Nizza Francia Mare Mediterraneo Nizza è una delle più belle della Costa Azzurra, il luogo giusto per una fuga di un weekend, soprattutto se vivete in Italia Nord Occidentale. In questo caso, infatti, potrete raggiungere la destinazione tranquillamente in auto! Nizza è un mix di arte, cultura, mare meraviglioso e natura, una meta adatta davvero a tutti.
Ecco come organizzare il perfetto itinerario di Nizza in 3 giorni!
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Nizza

Prima volta a Nizza? Lasciati guidare: per un primo approccio alla città e per ambientarti al meglio prendi parte ad un tour guidato a piedi della città vecchia con una guida locale o sali a bordo del bus turistico con piano panoramico.

Giorno 1

  • Distanza percorsa: 3,8 km
  • Luoghi visitati: Place Massena e Promenade du Paillon, Vieux Nice, Place Garibaldi, Cattedrale di Nizza (gratis), Palazzo Lascaris (€10,00), Colline du Château (gratis), Promenade des Anglais
  • Dove mangiare: Pranzo presso Café des Amis (Ottieni indicazioni), Cena presso Chez Acchiardo (Ottieni indicazioni)

1 - Place Massena e Promenade du Paillon

simpatico francia piscina acqua Iniziate questa prima giornata da Place Massena, la piazza più famosa di Nizza. E' un luogo davvero unico, completamente circondata da portici. Imperdibile una foto all'opera più famosa della piazza, ovvero la Fontana del Sole, in francese Fontaine du Soleil, con la grande statua di Apollo.

Da Place Massena inizia poi la Promenade du Paillon, un grande parco pubblico di 12 ettari, che collega la piazza fino al Museo d'Arte Moderna e Contemporanea (MAMAC) e a Place Giuseppe Garibaldi, prossima tappa della mattina. L'attrazione principale è un grande specchio d'acqua vicino a Place Massena, chiamato Fontaine Miroir d'Eau, con 128 getti d'acqua e con un'estensione di ben 3.000 mq.

Inizia la giornata con il piede giusto: dietro la piazza si trova la Patisserie Lac, il locale giusto per una dolce colazione! Dai macaron all'éclair, dai croissant al pain au chocolat, qui troverai diversi classici della Pâtisserie e Buolangerie française, ma anche alcune proposte internazionali.

2 - Vieux Nice: Place Garibaldi e Cattedrale di Nizza

vieux nice nizza Foto di trolvag. Da Place Massena, percorrendo a piedi tutta la Promenade du Paillon, in circa 10 min arriverete alla piazza più antica di Nizza, Place Giuseppe Garibaldi. Qui si trovano il Museo d'Arte Moderna e Contemporanea (MAMAC) e la Chapelle du Saint-Sépulcre, oltre al grande monumento dedicato a Giuseppe Garibaldi, rivolto verso l'Italia.

Place Garibaldi è anche la porta d'ingresso alla Vieux Nice, ovvero il centro storico di Nizza. Dedicate il resto della mattina passeggiando tra questo dedalo di stradine e viette, ricche di negozi, botteghe e piccoli locali. Fate anche una tappa alla Cattedrale di Nizza, la Cathédrale Sainte-Réparate de Nice (mar-ven 9:00-12:00 e 14:00-18:00, sab 9:00-12:00 e 14:00-19.30, dom 9:00-13:00 e 15:00-18:00; ingresso gratuito), dedicata alla Patrona della città.

Infine, godetevi una passeggiata anche lungo Cours Saleya, la piazza più allegra e suggestiva del centro storico. Qui ogni giorno si tiene il vivace mercato agricolo e il meraviglioso mercato dei fiori.

Assaggia la Socca da Chez Rene Socca: vicino a Place Garibaldi si trova questo locale, vera e propria istituzione per assaggiare la Socca, una farinata di ceci di tradizione francese. Ordina un pezzo e fermati a mangiarla in una delle panchine di Place Garibaldi.

3 - Palazzo Lascaris

palais lascaris nizza 1 Foto di Didier Chérel. Nella prima parte del pomeriggio visitate il meraviglioso Palazzo Lascaris, esempio di architettura civile in stile barocco (mer-lun 10:00-18:00, mar chiuso; ingresso €10,00). Si trova nel centro storico, quindi potrete tranquillamente raggiungerlo a piedi.

Dichiarato Monumento Storico nel 1946, il palazzo venne costruito nel lontano 1648 per volere della famiglia aristocratica Lascaris-Vintimille, da cui deriva il nome. Oggi il palazzo è visitabile all'interno e, oltre ad ammirare le sue meravigliose sale affrescate e con mobili d'epoca, sono esposte anche numerose opere d'arte.

4 - Colline du Château

colline du chateau nizza Raggiungete poi la Colline du Château, ovvero la collina del Castello di Nizza, uno dei punti panoramici più belli della città (da ottobre a marzo 8:30-18:00, da aprile a settembre 8:30-20:00; ingresso gratuito). Anche in questo caso potrete muovervi tranquillamente a piedi, anche per raggiungere la cima.

Non si tratta di un vero e proprio castello, la collina ospita infatti un grande parco di 19 ettari, con una vista incredibile sulla città. Una volta qui c'era un castello, ma fu distrutto nel 1706 per ordine di Luigi XIV. Godetevi una passeggiata tra i suoi sentieri, ammirate i resti della cattedrale e della cittadella, raggiungete la terrazza panoramica e ammirate la natura e la grande cascata artificiale.

Scatta una foto alla scritta I Love Nice: la classica foto ricordo di Nizza. La grande scritta "I love Nice" si trova su una delle tante terrazze panoramiche della collina del castello, mentre sullo sfondo avrete tutta la baia e la Promenade des Anglais!

5 - Promenade des Anglais

nizza francia mare mediterraneo Ed è proprio la Promenade des Anglais l'ultima tappa di questa meravigliosa giornata. Si tratta della passeggiata più famosa di Nizza, luogo da non perdere assolutamente.

Lunga 7 km, inizia proprio dalla Colline du Château e arriva fino all'aeroporto della città. Ovviamente, vi consigliamo di passeggiare solo lungo il primo tratto, con la spiagga da un lato e meravigliosi edifici sull'altro. Fermatevi ad ammirare il panorama sedendovi su una delle numerose sedie e panchine blu, ormai un vero e proprio simbolo di questo luogo, e scattate una foto davanti a Le Negresco, hotel iconico di Nizza.

Trascorri la sera nella Vieux Nice: uno dei punti della movida di Nizza. Qui si trovano infatti tantissimi locali. Per una serata scatenata raggiungi Le Bulldog Pub Pompeï o il Nuits Blanches - Boîte de nuit. Per un cocktail in compagnia il Bar Movida, il Waka Bar o Les Distilleries Idéales.

Giorno 2

  • Distanza percorsa: 14,8 km
  • Luoghi visitati: quartiere Cimiez, Museo Matisse (€10,00), Cattedrale Russa di San Nicola (gratis), Parc Phœnix (€5,00), Place Massena
  • Dove mangiare: Pranzo presso Boulangerie l'Impériale Bio (Ottieni indicazioni), Cena presso Big Fernand Nice (Ottieni indicazioni)

1 - Quartiere Cimiez e Monastero

monastere de cimiez vu du jardin Foto di Rosanna Delpiano. Iniziate questa seconda giornata nel quartiere Cimiez, uno dei più caratteristici di Nizza. Si trova nella parte settentrionale della città e potrete raggiungerlo tranquillamente con il bus.

Cimiez è anche uno dei quartieri più antichi di Nizza. Passeggiando tra le sue vie potrete imbattervi nei resti archeologici di epoca romana o nel meraviglioso Monastère de Cimiez, o Monastero di Cimella. Questo luogo fu fondato dai frati benedettini e in seguito gestito dai francescani. Al suo interno ospita diverse opere di Ludovico Brea ed è affiancato da un cimitero monumentale in cui riposa anche Matisse.

In alternativa: se non ti interessa il Monastero di Cimella, puoi visitare l'Arènes de Cimiez, ovvero le rovine dell'antico anfiteatro romano, e passeggiare nei suoi meravigliosi giardini.

2 - Visita museale: Museo Matisse o Museo Chagall

musee matisse nice front Foto di takato marui. Infine, dedicate il resto della mattina alla visita di uno dei musei del quartiere, dedicati entrambi ad importanti esponenti dell'arte.

Opzione A al Museo Matisse (da novembre ad aprile 10:00-17:00, da maggio a ottobre 10:00-18:00; ingresso €10,00, ridotto per gruppi €8,00). Situato proprio vicino alle rovine romane, il museo è dedicato al grande artista Matisse. Al suo interno sono esposti 31 dipinti, 454 disegni e incisioni, 38 guazzi tagliati e 57 sculture che vi permetteranno di scoprire l'evoluzione di Matisse.

Opzione B al Museo Chagall (mer-lun 10:00-18:00, mar chiuso; ingresso intero €8,00, ridotto €6,00). Questo museo rappresenta la più grande collezione di opere pubbliche di Marc Chagall e custodisce le 17 tele che costituiscono il Messaggio Biblico.

Scatta una foto a Le Régina: quasi di fronte al Museo Matisse si trova Le Régine, uno storico ex hotel dell'Ottocento, in cui ha soggiornato anche la Regina Vittoria!

3 - Cattedrale Russa di San Nicola

nizza cattedrale russa san nicola Foto di Promeneuse7. Raggiungete poi la Cattedrale Russa di San Nicola, la chiesa ortodossa più grande d'Europa fuori dai confini della Russia (utti i giorni 10:00-18:00; ingresso gratuito). Dal Museo Matisse dista circa 3,3 km, prendete quindi il bus linea 5 fino al centro storico, fermata Désambrois (8 min), per poi prendere la linea 57 fino alla fermata Thiers / Gambetta (10 min), a soli 2 min a piedi dalla Cattedrale.

La Cattedrale di San Nicola fu costruita nel 1912 per ospitare i nobili russi che sceglievano Nizza come destinazione invernale e, come potrete vedere, prende ispirazione dalla Cattedrale di San Basilio di Mosca. Ammirate i suoi meravigliosi esterni per poi entrare all'interno, la visita è gratuita e vi richiederà davvero poco tempo.

4 - Parc Phœnix

serre tropicale du parc phoenix nizza Dedicate il resto del pomeriggio al Parc Phœnix, una delle più grandi serre tropicali d'Europa (da aprile a settembre 9:30-19:30, da ottobre a marzo 9:30-18:00; ingresso intero €5,00, ridotto €3,00). Raggiungete a piedi dalla Cattedrale la fermata Alsace-Lorraine e salite sul tram linea L2 che vi condurrà direttamente al parco (15 min).

Questo luogo è davvero unico nel suo genere. Al suo interno ospita numerose piante e animali provenienti da tutto il mondo ma l'attrazione principale è la sua grande serra. Con un'estensione di 7.000 mq e un'altezza di 25 m, al suo interno ci sono 6 diversi climi tropicali e subtropicali. Si tratta di una tappa imperdibile a Nizza, soprattutto se viaggiate con i bambini.

Trascorri la serata a Place Massena: rientra nel centro storico e raggiungi Place Massena, uno dei fulcri della movida di Nizza. Qui sarai anche a due passi dalla Promenade des Anglais. Potrai trascorrere la serata al Casino Barrière Le Ruhl Nice o in locali notturni come il Cabaret Le Boa, il Kwartz Club o il Maze Club.

Giorno 3

1 - Monte Carlo

montecarlo principato di monaco 1 Questa terza giornata dedicatela alla scoperta della Costa Azzurra, prendendo parte ad un tour di un giorno da Nizza, la soluzione migliore per scoprire tutti i luoghi più belli!

Prima tappa della giornata è Montacarlo, nel Principato di Monaco, ma prima lungo la strada vi fermerete per una veloce tappa a Eze, uno dei borghi più affascinanti della Provenza, dall'atmosfera romantica e d'altri tempi.

Arriverete poi a Montecarlo, una delle città più ricche al mondo. Imperdibile una tappa al famoso Casinò dall'esterno, per poi godervi una passeggiata tra le splendide vie del centro storico, con meravigliosi panorami sul mare.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Montecarlo: attrazioni, escursioni nei dintorni e itinerari consigliati

Organizzati al meglio: il tour della Costa Azzurra da Nizza è una delle escursioni più richieste. Prenota per tempo e organizzati al meglio. A Montecarlo avrai del tempo per fermarti a pranzo in un locale, ma se vuoi visitare la città il più possibile ti consigliamo di organizzarti con il pranzo al sacco.

2 - Antibes

dente di leone antibes costa azzurra Seconda tappa della giornata è Antibes, vero e proprio gioiello della Costa Azzurra, una tappa davvero irrinunciabile durante un viaggio a Nizza.

Protetta da bastioni risalenti al XVI secolo, sorge sulla strada fra Nizza e Cannes, ultima tappa della giornata. Si tratta di una destinazione che unisce storia e divertimento: è infatti uno dei centri della movida della Costa Azzurra, con locali e beach club frequentati anche dai vip. Allo stesso tempo, però, mantiene il suo fascino antico e romantico, grazie alle sue viette e alle botteghe del centro storico. Se visitate la località in estate non potete di certo perdervi le sue meravigliose spiagge.
VEDI ANCHE: Costa Azzurra: cosa vedere, dove si trova e quando andare

3 - Cannes

cannes francia porta mare vacanza Dopo la visita ad Antibes farete una veloce tappa a Saint-Paul-De-Vence, un borgo della Provenza dal fascino medievale. Qui hanno vissuto artisti e artigiani e ancora oggi è un luogo ricco di arte dove fare un vero e proprio salto indietro nel tempo.

E infine arriverete all'ultima tappa della giornata, la famosa Cannes, famosa per il suo festival cinematografico. Passeggiate quindi lungo la Walkf of Fame vicino alla Palais des Festivals alla ricerca delle stelle degli artisti che sono passati di qui, seguite la Boulevard de la Croisette, ovvero il lungomare di Cannes, con meravigliose spiagge e una vista unica sul mare.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Cannes: attrazioni, spiagge e itinerario consigliato

Rientra a Nizza per la serata: la sera verrai riaccompagnato a Nizza. Ti consigliamo di trascorrere questa ultima serata nuovamente a Vieux Nice, in uno dei tanti locali presenti, oppure passeggiando lungo la Promenade gustandoti un buon gelato!

Alternativa di giornata: relax in spiaggia

bello simpatico sud della francia 1 Se viaggiate a Nizza in estate, potreste dedicare almeno mezza giornata, o anche una giornata intera, al relax in spiaggia. Il mare qui è cristallino, e le spiagge di sassi si estendono tutto lungo la famosa Promenade des Anglais. Se non avete un vostro mezzo potrete comunque raggiungerle comodamente a piedi.

Lungo tutta la promenade si alternano tratti di spiaggia libera a stabilimenti balneari, con beach bar, sdrai e lettini a noleggio e tutti i servizi necessari, ideali quindi anche per le famiglie con i bambini. Una delle spiagge più famose è sicuramente Plage du Voilier, una delle più vivaci e frequentate, ma anche una delle più costose. Proprio davanti alla Città Vecchia troverete la bella spiaggia libera Plage des Ponchettes. Su tutta la costa, inoltre, potrete fare anche snorkeling o partecipare a numerose attività, come sup, canoa e beach volley.

Quanto costa un weekend a Nizza

nizza mare blu cielo azzurro 1 Nizza è una destinazione costosa e, come in tutta la Costa Azzurra, i costi tendono ad aumentare notevolmente in estate. Dall'Italia potrete raggiungerla in auto dal Nord Ovest, in alternativa potete prendere l'aereo (confronta i voli).

Per l'alloggio, la soluzione migliore è soggiornare nella Vieux Nice, ovvero nel centro storico. Qui i costi sono più alti rispetto ad altre zone periferiche, ma vi permetterà di muovervi molto a piedi. In alternativa, potrete muovervi con tram o bus. Davvero consigliato il bus turistico che vi permette di raggiungere direttamente le principali attrazioni, senza cambiare troppi mezzi. Infine, anche pranzi e cene hanno costi elevati: a pranzo vi consigliamo di fermarvi nei tipici cafè francesi per un pranzo veloce.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Nizza:

  • Costi per mangiare: circa €60,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €30,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito compreso tour della Costa Azzurra
  • Trasporti: prezzo medio €5,00 al giorno a persona
  • Hotel, alloggi e b&b: da €70,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €30,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Nizza: da €445,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Evita agosto: il caldo è insopportabile, la città davvero affollata e per muoverti lungo la Costa Azzurra rischierai spesso di rimanere bloccato nel traffico. Preferisci mesi come giugno o settembre, maggio se vuoi fare un salto al Festival di Cannes - scopri di più qui;
  • Arriva in auto o in aereo: dista 195 km da Genova (2 h 30 min), 280 km da Torino (3 h 30 min) e 317 km da Milano (4 h). In alternativa, potete raggiungere la città in aereo e poi prenotare un transfer privato per Nizza;
  • Evita l'auto in città: se arrivi in auto, trova un alloggio con parcheggio. I parcheggi sono davvero costosi e il traffico può essere davvero caotico, meglio muoversi a piedi o con i mezzi;
  • Dove dormire: Vieux Nice è il quartiere migliore in cui soggiornare, vista la sua posizione e i tanti servizi e alloggi. Per un'atmosfera più tranquilla scegli il quartiere ebraico o la zona intorno al Porto Vecchio;
  • Muoviti a piedi e con i mezzi: nel centro storico potrai muoveri a piedi, le attrazioni sono vicine tra loro. Potrai fare affidamento anche su un capillare sistema di tram e bus. In alternativa, consigliato il bus turistico - scopri di più qui;
  • Assaggia la Socca: si tratta di una farinata di ceci tipica della cucina tipica Nizzarda o Provenzale! Ottima da prendere da asporto e da mangiare mentre si passeggia per le vie del centro storico;
  • Visita i dintorni: il terzo giorno ti consigliamo di partecipare ad un tour della Costa Azzurra per scoprire tutta questa meravigliosa zona - scopri di più qui.