Legno Parco Lago Il Corpo Di Acqua

Cosa vedere a Seul: guida con consigli pratici sulla città

Legno Parco Lago Il Corpo Di AcquaCapitale sudcoreana, Seul (o Seoul) è una metropoli in continua espansione economica, culturale e turistica. Se da una parte offre attrazioni futuristiche, i turisti possono anche perdersi tra le meraviglie dei villaggi tradizionali e dei monumenti di interesse storico, artistico e culturale. Non mancano poi mercati, parchi, musei di notevole importanza e numerose proposte di svago e relax per grandi e piccini.

Una città piacevole ed accogliente che ha davvero tanto da offrire sia che qui trascorriate qualche giorno o un'intera vacanza. Scopriamo insieme cosa vedere a Seul!

Cerchi un hotel a Seul? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com

1 - Museo Nazionale di Corea

seoul national museum of korea 04Foto di by Ian Muttoo. Considerato il più importante museo coreano, oltre ad essere il più grande del Paese e al 6° posto nel mondo per estensione, il National Museum of Korea di Seul raccoglie al suo interno oltre 220.000 opere, tra oggeri, dipinti, fotografie e tanto altro. 13.000 oggetti sono esposti in modo permanente, mentre gli altri vengono presentati a mostre temporanee in sale dedicate.

La collezione permanente è suddivisa in 3 piani e ad ogni piano richiede almeno 45 min di tempo per essere visitato come si deve. All'esterno c'è un bellissimo giardino con piante locali, giochi d'acqua e spazi adibiti alla meditazione.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 137 Seobinggo-ro, Seobinggo-dong, Yongsan-gu. Si raggiunge con la metro linea 4 fermata Ichon Station o con bus linea 400 o 502. Nelle vicinanze National Hangeul Museum, Yongsan Family Park e il Memoriale della Guerra - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun-sab 10:00-18:00, mer e sab fino 21:00, dom 10:00-19:00
  • Costo biglietto: collezioni permanenti gratis / Mostre temporanee prezzo variabile

2 - Palazzo Gyeongbokgung

seoul gwanghwamun cielo cbdA Seoul potrete ammirare ben 5 Palazzi Reali che risalgono al periodo Joseon, ma il palazzo Gyeongbokgung è sicuramente il più famoso, caratterizzato da un'atmosfera mistica e da un'architettura particolare. Il complesso comprende numerosi edifici che all'epoca della dinastia avevano funzioni differenti. Da non perdere la Sala Imperiale del Trono e il padiglione Gyeonghoeru, sorretto da 48 pilastri di granito al centro di un lago artificiale, dove galleggiano fiori di loto e che al tempo veniva adibito a luogo per feste e ritrovi importanti.

La sua importanza è tale che lo si può vedere raffigurato sulle banconote da 10mila won ed era qui che nei periodi di siccità si svolgevano i riti propiziatori per invocare la pioggia. Nel palazzo si trova anche il Museo Folkloristico Nazionale con oggetti che illustrano la storia della vita tradizionale del popolo coreano (visite guidate alle 10:00, 11:00, 14:00 e 15:00).

Entra gratis indossando l'Hanbok: indossando il tradizionale abito da cerimonia coreano, non pagherete l'ingresso a questo e agli altri palazzi della città. Potrete procurarvi l'abito nei negozi che si trovano nei dintorni.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 99 Yulgok-ro, Waryong-dong, Jongno-gu. Dal centro di Seul "Myong dong" con i mezzi pubblici in 45 min. Da Wonhyoro 2-ga Sageori con bus numero 7016 (linea verde), con metro linea M Gyeongbokgung - Ottieni indicazioni
  • Orari: da novembre a febbraio 9:00-17:00, da marzo a ottobre 9:00-18:00
  • Costo biglietto: Palazzo Reale intero 3.000,00 WON (€2,30), ridotto 1.500,00 WON (€1,15) / Museo del Folklore 1.000,00 WON (€1,00)

3 - Palazzo Changdeokgung

changdeokgung palazzo giardinoDi fianco al palazzo Changgyeong-gung si trova quest'altro edificio risalente al 1405 e appartenente alla dinastia Joseon, il preferito da molti principi. Caratterizzato da elementi che risalgono al periodo dei Tre regni di Corea e perfettamente inserito nel territorio, purtroppo ha subito diversi incendi e danneggiamenti ma grazie alle opere di restauro nel 1997 è stato inserito fra i patrimoni dell'Unesco.

Attualmente è possibile ammirare 13 edifici e 28 padiglioni, che si trovano nei giardini. Tra le strutture principali menzioniamo: Donhwamun, il cancello del palazzo principale; Geumcheongyo Bridge, il più antico ponte di Seoul; Injeongjeon Hall, la sala del trono di Changdeokgung; e Daejojeon Hall, la residenza ufficiale della regina.

Passeggia nel Giardino Huwon: ospita diverse cerimonie, sfilate, giochi e feste reali e può essere visitato solo con tour guidati di circa 1 h che partono tre o quattro volte al giorno, in base al periodo. Consultare il sito ufficiale

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 99 Yulgok-ro, Waryong-dong, Jongno-gu. Si raggiunge con la metro fermata Anguk Station (linea 3), con bus blu linea 109, 151, 162, 171, 172, 272 o con Green Bus linea 7025, fermata Changgyeonggung Palace Bus Stop. Nelle vicinanze anche il Palazzo Changgyeonggung e il Tempio Jogyesa - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-dom aperto, lun chiuso. Da febbrario a maggio, settembre e ottobre 9:00-18:00, da giugno ad agosto fino 18:30, da novembre a gennaio 9:00-17:30
  • Costo biglietto: intero 3.000,00 WON (€2,30), ridotto 1.500,00 WON (€1,15) / Giardino Segreto intero 8.000 WON (€6,00), ridotto 5.000,00 WON (€3,75)

4 - Tempio buddhista Jogyesa

corea seoul tempio set designer 1Il tempio Jogyesa, creato nel 1395, è il principale tempio buddista Jogye, la setta del buddismo Zen di Corea. Per coloro che desiderano vivere da monaco buddista per un giorno organizzano anche giornate spirituali.

Circondato da bellissimi alberi pluricentenari, è caratterizzato da diversi edifici tra cui il Daeungjeon, quello principale che contiene anche la statua di Seokgamoni, diverse rappresentazioni di Buddha e sale con dipinti e pannelli di legno. All'esterno si trova una pagoda a sette piani con il Chinese Scholar Tree, l'albero ornamentale considerato di buon auspicio, che nel mese di ottobre produce piccoli frutti. Non aspettatevi però un classico tempio di montagna con l'atmosfera magica, perché qui siete nel pieno centro di Seoul.

Si trova in 55 Ujeongguk-ro, Gyeonji-dong, Jongno-gu, nel centro di Seoul. Fermate metro di riferimento Stazione Jonggak (linea 1), Stazione Anguk (linea 3) o stazione Gwanghwamun (linea 5). E' sempre accessibile e la sua visita gratuita - Ottieni indicazioni

Visitalo durante il Lotus Lantern Festival: ogni anno, l'8 aprile, ospita il Lotus Lantern Festival, che celebra il compleanno del Buddha ed è una festa che attira non solo i fedeli, ma anche i visitatori stranieri.
Nelle settimane precedenti la città è addobbata con lanterne a forma di loto e l'inizio ufficiale della celebrazione avviene con l'accensione in Seoul Plaza del Jangeumdang, una grande lanterna.

5 - Tempio buddhista Bongeunsa

korea seoul bongeunsaFoto di Molly Lewis. A nord del palazzo COEX, nel quartiere finanziario della capitale Gangnam, circondato da palazzi ipermoderni, si trova il tempio buddista di Bongeunsa costruito nel X anno del regno di Shilla e ricostruito, in seguito al suo smantellamento, nell'attuale sede nel 1498.

Meta turistica molto amata da chi visita Seoul, conserva ben 3.479 scritture buddiste di 13 tipi e, di fronte all'ingresso principale, c'è un piccolo monumento a ricordo dell'Esame Buddista Nazionale dal 1552 al 1564, dove vennero selezionati molti maestri buddisti. All'interno sono conservati alcuni tesori come il bruciatore di incenso in bronzo, un'opera calligrafica e la sala Panjeon con incisioni xilografiche.

Si trova in 531 Bongeunsa-ro, Samseong 1(il)-dong, Gangnam-gu, nel quartiere finanziario. A 30 min circa dal centro, si raggiunge con l'autobus linea 2415 (linea verde). E' sempre accessibile e la sua visita gratuita - - Ottieni indicazioni

Visitalo a settembre: il 9 settembre del calendario lunare di ogni anno, qui si celebra la cerimonia Jeongdaebulsa, dove i monaci sfilano sostenendo sul loro capo le scritture e recitano il Beopseongge, un rito buddista.

6 - Villaggio tradizionale di Bukchon

hanok namsan seoulTra grattacieli e strutture moderne, Seoul nasconde anche un cuore antico che si può ammirare proprio in uno dei quartieri più tradizionali e più visitati, il Bukchon Hanok Village, dove si trovano anche il palazzo di Gyeongbokgung e il l Changdeokgung.

Qui è possibile ammirare circa 900 hanok, le tipiche case coreane che risalgono al 1394, caratterizzate da pareti a motivi geometrici, tegole scure e portoni in legno decorati con frasi di buon augurio. Quest'area, un tempo era abitata solo da famiglie nobili e di burocrati che lavoravano per la residenza reale.
Tutt'oggi è una zona residenziale, pertanto quando entrate in questo quartiere bisogna ripsettare gli usi di chi ci vive; molti hanok sono visitabili perché trasformati in botteghe, musei o centri culturali. Chi desidera può anche partecipare al programma Hanok Stay, ovvero può dormire in una casa tradizionale (costo da 40.000,00 WOK /€30,00 a 100.000,00 WON/€75,00 a notte).

Il quartiere si raggiunge a piedi se vi trovate nei pressi del palazzo palazzo Changgyeong-gung e del palazzo Gyeongbokgung, altrimenti con la metro fermata Anguk Station (linea 3) o con bus linea azzurra fermata Jongno 3-ga - Ottieni indicazioni

Goditi un buon te: tra una visita e l'altra, fermatevi alla popolare casa del tè "Cha Masineun tteul", un bellissimo hanok dove potrete sorseggiare questa bevanda ambrata accompagnata da dolci coreani.

7 - Torre di Seoul

n seoul tower a1Foto di CYAN. La N Seoul Tower, conosciuta anche come Namsan Tower, è una delle attrazioni da non perdere se vi trovate a Seoul. Costruita nel 1969 nel cuore del Namsan Park ed alta quasi 245 m, è una torre televisiva che dal 1980 ha aperto al pubblico diventando un luogo di aggregazione. Dispone di un osservatorio panoramico da cui poter godere di una vista mozzafiato.

Al suo interno si trova anche il Teddy Bear Museum, un singolare luogo da visitare con i più piccoli, dove dolci peluches raccontano la storia della città. Se invece siete inguaribili romantici non perdetevi il Locks of Love, sempre all'interno della torre, un luogo con un'incredibile collezione di lucchetti che simboleggiano l'amore eterno. Infine, vicino alla terrazza, c'è anche il museo dedicato a Hello Kitty. Se tra un panorama e un museo vi dovesse venire fame, la N Tower dispone di diversi ristoranti, alcuni più lussuosi, come il francese N.Grill, ed altri più tipici ed economici, come il coreano Hancock o Cheiljemyunso, specializzato in noodles.

Assisti agli spettacoli di luci: la torre è famosa per la sua suggestiva illuminazione blu, che si accende dal tramonto fino alla mattina successiva. Talvolta vengono allestiti anche diversi spettacoli, tra cui i più famosi sono quelli denominati "Reeds of Light" (letteralmente "Canne di Luce") e "Shower of Light" ("Pioggia di Luce").

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 105 Namsangongwon-gil, Yongsan 2(i)ga-dong, Yongsan-gu. Si raggiunge con la metro linea 4 fermata stazione Myeongdong. Poi a piedi fino alla scala che conduce alla Cable Car - Ottieni indicazioni
  • Orari: dom-gio 10:00-23:00, ven-sab 10:00-24:00. Gli orari possono variare in caso di condizioni atmosferiche avverse
  • Costo biglietto: intero 16.000,00 WON (€12,00), ridotto 11.000,00 WON (€8,20)

8 - Dongdaeum Gate

corea seoul architetturaQuesta porta venne costruita da re Taejo nel 1396 e poi ristrutturata negli anni successivi ed è uno degli 8 ingressi di Seoul. Il nome Dongdaemun Gate significa "Porta del Grande Oriente", poiché era quella principale durante la dinastia Joseon.

Caratterizzata da una parete esterna a forma di mezza luna e costruita in pietre di colori diversi, sulla grondaia del tetto sono presenti statue Japsang che richiamano forme animali ed hanno il compito di allontanare gli spiriti maligni. Oggi la zona intorno alla porta è nota per il Dongdaemun Market con negozi sotterranei e bancarelle e dal 2007 la città ha avviato il progetto chiamato Dongdaemun Project Design (DDP), per rinnovare quello che un tempo era il Dongdaemun Stadium.

Si trova in 288 Jong-ro, Jongno 5(o).6(yuk)ga-dong, Jongno-gu. Si raggiunge con la metro 1 e 4 fermata Dongdaemun Station. Nelle vicinanze si trova il Seoul City Wall Museum - Ottieni indicazioni

Visitalo anche di sera: grazie al progetto del famoso architetto Zaha Hadid, questa struttura è divenuto uno dei punti di riferimento più importanti nel centro di Seoul. Vi consigliamo di visitarlo anche la sera, per ammirare il meraviglioso gioco di luci!

9 - Torrente Cheonggyecheong

seoul cheonggyecheon streamIl torrente Cheonggyecheon, che scorre da ovest a est attraverso il centro della città e sfocia nel Jungnangcheon, è considerata l'attrazione naturalistica più importante di Seoul. Per un periodo era stato ricoperto da cemento per potervi costruire una strada sopraelevata, ma nel 2003 l'allora sindaco Lee Myung-bak avviò un progetto di riqualificazione per rimuovere la strada e ripristinare il torrente. Il risultato è stato creare un ambiente con acqua pulita e un habitat naturale all'interno di una capitale moderna, con il vantaggio di rinfrescare la zona e abbassare l'inquinamento.

Inoltre, tra i ponti Hwanghakgyo e Biudanggyo, in un tratto lungo 164 m, si trova Wall of Hope, ovvero il Muro della Speranza, una parete decorata con oltre 20.000 piastrelle di ceramica che ha l'intento di rappresentare le speranze e desideri delle persone di tutto il paese.

Si può visitare da più punti. Per partire dalla stazione di Gwanghwamun prendete la metro linea 5 e da qui percorrete la zona del fiume a piedi. Oppure arrivate a Cheonggye Plaza con la linea 2 fermata "Eulijro 1 -ga Station" - Ottieni indicazioni

Passeggia lungo il torrente: il percorso parte da Cheonggye Plaza e passa sotto 22 ponti prima di sfociare nel fiume Hangang. Sul cammino troverete numerose attrazioni, come le piastrelle dipinte del Banchado di Re Jeongjo, la Fashion Square, i pilastri dell'ex superstrada, il Muro della Speranza, il Tunnel Fountain e le Wetlands.

10 - Seoul Museum of Art

seoul museum of art 1Foto di Gapo. Il noto Museo di Arte Moderna di Seoul, denominato anche SEMA, si trova nel centro della capitale a partire dal 2002 (precedentemente era all'interno del palazzo Gyeonghuigung). Formato da 3 piani di sale espositive, una biblioteca e diverse stanze con uffici e aule, vanta una collezione di 3.500 opere d'arte tra sculture, pitture e installazioni. Tra i nomi dell'arte coreana spiccano Hwan Gi Kim, Gook Yoo, Nam June Paik, Woo Hwan Lee, Seo Bo Park e Myoung Ro Yoon, oltre ai numerosi artisti contemporanei attivi in tutto il mondo.

Il museo che ospita anche mostre temporanee internazionali di famosi personaggi, come Chagall, Matisse, Picasso e Van Gogh, ed è noto per i suoi corsi d'arte, seminari e conferenze. Di notevole interesse poi le esposizioni permanenti all'interno del parco sculture all'aperto e lo spazio Nanji Residency, che offre spazi per i giovani artisti che vogliono farsi conoscere.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Misulgwan-gil 30, vicino al palazzo Deoksugung, al teatro Jeongdong e al teatro Nanta. Fermate metro di riferimento Seoul City Hall station (linea 1 e 2), Gwanghwamun station (linea 5), e Hagye Station (linea 7) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-ven 10:00-20:00, sab.dom 10:00-19:00, lun chiuso
  • Costo biglietto: "Gratis"

11 - Cattedrale di Myeongdong

myeongdong cattedrale seoul coreaLa Chiesa Madre di Santa Maria della Concezione, o cattedrale di Myeongdong, è l'edificio religioso cattolico sede dell'arcivescovo della città. Punto di riferimento per la popolazione cattolica, è caratterizzata da un'architettura neogotica e risale al 1894, sebbene fu completata nel 1898.

Costruita con diversi tipi di mattoni rossi e grigi, ha un'altezza di 23 m, ma il campanile raggiunge i 45 m. All'interno è possibile ammirare decorazioni di arte religiosa e vetrate magnifiche con scene bibliche della natività. Sotto l'altare maggiore si trova la cripta con le reliquie di 9 martiri coreani e al piano seminterrato c'è un piccolo santuario.

Visitalo a maggio: la Cattedrale ospita il festival culturale aperto a tutti, durante il quale si organizzano concerti di musica coreana, spettacoli di danza, mostre floreali e giochi popolari.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 74 Myeongdong-gil, Jeodong 1(il)-ga, Jung-gu. Si raggiunge con la metro linea 4 fermata Stazione di Myeong-dong; nelle vicinanze la Torre N Seoul, che domina Seoul, e il mercato di Namdaemun - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 7:00-21:00
  • Costo biglietto: gratis

12 - Olympic Park

olympic park gate seoulFoto di Khitai. La capitale coreana nel 1988 ha ospitato i Giochi Olimpici e ancora oggi è possibile visitare l'Olympic Park, che non solo ospita il più grande palazzetto dello sport di tutta la Corea, ma è un luogo molto amato dai cittadini per stare all'aria aperta.

Occupa una superficie di 1,4 milioni mq e ospita diverse monumenti e musei, oltre ad aree svago: la fortezza Mongchongtoseong, il Museo di Storia Mongchon, il Museo Soma, il Museo Olimpico, aree pic-nic, un eco-park, la Music Fountain, piscine, campi da tennis, palestre per scherma, sollevamento pesi, ginnastica e molto altro ancora. Si tratta anche di un luogo culturale: oltra ad un bel lago, troverete un palco per spettacoli, mentre la grande piazza che circonda la Porta della Pace è spesso occupata da mostre e eventi vari e disseminate per tutta l'area olimpica ci sono circa 200 sculture e opere d'arte.

Organizza la visita: per visitarlo interamente servono almeno 3h, ma per risparmiare tempo è possibile salire sui trenini chiamati Hodori Train che partono da Peace Square.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 05540424 Olympic-ro, Songpa-gu. Si raggiunge con la metro linea 8 fermata Mongchontoseong o linea 5 Stazione Olympic Park. Nelle vicinanze si trova il Lotte World e Lotte Tower - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 7:00-22:00
  • Costo biglietto: gratis / Attività e musei costi d'ingresso variabili

13 - Namdaemun Market

namdaemun mercato myeongdong seoul 1 1Se tra una attrazione storica e un museo volete anche fare un po' di shopping, il Namdaemun Market è il posto giusto dove fare acquisti. Esteso per 6 ettari, è il mercato più grande del Paese, oltre ad essere anche quello più antico, e ha oltre 10.000 bancarelle che vendono di tutto a prezzi bassissimi. Potrete comprare oggetti di elettronica, gioielli, arredamento e molto altro a qualunque ora del giorno e della notte.

Il mercato è piuttosto labirintico e anche opprimente, aperto 24 ore su 24 tutti i giorni anche se alcuni negozi chiudono la domenica e dopo le 22:00, mentre altri restano aperti sempre. Il market si trova nei pressi della porta meridionale, la Namdaemun Gate, un edificio a due livelli a forma di pagoda che serviva per salutare gli stranieri e controllare l'accesso alla città, oltre che per tenere a bada le tigri siberiane.

Il mercato si trova in 21 Namdaemunsijang 4-gil, Hoehyeon-dong, Jung-gu. Si raggiunge con la metro linea 4 fermata Hoehyeon Station, uscita 5. Nelle vicinanze Seoul Plaza ed il palazzo Deoksu-gung - Ottieni indicazioni

14 - Seoul City Hall e Seoul Place

seoul city hall 1Foto di Sam-son. Costruito sull'edificio preesistente, il Seoul City Hall è un municipio ultramoderno, con un elevatissimo giardino verticale (ben sette piani che sono valsi alla città il record di giardino verticale più alto al Mondo) e una posizione a dir poco strategica. Il Seoul City Hall vi conquisterà, grazie anche al netto contrasto esistente tra questo edificio di vetro contemporaneo e le vicine architetture, di stampo più tradizionalista.

Il luogo ospita spesso esposizioni ed eventi di vario genere, ma soprattutto si trova nei pressi di Seoul Place, inaugurata il 1 maggio 2004 con l'intento di fornire ai cittadini uno spazio all'aperto. Al centro di questa piazza di forma ellittica si trova una fontana con zampilli che fuoriescono dal pavimento quando ci si avvicina. Di fronte al municipio si trova poi la biblioteca, registrata come Bene Culturale Nazionale, che possiede al suo interno una collezione di oltre 200.000 libri.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 110 Sejong-daero, Myeong-dong, Jung-gu. Si raggiunge con Metropolitana, linea 1 o 2 fermata City Hall Station. Nelle vicinanze il palazzo Deoksugung e il mercato di Namdaemun - Ottieni indicazioni
  • Orari: piazza sempre accessibile / municipio e biblioteca lun-sab 9:00-18:00
  • Costo biglietto: gratis

15 - Memoriale della Guerra

war memorial of korea main buildingFoto di Adbar. Per tutti coloro che sono appassionati di storia, ma non solo, a Seoul c'è il Memoriale della Guerra di Corea, un museo di 20.000 mq con all'interno oltre 13 mila oggetti. Inaugurato nel 1994 laddove un tempo sorgeva il quartier generale dell'esercito, il memoriale è caratterizzato da 6 sale espositive al coperto e di un grande centro sportivo all'aperto, dove potrete vedere armi, carriarmati, aerei e tutto ciò che ha segnato i conflitti del Paese, soprattutto quello avvenuto negli anni 50 tra Corea del Nord e Corea del Sud. All'esterno sentirete uscire dagli altoparlanti messaggi patriottici che vogliono ricordare le atrocità avvenute nel Paese.

A fianco della facciata principale, poi, vedrete file di monumenti in marmo nero con incisi i nomi delle persone morte durante la Guerra del Vietnam e durante la Guerra in Corea. Inoltre, nella piazza si trova una cascata artificiale con diverse aree per la sosta e laStatua dei Due Fratelli: emblema di due paesi divisi, dove il fratello più giovane e quello più vecchio si trovano sul campo di battaglia per combattere, uno per il nord e l'altro per il sud.

Organizza la visita: il memoriale è talmente esteso che meriterebbe una visita di almeno mezza giornata. Alle 10:00 e alle 14:00 si può partecipare a visite guidate gratuite, ma il tour organizzato è decisamente più approfondito

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 29 Itaewon-ro, Namyeong-dong, Yongsan-gu. Si raggiunge con la metropolitana linea 4 o 6 fermata Samgakji Station uscita 1, 11 o 12; in alternativa autobus 110A, 110B, 740 o 421 fermata The War Memorial of Korea - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-dom 9:30-18:00, lun chiuso
  • Costo biglietto: gratis

16 - Lotte World

architecture buildings city cityscapeDedicato soprattutto a chi ha voglia di divertimento e alle famiglie con bambini, il Lotte World è il parco tematico con giostre, attrazioni, piste da pattinaggio e il museo del folclore. Inaugurato nel 1989, è il più grande parco divertimenti al chiuso. Dispone anche di una zona all'aperto, Magic Island, di un hotel lussuoso, di impianti sportivi e di cinema.

Potrete scegliere tra numerose giostre, come Flume Ride, Gyro Drop o Gyro Swing, o attrazioni come quella della Avventure di Sindbad, dove su una barca con il marinaio attraverserete corsi d'acqua sotterranei. Se alle giostre preferite gli spettacoli, ogni giorno vengono messi in scena il Masquerade Festival o il Rio Samba Carnival e tutti i giorni alle 14:30 e alle 19:00 si tengono parate e sfilate diverse a seconda della stagione.

Organizza la visita: si tratta di un luogo ideale da visitare anche in famiglia e a cui dedicare almeno una giornata! Vi consigliamo di munirvi di pass giornaliero e, se volete godervi la vista dall'alto, anche del biglietto d'ingresso per l'osservatorio della Lotte Tower.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 240, Olympic-ro si raggiunge con la metro Linea 2, 8 fermata Stazione Jamsil uscita 4 e l'ingresso è collegato alla stazione. Nelle vicinanze si trova il Parco Olimpico - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 10:00-21:00
  • Costo biglietto: Lotte World intero 56.000,00 WON (€42,00), ridotto 46.000,00 WON (€34,00) / Lotte World + Folk Museum intero 59.000,00 WON (€44,00), ridotto 52.000,00 WON (€39,00)

17 - Dongdaemun History & Culture Park

electronic flowers at dongdaemun design plaza 1Foto di Christian Bolz. Storia e futurismo camminano di pari passo all'interno di una delle aree più suggestive della città. Se volete ammirare architetture a dir poco "spaziali" strizzando, però, anche l'occhio alle vicende storiche che hanno coinvolto Seul, allora l'attrazione imperdibile per voi è il Dongdaemun History & Culture Park.

Il parco è sempre accessibile e al suo interno ospita tantissime attrazioni diverse, tutte gratuite! Imperdibile, ad esempio, il Rose Garden Lighting, ovvero un giardino di fiori "digitali" che la notte si illumina creando un gioco di luci unico e meraviglioso. Se amate il design, non potete perdere nemme no una visita al Design Lab.

  • Come arrivare: in Jung-gu, Euljiro 7(chil)-ga, 2-1. Dalla stazione di Sinyongsan, bus linea 152 o 4 (linea azzurra) fino alla stazione di Dongdaemun History & Culture Park (20 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: parco sempre accessibile / Design Lab feriali 10:00-21:00, weekend e festivi 10:00-22:00 / Rose Garden Lighting tutti i giorni 19:00-00:00
  • Costo biglietto: gratis

Altre attrattive da visitare

legno parco lago il corpo di acquaSeoul è una città molto grande, ricca di altre attrazioni da scegliere in base al tempo a disposizione e ai vostri interessi!

Partendo dai musei e luoghi storici, citiamo il Palazzo Changgyeong-gung (3.000,00 WON/€2,30), vicino al Changdeok-gung, dove si trova anche il Giardino botanico in stile occidentale, il Deoksu-gung, il più piccolo dei cinque palazzi reali, che ospita al suo interno un Museo di Arte Moderna e Contemporanea (3.000,00 WON/€2,30), e il Palazzo Gyeonghui-gung (3.000,00 WON/€2,30). Se amate l'arte, potete visitare anche il Leueum Museum of Art (gratis), e non dimenticatevi di ammirare dall'esterno la Casa Blu, ovvero la residenza del Presidente. Per gli appassionati di calcio, invece, in città si trova il Seoul Wold Cup Stadium, visitabile all'interno tramite tour guidati (1.000,00 WON/€0,75). Se viaggiate con i bambini, potreste valutare una giornata a Everland, il parco divertimenti più grande della Corea (ingresso veloce online).

Infine, vi consigliamo di immergervi nelle atmosfere dei diversi quartieri della città, per scoprire tutte le sue anime: nei quartieri storici di Namsangol, Namdaemun e Dongdaemun, caratterizzati da mercati storici e porte antiche; nei distretti commerciali di Myeongdong, Dongdaemun e Gangnam per un po' di sano shopping; e infine, nel quartiere universitario di Hongdae.

10 cose da fare a Seul

Myeongdong di sera
Crociera serale sul fiume Han
Scattare una foto al Iwha Mural Village
Jjimjilbang - Sauna Coreana
Nami Island
1/5

  1. Trascorrete qualche ora a Myeongdong: il quartiere dello shopping con diverse bancarelle per lo street food. Il momento migliore per andarci è la sera quando le strade si accendono con luci al neon e si aprono i vari ristorantini tradizionali della zona
  2. Scoprire la città con un local: non c'è niente di meglio che scoprire la città con una persona del luogo, chi meglio di lei potra portarvi nei luoghi più belli, ma anche in quelli meno conosciuti e più caratteristici! Info e costi qui
  3. Crociera sul fiume Han: salite sulla nave e godetevi una crociera lungo il fiume Han, ammirando la città e i dintorni da un'altra prospettiva! Info e costi qui / in alternativa, potete optare anche per una crociera serale. Info e costi qui
  4. Sabato a Hongik University Street: questa zona è quella universitaria, ricca di locali, bar e ristoranti. Il sabato fino alle 18:00 poi si svolge l'Artist Market, un mercatino colorato dove molti artisti espongono le proprie opere e manufatti. Fateci un salto
  5. Scattare una foto al Iwha Mural Village: si tratta di uno dei luoghi più instagrammabili della città. Viette strette e colorate, murales e tantissimi caffè e localini tipici, imperdibile
  6. Vivere la vita notturna di Seul: Seul è una città molto attiva anche la sera, tra locali, pub e discoteche. Se volete scoprire anche questo suo lato, vi consigliamo di prendere parte ad un tour organizzato per muovervi in sicurezza e non perdervi i locali più frequentati. Info e costi qui
  7. Fare una sauna: il concetto di sauna coreana è ben diversa da quella nostra. A Seoul potrete provare la mogyoktang e la jjimjilbang. Una delle più famose è la Dragon Hill Spa. Costo da 8.000,00 WON (€6,00) a 12.000,00 WON (€12,00)
  8. Lezione di ballo K-Pop: perché non immergersi al 100% nella cultura coreana? Un insegnante vi insegnera alcuni passi di K-Pop e potrete girare il vostro video musicale. Info e costi lezione qui
  9. Scoprire la zona demilitarizzata (DMZ): la Corea del Sud è stata coinvolta per anni in un pesante conflitto con la Corea del Nord. Oggi è possibile visitare la zona demilitarizzata tra i due Paesi, ovviamente con una guida certificata. Info e costi escursione qui
  10. Giornata alla scoperta di Nami Island: quest'isola, a circa 63 km da Seul, è il luogo di fuga degli abitanti quando vogliono rilassarsi un po' completamente immersi nel verde

Organizza il tuo soggiorno a Seul: voli e hotel

blu seoul fiume hanSe state pensando ad un viaggio a Seoul, il momento migliore è la primavera (aprile, maggio, giugno). Dall'Italia disponibili voli con almeno uno scalo (confronta i voli).

Una volta in città, non pensate di spostarvi solo a piedi perché le distanze sono parecchie; i mezzi pubblici sono molto efficienti e la metro è il mezzo più veloce e comodo. Per ambientarsi il primo giorno, vi consigliamo di prendere parte ad un tour privato con una guida locale! Per quanto riguarda i pernottamenti, trovate una sistemazione in prossimità di stazioni metro. Tra le zone migliori Myeongdong, il quartiere di Seoul Station o la zona più aristocratica di Nsadong e Samcheong-dong (confronta gli alloggi su booking). Se cercate la vita notturna, i quartieri universitari di Sinchon e Hongdae sono pieni di locali, bar e discoteche, ma anche Gangnam e Itaewon sono da menzionare.

Per chi viaggia con i bambini, le attività più adatte sono la visita all'Acquario, al Lotte World, alla N Tower, al MuseoNazionale con la parte dedicata proprio ai più piccoli, al Bukchon Hanok Village e ai palazzi reali, dove i bambini si divertiranno anche ad agghindarsi con gli abiti tradizionali.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Febbraio 2021 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 91 viaggiatori.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Seul

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su