Arbatax: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere a Arbatax e dintorni: itinerari di un week-end e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Arbatax

rocce rosse di arbataxArbatax, un tempo tranquillo villaggio di pescatori, oggi è uno dei luoghi più rappresentativi dell'intera Sardegna grazie alla sua posizione: adagiata sulla penisola di Bellavista, sulla costa centro orientale della Sardegna, è una località ideale per trascorrere le vacanze con la famiglia o con gli amici. Mare cristallino, natura incontaminata e le tante cose da vedere ad Arbatax e nei suoi dintorni renderanno questa vacanza davvero indimenticabile.
VEDI ANCHE: Cosa vedere assolutamente in Sardegna Le spiagge più belle della Sardegna

10 cose da vedere a Arbatax in un Weekend

1 - Rocce Rosse e Baia delle Rocce Rosse

rocce rosse di arbataxLe Rocce Rosse di Arbatax, chiamate anche Scogli Rossi, sono il simbolo di questa cittadina sarda e vi daranno il benvenuto al vostro arrivo: si trovano infatti nelle immediate vicinanze del porto turistico e del centro della cittadina, ai piedi della collina di Bellavista. Si tratta di una particolarissima scogliera di porfido rosso affacciata sul mare, nota in tutto il mondo per il suo colore unico.

A est del porto di Arbatax si trova la spiaggia della Baia delle Rocce Rosse, sovrastata proprio dagli Scogli Rossi che sono il simbolo stesso del paesino e che danno all'acqua una sfumatura di colore particolare, tendente al rosso. E' ideale per chi ama tuffarsi in acque cristalline, ma anche per chi vuole semplicemente fare il bagno e prendere il sole a due passi dai principali locali e ristoranti di Arbatax.
Proprio in questo scenario suggestivo è stata ambientata la scena finale del film di Lina Wertmuller, Travolti da un insolito destino.

  • Come arrivare: Queste attrattive si trovano a circa 1,5 km di distanza dal porto turistico-commerciale e sono raggiungibili a piedi in circa 20 minuti seguendo la segnalazione "Rocce Rosse". Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

2 - Faro di Capo Bellavista

Il Faro di Bellavista è uno dei più importanti della Sardegna: la sua storia risale al XVII secolo, quando il Giudicato d'Ogliastra controllava il territorio grazie ad una serie di torri di avvistamento collocate lungo la costa. Da oltre 20 anni il faro è gestito e abitato da un ex militante della Marina Militare e dalla sua famiglia e ancora oggi indica la rotta alle navi di passaggio.
Nel corso degli anni la struttura è stata riportata al suo antico splendore e per alcuni giorni ogni anno (in genere a giugno) può essere visitato.

  • Come arrivare: Il faro si trova in cima a Capo Bellavista, a quota 165 metri sul livello del mare. E' collegato tramite una strada asfaltata al porto di Arbatax, distante 3 km. Per raggiungerlo è necessario seguire via Lungomare e poi svoltare in via Ponza. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile esternamente, visite guidate a cura dei volontari dell'Ass. Vele Corsare di Arbatax (ass.velecorsare@gmail.com) e degli studenti dell'I.T.C. di Tortolì. Sabato e domenica chiusura alle 18:30.
  • Costo biglietto: gratis

3 - Torre di Arbatax

torre arbataxFonte: wikipedia - Autore: Hans Peter Schaefer - Licenza: CC BY-SA 3.0 La Torre Saracena di Arbatax, detta anche Torre di San Michele, ha sicuramente origini antiche, dal momento che viene citata già in un testo del 1572. Nel corso degli anni e dei decenni questo importante monumento, che domina il lungomare del borgo e che in origine aveva una funzione strategica e difensiva, è stato ristrutturato e sottoposto a costante manutenzione e attualmente è adibita ad ospitare eventi e mostre.

  • Come arrivare: La torre è ben visibile dal paese ed è raggiungibile a piedi dal porto di Arbatax, da cui dista 1,1 km, in circa 15 minuti. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

4 - Parco Naturalistico Bellavista

All'interno dell'enorme parco dell'Arbatax Park Resort è ospitato il Parco Naturalistico Bellavista, nel quale vivono in libertà o in semi - libertà cinghiali, mufloni, pecore sarde, asini, cavalli della Giara, mucche sarde, daini, pavoni e cigni. Vi possono accedere anche coloro che non sono ospiti del resort grazie a visite guidate che partono in genere alle 17.30.

  • Come arrivare: Il parco dista 1,9 km dal porto di Arbatax ed è raggiungibile a piedi in 25 minuti oppure in auto in meno di 10 minuti. Per raggiungerlo bisogna seguire via Porto Frailis per poi svoltare in via Capri, dove è posto l'ingresso del parco. Ottieni indicazioni
  • Orari: Visite guidate con partenza alle 17:30
  • Costo biglietto: €15,00, gratis per gli ospiti del Resort

5 - Torre di San Gemiliano

torre di san gemilianoFonte: wikipedia - Autore: Gianni Careddu - Licenza: CC BY-SA 3.0 Anche la Torre di San Gemiliano fa parte del complesso di strutture che anticamente costituivano il sistema di avvistamento e di difesa delle coste della Sardegna. Costruita con rocce granitiche, ha una forma slanciata che la rende immediatamente riconoscibile e che ne fa uno dei simboli di Arbatax. Attualmente la torre è visitabile grazie ad alcune scale in metallo che permettono di accedere alla casamatta e alla piazza d'armi da cui si gode una vista incantevole sulla baia.

  • Come arrivare: Dal porto di Arbatax la Torre di San Gemiliano dista circa 3 km. Si può raggiunere in auto in poco meno di 10 minuti seguendo viale Arbatax e viale Europa oppure con la linea di autobus 9130 in 27 minuti. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

6 - Area archeologica e nuraghe S'Ortali e Su Monte

Il complesso di S'Ortali e su Monte offre un'interessante testimonianza dell'età prenuragica e del periodo nuragico e comprende al suo interno testimonianze di periodi e di culture diverse. Il sito comprende un nuraghe complesso, una tomba di Giganti, due menhir, una domu de Janas e resti di un altro nuraghe. Qui si può capire come secoli e addirittura millenni fa si svolgeva la vita quotidiana degli abitanti di questa zona e quali fossero le loro attività principali, le loro dinamiche sociali e la loro religiosità.

  • Come arrivare: Dal porto di Arbatax la distanza è di circa 7 km; in auto bisogna raggiungere la cittadina di Tortolì, di cui Arbatax è la frazione marittima; lungo la strada che conduce al litorale di Orrì è posto un cartello turistico che indica il parco archeologico di San Salvatore. Da qui si imbocca la strada bianca sulla destra e, dopo 100 metri circa, si incontra una strada che conduce al complesso archeologico. Il tempo di percorrenza in auto è di circa 15 minuti. Si può raggiungere anche con le linee di autobus 9130 e 305 in un'ora circa. Ottieni indicazioni
  • Orari: Aprile e maggio: 9:00-12:00 / 16:00-19:00
    Da giugno a settembre: 9:00-12:30 / 16:00-20:00.
    Ottobre e marzo: 9:00-12:00 / 15:00-18:00
    Da novembre a febbraio: 9:30-13:00 / 14:00-16:30
    Chiuso il lunedì salvo prenotazione.
  • Costo biglietto: intero €3,00, ridotto €1,50

7 - Lido di Orrì

Questo arenile lungo ben 16 chilometri è intervallato da scogli levigati e si sviluppa in spiaggette e piccole insenature; con le sue acque cristalline e la sua sabbia bianca e fine è considerata una delle spiagge più belle e pulite dell'intera Sardegna. Alle sue spalle c'è una bella pineta, dove sbuca il torrente Rio Fodeddu, che divide il Lido di Orrì in due parti: la spiaggia del Lido di Orrì e la spiaggia de D'Orologiu.

  • Come arrivare: Il Lido di Orrì si trova sulla costa sud di Arbatax, a circa 8 chilometri dal paese. Dal porto di Arbatax si può raggiungere in auto in circa 15 minuti seguendo la SS125, prendendo via Nomintorio, poi proseguendo su via Garibaldi e svoltando su via Tirreno, che conduce direttamente al lido.
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

8 - Cala Moresca

Cala Moresca, che si trova proprio dietro alle famose Rocce Rosse, è una delle spiagge più belle e più amate dell'intera Sardegna. Il suo nome deriva dalle incursioni che i pirati saraceni (i cosiddetti mori) effettuavano proprio in questo tratto di litorale. La spiaggia di Cala Moresca è caratterizzata da sabbia dorata, scogli di granito, una fitta vegetazione circostante e tutti i servizi che si possono desiderare, oltre, naturalmente, al mare cristallino della Sardegna.

  • Come arrivare: Per arrivare a Cala Moresca dal porto di Arbatax bisogna partire da via Lungomare, subito dopo svoltare a destra in Piazza Colombo e proseguire in via Tirreno, piazza Caduti 23 aprile e via Batteria, arrivando così ai parcheggi dedicati. La distanza è di 1,7 km, percorribili a piedi in circa 20 minuti Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

9 - Spiaggia di Cea

La spiaggia di Cea è una lunga distesa di sabbia bianca sovrastata da un torrione di porfido rosso, che prosegue in una scogliera che culmina in due faraglioni, sempre rossi, che si trovano a poche decine di metri dalla spiaggia. Il fondale rimane basso e digrada dolcemente fino al largo; per questo motivo si tratta di una spiaggia adatta anche ai bambini. Ma qui non si divertiranno solo loro, ma anche gli appassionati di surf e di pesca subacquea.

  • Come arrivare: Dal porto di Arbatax, seguendo la strada costiera, bisogna prendere la Strada Statale Sarda in direzione Bari Sardo e imboccare via del Muflone in direzione della costa. Percorsi quattrocentocinquanta metri, una deviazione su una strada bianca sulla sinistra porta alla parte della spiaggia di Cea che si trova in territorio di Arbatax. La distanza è di circa 15 km, percorribili in auto in 20 minuti. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

10 - Baia di Porto Frailis

Questa piccola baia è incastonata tra la punta Telis e la punta San Gemiliano, che la riparano dai venti e le danno l'aspetto di una grande e tranquilla piscina di acqua trasparente. Anche qui il fondale è poco profondo per molti metri, perfetto quindi per il gioco e il divertimento dei più piccoli. Non mancano i principali servizi, come un parcheggio a pagamento nelle vicinanze, numerosi punti di ristoro e la possibilità di noleggiare ombrelloni, lettini e pedalò.

  • Come arrivare: Si può arrivare alla Baia di Porto Frailis dal porto di Arbatax a piedi, in auto o con la linea 9130. La distanza è di circa 2 km; a piedi il tempo di percorrenza è di 25 minuti, in auto di circa 7 minuti e con i mezzi pubblici di circa 20 mnuti. Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

Cosa vedere a Arbatax in un giorno: itinerario consigliato

Mattina: la mattinata ad Arbatax non può che cominciare con una buona colazione: noi vi consigliamo la Pasticceria Caffetteria Orso Bianco (via Lungomare 56), dove si possono ordinare caffè e paste. Da qui si può raggiungere il porto di Arbatax e la vicina Torre di Arbatax, un monumento che ricorda come questo tratto di costa della Sardegna fosse soggetto alle incursioni dei cosiddetti mori. Successivamente si può proseguire per la Spiaggia delle Rocce Rosse, vero simbolo di Arbatax.
Spostatevi poi verso la parte meridionale del borgo, con una breve passeggiata si puà arrivare al Capo di Bellavista e al suo famoso faro, tuttora in funzione a segnalare la rotta alle navi di passaggio. Se avete ancora tempo e voglia potreste concludere la vostra mattinata con una visita al Parco Naturale Bellavista e ai suoi animali, che si possono osservare in stato di libertà e semilibertà.

Pomeriggio: l'ideale sarebbe un pranzo leggero in uno dei ristoranti della zona, come il Ristorante Artabasar, dove potrete assaggiare piatti a base di pesce. In una località come Arbatax la giornata non può che proseguire al mare. A pochi passi dal ristorante si trova la spiaggia di Porto Frailis, che offre acque trasparenti, un litorale riparato del vento e tutti i servizi che si possono desiderare. Per chi fosse interessato, è possibile visitare la vicina Torre di San Gemiliano, in alternativa dedicate il resto della giornata al relax sulla spiaggia.

Sera: vi consigliamo di cenare presso il Ristorante sul Mare La Bitta (via Porto Frailis), dove assaporare gli ingredienti tipici della cucina sarda. La vostra giornata si può concludere con una tranquilla passeggiata nella zona del porto.

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Pasticceria Caffetteria Orso Bianco
  2. Torre Arbatax - sempre accessibile gratuitamente
  3. Rocce Rosse di Arbatax - sempre accessibile gratuitamente
  4. Capo di Bellavista - sempre accessibile gratuitamente
  5. Pranzo presso Ristorante Artabasar
  6. Spiaggia di Porto Frailis - sempre accessibile gratuitamente
  7. Torre Saracena S. Gemiliano - sempre accessibile gratuitamente
  8. Cena presso Ristorante sul Mare La Bitta

Dove mangiare a Arbatax: i migliori ristoranti

  1. Ristorante Artabasar: ristorante dall'atmosfera raffinata in cui assaggiare piatti a base di pesce freschissimo.
    Prezzo medio a persona: da €30,00 a €50,00
    Indirizzo e contatti: via Porto Frailis 11 (Ottieni indicazioni), tel: (+39) 0782651800
  2. Ristorante sul Mare La Bitta: ristorante affacciato sul mare dove è possibile assaporare piatti a base di pesce e prodotti tipici locali.
    Prezzo medio a persona: da €25,00 a €65,00
    Indirizzo e contatti: Via Porto Frailis (Ottieni indicazioni), tel: (+39) 0782667080
  3. Ristorante da Lenin: ristorante in cui gustare piatti della tradizione sarda sia di mare sia di terra. Ottima anche la carta dei vini.
    Prezzo medio a persona: da €20,00 a €40,00
    Indirizzo e contatti: via Matteotti 24 (Ottieni indicazioni), tel: (+39) 3485445555

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Arbatax

I luoghi della movida di Arbatax sono molti e variegati: si va dalla discoteca più famosa della zona, nella quale scatenarsi fino alle prime luci dell'alba, a locali dall'atmosfera raffinata in cui rilassarsi e divertirsi grazie a dj set e serate di musica dal vivo. La maggior parte della vita notturna di Arbatax si svolge sul lungomare e, soprattutto in estate, sulle spiagge, che ospitano lounge bar e beach club che orgnizzano happy hour in riva al mare, serate con musica dal vivo ed eventi.

I migliori pub, locali e discoteche

  • Arabax Disco Club: è una discoteca dalla location unica: si trova infatti vicino alle suggestive Rocce Rosse. E' rinomata per la musica, che spazia dalla house alla commerciale, e per i cocktail. E' aperta dalla primavera fino a settembre inoltrato e ospita spesso serate con dj e personaggi famosi / Indirizzo: piazzale Scogli Rossi (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Hakuna Matata Beach Arbatax: L'Hakuna Matata Beach è uno stabilimento balneare situato sulla Spiaggia Lido di Orrì. Questa location dal sapore etnico è frequentata da giovani che vi si radunano per happy hour con dj set, beach party e serate discoteca con la presenza di artisti di fama nazionale e internazionale / Indirizzo: Loc. Lido di Orrì (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • AcquaChiara Porto Arbatax: AcquaChiara è il locale giusto per chi ha voglia di trascorrere una serata rilassante in un ambiente chic. La location è immersa nel verde e si affaccia sulla Baia di Porto Frailis. Qui si può partecipare a happy hour, dj set e serate con musica dal vivo / Indirizzo: via San Gemiliano,43 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook

Organizza il tuo soggiorno a Arbatax: info e consigli utili

  • Come arrivare: L'aeroporto più vicino ad Arbatax è quello Cagliari, che dista 130 km (distanza che si percorre in circa 2 ore in auto), mentre quello di Olbia è distante 160 km (tempo di percorrenza: circa 2,5 ore). Negli aeroporti si possono trovare le principali compagnie di noleggio auto mentre, per chi preferisce spostarsi con i mezzi pubblici, l'azienda ARST fornisce un servizio giornaliero. Da Cagliari si possono prendere le linee 103 e 305; i biglietti costano in totale circa 10 euro; da Olbia, invece, si possono prendere le linee 514, 302 e 9130 al costo totale di €12,50.
    Chi arriva in nave può approdare al porto di Arbatax, collegato ai porti di Civitavecchia e Genova.
  • Come muoversi: Le principali attrazioni di Arbatax sono raggiungibii a piedi, mentre per brevi spostamenti fuori città è possibile spostarsi in auto o con i mezzi pubblici dell'azienda ARST.
  • Dove parcheggiare: Presso il Molo Centrale del Porto di Arbatax è presente un ampio parcheggio gratuito. In genere vicino alle principali spiagge sono presenti parcheggi a pagamento.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: Baunei è una delle mete turistiche più famose dell'Ogliastra grazie alle sue spiagge con acque trasparenti e scogli bianchi, l'ideale per chi desidera una tranquilla vacanza in riva al mare. La località dista 19,3 km da Arbatax e si raggiunge in auto in poco più di 20 minuti seguendo la Strada Statale 25 Orientale Sarda. Sempre nel territorio di Baunei si trovano alcune bellissime grotte come la grotta Su Meraculu, Grotta del Fico
    Il Trenino Verde dell'Ogliastra è un mezzo alternativo che permette di scoprire questa meravigliosa parte della Sardegna. La linea Arbatax - Mandas è considerata una delle più suggestive e attraversa canyon, antichi ponti e scorci di costa. I prezzi, a seconda della tratta scelta, variano generalmente dagli 8 euro ai 21 euro. Per info e prenotazioni si può contattare il numero 070 2657 622 - 612.
    Altre attrazioni nei dintorni di Arbatax sono le località di Ilbono, Lanusei e Arzana e diverse zone archeologiche come la Necropoli di Monte Terli e le sue Domus de Janas, il parco archeologico di San Salvatore e il villaggio romano di San Lussurioso.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Sardegna

Torna su