla raccolta ed esposti a turno. In diversi ambienti del primo piano sono ospitati dipinti del Settecento veneto, piccole tele di Pietro Longhi e diverse opere del vedutismo.
Fiore al'occhiello dell'esposizione del primo piano è la Caduta degli Angeli Ribelli: una piramide in marmo di Carrara realizzata a metà del Settecento da Fasolato, che raffigura sessanta angeli.
Il piano alto espone invece le icone russe.

  • Come arrivare: 900 metri dal centro storico percorribili in 11 minuti a piedi. In autobus, linee 4 e 10. Costo del biglietto €1,30 - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal martedì alla domenica dalle 9:00 alle 18:00, chiuso il lunedì
  • Costo biglietto: intero €5,00, ridotto €3,00, gratuito per i minori di 18 anni e per tutti la prima domenica del mese

5 - Chiesa di Santa Corona

La Chiesa di Santa Corona fu fondata nel 1270, ed è lo scrigno d innumerevoli tesori, tra cui "Il Battesimo di Cristo" di Giovanni Bellini, la Cappella Valmarana del Palladio (Patrimonio Mondiale dell'UNESCO) e opere di Paolo Veronese, Giovanni Battista Pittoni e Bartolomeo Montagna.
Dal 1580 a metà del 1800 ha custodito le spoglie di Andrea Palladio, spostate successivamente presso il Cimitero Maggiore della città. All'interno della chiesa non è possibile scattare fotografie.

  • Come arrivare: 750 metri dal centro (10 minuti a piedi) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da martedì a domenica. Da settembre a giugno dalle 9:00 alle 17:00, luglio e agosto dalle 10:00 alle 18:00.
  • Costo biglietto: €3,00 intero, €2,00 ridotto. Per acquistare i biglietti bisogna recarsi presso l'ufficio informazioni e accoglienza turistica

6 - Museo Naturalistico-Archeologico

All'interno dei due chiostri domenicani che affiancano la chiesa di S.Corona è allestito il Museo Naturalistico-Archeologico di Vicenza: praticamente un museo nel museo.
Sul lato settentrionale della chiesa è possibile visitare il chiostro minore del XVII sec, mentre a settentrione c'è l'antica biblioteca (eretta tra il 1496 e il 1502) oggi inutilizzata, a causa dei danni riportati durante la seconda guerra mondiale.
Oltre la loggia, è invece possibile ammirare la facciata progettata da Muttoni.

Il Museo Naturalistico-Archeologico di Vicenza ha sede nei chiostri della Chiesa di Santa Corona. Al'interno della sezione naturalistica vengono illustrati gli ambienti dei Colli Berici, mentre in quela archeologica sono esposti alcuni ritrovamenti nel territorio vicentino dal Paleolitico all'età longobarda.

  • Come arrivare: autobus linea 10-1-2-4-5-7-124-129-142 (Costo del biglietto €1,30) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da martedì a domenica, lunedi giorno di chiusura. Da settembre a giugno dalle 9:00 alle 17:00, giugno e luglio dalle 10:00 alle 18:00
  • Costo biglietto: intero €3,50, ridotto €2,50, gratuito per minori di 18 anni e per tutti la prima domenica del mese. Per poter acquistare il biglietto bisogna recarsi all'ufficio informazione e accoglienza turistica

7 - Museo Diocesano

Il Museo Diocesano si trova all'interno del Palazzo Vescovile, ed è tra i musei più giovani di Vicenza. L'esposizione riguarda la storia della chiesa vicentina, articolata in un5 sezioni e 4 piani tra cui quello interrato, dove si trovano alcune donazioni e una collezione di mirali, e le esposizioni temporanee allestite al primo piano. Inoltre, quattro sale sono riservate eclusivamente all'esposizione di pitture dell'età moderna, mentre la visita si conclude al piano attico, dove si trovano raccolte di arte religiosa ed etnografia, visitabile solo su prenotazione. Non è possibile scattare fotografie all'interno.

  • Come arrivare: 10 minuti a piedi dal centro (800 metri) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da martedì a domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
  • Costo biglietto: €5,00 intero, €3,50 ridotto, €7,00 per le famiglie fino a cinque componenti, gratuito per i ragazzi fino a dodici anni

8 - Museo Civico di Palazzo Chiericati

Palazzo Chiericati fu progettato da Palladio nel 1550 e rappresenta l'opera della sua maurità. Al suo interno conserva importanti decorazioni d'epoca e documenti sulla storia vicentina. Dal 1885 ospita anche il Museo Civico, che espone un'importante collezione di dipinti, firmati da grandi nomi come Tintoretto, Bassano e Veronese, e sculture di proprietà del Comune.
Il percorso espositivo comprende opere che vanno dal medioevo al barocco, e sale in cui è possibile ammirare principalmente le peculiarità e le bellezze del palazzo.

  • Come arrivare: autobus linea 123, costo del biglietto €1,30 - Ottieni indicazioni
  • Orari: da martedì a domenica, da settembre a giugno dalle 9:00 alle 17:00, luglio e agosto dalle 10:00 alle 18:00. Ogni terzo venerdì del mese apertura serale dalle 20:00 alle 24:00
  • Costo biglietto: intero €7,00, ridotto €5,00, gratuito per i minori di 18 anni e gratuito per tutti la prima domenica del mese. Nel museo non è presente la biglietteria, occorre recarsi nel vicino ufficio informazioni e accoglienza turistica

9 - Teatro Olimpico

teatro olimpico vicenzaIl Teatro Olimpico è considerato il capolavoro di Andrea Palladio. Commissionato nel febbraio 1580 dall'Accademia Olimpica, il progetto si ispirava al modello di teatro "all'antica", e aveva il compito di celebrare la riscoperta del rinascimento e l'aristocrazia vicentina, sulla scia degli ideali classici. La costruzione inizio quello stesso anno ma Palladio non riuscì a vedere finita la sua opera, che fu terminata nel 1585, ed inaugurata con la messa in scena dell'Edipo Tiranno.

All'interno dello spazio chiuso, che riproduce perfettamente i teatri classici all'aperto, Palladio ha disposto una monumentale scenafronte fiancheggiata da due ali, una cavea semiellittica di tredici gradoni, conclusa da un'esedra a colonne. Numerosi sono i bassorilievi raffiguranti storie di Ercole, di Ruggero Bascapè, che accompagnano le 95 statue a tema mitologico sistemate all'interno del teatro.
E' possibile scattare fotografie senza flash

  • Come arrivare: 10 minuti a piedi dal centro (800 metri) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da martedì a domenica da settembre a giugno dalle 9:00 alle 17:00 e in luglio e agosto dalle 10:00 alle 18:00
  • Costo biglietto: intero €11,00, ridotto €8,00, gratuito per i minori di 18 anni. Per l'acquisto del ticket bisogna rivolgeri all'ufficio informazioni turistiche, situato a destra del Teatro

10 - Tempio di San Lorenzo

Il Tempio fu iziato nel 1280, e rappresenta uno dei più importanti esempi di architettura veneta, caratterizzato dalla coesistenza di elementi cistercensi e romanici.
Alla fine del settecento le truppe napoleoniche occuparono l'intero complesso, che venne utilizzato come caserma ed ospedale. Questo rese necessari i lavori di restauro tenuti negli anni 1837-39, mentre ad inizio Novecento durante ulteriori lavori, venne scoperto un tratto di strada romana nei pressi del transetto.

La facciata è caratterizzata da un grande rosone centrale, archetti e oculi tondi in pietra bianca e cotto. In quello inferiore invece, trovano spazio quattro monumenti funebri e la preziosa decorazione scultorea di Andriolo de' Santi e bottega. Anche l'interno è ricco di elementi di pregio, tra cui vanno ricordati la Decollazione di san Paolo attribuita a Bartolomeo Montagna e l'Altare dei Pojana.

  • Come arrivare: 10 minuti a piedi dal centro storico (circa 800 metri), passando per Piazza dei Signori, Palazzi Arnaldi, Palazzo Caldogno e tante altre strutture architettoniche di rilievo - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni dalle 7:00 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 19:00
  • Costo biglietto: Gratis

Cosa vedere a Vicenza in un giorno: itinerario consigliato

vicenza piazza dei signoriMattina: i Giardini Salvi sono l'ideale per iniziare la visita di Vicenza, visto che aprono prima di tutte le altre attrazioni, sono distanti circa 500 metri dalla stazione ed hanno una fermata dell'autobus dedicata. Al loro interno è custodita la Loggia Valmara, ancora non chiaro se progettata da un allievo di Palladio o dall'architetto stesso, ed inserita all'interno della lista dell'UNESCO. Al di sotto di questa scorre la Seriola, che rende l'atmosfera ancora più suggestiva. Proprio fuori ai giardini c'è il Bar Castello, ideale per fare colazione prima o dopo la visita.
Usciti dai giardini, svoltare a destra e percorrere Corso Palladio. Di li a poco s'incrocerà Piazza San Lorenzo con l'omonimo tempio costruito a partire dal 1280. Dall'imponente portale, che risale al XIV, il tempio è in stile gotico, e vanta un suggestivo chiostro quattrocentesco in stile rinascimentale.
Terminata la visita è il caso di muovere verso Piazza Matteotti percorrendo Corso Palladio: durante il tragitto sarà possibile ammirare una serie di Palazzi Patrimonio Mondiale del'UNESCO.
A Piazza Matteotti si trova il Teatro Olimpico: l'attrazione da sola vale l'intera visita in città. Progettato da Palladio che morì prima di vederlo terminato, a copertura del teatro c'è la muratura più antica al mondo. Inaugurato il 3 marzo del 1585, palesemente ispirato ai teatri antichi di greci e romani, è decorata al suo interno con 95 statue rappresentanti personaggi mitologici o legati all'Accademia Olimpica. La struttura è entrata di diritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco.

Pomeriggio: il ristorante il Ceppo si trova a circa 2 minuti dal teatro, ed è la scelta adatta per un pranzo a base di piatti tipici.
Palazzo Chiericati è situato sempre a Piazza Matteotti, a circa 1 minuto di distanza dal ristorante. La sua costruzione iniziò nel 1550, sempre ad opera di Palladio, e fa parte della lista dell'UNESCO. Dal 1885 ospita il Museo civico di Vicenza, che contiene opere del cinquecento di particolare rilievo, firmate da artisti del calibro di Tiepolo, Paolo Veronese, Bartolomeo Montagna e Giovanni Buonconsiglio.
A quattrocento metri di distanza, circa 5 minuti di passeggiata, troviamo il Palladium Museum, ospitato a sua volta all'interno di un'altra elegante struttura patrimonio dell'UNESCO: Palazzo Barbarano. All'interno del Museo sono esposte testimonianze di vita e opere di Andrea Palladio, compresi i numerosi modellini delle sue creazioni.
La Cattedrale di Santa Maria Annunciata, meglio conosciuta come Duomo di Vicenza, si trova ad altri 5 minuti di distanza, pari a 400 metri. Eretta nel XIII secolo, nel corso del tempo ha subito una serie di rimaneggiamenti: oggi presenta uno stile tardo gotico. Anche in questo caso cupole, Cappella Alberico e portone sul lato nord sono stati progettati da Palladio. Sullo stesso terreno era eretta un tempo un'abitazione privata, che fa parte dell'area archeologica sottostante la cattedrale, visitabile.

Sera: l'osteria Veneto's è a due minuti dalla Cattedrale, ed è l'ideale per una cena a base di prodotti tipici.
Quando si ha una sola giornata a disposizione per visitare una città bisogna fare delle scelte, e Vicenza è una città che ha moltissimo da offrire. Quindi, se dopo cena non siete ancora stanchi, muovendo verso Corso Palladio avrete la possibilità di ammirare ancora luoghi decisamente suggestivi di sera: Palazzo Trissino Baston, Piazza dei Signori, La Loggia del Capitano, Palazzo Garzadori, Il Ponte di San Michele.

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Bar Castello, via De Gasperi - Ottieni indicazioni
  2. Giardini Salvi: aperti tutti i giorni dalle 7:30 alle 21:00 da maggio a settembre e dalle 7:30 alle 20:00 da ottobre ad aprile - costo biglietto: gratis
  3. Tempio di San Lorenzo: aperto tutti i giorni dalle 7:00 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 19:00 - costo biglietto: gratis
  4. Teatro Olimpico: da martedì a domenica da settembre a giugno dalle 9:00 alle 17:00, e in luglio e agosto dalle 10:00 alle 18:00, sempre chiuso il lunedì - costo biglietto: intero €11,00 ridotto €8,00 gratuito per i minori di 18 anni
  5. Pranzo presso il Ceppo, Corso Palladio, 196 - Ottieni indicazioni
  6. Museo Civico di Palazzo Chiericati: da martedì a domenica, da settembre a giugno dalle 9:00 alle 17:00 e a luglio e agosto dalle 10:00 alle 18:00. Ogni terzo venerdì del mese apertura serale dalle 20:00 alle 24:00 - costo biglietto: intero €7,00 ridotto €5,00 gratuito per i minori di 18 anni e gratuito per tutti la prima domenica del mese
  7. Palladium Museum: aperto dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00 - costo biglietto: intero €8,00 ridotto €6,00, €12,00 per le famiglie (due adulti e da uno a quattro minori di 18 anni) ed è gratuito per i bambini fino a sei anni
  8. Cattedrale di Santa Maria Annunciata: aperta dal lunedì al sabato dalle 10:30 alle 11:45 e dalle 15:30 alle 18:00, mentre la domenica è aperta dalle 15:30 alle 17:15 e dalle 18:00 alle 19:15 - costo biglietto: gratuito per la cattedrale, intero €3,50 per l'area archeologica
  9. Cena presso Osteria Veneto's, Corso Palladio, 56 - Ottieni indicazioni

Dove mangiare a Vicenza: i migliori ristoranti

  1. Il Ceppo: cucina tipica vicentina. Il locale è disponibile soltanto all'ora di pranzo, visto il suo orario di apertura che va dalle 11:30 alle 15:30. chiuso in lunedi
    Prezzo medio a persona: da €15,00 a €32,00
    Indirizzo e contatti: Corso Palladio, 196 (Ottieni indicazioni) / tel: 0444544414
  2. Osteria Veneto's: cucina tipica vicentina e mediterranea
    Prezzo medio a persona: €7,00 a €16,00
    Indirizzo e contatti: Corso Palladio, 56 (Ottieni indicazioni) / tel: 04441836986
  3. Al Pestello: piatti della cucina vicentina rivisitati con un tocco di modernità
    Prezzo medio a persona: €30,00
    Indirizzo e contatti: Contra' Santo Stefano, 3 (Ottieni indicazioni) / tel: 0444323721

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Vicenza

Vicenza offre numerose possibilità di divertimento. Non mancano locali caratteristici aperti fino a tarda notte, discoteche, pub e bar sparsi un po' ovunque per tutta la città: una più alta concentrazione di discoteche e locali notturni è presente nella zona della ferriera.

I migliori pub, locali e discoteche

Organizza il tuo soggiorno a Vicenza: info e consigli utili

  • Come arrivare: il mezzo più comodo è sicuramente il treno. La stazione è situata a 10 minuti dal centro a piedi, circa 800 metri. La città è servita dal Frecciarossa, da Italo e dalle linee regionali. In alternativa può essere utilizzato il Flixbus, che parte da Torino, Milano, Bergamo, Roma, Bologna, Ferrara, Udine e Trieste, con un costo del biglietto che va da €5,00 a €16,00. La fermata è in Viale Ippodromo 14, a circa 700 metri dal Duomo. In auto percorrendo l'autostrada A4 Milano-Venezia è consigliato prendere un hotel munito di parcheggio per poi spostarsi a piedi.
    Vicenza è equidistante da Venezia e Verona, quindi in aereo sono i due aeroporti di riferimento.
    Voli per Verona (52 km) da €87,00 - Voli per Venezia (66 km) da €91,00
  • Come muoversi: il centro storico è molto raccolto, può essere visitato a piedi. I biglietti degli autobus si possono acquistare presso le rivendite autorizzate e i parcometri, operativi dalle 5:30 alle 20:00, ad un costo di €1,30 (durata 90 minuti) o direttamente sull'autobus a €2,00 (durata 120 minuti).
  • Dove parcheggiare: è possibile parcheggiare gratuitamente in zona stadio (Ottieni indicazioni), a Santa Bertilla (Ottieni indicazioni) e a San Marco (Ottieni indicazioni)
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €33,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: Padova (44 km/46 minuti - Ottieni indicazioni), Bassano del Grappa (33 km/43 minuti - Ottieni indicazioni), Asiago (57 km/circa 1 ora - Ottieni indicazioni), Verona (52 km/50 minuti - Ottieni indicazioni), Venezia (66 km/circa 1 ora - Ottieni indicazioni)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su