Cosa vedere a Trapani in 3 giorni

Aggiornato a Settembre 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 75 viaggiatori.

trapani paesaggio sicilia salineConosciuta e visitata soprattutto per le sue saline, Trapani è una di quelle città che si presta bene ad essere scoperta con calma pur avendo pochi giorni a disposizione.

Il suo centro storico è davvero caratteristico, contornato da chiese ed edifici barocchi tra i quali spuntano anche degli interessanti musei.
Il tutto è contornato da un bel lungomare, un litorale pazzesco e lunghe vie altrettanto caratteristiche ideali per lo shopping e per la movida.

Se avete qualche giorno libero, perché non dedicarlo a questa città? Ecco cosa vedere a Trapani in 3 giorni!

Giorno 1

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Cattedrale San Lorenzo, Chiesa Anime Sante del Purgatorio, Museo d'Arte Contemporanea San Rocco

cattedrale trapani internoIl primo giorno non può che iniziare con una bella colazione siciliana con ottimo caffè e una grandissima varietà di dolci nella Pasticceria Cinzia con circa €4,00.

Iniziamo carichi la visita della città dalla cattedrale San Lorenzo (ingresso gratuito). E' il luogo di culto più importante della città. Impossibile non riconoscerla nel suo elegante stile barocco e neoclassico e la sua particolare struttura. Inoltre all'interno custodisce bellissimi dipinti di Caravaggio.

A un minuto di distanza a piedi, visitate anche la chiesa Anime Sante del Purgatorio, altro capolavoro barocco con ingresso gratuito, edificato in epoca spagnola con struttura imponente ed altrettanto elegante.

Entrambe le chiese hanno orari di apertura molto ampi da coprire tutta la giornata e richiedono la prenotazione solo in caso di gruppi e scolaresche.
Percorrete via S. Francesco d'Assisi e in un minuto sarete giunti al Museo d'Arte Contemporanea San Rocco (ingresso gratuito) gestito dalla diocesi di Trapani che raccoglie una significativa collezione d'arte contemporanea, per lo più sacra, di 130 artisti da 22 nazioni diverse e un totale di 200 opere. Il museo richiede circa un'ora e mezza per essere visitato.

2 - Pomeriggio: Pranzo, MOOI Museo delle Illusioni Ottiche, Lungomare Dante Alighieri, Piazza Mercato del Pesce

museo delle illusioni ottiche a trapaniAppena fuori dal museo vi troverete vicini al ristorante Il Cuoppo del Porto, ideale per un pranzo tipico siciliano a base di pesce, dove con una media di €30,00 a testa potrete mangiare i migliori piatti locali serviti in porzioni davvero generose.

Al termine del pasto, in 5 minuti a piedi seguendo Via della Cuba, raggiungete il MOOI museo delle illusioni ottiche, un interessante e divertente luogo nel quale scatenare la fantasia con le foto più bizzarre. L'ingresso costa €13,00 per gli adulti e €8,00 per i bambini, e il museo richiede un tempo medio di 2 ore e mezza per essere visitato.

Subito dopo, in altri 5 minuti a piedi attraversando i vicoli del centro, dirigetevi verso l'esteso Lungomare Dante Alighieri e godetevi una piacevole passeggiata in direzione sud osservando il bellissimo mare siciliano mentre il sole inizia a calare.

Passeggiando per circa una decina di minuti si raggiunge Piazza Mercato del Pesce, un'ampia piazza circondata da portici e con al centro una fontana dove un tempo veniva allestito appunto il mercato del pesce e oggi è un luogo caratteristico da catturare in fotografia.

3 - Sera: Cena, Spiaggia delle Mura di Tramontana

tramonto trapaniDa Piazza Mercato del Pesce incamminatevi ancora per altri 5 minuti, proseguendo nella stessa direzione, fino ad incontrare la Spiaggia delle Mura di Tramontana, un suggestivo tratto di costa circondato appunto dalle mura dell'antica città di Trapani, dove potrete rilassarvi ammirando un bellissimo tramonto.

Infine, per terminare al meglio la giornata, spostatevi in un paio di minuti a piedi su Corso Vittorio Emanuele e gustatevi una buona cena di pesce al Ristorante Antichi Sapori dove potrete assaggiare un ottimo cuscus e tanti piatti di mare al prezzo medio di €25,00 a persona.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 2 km / 25 min
  • Luoghi visitati: cattedrale San Lorenzo (gratis), chiesa Anime Sante del Purgatorio (gratis), museo d'Arte Contemporanea San Rocco (gratis), MOOI Museo delle Illusioni Ottiche (€13,00), lungomare Dante Alighieri (gratis), Piazza Mercato del Pesce (gratis), Spiaggia delle Mura di Tramontana (gratis)
  • Dove mangiare: colazione presso Pasticceria Cinzia (Ottieni indicazioni); pranzo presso Il Cuoppo del Porto (Ottieni indicazioni); cena presso Ristorante Antichi Sapori (Ottieni indicazioni)

Giorno 2

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Museo Civico Torre di Ligny, Villino Nasi, Castello della Colombaia

trapani torre di ligny panoramaFoto di Michiel1972. Per una economica e buona colazione, con croissant super farciti, andate al Nettuno Lounge Bar.

La seconda giornata è dedicata ad alcune attrazioni dislocate dal centro storico e direttamente affacciate sul mare, raggiungibili comodamente a piedi in 15 minuti oppure con la linea 10 fino a Piazza Generale Scio.

Raggiungete, a piedi, tramite una lunga passerella sul mare, il Museo Civico Torre di Ligny (ingresso gratuito / lun - sab 10:00 - 13:00) nato all'interno della Torre di Ligny, un'antica torre di avvistamento utilizzata nella difesa della città le cui sale oggi ospitano una ricca collezione di reperti archeologici come ancore, anfore, elmi, manufatti ed utensili.
Inoltre dal terrazzo si ammira uno splendido panorama sulla costa trapanese e uno scorcio delle Isole Egadi.

Terminata la visita, a 10 minuti di cammino, c'è il Villino Nasi, una storica villa del 1898 ad ingresso gratuito aperta ogni giorno dalle 10:00 alle 17:00, di proprietà del politico trapanese Nunzio Nasi. All'interno si trovano una serie di affreschi e una grande biblioteca con arredi in legno ottocenteschi.

Tornando indietro, camminando per circa 7 minuti, si raggiunge un'altra interessante attrazione marittima, il suggestivo Castello della Colombaia, un'imponente fortezza medievale la cui primissima edificazione viene attribuita ai troiani nel 260 a.C. e successivamente ricostruita dagli aragonesi nel 1280. Questo castello con ingresso gratuito è aperto solo in occasione di eventi in città, ma già l'esterno vale la pena di una visita. Si tratta infatti di uno degli esempi di architettura più belli e antichi di tutta la Sicilia e al suo interno conserva, ancora in ottimo stato, un labirinto di stanze e corridoi ricchi di stemmi e testimonianze storiche di Cartaginesi, Romani e Aragonesi.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Saline di Trapani e Paceco, Museo del Sale

saline trapani mulini a ventoA un minuto di distanza, si trova un ottimo ristorante, Lo Scoglio, dove potrete pranzare con le migliori specialità siciliane e piatti a base di pesce fresco accompagnate da un buon vino locale ad una fascia di prezzo tra i €20,00 e i €30,00 a testa.

Dopo esservi rifocillati sarete pronti per partire alla volta delle saline, l'attrazione più popolare della città, che vi impegnerà per tutto il pomeriggio.
Dal centro storico la linea urbana 31R (€1,20 a tratta) scende alla fermata di Via Libica, oppure potete raggiungere le saline in auto tramite la Statale 115 o a piedi se si ha voglia di fare una lunga passeggiata di 30 minuti.

Vi attende una riserva naturale di 1.000 ettari tra mulini a vento e vasche di sale, che ospita uccelli migratori e fenicotteri rosa, osservando dal vivo l'antica attività di estrazione del sale. L'ingresso costa appena €3,00, l'esperienza che vi attende e i panorami sono davvero unici.

Ma la visita delle saline non può considerarsi completa senza essere entrati nello straordinario Museo del Sale, dedicato all'oro bianco, che vi farà scoprire la storia del commercio di sale, risalente ai fenici, completa di eventi e vicissitudini per capire meglio l'importante ruolo che questo ha avuto negli anni per l'economia della città.

Il museo espone strumenti di lavoro, foto d'epoca e reperti come vecchie pale di legno dei mulini, il tutto accompagnato da descrizioni e racconti. L'ingresso è €2,50 ed è aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00.

3 - Sera: Cena, Corso Vittorio Emanuele

Al termine della visita delle saline e del museo sarà ora di cena e vogliamo suggerirvi la Trattoria del Sale, un caratteristico ristorante dove immergersi ancora di più nella cultura culinaria siciliana. Qui il costo di medio del pasto è tra i €15,00 e i €25,00 a persona.

Subito dopo rientrate a Trapani, questa volta con la linea 31R, se avevate scelto i mezzi pubblici, e raggiungete Corso Vittorio Emanuele, una lunga via contornata da eleganti edifici barocchi che la sera diventa ancora più caratteristica. Quì la scelta tra vari tipi di locali è ampia. Potrete optare per un drink in un lounge bar o per un ottimo gelato artigianale!

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Duomo di Erice, Torre Campanaria, Castello di Venere, Torretta Pepoli

vista da castello di venereFoto di Angelica Bianco. Il terzo giorno vogliamo dedicarlo ad Erice, incantevole e caratteristico borgo a 13 km dalla città, situato sulla vetta dell'omonimo monte.

Lo si raggiunge tramite la funivia di Trapani, ma anche col bus 21. La risalita in funivia costa €9,00 andata e ritorno ed è disponibile un ampio parcheggio ad €1,50 per lasciare la macchina.
Prima però vogliamo consigliarvi un buon caffè e tante prelibatezze dolci, tra cui gelato artigianale, alla Gelateria Ciuri Ciuri situata nei pressi della funivia (colazione completa circa €4,00).

Raggiungete Erice dove vi attendono antiche abitazioni, vicoletti in pietra e una suggestiva vista sul mare. Dalla funivia entrate nel centro storico tramite la Porta Trapani e iniziate a scoprire il Duomo di Erice e la sua Torre Campanaria (tutti i giorni 10:00 - 18:00 / biglietto €2,50), edificati nel 300 attraversando vari stili architettonici dei quali rimane un esterno molto semplice ma un interno sorprendentemente elegante.

Dopodiché spostatevi in 10 minuti di cammino verso il Castello di Venere e la Torretta Pepoli (castello: tutti i giorni 10:00 - 18:30 / ingresso €4,00 - Torretta: tutti i giorni 10:00 - 15:30 / ingresso €2,50), un'antica fortezza normanna e la sua torre costruite sulle rovine di un tempio fenicio-romano per proteggere la cittadella. Da quì si gode di una visuale pazzesca!

2 - Pomeriggio: Pranzo, Centro Storico

pasticceria grammatico 1Foto di Angelica Bianco. A pochi passi dal castello, incontrerete l'Osteria di Venere, il luogo ideale per un pranzo tipico, abbondante ed economico dove si spende intorno ai €25,00 per un pasto di due portate.

Per quanto riguarda il resto della giornata, vi suggeriamo di prendervela comoda e rilassarvi passeggiando tra i vicoletti e le piazzette di questo splendido borgo godendovi l'atmosfera antica e caratteristica, magari fermandovi ad acquistare souvenir e prodotti tipici nei numerosi negozietti che si incontrano.
A tal proposito vi segnaliamo anche una tappa imperdibile: la Pasticceria Maria Grammatico per assaggiare le famose genovesi con la crema pasticcera e i rinomati dolci alla mandorla. Al termine del vostro giro, raggiungete nuovamente la funivia e rientrate a Trapani.

3 - Sera: Cena, Via Fardella

trapani fontana via giovan battista fardellaFoto di Andrea Albini. Una volta tornati in città, seguite Corso Mattarella che in 20 minuti di cammino vi condurrà in Via Fardella dove abbiamo programmato il resto della serata. Un lunghissimo corso, moderno vicino al centro storico, ricco di ristoranti, pub, lounge bar, gelaterie e quant'altro.

Per la cena potete variare ai pasti tipici o a base di pesce scegliendo la pizzeria I Love Pizza con la sua buona e ampia proposta di sapori che vanno dai più classici ai più innovativi e complessi. In ogni caso, se preferite, il locale offre anche una vasta scelta di portate dall'antipasto al dolce. I prezzi rispettano pienamente lo standard siciliano e rimangono tra i €10,00 e i €20,00 a persona in base a ciò che sceglierete di mangiare.

Infine, godetevi l'ultima serata su Via Fardella scegliendo il tipo di locale che più preferite per i vostri gusti ed interessi.

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Trapani

viuzza a ridosso del mareFoto di Andrea Schaffer. Trapani, come molte città siciliane e del sud Italia in generale, presenta costi medio-bassi, soprattutto per quanto riguarda cibo e trasporti ai quali si aggiungono attrazioni in gran parte gratuite e collegamenti low cost col resto d'Italia.

Inoltre, si ha la possibilità di soggiornare in albergo con circa €20,00 a notte, molte volte con anche la colazione inclusa. Se poi si decide di spendere un po' in più, si parla di €50,00 a notte, allora si potranno trovare anche strutture con formula mezza pensione.

Sommando il tutto non si andrà a spendere troppo per un weekend. Ecco i costi nel dettaglio:

  • Costi per mangiare: circa €50,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: circa €18,50 a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: circa €25,00 a persona (se usufruirete del transfer da e per l'aeroporto e dei mezzi pubblici nel caso non alloggiaste nel centro di Trapani)
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €22,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €20,00 a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink)
  • Costo complessivo di un weekend a Trapani: da €260,00 a persona ( escluso il volo a/r)

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Trapani: il periodo migliore per godersi la città grazie alle ottime temperature va da aprile a novembre - clicca qui per maggiori info
  • Come arrivare: l'aeroporto di riferimento è il "Vincenzo Florio" ben collegato da molti voli low cost a diverse città italiane ed europee, dal quale Trapani si raggiunge in 40 minuti con gli autobus AST (€4,90 solo andata). In alternativa si può scegliere di atterrare al "Falcone-Borsellino" di Palermo e da qui spostarsi a Trapani con il bus Segesta (a partire da €8,00). E' possibile raggiungere la città in nave dai principali porti italiani grazie a viaggi diretti a Tunisi che effettuano fermata a Trapani, il costo parte da €40,00 - voli per Trapani a partire da €79,00 - guarda le offerte
  • Dove dormire: la zona centrale è ottima per chi non ha l'auto, mentre le immediate vicinanze e in particolare il quartiere Lido San Giuliano, situato sul mare, sono comodi per chi è in macchina ma non vuole stare troppo distante dal centro - Hotel e b&b a partire da €22,00 a camera - guarda le offerte
  • Come muoversi: il centro città si visita facilmente a piedi. Se alloggiate nei quartieri circostanti, il trasporto pubblico gestito da ATM mette a disposizione 13 linee urbane e 3 extraurbane (corsa singola €1,20). Informazioni dettagliate su linee, fermate, orari e prezzi sono disponibili presso l'Ufficio Abbonamenti in Piazzale Papa Giovanni Paolo - clicca qui per maggiori info

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su