Arcomagno San Nicola ArcellaFoto di Cristina Alberto.

I 15 posti più belli da visitare in Calabria

Aggiornato a Settembre 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 158 viaggiatori.

Da Nord a Sud, passando per il centro e le isole, la nostra Italia è una penisola tutta da scoprire e da apprezzare.
Panorami e paesaggi, mare e montagna, accoglienza calorosa, eno-gastronomia, arte, cultura e tanto altro: questi sono solo alcuni degli aspetti che rendono ogni regione italiana unica e speciale.
La punta dello stivale è occupata da una regione ricca di storia e cultura, con località turistiche meravigliose, luoghi con bellezze naturalistiche spettacolari, una tradizione culinaria invidiabile: la Calabria.
Se avete in programma una vacanza presso questa regione, leggete con attenzione questa classifica con le 15 attrazioni calabresi davvero imperdibili!posti belli da visitare in calabria

1 - Parco naturale della Sila

sila parco nazionale italia naturaSituato tra le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone, il Parco Naturale della Sila rappresenta la zona montuosa della Calabria, ottimo per scoprire una parte nascosta di questa regione che si estende per ben 73.695 ettari e che è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità.

Sarà difficile visitare tutta la Sila in uno o comunque pochi giorni, pertanto ecco alcuni posti del parco davvero imperdibili. Gli amanti dello sci in inverno ameranno senz'altro le località Camigliatello e Lorica, mentre il Lago del Passante è il posto ideale per un picnic in tutta tranquillità. I villaggi Palumbo, Racise e Buturo offrono suggestive passeggiate tra i boschi a contatto con fauna e flora locale e, infine, il parco divertimenti tra gli alberi Orme nel Parco, per adulti e bambini, nella località Tirivolo.

Ultima cosa, ma non meno importante, se visitate la Sila non potete non gustare la squisita e ricca gastronomia silana basata su prodotti del territorio quali carne di cinghiale, funghi, patate e provola!

2 - Tropea e Pizzo Calabro

santa maria dell isola calabriaFoto di Norbert Nagel. Tropea e Pizzo Calabro, entrambe rinomatissime località balneari, si trovano l'una a pochi chilometri dall'altra lungo la costa tirrenica, ideali da visitare insieme in un'unica giornata.

Solitamente si parte da Pizzo Calabro, per iniziare la giornata con una buona colazione col Tartufo di Pizzo in una delle tante gelaterie situate nella piazza principale, con vista panoramica sul mare e sulle Isole Eolie (visitabili con un tour di un giorno da Tropea) in lontananza. Da visitare a Pizzo il centro storico con le sue stradine acciottolate e le due attrazioni principali, la Chiesa dell'Immacolata e il Castello Murat.

La giornata prosegue a Tropea e chi non ha mai visto un'immagine del bellissimo affaccio vista mare e del santuario? Il paesino regala questa fantastica visuale e un centro storico che è un intreccio di vicoletti. L'attrazione imperdibile è proprio il Santuario di Santa Maria dell'Isola, situato in una posizione caratteristica su un piccolo promontorio, da raggiungere tramite una ripida scalinata.

3 - Stilo e la Cattolica

stilo la cattolicaFoto di Cristina Alberto. Stilo è un piccolo borgo in provincia di Reggio Calabria, situato su una collina e immerso nel verde, a pochi chilometri dalla costa jonica sulla quale regala una bellissima visuale. Un vero gioiello d'arte bizantina, interessante sia dal punto di vista architettonico che culturale. E' infatti il paese natale del filosofo Tommaso Campanella, del quale se ne può visitare la casa e vi è stato dedicato un parco col nome di una sua opera, "La Città del Sole". Il centro storico invece conserva le caratteristiche medievali come la forma a ferro di cavallo, la cinta muraria, i resti del castello e di tante chiesette.

La vera attrazione però è la Cattolica di Stilo, una piccola Chiesa che sovrasta il paese, realizzata da un insediamento di monaci nel corso del X secolo che all'interno conserva ancora mosaici e affreschi bizantini. Fanno da contorno la chiesa di San Nicola da Tolentino, la chiesa di San Francesco con gli affreschi del pittore Francesco Cozza, il convento della chiesa di San Domenico, la chiesa barocca di San Giovanni Theresti e infine il duomo trecentesco.

4 - Capo Vaticano, Ricardi

capo vaticano calabria costaSulla costa tirrenica si trova uno dei promontori più famosi della Calabria, conosciuto con il nome di Capo Vaticano. Si estende dal Golfo di Santa Eufemia a quello di Gioia Tauro con un fantastico strapiombo sul mare. che da vita ad una delle spiagge più belle d'Italia. Lungo il tratto si alternano piccole baie sabbiose fatte di sabbia bianca finissima, spesso raggiungibili solo via mare o attraverso ripidi sentieri. Il colore dell'acqua è vivace e intenso in ogni punto e cambia dal verde turchese all'azzurro profondo.

Alle spalle, tra le rocce, spuntano piante mediterranee che ne arricchiscono il paesaggi e infine, ma non meno importante, la ricchissima fauna e flora ittica da scoprire mediante una delle attività più praticate della zona, le immersioni.

5 - Amantea

san bernardino amanteaFoto di Stefanocaruso1984. Amantea è tra i principali centri turistici della costa tirrenica, definita la città dalle due anime: quella "vecchia" di impronta medievale e quella "nuova", moderna e piena di vita. Si sviluppa in altezza e dalla cima regala una splendida visuale sul mare e sulla parte bassa del paese.

Nella zona vecchia si trovano, in cima alla collina, le rovine di un antico castello medievale compreso tra mura di cinta e con una torre di avvistamento. Altro sito d'interesse è il monastero di San Bernardino da Siena, un ottimo esempio di chiesa romanica, oggi divenuto monumento nazionale.

La zona nuova invece si sviluppa principalmente tra la piazza principale e il corso, una lunga vita sulla quale si alternano costruzioni moderne e palazzi storici barocchi, resa vivace da un susseguirsi di locali, ristoranti e gelaterie. A tal proposito, chiunque visiti Amantea deve assolutamente assaggiare il gelato artigianale locale! Infine, Amantea è perfetta per trascorrerci diversi giorni in quanto il suo porto offre la possibilità di visitare in giornata le Isole Eolie.

6 - Parco Archeologico di Scolacium, Roccelletta di Borgia e Soverato

parco archeologico scolacium basilicaFoto di Michelvincenzo. Il Parco archeologico di Scolacium si trova nel comune di Borgia, nei pressi di Catanzaro Lido, ed è il più importante di tutta la costa ionica, in quanto rappresenta la prima città fondata dai greci. Anticamente si chiamava Skylletion, poi divenne la romana Scolacium. Oggi ne rimangono, come testimonianza, importanti ritrovamenti archeologici immersi in un contesto verdeggiante di ulivi e altre piante mediterranee, dove si alternano antiche strutture quali abitazioni, templi, teatri e statue ma anche reperti di ogni tipo (anfore, monete, ceramiche, gioielli).

All'ingresso del parco invece si trova la Roccelletta di Borgia, una basilica dedicata a Santa Maria della Roccella che mescola lo stile romanico, bizantino e arabo. A 20 min di distanza, per impegnare l'intera giornata, segnaliamo anche Soverato, principale centro turistico della costa ionica dove trascorrere il tempo tra spiagge, mercati, giostre, una passeggiata sul lungomare e un aperitivo nei lidi balneari.

7 - Reggio Calabria

bronzi di riace reggio calabri museoFoto di Cristina Alberto. Reggio Calabria è una città dall'immenso fascino con il suo mix di storia e mondanità e la bellezza paesaggistica data dalla visuale sulle coste siciliane. Attrazione indiscussa sono le due statue dei Bronzi di Riace da ammirare nel Museo Archeologico Nazionale insieme a numerosi altri reperti legati alla storia antica dell'intera area reggina.

Altro vanto di Reggio Calabria è l'esteso tratto di spiaggia contornato dal Lungomare Falcomatà, conosciuto anche come il chilometro più bello d'Italia, titolo assegnatogli dal susseguirsi di palme, statue e palazzi tra cui la statua delle vittoria alata, le colorate sculture di Rabarama, Villa Zerbi, Palazzo Zani e l'Arena dello Stretto dove sorge la statua della dea Atena combattente. Un altro simbolo e attrazione imperdibile di Reggio Calabria è il Castello Aragonese edificato già nell'anno 536.

8 - Gerace

gerace vistaFoto di [raven. Gerace è un piccolo paesino arroccato su una rupe che gode di una posizione meravigliosa, la quale lo rende libero su ogni lato conferendogli una visuale panoramica a 360°, con la costa ionica difronte e il parco dell'Aspromonte alle spalle. Per godersi questa fantastica vista bisogna assolutamente recarsi e girare intorno all'ex convento!

Ma Gerace non è un semplice paese, bensì un borgo di origine medievale tra i più belli della Calabria e nella classifica dei più belli d'Italia. Il suo centro storico si sviluppa infatti tra mura di cinta e vi si accede mediante delle "porte". Passeggiare tra le sue stradine riporta indietro nel tempo con vicoli stretti e acciottolati, antiche botteghe e locande, e un susseguirsi di Chiese, dalla principale Cattedrale a chiesette minori. A tal proposito citiamo il suo titolo di Paese delle 100 Chiese!

9 - Isola di Dino e Spiaggia dell'Arcomagno

arcomagno san nicola arcellaFoto di Cristina Alberto. Nel nord della costa tirrenica calabrese, un susseguirsi di scogliere porta da Praia a Mare a San Nicola Arcella, creando un tratto di litorale piuttosto frastagliato e alquanto scenografico, sul quale si alternano una serie di angoli di paradiso tra spiagge di scogli e altre sabbiose. Di fronte a Praia a Mare emerge la piccola e naturale Isola di Dino, ricoperta da rigogliosa natura, caratterizzata da grotte subacquee e circondata da acque cristalline. La si raggiunge anche a nuoto senza alcuna difficoltà, ma giornalmente partono tantissime escursioni di gruppo in barca per portare i visitatori a fare snorkeling.

Poco distante, nel comune di San Nicola Arcella, tra imponenti scogliere a picco sul mare si apre la piccolissima ma incantevole spiaggia dell'Arcomagno. Un piccolo lembo di sabbia bagnato da acque cristalline dal colore caraibico, raggiungibile tramite un sentiero scosceso e panoramico tra le scogliere. La sua particolarità è l'essere dominata da un arco naturale creatosi tra le rocce che lascia trapassare un fascio di luce illuminandola e creando un vero spettacolo per gli occhi! Il nostro consiglio è di visitarla prima di mezzogiorno in modo da godere a pieno del sole.

10 - Parco Nazionale del Pollino

le montagne di orsomarso parco nazionale del pollino calabriaFoto di Brunofrancesco. Sebbene la Sila sia la zona montuosa più conosciuta in Calabria, non possiamo non citare anche il Parco Nazionale del Pollino, tra l'altro il più grande d'Italia, dal 2015 inserito tra i patrimoni dell'Umanità UNESCO. Si trova tra Basilicata e Calabria e tocca le province di Cosenza, Potenza e Matera, con ben 192.565 ettari totali, di cui 103.915 sul territorio calabrese.

Il suo nome è dovuto all'omonimo massiccio montuoso che lo occupa, ma il parco si compone di tante spettacolari bellezze naturali quali la Riserva orientata Valle del Fiume Lao (Papasidero), le Gole del Raganello (San Lorenzo Bellizzi) e la Valle del Fiume Argentino (Orsomarso). Inutile dire, quindi, che al suo interno le opportunità di visita e sport sono molteplici! In estate ad esempio si possono percorrere lunghi sentieri escursionistici, a piedi praticando trekking oppure in mountain bike. Molto gettonata è anche l'attività di rafting lungo i vari corsi d'acqua. In inverno invece, quando l'intero ambiente si tinge di bianco, attira gli amanti dello sci di fondo e delle ciaspolate sulla neve.

11 - Crotone

crotone lungomareFoto di AlMare. Crotone è uno dei cinque capoluoghi calabresi, una città dalle origini antiche che tuttora custodisce importanti siti su tutto il territorio provinciale. Fondata dai coloni greci, divenne poi un rinomato centro della Magna Grecia, e in seguito fu scelta dal filosofo Pitagora come sua residenza, contribuendo alla crescita culturale con la sua scuola di pensiero.

La città oggi si divide in vecchia e nuova e le due zone si congiungono in Piazza Pitagora. Da qui parte un labirinto di vicoletti stretti tra i quali si trovano il Duomo, meglio conosciuto come Basilica-Cattedrale di S.Maria Assunta, il Museo Archeologico Nazionale per scoprire la storia del territorio crotonese, i Giardini di Pitagora per rilassarsi in mezzo al verde, e infine il Castello di Carlo V, la fortezza medievale simbolo della città. Da non perdere una passeggiata sul vivace lungomare con la sua vasta scelta di locali per divertirsi tutta la notte.

12 - Le Castella e le Spiagge Rosse, Isola di Capo Rizzuto

calabria le castellaFoto di Caterina Mirabelli. Le Castella è una famosa località turistica in provincia di Crotone, conosciuta per la sua fortezza aragonese eretta in mezzo al mare, su una piattaforma raggiungibile attraverso un sentiero stretto. Il castello ha origini antiche e venne edificato a scopo difensivo. Era infatti utilizzata come ricovero per i soldati impegnati a proteggere il territorio dagli attacchi via mare. Oggi al suo interno si possono ammirare fotografie, armature e attrezzi di un tempo, mentre dalla cima della stretta torre di controllo si gode di una bellissima visuale sulla costa.

Terminata la visita del castello, vi attende una lunga passeggiata sul colorato e caratteristico corso circondato da ristoranti, gelaterie, negozietti di souvenir e botteghe di prodotti locali. Consigliamo la visita di Le Castella tra il tardo pomeriggio e la sera. Non molto distante da lì, per impegnare anche le ore diurne nel caso vi rechiate d'estate, consigliamo le Spiagge Rosse, una distesa di sabbia dorata abbellita da rocce rosse, acque blu e vegetazione mediterranea. Qui sono molto diffuse le escursione in battello col fondo trasparente per ammirare la fauna sottomarina della Riserva Marina di Capo Rizzuto.

13 - Pentedattilo

pentedattilo le cinque dita del monte calvarioFoto di Salvatore Migliari. E' un piccolo borgo incastonato tra le montagne dell'Aspromonte, frazione di Melito Porto Salvo in provincia di Reggio Calabria. Pentedattilo si estende ai piedi di una roccia e il suo nome significa cinque dita, in riferimento alla particolare forma di tale roccia che ricorda una mano.

Il paesino ha antichissime origini greco-romane e l'altra sua caratteristica è quella di essere, ormai dal 1971, un paese fantasma. Pentedattilo è infatti stato dichiarato inabitabile, di conseguenza abbandonato dalla popolazione la quale si è spostata leggermente più a valle formando un nuovo piccolo centro dal quale si ammira il vecchio. Tuttavia negli ultimi anni, grazie al contributo e al lavoro di diversi enti e associazioni, stanno risorgendo piccole attività di artigianato locale che fanno rivivere il borgo. Dunque a Pentedattilo l'attrazione principale da visitare è il paese stesso!

14 - Piste da sci a Gambarie

pista azzurra gambarieFoto di Domecost80. Se pensate che la Calabria sia solo caldo, mare e sole, probabilmente non avete mai sentito parlare di località come Gambarie! In provincia di Reggio Calabria, si trova un vero paradiso sciistico che ogni inverno si tinge di bianco e regala scenari e paesaggi stupendi.

Gambarie è situato nel cuore del Parco Nazionale dell'Aspromonte, a 1.400 metri di altezza, ed è la più grande stazione turistica montana calabrese, con 4 impianti di risalita e 11 km di piste. Il posto ideale per chi in inverno ama lo sci o lo snowboard e vuole scoprire nuove località piuttosto che le più rinomate del Nord Italia. La vera attrazione di Gambarie è però la sua visuale panoramica a 360° sullo Stretto di Messina, sull'Etna e sulle Isole Eolie.

15 - Scilla e Chianalea

scilla 1Foto di Cristina Alberto. Scilla è un paesino in provincia di Reggio Calabria, tra le più belle località balneari calabresi. Arrivando vi accoglierà il suo affaccio sul mare e da lì potrete incamminarvi tra i caratteristici vicoletti del paese per raggiungerne la bellissima spiaggia. Giunti in fondo potrete godere di un'acqua azzurra e limpida come poche dominata sul lato destro da un'imponente scogliera a picco sul mare che sulla sua cima ospita il Castello Ruffo.

Una passerella costeggia la scogliera portando a Chianalea, il centro storico di Scilla, annoverato tra i borghi più belli d'Italia. Chianalea è una lunga via acciottolata, contornata da abitazioni antiche e locali per fare aperitivo o fermarsi a cenare, da percorrere in tutta tranquillità godendosi gli scorci che si hanno dai vicoletti con sbocco sul mare.

Organizza il tuo viaggio: come arrivare e dove dormire

Per arrivare in Calabria ci sono due aeroporti riferimento: Lamezia Terme e Reggio Calabria. Entrambi si affacciano sulla Costa Tirrenica, ma l'Aeroporto di Lamezia è vicino alla zona in cui la regione si "assottiglia", pertanto strategico per raggiungere la Costa Ionica. Voli da €49,00 - guarda le offerte

E' indispensabile affittare un'auto appena atterrati, la Calabria è una regione da visitare on the road. Se scegliete l'itinerario della Costa Tirrenica, fate base a Reggio Calabria, Tropea e Amantea. Alloggi da €50,00 a notte.

Se preferite visitare la Costa Ionica, fate base a Catanzaro Lido per visitare la parte centrale della costa, poi Soverato per la zona sud, infine Crotone per la zona nord. Alloggi da €55,00 a notte.

In alternativa si può pianificare un Itinerario misto fra mare e borghi, visitando il meglio di entrambe le coste. In questo caso atterrate a Lamezia Terme e fate tappa a Pizzo, Tropea, Capo Vaticano, Scilla/Chianalea e Reggio Calabria, Pentedattilo, Gerace, Roccella Ionica, Stilo, Soverato, Parco di Scolacium; alloggiando in città come Tropea, Reggio, Roccella Ionica, Catanzaro. Alloggi da €59,00 a notte.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Calabria

Inserisci una domanda
Commenti sull'articolo
  • Diego Granata
    Diego Granata 22 Gennaio 2019 10:20

    Maiera' (CS) in Calabria, un MUSEO unico al mondo, dedicato a Sua Maestà il PEPERONCINO.
    www.museodelpeperoncino.it

    Rispondi
  • Gorilla Calabrese
    Gorilla Calabrese 19 Maggio 2020 11:17

    adoro la calabria. è una regione veramente speciale

    Rispondi
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su