gyeongbokgung

Cosa vedere a Seul in 3 giorni

Cosa vedere a Seul in 3 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili per visitare Seul in un weekend!

seoul vista sul fiume di seraSeul (o Seoul) è la capitale della Corea del Sud e può vantare un immenso patrimonio storico e culturale, senza dimenticare che in pochi anni è diventata famosa per i grandi passi da gigante fatti nell'ambito dell'elettronica e dell'informatica, favorendo così la crescita di una nazione e il tenore di vita dei suoi cittadini.
Chi la visita resta estasiato da come essa abbia saputo preservare tutta la sua tradizione fatta di antichissimi palazzi (come quello di Gyeongbokgung), ma anche per essere riuscita a creare nuove proposte turistiche come quella della Seoul Tower.
Ecco una guida per scoprire cosa vedere a Seul in 3 giorni!
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere a Seul cosa vedere a Seul in un giorno

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Seul: il periodo migliore è tra Aprile e Giugno e tra Settembre e Ottobre, in cui pioverà molto meno e le temperature saranno piacevoli.
  • Come arrivare: in aereo dall'Aeroporto di Incheon, in cui operano numerose compagnie a livello internazionale, quindi dall'Italia sarà raggiungibile con massimo due scali - Confronta i voli - da €421,00
  • Dove dormire: la zona migliore potrebbe essere quella di Insa-dong dato che è centrale, per cui sarà facile raggiungere tutto o quasi anche a piedi. Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte
  • Come muoversi: il trasporto pubblico è efficiente e con costi davvero contenuti. La tariffa è calcolabile in relazione ai chilometri percorsi ovvero 1.250 won (€0,94) per il primo chilometro e 100 won aggiuntivi ogni 5 km - maggiori info su come muoversi a Seul
  • Altro: per chi preferisce, vi è un ottimo ed economico servizio taxi che offre tratte di 10 km a un costo di circa 10.000 won (€7,00 circa)

Giorno 1

1 - Mattina: Colazione, Bukchon

bukchon hanok seulArrivati in città fate colazione nel quartiere di Bukchon presso Cafè Rosso, nella parte più tradizionale della città: dolcetti coreali con ripieno di sciroppo di zucchero di canna, miele, granella di noccioline e cannella e spenderete davvero poco (€1,00-2,00).

Da questo luogo potrete iniziare il vostro tour di Seoul: immergetevi nel caratteristico villaggio di Bukchon con le sue storiche hanok, le case tradizionali sudcoreane con tetti neri e circondate da graziosi giardini. Troverete all'incirca 900 case tradizionali, dimore in cui anticamente abitò la classe dirigente nel corso della dinastia Joseon e anche alcuni discendenti dell'aristocrazia risiedono ancora oggi in questo luogo.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Palazzo imperiale Gyeongbokgung

gyeongbokgungPranzate presso Hwangsaengga Kalguksu assaporando un'ottima e tradizionale Jumbo Dumpling Soup al prezzo €6,70.

Prendendo i mezzi pubblici (fermata The National Folk Museum of Korea) in 18 minuti vi troverete nella zona di Sejongno: a Nord scorgerete le montagne di Gwanaksan e Bukhansan e il Palazzo imperiale della dinastia di Joseon, Gyeongbokgung. Avrete di fronte una delle strutture più antiche della città, nonché della dinastia Joseon: fu costruito nel 1394 ed era composto anticamente da diverse centinaia di edifici ma, ad oggi, sono rimasti solo quello di Geunjeongjeon (la sala del trono) e il padiglione Gyeonghoeru (salone per le feste all'aperto). Le caratterisiche in legno contrastano con il rosso dei pilastri dei padiglioni, mentre lungo la parte nord del palazzo si trova la Casa Blu (palazzo residenziale).

Potete accedere al palazzo dal mercoledì alla domenica dalle 09:00 alle 17:00 (intero €2,35, ridotto dai 7 ai 18 anni €1,20, gratuito per over 65 e under 7 anni).

3 - Sera: Cena, Mix e Malt

Prendete i mezzi pubblici per dirigervi verso la fermata Hyehwa Station Seoul Theater Center per cenare presso Masizzim Daehakno pagando €15,00 a persona: vi trovate in uno dei quartieri più famosi di Seoul quindi la vostra serata potrebbe continuare presso Mix e Malt, da poco convertito in pub moderno dove pagherete eventuali consumazioni (a partire da €10,00).

In sintesi:

Giorno 2

1 - Mattina: Colazione, Seoul Tower, Dongdaemun History & Culture Park

seoul towerColazione al MoMo Cafe a partire da €5,20, successivamente dirigetevi con i mezzi pubblici (bus n°402/405) verso la famosa Seoul Tower scendendo alla fermata Huam Mineral Spring. E' il simbolo della città coreana ed è alta ben 237 metri e, oltre a offrire una vista panoramica mozzafiato della metropoli, ogni sera si illumina di diversi colori in relazione alla qualità dell'aria, precisamente di rosso, giallo, verde e blu. Progettandola come sede per alcune stazioni tv, a partire dal 1980 fu riconvertita in attrazione turistica; essa è diventata inoltre una meta molto apprezzata dalle coppie che decidono di lasciare il loro lucchetto nei cancelli della torre. Il biglietto costa €7,80 (ridotto €6,25 da 3 a 12 anni e over 65), è accessibile dal lunedì al venerdì e domenica ore 10:00 - 23:00, il sabato ore 10:00 - 24:00.

Sarà la volta del Dongdaemun History & Culture Park, dall'accesso sempre gratuito, che raggiungerete in 25 minuti di mezzi pubblici (utilizzando bus n°420) scendendo alla fermata omonima, famoso a Seoul per essere fusione armoniosa tra storia e futurismo. Questo Parco gode inoltre di un museo aperto il martedi, giovedì, sabato e domenica dalle ore 10:00 alle 19:00 e il mercoledì e il venerdì dalle ore 10:00 alle 21:00.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Palazzo Changdeokgung, National Folk Museum

changdeokgung 1Pranzate presso Hansik Gonggan al prezzo di €10,70 (raggiungibile in 10 minuti di mezzi fermata Palazzo Changdeok), quindi sarà il momento del palazzo Changdeokgung, risalente al XV secolo e rimasto quasi illeso nei secoli, è estremamente particolare con il suo giardino segreto (visita al palazzo e al giardino €6,00).

A pochi passi scorgerete il National Folk Museum, ottimo sito in cui potrete ripercorrere la storia coreana attraverso i reperti di vario genere (dagli abiti agli utensili) qui conservati, posto in cui l'accesso è gratuito!

3 - Sera: Cena, Bar Woodstock

Alla sera, vi consigliamo di recarvi presso Yang Good, raggiungibile con bus n°7212, cambiando poi linea alla fermata Stazione Yaksu da cui prenderete il bus 147 fermata Stazione Yeoksam, per cenare (€12,00 a persona), quindi dirigetevi verso il Bar Woodstock: si trova anch'esso dalla parte opposta del fiume Oksu-Dong, nel famoso quartiere Gangnam ed è estremamente adatto a voi se vi piacciono le serate con musica live accompagnata da un'ottima birra.

In sintesi:

Giorno 3

1 - Mattina: Colazione, Mercato di Namdaemun, Seoul Museum of Art

namdaemun market seulArrivato l'ultimo giorno di visita a Seoul fate colazione presso Aria (€6,00 a persona per un menù self-service), quindi in 15 minuti a piedi arriverete presso il Mercato di Namdaemun: si tratta del paradiso dei turisti, un curioso mercato tradizionale dove potrete scegliere tra ben 10 mila bancarelle il prodotto che più preferite!

Dopo aver fatto i vostri acquisti, a pochi passi raggiungete il Seoul Museum of Art, un piccolo ma grazioso museo che raccoglie opere d'arte di respiro internazionale ma anche interessanti opere di piccoli artisti coreani, e in cui potrete accedere gratuitamente (da martedì a venerdì 10:00 - 20:00 e da sabato a domenica 10:00 - 19:00).

2 - Pomeriggio: Pranzo, torrente Cheonggyecheong

cheonggyecheong festival lanternePer il pranzo potreste andare presso Mister Pizza (spendendo almeno €5,00 per persona), trovandovi quindi in un luogo molto suggestivo della città: stiamo parlando del torrente Cheonggyecheong. Si tratta di un corso d'acqua lungo 10 km che era stato inizialmente ricoperto da cemento negli anni Sessanta, ma poi per fortuna ha ripreso le sue vecchie sembianze grazie a diverse azioni di recupero svolte dalla metropoli; in relazione al periodo in cui vi recate a Seoul, su questa lunga passeggiata potreste assistere al suggestivo Festival delle Lanterne sul cui sfondo troverete tantissimi murales che hanno reso famosa la metropoli.

3 - Sera: Cena, Club Mass

Alla sera recatevi presso Seven Springs (28 minuti di mezzi pubblici, bus n°470 fermata Gangnam Station) spendendo a persona €4,00 per una gustosa zuppa, in seguito a pochi passi raggiungete Club Mass, un locale molto alla moda a Seoul con prezzi abbordabili e musica dal vivo.

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Seul

La Corea del Sud, e in particolare Seul, non è posto eccessivamente caro: il costo della vita è basso e altrettanto i servizi che la città offre nonostante sia una delle più grandi metropoli al mondo; il costo stimato per un weekend a Seul è di €250,00 voli esclusi.

  • Costi per mangiare: circa €20,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: circa €16,00 a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: circa €20,00 a persona
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €15,00 a persona al giorno (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Seul: da €250,00 a persona (voli esclusi)

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su