Cosa vedere a Salamanca in un giorno

Cosa vedere a Salamanca in un giorno? Quali sono i posti da non perdere? Ecco consigli utili e un itinerario per visitare la città in 24 ore!

Visitare Salamanca significa avere l'opportunità di esplorare una delle più belle e antiche città della Spagna. Salamanca è anche una delle più importanti città universitarie del mondo, al pari di Oxford, Cambridge, Parigi o Bologna. La sua università è infatti la più antica di tutta la Spagna.
È situata sulle sponde del fiume Tormes, famoso è il ponte di origine romana ma anche l'aspetto di epoca medievale, che ha permesso alla città di essere dichiarata Patrimonio dell'umanità UNESCO nel 1988. Nonostante non sia molto grande ci sono parecchie cose da vedere, per questo intendiamo consigliarti un itinerario di un giorno che ti permetta di visitare la maggior parte delle attrazioni della città.
VEDI ANCHE: LE 10 UNIVERSITA' PIU' PRESTIGIOSE DEL MONDO

Prima di partire: consigli utili

  • Come raggiungerla: Salamanca dista circa 220 km dalla capitale Madrid. Il miglior mezzo per raggiungerla è probabilmente il treno, nello specifico i treni Renfe offrono tariffe convenienti su moderne carrozze per un viaggio di circa 2 ore e mezza.
  • Clima: il clima di Salamanca è di tipo continentale, lo stesso che caratterizza le zone della Spagna centrale. Gli inverni sono lunghi e freddi, le estati sono invece secche, calde e di breve durata. Il consiglio è quello di scegliere una mezza stagione per visitare la città, quindi l'autunno o la primavera.
  • Come muoversi: la città è di dimensioni ridotte, per questo è sufficiente spostarsi a piedi. Ti consigliamo, in ogni caso, di indossare delle scarpe adatte e comode.
  • Dove dormire: se decidi di prolungare la tua visita, dai un'occhiata alle nostre offerte di soggiorno

Itinerario di un giorno a Salamanca: Mattina

Mostra Mappa

1 - Colazione, Plaza Mayor, Casa de las Conchas, via della Compañía

2 salamanca plaza mayorColazione al Cafe Bar Mandala, in Calle Serranos 9, per una spesa media di €8,00. Si parte da Plaza Mayor, che si trova a soli 5 minuti a piedi. In questa piazza, considerata una delle più belle d'Europa, si trova l'ufficio del turismo dove chiedere informazioni. Cuore pulsante della città, la piazza è porticata, sono infatti presenti ben 88 archi su cui campeggiano dei medaglioni intagliati con sopra raffigurati i volti di personaggi celebri. Prova a trovare quello dello scrittore Miguel de Cervantes, autore del Don Chisciotte. La visita prosegue attraversando Plaza del Corrillo e Rúa Mayor finché arriverai a Casa de las Conchas, un monumento molto originale in quanto è decorato da tantissime conchiglie. Esse sono legate a una leggenda che riguarda l'unione matrimoniale avvenuta tra due famiglie nobili. Si narra che proprio sotto una di queste conchiglie sia nascosto un tesoro! Dietro a questo monumento si intravedono le torri della chiesa della Clerecía e dell'Università Pontificia, raggiungibili percorrendo via della Compañía, una delle strade più caratteristiche di Salamanca.

2 - Cattedrale Nuova, Cattedrale Vecchia

La Cattedrale Nuova, una costruzione gotica imponente, cela dei dettagli molto particolari e interessanti. Noterai, infatti, persone chine sulla parte bassa della porta dell'edificio: stanno cercando alcune strane figure scolpite: un astronauta, una scimmia che mangia un gelato e una cicogna. Alla Cattedrale Vecchia si accede direttamente dall'interno di quella Nuova. Non è particolarmente grandiosa ma regala un'atmosfera medievale particolare e anche una profonda tranquillità. Dalla parte inferiore, inoltre, potrai accedere a una esposizione permanente chiamata "Ieronimus": si tratta di un percorso che attraversa entrambe le cattedrali e porta a raggiungere anche le zone più alte delle chiese, tra cui le torri alte 110 metri come quella del Gallo (così chiamata per la sua banderuola a forma di gallo) e quella delle Campane. Nei pressi della seconda torre sorge anche una terrazza da dove si gode una splendida vista sulla città.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 1,4 km / 17 min
  • Luoghi visitati: Plaza Mayor, Casa de las Conchas, via della Compañía (gratis), Cattedrale Nuova e Cattedrale Vecchia (si accede con lo stesso biglietto: intero €4,75, ridotto €4,00, bambini €3,00)
  • Card, ticket e tour consigliati: Salamanca: visita privata con un locale
  • Dove fare colazione: Cafe Bar Mandala, Calle Serranos 9

Itinerario di un giorno a Salamanca: Pomeriggio

Mostra Mappa

1 - Pranzo, Università, Giardino di Calisto e Melibea

4 salamanca universitaPer il pranzo ti consigliamo il ristorante El Laurel, in Calle San Pablo 49, dove poter gustare sapori tipici spagnoli con una spesa media di €12,00. È il momento di visitare l'Università, con la sua facciata mozzafiato. Anche su questa parete sono nascoste alcune figure inusuali, come alcuni delfini e la celebre rana, diventata anche simbolo della città. La figura di questo animale è anch'essa legata a una leggenda, più che altro a una superstizione: si racconta che se uno studente riesce a trovarla senza nessun tipo di aiuto potrà superare agilmente tutti gli esami universitari. Proseguendo su via Los Libreros e superando La Casa Lis, Museo di Art Nouveau e Art Deco, potrai raggiungere le antiche mura di cinta cittadine. Qui si trova il Giardino di Calisto e Melibea, uno degli angoli più romantici della città. Un'ennesima leggenda circonda questo angolo di Salamanca, si racconta infatti che questo fosse il luogo degli incontri dei due giovani protagonisti della Celestina, una delle più importanti opere della letteratura spagnola.

2 - Grotta di Salamanca, convento e la chiesa di San Esteban, Torre del Clavero e il Palazzo della Salina

Lasciato alle spalle il Giardino, arriverai a piazza Carvajal dove si trova la grotta di Salamanca, un altro luogo magico di questa piccola ma sorprendente città. Si tratta di una cripta che, come raccontato dalla leggenda, si dice fosse la sede di una scuola di scienze occulte dove il diavolo in persona si manifestò per rubare l'ombra di un nobile. Altri, invece, pensano che la grotta sia la porta d'accesso per un'altra città nascosta. Se hai la fortuna di visitare Salamanca il venerdì o il sabato potrai ammirare, durante la sera, un bellissimo spettacolo di luci e suoni. Sulla destra sorge anche l'imponente edificio del convento e la chiesa di San Esteban, visitata anche da Cristoforo Colombo. Proseguendo lungo via San Pablo vedrai anche la Torre del Clavero e il Palazzo della Salina.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 2,3 km / 29 min
  • Luoghi visitati: Università (ingresso €10,00, ridotto €5,00, bambini gratis), Giardino di Callisto e Melibea, Grotta di Salamanca, convento e la chiesa di San Esteban, Torre del Clavero e il Palazzo della Salina (gratis)
  • Dove pranzare: El Laurel, Calle San Pablo 49

Itinerario di un giorno a Salamanca: Sera

Mostra Mappa

1 - Cena e Ponte Romano

6 salamanca ponte romanoPer la cena ti suggeriamo un ristorante specializzato in tapas che si chiama proprio TAPAS 3.0, in Calle Sánchez Barbero al civico 9. La spesa media in questo locale sarà di €15,00.
Quando il tramonto cala su Salamanca, l'attività più consigliata è quella di recarsi presso il Ponte Romano e fare una passeggiata lungo il fiume. In questo momento e da questo luogo potrai scattare le foto più particolari e belle della città. Se invece preferisci qualcosa di più movimentato, esplora i dintorni della Plaza Mayor, di piazza San Justo e quella delle vie Bordadores e Gran Vía. Ricorda che Salamanca è una città universitaria e, di conseguenza, divertimenti e feste non mancano mai. Nelle zone sopra elencate troverai infatti discoteche, bar e locali anche arredati in modo strambo ma ideali per passare una serata diversa dalle altre.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 1,3 km / 17 min
  • Luoghi visitati: Ponte Romano (gratis)
  • Dove cenare: TAPAS 3.0, Calle Sánchez Barbero 9

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su