Cala Mariolu, Sardegna: info, immagini, dove si trova e come arrivare alla spiaggia

Aggiornato a Luglio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 116 viaggiatori.
Cala Mariolu Sardegna: dovi si trova e come arrivare alla spiaggia, info su spiagge libere e lidi attrezzati e luoghi dove dormire nei dintorni

cala marioluFoto di Marrabbio2. La spiaggia di Cala Mariolu è un gioiello per gli occhi costituito da ciottoli bianchi e rosa bagnati da mare azzurro cangiante. Deve il suo nome all'appellativo "mariolo" (ladro) epiteto con il quale i pescatori di Ponza apostrofavano la foca monaca, rea di rubare il pescato dalle reti; ma è anche nota anche come "Is Pulige de Nie" ("come pulci di neve" in dialetto sardo, chiaro riferimento ai sassolini bianchi che ricoprono interamente la spiaggia).
Cala Mariolu è la meta ideale per una giornata di mare all'insegna dell'avventura.

Immagini e video

Foto Cala Mariolu
Foto Cala Mariolu
Immagini e video di Cala Mariolu
Immagini e video di Cala Mariolu
Immagini e video di Cala Mariolu
Immagini e video di Cala Mariolu
Immagini e video di Cala Mariolu
Immagini e video di Cala Mariolu
Immagini e video di Cala Mariolu
Immagini e video di Cala Mariolu
Foto Cala Mariolu
Foto Cala Mariolu
1/15

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa
La spiaggia di Cala Mariolu è situata nei pressi di Baunei nella costa centro-orientale della Sardegna

Come arrivare via mare

Il modo più semplice per arrivare è via mare partendo da Arbatax o Santa Maria Navarrese con proprie imbarcazioni o con transfer e tour privati (questi ultimi spesso includono la visita di più cale e grotte). Indicativamente il prezzo per i tour oscilla fra €35,00/70,00 a persona (a secondo dell'itinerario e della stagione). La soluzione che vi consigliamo è il tour della Costa del Baunei che comprende Cala Goloritzè, Cala Mariolu, Cala Biriala, Cala Gabbiani e le Piscine di Venere.

Come arrivare via terra

La spiaggia è raggiungibile anche via terra, tramite un'escursione che porta dall'Altopiano di Golgo a Ispuligidenie. Il percorso è estremamente faticoso, consigliato solo ad esperti di trekking, assolutamente non adatto ad anziani, famiglie con bambini, gente poco allenata o che soffre particolarmente il caldo. E' caldamente consigliato il rientro via mare.

  • Distanza: 6 km.
  • Tempo di percorrenza: circa 2 ore e 45 minuti.
  • Dislivello: 100 m. in salita - 560 m. in discesa
  • Grado di difficoltà: EE (escursionisti esperti)
  • Occorrente: scarpe da trekking, riserve d'acqua, cappellino, crema solare e cibo ricco di zuccheri (es. frutta).
  • Punto di partenza: Località Piredda, a 15 minuti di cammino dal Nuraghe Nuragheddu (Ottieni indicazioni)
  • Dettaglio percorso: per l'itinerario da seguire clicca qui

Spiaggia libera, Lidi e Stabilimenti Balneari

sardegna cala mariolu mare acquaL'incontaminata e limpida spiaggia di Cala Mariolu è libera, dotata di bagno pubblico e di un chiosco/bar dove noleggiare ombrelloni ed attrezzatura da snorkeling. E' inoltre presente un piccolo centro diving che coordina le immersioni subacquee.

L'ingresso alla spiaggia è gratuito. L'unico pagamento richiesto è un contributo ambientale di €1,00 per i bagnanti adulti (i bambini non devono versare alcuna quota), in modo da garantire i servizi e la salvaguardia della spiaggia.

Dove dormire nei dintorni: hotel, resort e b&b

cala mariolu 1Foto di Lddcrs. Purtroppo non è possibile alloggiare nelle immediate vicinanze di Cala Mariolu. Tuttavia non mancano le soluzioni nei dintorni.
E' possibile scegliere una struttura ricettiva nei comuni di Baunei o Santa Maria Navarrese.

Ecco alcune delle opzioni più vantaggiose per dormire non lontano dalla favolosa spiaggia:

Cosa fare e vedere nei dintorni

barca ormeggiata a cala marioluCala Mariolu è soprattutto nota per le sue acque cristalline, all'interno delle quali sono ospitate specie ittiche e flora marina che vale la pena ammirare con sessioni di snorkeling e immersioni subacquee. Dalle cernie alle aragoste passando, con un pizzico di fortuna, alla visione sporadica di qualche delfino che talvolta passa per un "saluto" a turisti ed autoctoni.

Ma le immersioni non sono l'unica attività da intraprendere. E' possibile visitare le cale e grotte naturali nei dintorni, come Grotta del Fico, Cala Goloritzè, Cala dei gabbiani e Cala degli innamorati. Il modo migliore per farlo è tramite un tour privato con partenza da Arbatax o Santa Maria Navarrese, che includa le varie tappe di interesse (tra cui la stessa Cala Mariolu).

Infine la zona si presta per escursioni di trekking e passeggiate, durante le quali è possibile "incontrare" rarissime specie di volatili, come il Falco della Regina, il Cormorano del Ciuffo, Il Falco Pellegrino e l'Aquila Reale.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Commenti sull'articolo
  • Paolo Spanu
    Paolo Spanu 24 Gennaio 2019 10:08

    Bell'articolo su una delle spiagge di una costa di cui sono innamorato.

    Rispondi
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Sardegna

Torna su