Trapani, meravigliosa città della Sicilia sull'estrema costa occidentale, è la città perfetta per coniugare più interessi: storia, arte, bel mare, divertimento e ottimo cibo! Dalla storia millenaria, compare addirittura nell'Eneide e le sue origini sembrano essere mitologiche: secondo la leggenda la città nacque su una lingua di terra (Drepanon, da cui deriva "Trapani") originatasi da una falce caduta dalle mani di Cerere oppure di Saturno, il dio patrono della città.Ci sono diverse cose da vedere in città, ma anche nei suoi meravigliosi dintorni!

Scopriamo quindi insieme cosa vedere a Trapani con questa guida con consigli pratici sulla città!
mappa principali attrazioni e monumenti di trapani

Cerchi un hotel a Trapani? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com

1 - Centro Storico e Mura di Tramontana

sicilia mare medterranean trapani 1 1Il centro storico di Trapani è un vero e proprio museo a cielo aperto! Ricco di piazzette, vie caratteristici e palazzi che meritano una visita dall'esterno, come il Palazzo Senatorio. E' inoltre ricca di Chiese e più avanti avremo l'occasione di conoscere le più belle! Prendetevi del tempo per passeggiare tra le vie del centro e scoprite questa città poco per volta. Non rimarrete per niente delusi.

Menzione particolare alle Mura di Tramontana, ovvero l'antica e bellissima cinta muruaria risalente al periodo spagnolo, che venne costruita per difendere la città dgli attacchi dei nemici. Si trova sul lato nord di Trapani e la si può percorrere partendo dalla piazza dell'ex Mercato del Pesce fino al possente Bastione Conca. Lungo le mura si trova anche la Spiaggia delle Mura di Tramontana, una piccola spiaggia cittadina presa d'assalto in estate, ma davvero meravigliosa e ideale per rilassarsi.

Il centro storico è facilmente raggiungibile a piedi dalla stazione ferrioviaria di Trapani (1,1 km, 12 min). Dalla stazione fino al punto più occidentale del centro storico, Museo Civico Torre di Ligny, sono 2,2 km (28 min) - Ottieni indicazioni

Visitare il centro storico a piedi: il centro è ZTL, non è quindi concesso l'ingresso ad auto e mezzi! Si consiglia di parcheggiare l'auto in prossimità di Piazza Scarlatti, Lungomare Dante Alighieri (Piazza Ex mercato del Pesce) o Piazza Vittorio Emanuele; dove troverete parcheggi a pagamento sulle strisce blu da €0,80 all'ora.

2 - Cattedrale di San Lorenzo

trapani cattedrale s lorenzoFoto di Mboesch. La Cattedrale di San Lorenzo è conosciuta anche come Cattedrale di Trapani ed è una delle principali chiese della città! Fu costruita intorno al 1300 su i resti di un'altra chiesa per volere di Alfonso il Magnanimo. Durante i vari secoli subì numerosi danneggiamenti, lavori e modifiche, fino ad arrivare alla chiesa che possiamo visitare oggi.

L'esterno è in stile barocco, con un bellissimo portico costituito da tre archi. L'interno invece si sviluppa su una pianta a croce, con tre diverse navate e quattro cappelle laterali. Qui potrete ammirare diverse opere, come la Pala del Martirio di San Lorenzo, oppure la statua Il Cristo Morto di Tartaglia.

In Corso Vittorio Emanuele. Facilmente raggiungibile da ogni parte del centro storico, come dalla Chiesa Anime Sante del Purgatorio (120 m, 2 min) o dalla Torre dell'Orologio (210 m, 3 min) - Ottieni indicazioni

3 - Porta Oscura e Orologio Astronomico

In pieno centro storico, a due passi dal Palazzo Senatorio, troverete la Torre dell'Orologio di Trapani. Risalente al XIII secolo e situata su una delle torri di avvistamento della città, è la porta più antica di Trapani.

Se guardate bene, potrete notare sulla facciata della Torre un orologio molto particolare, che è anche uno dei più antichi orologi astronomici d'Europa, risalente infatti al 1596. Invece di indicare l'ora, questo orologio, sul quale sono presenti un quadrante del Sole ed un Lunario, ha le lancette che indicano i segni dello zodiaco, i solstizi, gli equinozi, le stagioni ed i punti cardinali, mentre nel Lunario si indicano le fasi lunari.

In via Torrearsa 47, Facilmente raggiungibile a piedi da qualsiasi punto del centro storico, come dalla Cattedrale di San Lorenzo (210 m, 3 min) o dalla Spiaggia delle Mura di Tramontana (400 m, 5 min) - Ottieni indicazioni

4 - Chiesa di Sant'Agostino

trapani chiesa di sant agostino panoramio 2Foto di Andrea Albini. La Chiesa di Sant'Agostino è invece una delle chiese più antiche di tutta Trapani! Ex cappella dei templari, nel 1101 venne dedicata a San Givoanni Battista. Venen poi concessa ai padri Agostiniani che diedero via a grandi lavori di ristrutturazioni, portandola all'aspetto che ancora oggi possiamo ammirare.

Una delle prime cose che saltano all'occhio è il meraviglioso rosone sulla facciata esterna, molto simile a quello della Matrice di Erice. Al giorno d'oggi, la chiesa è la sede museale del Polo Espsitivo della Diocesi di Trapani, fondato nel 2009 dal Vescovo Francesco Miccichè. All'interno potrete ammirare diverse mostre temporanee su varie tematiche, oltre a collezioni permanenti.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in piazzetta Saturno. Facilmente raggiungibile da ogni parte del centro storico, come dalla Cattedrale di San Lorenzo (280 m, 4 min) o dalla Torre dell'Orologio (90 m, 1 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: Museo Diocesano invernale lun ven 9:00-13:00, sab 9:30-12:30 e 16:00-20:00, dom e festivi 11:00-13:00, estivo lun-ven 16:30-19:30, 9:30-12:30 e 16:00-20:00, dom e festivi 11:00-13:00 e 16:00-19:00
  • Costo biglietto: gratis

5 - Chiesa Anime Sante del Purgatorio

La Chiesa Anime Sante del Purgatorio si trova vicino alla Cattedrale di San Lorenzo è una delle maggiori chiese di Trapani. Edificata nel 1688 sul punto dove già sorgeva una torre di guardia araba, poi divenuta il campanile della chiesa, è un insieme di stili molto particolare.

Degna di nota è la sua facciata-torre, realizzata nel 1714 da Giovan Biagio Amico, che la animò con statue che rappresentavano gli apostoli e Gesù. Colpita dai bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale, non è mai tornata al suo antico splendore dal momento che buona parte della sua facciata è rimasta danneggiata.

Al suo interno potrete ammirare i 22 gruppi scultorei dei cosiddetti "Misteri" che, realizzati nelle botteghe di Trapani con legno e tela, ripercorrono la Passione di Cristo.

La processione dei Misteri: Se vi trovate a Trapani per il weekend pasquale, non potete assolutamente perdervi la processione dei Misteri, una tradizione vecchia di 400 anni che attira ogni anno migliaia di fedeli da tutta la Sicilia. Le celebrazioni iniziano alle 14:00 del Venerdì Santo e terminano 24 ore dopo il Sabato Santo.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in via S. Francesco D'Assisi 33. Facilmente raggiungibile da ogni parte del centro storico, come dalla Cattedrale di San Lorenzo (120 m, 1 min) o dalla Torre dell'Orologio (250 m, 3 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun-sab 7:45-12:00 e 16:00-19:00, dom 10:00-12:00 e 16:00-19:00
  • Costo biglietto: gratis

6 - La Salerniana Museo di Arte Contemporanea

Se siete amanti dell'arte, infine non potete perdervi La Salerniana Museo di Arte Contemporanea, situato in pieno centro storico e quindi facilmente raggiungibile, da visitare tra una passeggiata e l'altra per le vie della città! La galleria d'arte è anche un'Associazione Artistica Culturale non profit e sede nel Palazzo della Vicaria dal 2015.

Fondato nel 1972 ad Erice da Giacomo Tranchida, all'interno del museo potrete ammirare diverse opere del panorama artistico italiano contemporaneo! La collezione prevede circa 80 opere tra dipinti e statue, arrivate all'associazione grazie donazioni oppure create proprio per essere qui esposte.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in via S. Francesco D'Assisi 54. Facilmente raggiungibile da ogni parte del centro storico, come dalla Cattedrale di San Lorenzo (210 m, 3 min) o dalla Torre dell'Orologio (350 m, 4 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-dom 10:30-12:30 e 16:30-19:30
  • Costo biglietto: intero €4,00, ridotto €2,00

7 - Saline di Trapani e Paceco

trapani paesaggio sicilia islandLe Saline di Trapani e Paceco sono una tappa fondamentale nella visita della città. Fu proprio il commercio di sale infatti a rendere fiorente questa città nel corso dei secoli, rendendola una vera potenza commerciale in tutta Europa.

Non si hanno testimonianze certe, ma sembra che il commercio di sale, conosciuto anche come l'oro bianco della Sicilia, risalisse addirittura all'epoca dei Fenici. Purtroppo nel corso del '900 le saline caddero in disgrazia, fino ad un'ultima alluvione nel 1965 che danneggiò in modo irreparabile i macchinari.

Visitando questo luogo potrete vedere come si ricava il sale dall'acqua di mare, scoprire la storia dello stabilimento e di questo importante commercio. Il museo delle Saline di Trapani comprende, oltre alle vasche in cui si estraeva il sale, anche una serie di mulini ed attrezzature d'epoca che servivano a completare il procedimento per l'ottenimento del sale.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via Libica, 5 km dal centro Trapani. Raggiungibile in auto percorrendo via I Dorsale ZIR e via Libica in direzione di SP21 (10 min). Non ci sono mezzi pubblici - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 9:30-19:00 / mer e sab visite guidate su prenotazione, durata media 2 h. Tutte le info sul sito ufficiale
  • Costo biglietto: Saline gratis / Museo delle Saline intero €2,50, ridotto €1,50 / visite guidate gratuite. Tutte le info sul sito ufficiale

8 - Torre della Colombaia

colombaiaaFoto di Civa61. La Torre della Colombaia, chiamato anche Castello del Mare, si trova su una piccola isola vicino alle coste. Secondo la leggenda, la Colombaia sarebbe stata edificata addirittura dai troiani, arrivati a Trapani dopo la conquista di Troia. Quello che è sicuro è che durante il dominio cartaginese l'edificio era già bello che costruito, dal momento che Amilcare Barca, in occasione della prima guerra punica, vi costruì vicino anche una caserma militare. Nel 249 a.C. la Colombaia fu sede di una importantissima battaglia contro i cartaginesi, durante la quale fu conquistata dai Romani per poi passare di nuovo sotto le mani dei Cartaginesi.

Nell'Ottocentodivenne una prigione dei borboni, per poi venire abbandonato dopo la costruzione del penitenziario di San Giuliano. Nel 2010 è stata presa in mano dalla Regione Sicilia, che ha annunciato un grande lavoro di ristrutturazione, per riportare la fortezze ai suoi vecchi splendori! Al momento non è quindi visitabile all'interno, ma merita comunque una foto dall'esterno, soprattutto al tramonto.

Ben visibile da Via Catulo Lutazio, via facilmente raggiungibile da qualsiasi punto del centro storico, come dalla Torre Ligny (900 m, 11 min) o dalla Cattedrale di San Lorenzo (1,4 km, 15 min) - Ottieni indicazioni

9 - Torre Ligny

torre di ligny trapani sicilyFoto di jbdodane. La Torre Ligny è senza dubbio uno dei simboli più noti della città. Situata sulla punta occidentale più estrema della costa della città, per raggiungerla dovrete percorrere a piedi un lembo di terra completamente circondato dal mare, con meravigliose vedute su tutta la città!

La sua costruzione è avvenuta nel Seicento grazie al vicerè Claudio la Moraldo. Ideata come fortezza difensiva, nel corso degli anni divenne poi un faro con il compito di controllare il traffico di imbarcazioni che si avvicinavano al porto. Oggi, al suo interno ospita il museo della preistoria, con un'ampia collezione di anfore romane ritrovate nel sito archeologico di Trapani ed anche di un elmo, ritrovato proprio sul fondo del mare della città.

Ammira il tramonto: vi consigliamo di visitare il museo il pomeriggio verso le ore di chiusura, così sarete già in zona per ammirare anche il bellissimo tramonto che questo lato della città offre ai suoi visitatori

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in via Torre di Ligny 37. Facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto del centro storico (1,2 km, 15 min). Vicino alla Piazzetta del Tramonto (280 m, 3 min) e ai resti del Bastione Imperiale (550 m, 6 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-sab 10:00-12:30 3 16:00-19:00, dom e festivi 10:00-12:30
  • Costo biglietto: unico €1,00

10 - Museo Regionale Agostino Pepoli

museo pepoliFoto di Dedda71. Fuori dal centro storico si trova il Museo Regionale Agostino Pepoli, ospitato all'interno dell'antico convento dei Padri Carmelitani, vicino al Santuario di Maria SS. Annunziata. Il museo nasce all'inizio del '900 grazie alle collezioni private del Conte Pepoli, negli anni successivi si arricchì grazie ad altre numerose donazioni.

Il Museo si concentra sullo sviluppo delle arti figurative nel territorio di Trapani e dintorni. Al suo interno potrete ammirare diversi dipinti, sculture, presepi dell'artigianato trapanese, oggetti di oreficeria, con anche gioielli appartenenti al tesoro della Madonna di Trapani, maioliche, cimeli sacri e altro. Si tratta di una visita obbligatoria per conoscere al meglio la città!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in via Conte Agostino Pepoli 180. Al di fuori del centro storico, raggiungibile dalla stazione ferroviaria centrale in auto (2,5 km, 9 min) o a piedi (2,4 km, 30 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-sab 9:00-17:00, dom e festivi 9:00-12:00, a luglio e agosto mar-sab 9:00-17:30, dom e festivi 9:00-12:30, lun chiuso
  • Costo biglietto: intero €6,00, ridotto €3,00

11 - Erice

sicilia castello erice panoramaA pochi km da Trapani (15,8 km) si trova Erice, forse uno dei luoghi più famosi della Sicilia e, dal 2014, uno dei Borghi più belli d'Italia! Da Trapani la si può raggiungere facilmente con la funivia, godendo di un meraviglioso panorama su tutti i dintorni, la salita dura 10 min (a tratta €5,50, a/r €9,00).

Erice è un luogo in cui riscoprire il passato e da cui si può ammirare anche il mare dall'alto. Durante i secoli è stata abitata da Fenici, Normanni, Arabi e Romani, i quali hanno lasciato un segno visibile del loro passaggio. Qui, imperdibile la visita al Castello di Erice, uno dei suoi edifici più suggestivi, e il Duomo della città, la cui origine risale probabilmente all'impero di Costantino.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a 15,8 km da Trapani. Raggiungibile con la funivia Trapani-Erice (10 min) o in auto (26 min), parcheggio gratuito disponibile in loco fuori dal centro - Ottieni indicazioni
  • Orari: Erice sempre accessibile / Funivia lun 13:00-20:00, mar-ven 8:30-20:00, sab-dom 9:30-20:30 / Castello e Duomo di Erice da aprile a ottobre 10:00-18:00, da luglio a settembre 10:00-19:00, agosto 10:00-20:00
  • Costo biglietto: Erice gratis / Funivia a tratta €5,50, a/r €9,00 / Castello intero €4,00, ridotto €2,00 / Duomo intero €2,50, ridotto €1,50

12 - Pizzolungo

w ochy pizzolungo panoramioFoto di Mietek Ł. Infine, proprio fuori Trapani, a meno di 10 km, si trova la località di Pizzolungo, nel comune di Erice. Deve il suo nome all'omonima collina che sovrasta la città ed è conosciuta per il suo bellissimo tratto di costa. Inoltre, secondo la leggenda, fu proprio qui che approdò Enea dopo la porte del padre Anchise. Infatti, qui potrete ammirare la Stele di Anchise, monumento costruito nel 1930.

Merita una visita il 26 luglio, giorno in cui viene celebrata Sant'Anna, la Patrona del paese. Per l'evento viene organizzata una lunga processione e il quadro della santa viene portato per tutte le vie della città. Si conclude tutto con uno spettacolo pirotecnico.

A 7 km da Trapani. Raggiungibile in auto tramite SP10 (11 min), disponibili diversi parcheggi in città - Ottieni indicazioni

13 - Baia di Cornino

cornino trapani stabilimento balneare trapani lido baia cornino panoramioFoto di Andrea Albini. Ai piedi della montagna si trova la Baia di Cornino, conosciuta anche come Spiaggia Monte Cofano! Qui potrete rilassarvi sulla spiaggia con una meravigliosa vista sul monte e davanti a voi il mare cristallino. Si tratta infatti del luogo migliore dove rilassarsi dopo un trekking nella riserva!

La spiaggia della Baia di Cornino prevede un tratto attrezzato, con ombrelloni, sdrai e lettini, inoltre il lungomare è ricco di locali e di tutti i generi di servizi! Ideale anche per famiglie con i bambini. Nei mesi estivi può essere un po' affollata, quindi meglio recarsi la mattina.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a 18,4 km da Trapani. Raggiungibile in auto tramite SP20(25 min), diversi parcheggi in loco (costo medio €1,00 per una giornata) - Ottieni indicazioni
  • Orari: spiaggia sempre accessibile / Stabilimenti balneari orari variabili, generalmente dalle 8:00 a fin dopo il tramonto
  • Costo biglietto: spiaggia gratis / Stabilimenti balneari prezzi variabili in base al noleggio

14 - Grotta Mangiapane di Custonaci

viaggio in sicilia grotta mangiapane giorno 31Foto di Marco Crupi. La Grotta Mangiapane è una meravigliosa attrazione naturale nel terriorio di Custonaci. Potrete facilmente raggiungerla da Trapani in auto. Si tratta di un antico insediamento preistorico oggi diventato geosito speleologico, possibile da visitare anche all'interno!

La Grotta di Mangiapane è la più grande delle 9 grotte di Custonaci, viene chiamata anche la Grotta degli Uffizi e si sviluppa per 70 m in altezza, 13 m in larghezza e 50 m in profondità. La Grotta fu abitata dal Neolitico e rimase abitata fino agli anni '50 dalla famiglia Mangiapane. Al suo interno sono stati rinvenuti diverse pitture rupestri e anche alcuni oggetti!

Presepe vivente di Custonaci: nel periodo di Natale, all'interno della grotta, si svolge il "Presepe vivente di Custonaci - La Natività e i Mestieri Tradizionali"; un'incredibile ricostruzione storica delle antiche tradizioni contadine del territorio che coinvolge oltre 160 persone. Questa tradizione è incominciata nel 1983 e ancora oggi attira migliaia di turisti ogni anno.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a 18,2 km da Trapani. Raggiungibile in auto tramite SP20 e SP18 (25 min), parcheggio gratuito all'ingresso della Riserva di Monte Cofano (400 m, 4 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da aprile a novembre 10:00-18:00 / Presepe vivente a fine dicembre e inizio gennaio 16:00-21:00, consultare il sito ufficiale
  • Costo biglietto: ingresso unico €3,00 / Presepe vivente intero €10,00, ridotto €5,00

15 - Riserva di Monte Cofano

monte cofano al tramontoFoto di BlueShepard01. Vicino alla Grotta di Custonaci si trova la Riserva Naturale Orientata Monte Cofano, che si sviluppa sull'imponente promontorio di Monte Cofano. Alto 659 m, questo monto è un massiccio dolomitico che risale al periodo giurassico, ricco di fauna e flora tipica mediterranea.

Si tratta di una bellissima escursione da fare per staccare un po' dal mare: infatti la riserva è ricca di numerosi sentieri di diverse difficoltà, adatti a tutti e in cui è molto semplice orientarsi. Uno dei trekking più percorsi è quello che fa l'intero giro del monte, per una durata di circa 2 h con partenza da Piano Alastre. Potete trovare le info per tutti i sentieri, con relative difficoltà, sul sito ufficiale.

La riserva si trova 23 km da Trapani. Raggiungibile in auto tramite SP 20 (30 min), parcheggio gratuito in loco "Parking Area for Hikers", partenza Sentiero Monte Cofano - Ottieni indicazioni

Altre attrattive da visitare

segesta sicilia paesaggio segesta 1Oltre a Trapani, meritano una visita anche i meravigliosi dintorni!

Gli amanti del mare qui troveranno un paradiso: impossibile non visitare anche San Vito Lo Capo (38 km), senza ombra di dubbio una delle spiagge più belle e famose d'Italia! Imperdibile anche la Riserva dello Zingaro , una meravigliosa oasi incontaminata (33,5 km). E ancora le località di Scopello (35 km) e Castellammare del Golfo (37 km).

Inoltre, se siete amanti della storia, non potete perdervi i due parchi archeologici di Segesta e Selinunte (circa 35 km), dove ammirare templi e teatri spettacolari, testimonianze del passato ellenico di questa terra (ingresso da €6,00).

Infine, se avete più tempo a disposizione, dopo la visita di Trapani vi consigliamo di dedicare due o tre giorni alle Isole Egadi, al largo della costa siciliana, proprio di fronte Trapani, da cui partono numerosi traghetti (30 min, in media €30,00). Per un'escursione giornaliera perfetta si consiglia l'isola di Favignana, una delle più belle della Sicilia, con acque cristalline, numerose grotte lungo la costa e un fondale ideale per gli amanti dello snorkeling (traghetti da Trapani, 40 min, da €12,00).

8 Cose da fare a Trapani

Saline di Marsala
Visitare la Riservo dello Zingaro Via Terra
Visitare i Faraglioni di Scopello Via Mare
Cala Rossa Favignana
Cannolo e Genovesi alla Pasticceria di Maria Grammatico
1/7

  1. Ammirare il Tramonto da Mamacaura: a 22 km da Trapani, si trova questo locale situato di fronte la le Saline di Marsala, nella Riserva dello Stagnone, dove potrete fare un aperitivo con vista su un tramonto da brividi
  2. Salina di Marsala e Spiaggia Rosa: sempre nel territorio della Riserva dello Stagnone, potete visitare il Museo delle Saline e addirittura bagnarvi nelle acque dalle tonalità rosa
  3. Trekking allo Zingaro: la Riserva dello Zingaro è una vera e propria oasi incontaminata, con viste spettacolari sul mare cristallino. Vi consigliamo di prendervi una giornata da dedicare completamente alla riserva per godervi uno dei tanti trekking
  4. Escursione via mare fra Zingaro e Scopello: se preferite ammirare la riserva dello Zingaro in totale relax, prenotate un'escursione via avrete modo di godervi le calette più belle lungo il tratto di costa che collega San Vito Lo Capo e Scopello
  5. Escursione alle Isole Egadi: Trapani è il punto perfetto per godersi una meravigliosa escursione giornaliera alle isole Egadi e a Favignana, situate a circa mezzora di traghetto dalla città, esperienza imperdibile
  6. Partecipare agli eventi di San Vito lo Capo: San Vito è una località molto vivace e attiva che ospita importanti eventi. I più famosi sono il Festival Internazionale degli Aquiloni a fine maggio e il Cous Cous Fest di fine settembre
  7. Assaggiare il Cannolo di Dattilo: il "Cannolo di Dattilo" è secondo molti il più buono al mondo. Vi consigliamo di fare una devizione dal vostro itinerario per raggiungere la cittadina, distante appena 13 minuti in auto
  8. Assaggiare le genovesi di Erice: durante la visita del grazioso borgo, ricordatevi di fare tappa alla Pasticceria di Maria Grammatico per assaggiare le famose "genovesi", gustosissimi dolcetti ripieni di crema pasticcera

Organizza il tuo soggiorno a Trapani: voli e hotel

sicilia mare medterranean trapani 2Trapani è servita dall'Aeroporto Vincenzo Florio (a partire da €80,00), ma volendo si può scegliere di arrivare anche all'Aeroporto di Palermo Falcone-Borsellino (a partire da €20,00), ben collegato trmite bus delle aziende Autoservizi Salemi e Segesta (costo medio €9,00).

Il quartiere migliore in cui soggiornare è il centro storico (alloggi da €40,00 a notte), questo vi permetterà di spostarvi tranquillamente a piedi, il modo migliore per visitare la città! Qui si concentra la movida serale.

Trapani è una città perfetta anche per una vacanza low cost, in quanto il costo della vita non è eccessivamente alto! Potrete gustare piatti tipici della tradizione a prezzi più che convenienti, oppure assaggiare il gustoso street food locale, con prezzi ancora più competitivi! Infine, ci sono tante cose da godersi gratuitamente o a poco prezzo, come un meraviglioso tramonto sul mare dalla parte occidentale del centro storico, una passeggiata tra le vie del centro e diverse attrazioni ad ingresso gratuito!