chiesa del purgatorio trapani(1)

Cosa vedere a Trapani in un giorno

Cosa vedere a Trapani in un giorno? Quali sono i posti da non perdere? Ecco consigli utili e un itinerario per visitare la città in 24 ore!

chiesa del purgatorio trapani(1)Trapani è una delle città più conosciute della Sicilia. La sua costa, con sabbia bianchissima e mare cristallino attira ogni anno centinaia di turisti per le vacanze estive. Eppure Trapani non è solo mare, ma è anche cultura e tantissima storia. Le origini della città, che secondo la mitologia sarebbe stata fondata dai Troiani, risalgono addirittura ai cartaginesi. Durante i secoli Trapani è passata di mano in mano, lasciando però impronte tangibili delle due dominazioni delle architetture dei palazzi e nelle chiese della città.
Di soprannomi Trapani ne ha tanti. E' stata la "città delle cento chiese", la "città del sale" oppure "la città della vela", tutto a testimoniare l'anima multiforme di questo luogo. Siete curiosi di saperne di più? Ecco il nostro itinerario su cosa vedere a Trapani in un giorno.

Prima di partire: consigli utili

Siete già in viaggio verso Trapani? Aspettate un attimo e leggete i nostri consigli. Potrebbero esservi utili durante la vostra permanenza in questa città, anche se breve.

  • Collegamenti: la città è raggiungibile tramite l'aeroporto Vincenzo Florio. Anche se ben fornita di mezzi pubblici, è meglio visitare Trapani a piedi.
  • Ingressi e musei: la maggior parte delle attrazioni è a pagamento, anche se ad un prezzo davvero irrisorio
  • Se decidete di prolungare la vostra visita, date un'occhiata alle nostre offerte di soggiorno a Trapani

Itinerario di un giorno a Trapani: Mattina

Mostra Mappa

1- Erice e Colazione

trapani erice itinerarioLa giornata a Trapani inzia da Erice. Se venite da Palermo, Erice sarà la prima "attrazione" di Trapani che incontrerete. Conosciuta anche come la "città di Venere", Erice sorge in cima al Monte San Giuliano. Per secoli abitata da Fenici, Greci, Romani, Arabi ed altre popolazioni, oggi è un bellissimo borgo medievale ricco di attrattive.
VEDI ANCHE: I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA
A renderlo famoso in tutto il mondo però non sono solo i suoi monumenti, ma anche (anzi, soprattutto), il suo panorama mozzafiato. Qui, tra una visita alla Matrice un salto ai Giardini del Balio, dove potrete godere di una vista a 360° su tutta Trapani e dintorni, potrete fare colazione all'Antica Pasticceria del Convento, magari con una fetta di torta alla ricotta o con dolci tipici della tradizione siciliana (sotto €5,00).

2 - Museo Regionale Conte Agostino Piepoli e Riserva Naturale Saline di Trapani e Paceco

Una volta terminata la vostra visita ad Erice prendete la funivia che vi porterà al centro di Trapani. La città si sviluppa in lunghezza, quindi prendendo Corso Piersanti Mattarella avrete modo di visitare tutto quello che c'è da vedere senza fare i salti mortali. Qui vi imbatterete subito nella prima attrazione della città sul nostro itinerario, il Museo Regionale Conte Agostino Pepoli, con collezioni di quadri e sculture, che raccontano lo sviluppo delle arti figurative nella zona di Trapani, con particolare attenzione alla lavorazione del corallo, della maiolica, e dei materiali preziosi. Proseguite sul corso fino a raggiungere la Riserva Naturale delle Saline di Trapani e Paceco. In questa oasi naturale, tra una fitta vegetazione ed una fauna ricca e varia, potrete osservare in che modo veniva estratto il sale che aveva reso Trapani una vera potenza commerciale.

In sintesi:

  • Luoghi visitati: Matrice di Erice (€2,00 circa), Museo Regionale Conte Agostino Piepoli (€6,00). Saline di Trapani (€4,00 circa con il museo)
  • Card, ticket e tour consigliati: Visita guidata ad Erice, Segesta e Saline di Trapani
  • Dove fare colazione: Antica Pasticceria del Convento, via Guarnotti

Itinerario di un giorno a Trapani: Pomeriggio

Mostra Mappa

1 - Mercato del Pesce, Bastione Conca Trapani e pranzo

chiesa del purgatorio trapani(1)Continuando sul Lungomare arriverete al mercato del pesce, che sorge nell'omonima piazza. Anticamente il mercato si trovava fuori la cinta muraria di Trapani, ma con l'espansioni della città vennero inglobate diventando uno dei luoghi più frequentati dagli abitanti della città. Realizzata nel 1874 da Giovan Battista Salotti, la riconoscerete anche per l'ampio porticato composto da archi a tutto sesto. Proseguite sul lungomare fino ad arrivare al Bastione Conca Trapani, da lì poco distante. Costruito sulle Mura di Tramontana, questo bastione consentiva ai soldati di tenere sotto controllo il mare che bagna la città. Qui potrete pranzare al Tramura, uno dei locali presenti nella zona, spendendo circa €15,00 a persona.

2- Torri e Chiese

Proseguendo sul lungomare arriverete alla Torre di Ligny. Questo edificio seicentesco, che rappresenta il punto più estremo di Trapani, inizialmente doveva essere una fortezza, poi fu trasformato in faro ed oggi è la sede del museo della preistoria della città. Tornate indietro fino a via Lutazio Catulo e dirigetevi ora verso la Torre della Colombaia. Chiamato anche il Castello del Mare, secondo la leggenda risalirebbe ai troiani o addirittura antecedente ai cartaginesi. Nel corso dei secoli anche questa Torre ha avuto diversi utilizzi, tra cui anche quello di carcere fino alla costruzione del penitenziareio di San Giuliano.
Tornate ora indietro prendendo Viale Regina Elena fino ad arrivare alla Chiesa del Purgatorio. Costruita alla fine del 1600, è una delle chiese più importante della città. Il suo campanile è un residuo della torre di guardia araba che sorgeva proprio lì prima che la chiesa venisse edificata. Inoltre sulla facciata potrete vedere 13 statue che rappresentano gli apostoli e Gesù. Percorrendo via generale Domenico Giglio arriverete alla Cattedrale di San Lorenzo, che ospita al suo interno anche un'opera molto probabilmente realizzata da Caravaggio.

In sintesi:

  • Luoghi visitati: mercato del pesce (gratis), Bastione Conca Trapani (gratis), Torre di Ligny (€1,00), Torre della Colombaia (gratis), Chiesa del Purgatorio (gratis), Cattedrale di San Lorenzo (gratis)
  • Dove pranzare: Tramura, via Libertà 20

Itinerario di un giorno a Trapani: Sera

Mostra Mappa

Porta Oscusa e Orologio Astronomico

trapani torre orologioLa sera dedicatela a scoprire i vicoli di Trapani. Su Corso Vittorio Emanuele II, all'altezza del Palazzo Senatorio troverete la Porta Oscura e l'Orologio Astronomico. Questo orologio risale al XIII secolo ed è stato installato su una delle torri di avvistamento di Trapani. Non provate a leggere l'ora, non ci riuscirete. Le sue lancette infatti indicano i segni zodiacali, i solstizi, gli equinozi, i punti cardinali e le stagioni.

Cena e movida trapanese

Alla sera, concedetevi una passeggiata sulla via principale, la Via Fardella, fino all'altezza di Via Salvatore Lonero. Qui troverete una deliziosa enoteca bistrot, La Champagnotta, che propone aperitivi, taglieri di salumi e formaggi e tagliate di carne davvero eccezionali, da accompagnare con un ottimo vino. Prezzo medio, circa €20,00 a persona. Meglio prenotare, il posto è piccolino e molto gettonato!
Lungo via Fardella ci sono diversi locali, anche se la movida "universitaria" si concentra più nella zona del porto.

In sintesi:

  • Luoghi visitati: Orologio Astronomico (gratis)
  • Dove cenare: Enoteca La Champagnotta, via Salvatore Lonero 3/5

Cosa non vedere: le attrazioni a cui è meglio rinunciare

Per diversi motivi vedere tutta Trapani in una giornata è davvero difficile. Siamo riusciti a vedere la maggior parte di quello che la città offre ma non proprio tutto. Ecco a cosa abbiamo rinunciato per questa volta.

  1. Porto di Trapani: la città è circondata per tre lati dal mare, volete davvero "perdere tempo" per andare al porto?
  2. Museo delle Saline: questo museo è decisamente fuori città. Potete però visitarlo se viaggiate in macchina o andate in direzione dell'aeroporto.
  3. Paesi limitrofi: generalmente un tour a Trapani prevede anche una visita a Segesta, Marsala, ma è chiaro che già così i ritmi sono piuttosto forsennati... se ci mettiamo pure queste escursioni...
  4. Isole: come per il punto precedente, a seconda della stagione solitamente si dedicano uno o due giorni alla visita di Favignana, Levanzo e Marettimo. Ma non se a disposizione abbiamo solo un giorno...

Consigli, info utili e itinerari per visitare Trapani

  • Qual è il periodo migliore per visitare Trapani?
    Sono tanti i fattori che determinano il periodo o la stagione migliore per una destinazione: il clima, gli eventi e le ricorrenze, i prezzi. Se non avete ancora prenotato e volete essere certi di non beccare un periodo non proprio ideale, ecco tutte le info utili per decidere quando andare a Trapani
  • Come ci si muove in città?
    A piedi, in metro, in bus... qual è il modo migliore per visitare Trapani? Ecco tutte le info sulla mobilità, con mappe, disponibilità e prezzi dei mezzi pubblici, e consigli su come muoversi a Trapani
  • Le attrazioni imperdibili in città
    In ogni città ci sono alcune cose che proprio non si possono perdere. Siete certi di conoscere tutti quanti i must, le attrazioni assolutamente imperdibili in città? Ecco un piccolo ripasso: le 10 cose da vedere assolutamente a Trapani!
  • Le specialità tipiche e i migliori ristoranti di Trapani
    Suvvia, non avrete mica intenzione di andare a Trapani e mangiare in una catena di fast food... Ma certo che no, in ogni città ci sono delle specialità da provare assolutamente: ecco 10 cose da mangiare a Trapani e dove!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su