Costa Smeralda

10 Posti da Visitare in Sardegna

Cosa vedere in Sardegna: Da Capo Carbonara, alla Grotta di Ispinigoli, e ancora le spiagge della Costa Smeralda, l'Arcipelago della Maddalena, il villaggio di Tiscali. Luoghi di interesse e posti da visitare da nord a sud.

Costa SmeraldaForse l'unica cosa che conosci della Sardegna è la celebre Costa Smeralda, con i suoi meravigliosi paesaggi e le sue frequentazioni VIP. Ma quest'isola non è solo spiagge e aperitivi con le più o meno note star del jetset. Onde, montagne, scavi archeologici, antiche civiltà misteriose, vecchie tradizioni e ottimo cibo. State già fantasticando, vero? Allora scoprite con noi 10 perle nascoste nella splendida isola italiana.
VEDI ANCHE: I MIGLIORI VILLAGGI TURISTICI DELLA SARDEGNA

Cosa vedere in Sardegna del Nord

Le coste sono frastagliate, con piccole cale sabbiose. Le spiagge sono prevalentemente rocciose, con pochi e lunghi arenili. La parte nord-orientale della Sardegna è per lo più montuosa con le tipiche aree granitiche della Gallura.
La Costa Smeralda, con il suo mare cristallino e l'atmosfera VIP, gioca la parte del leone, ma non fatevi ingannare. C'è ben altro da scoprire.
VEDI ANCHE: 10 BUONI MOTIVI PER VISITARE SAN TEODORO IN SARDEGNA

1 - Arcipelago della Maddalena

Arcipelago della MaddalenaIl Parco Nazionale Arcipelago della Maddalena, con le sue numerose spiagge e calette, è noto per la sua bellezza. Caprera, famosa per aver ospitato Garibaldi durante il suo esilio, ha adibito la sua abitazione a museo. Cala Corsara, nell'Isola di Spargi, vi lascerà senza parole per la sua spiaggia bianca finissima e il mare trasparente. La Spiaggia Rosa, nell'Isola di Budelli, con la sua caratteristica sabbia vi lascerà senza fiato.

2 - Costa Smeralda

Costa SmeraldaIl relax si mescola al divertimento in una cornice fatta di acque limpide e trasparenti. Circa 50 spiagge compongono gli 80 Km di costa del territorio di Arzachena. Spiagge di differenti dimensioni si rincorrono fra scogliere granitiche di rara bellezza e morbidi arenili di fine sabbia bianchissima, spesso concomitanti con zone umide dal grande interesse naturalistico. L'insenatura di Porto Cervo ospita i due porti considerati fra i più sicuri e riparati del Mediterraneo.

  • Da visitare: in tarda primavera, estate e settembre
  • Dove dormire: Risparmia fino al 60% con i nostri hotel in Costa Smeralda

3 - Grotta di Ispinigoli

Fino a pochi decenni fa veniva utilizzata dai pastori per ripararsi e mettere al sicuro il gregge. Ma questo "nascondiglio", di enorme interesse storico, vi lascerà senza parole. Verrete trasportati in un luogo insolito: concrezioni ondulate si contrappongono ad altre somiglianti a grandi colonne. I colori offrono affascinanti giochi di chiaroscuro. Discendere la scala è un'esplosione di emozioni: sfiorando le formazioni di calcare giallastro, di sfumature e forme differenti, si raggiunge il fondo della grotta dove si trova la base di un'enorme colonna di circa 38 m. L'Abisso delle Vergini è, invece, adatto solo a speleologi esperti: un profondo e stretto imbuto mette in comunicazione le diramazioni sotterranee della grotta, al cui interno scorrono numerosi fiumiciattoli e ruscelli.

  • Da visitare: è aperta ai turisti da aprile ad ottobre
  • Dove dormire: Risparmia fino al 60% con i nostri hotel a Dorgali

4 - Villaggio di Tiscali

Villaggio di TiscaliIl territorio selvaggio ha preservato questo sito per secoli. Dovrete entrare nel cuore del Supramonte, per giungere all'ingresso della dolina (conca carsica), difficilmente individuabile. Probabilmente le popolazioni nuragiche utilizzarono questo luogo per sfuggire ai Romani. La quarantina di capanne del villaggio sono state edificate a ridosso delle pareti della conca. All'interno della dolina un particolare microclima consente la crescita di un ambiente vegetale unico.

  • Da visitare: da aprile ad ottobre. E' bene farsi accompagnare da guide locali.
  • Dove dormire: Risparmia fino al 60% con i nostri hotel a Dorgali

5 - Grotta di Nettuno

Grotta di NettunoPotrete raggiungerla tramite l'Escala del Cabirol avvinghiata sul costone ovest, oppure via mare dal porto di Alghero. Attraversando un passaggio coperto di vegetazione si arriva ad un lago alimentato dal mare. La volta e le due arcate vi stupiranno. La linea di colonne che porta al bacino del lago, la Reggia, vi farà intravedere una bianchissima spiaggia. L'ultima parte della grotta, il terrazzo, è chiamato Tribuna della Musica. Una zona accessibile solo agli speleologi conduce al Lago dei Funghi, e, attraverso una galleria detta Metrò, all'enorme salone con il Lago Semilunare.

Cosa vedere in Sardegna del Sud

Più eterogenea e caratterizzata dalla grande pianura del Campidano, con coste meno frastagliate e lunghe distese di sabbia. Decisamente meno affollata rispetto al Nord anche nei mesi di alta stagione, nonostante mare e spiagge mozzafiato.

1 - Capo Carbonara

Capo CarbonaraAcque smeraldine e paesaggi suggestivi. Qui si trova lo stagno di Notteri, diviso dal mare da una sottile lingua di sabbia ospitante dei fenicotteri. Le spiagge distese lungo il promontorio si caratterizzano per la lucentezza della sabbia grazie ai cristalli di quarzo. Nei dintorni di Serpentara si possono incontrare i delfini, mentre nelle acque della Secca di Santa Caterina si trova la statua della Madonna del Naufrago.

  • Da visitare: durante la stagione turistica estiva
  • Dove dormire: Risparmia fino al 60% con i nostri hotel a Villasimius

2 - Nora

NoraSabbia bianca a grani, delimitata da una scogliera, e acqua poco profonda la rendono la meta ideale per i più piccoli. Nelle vicinanze sorge la medievale chiesetta di Sant'Efisio, a memoria del luogo in cui si dice trovò martirio il santo. La spiaggia si trova in prossimità della zona archeologica della città fenicia di Nora.

3 - Su Nuraxi

Su NuraxiÈ uno dei villaggi nuragici più grandi della Sardegna ed è patrimonio mondiale dell'umanità. Il Nuraghe è un tipo di costruzione in pietra di forma tronco conica presente in tutto il territorio sardo. Sono unici nel loro genere e tipici della civiltà nuragica.

4 - Spiaggia di Tuerredda

Spiaggia di TuerreddaFin dalla strada si può ammirare l'incantevole distesa di sabbia bianchissima incorniciata da un mare caraibico, ricco di fauna marina. Al di là degli scogli vi è un'altra piccola spiaggia, calma e silenziosa: un vero paradiso! L'isolotto di Tuerredda, raggiungibile in pochissimi minuti, è caratterizzato da una ricca macchia mediterranea e spiagge di ciottoli levigati.

  • Da visitare: in estate
  • Dove dormire: Risparmia fino al 60% con i nostri hotel a Teulada

5 - Parco della Giara

Parco della GiaraE' stato soprannominato "Isola nell'Isola" per le sue caratteristiche uniche e che lo rendono un luogo magico. Famosissimo il Cavallino della Giara, dalla piccola stazza ed esistente solo in questo luogo.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti pu˛ interessare anche...

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
  • Mar Clickferry
    Mar Clickferry 25 Aprile 2019 11:01

    La spiaggia di Tuerredda e il villaggio di Tiscali sono senz'altro due delle bellezze della Sardegna che non Ŕ possibile perdersi! Nel mio viaggio in Sardegna sono senz'altro i due aspetti che mi hanno maggiormente colpito! ;)

    Rispondi
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su