cattedrale ortodossa di san nicola

Cosa vedere a Nizza in 3 giorni

Cosa vedere a Nizza in 3 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili per visitare Nizza in un weekend!

cattedrale ortodossa di san nicolaA poca distanza dal confine italiano, Nizza è la città principale della Costa Azzurra ed una delle mete più visitate della Francia. Elegante, colorata e sempre baciata dal sole, è il luogo ideale per una vacanza completa, che sia all'insegna del glamour e del relax oppure di arte e storia.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere a Nizza Cosa vedere a Nizza in un giorno

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Nizza: gode di un clima piacevole durante tutto l'anno. Prediligere i mesi estivi per apprezzarne le spiagge. Tra gli eventi di maggior interesse segnaliamo il Carvenale di Nizza (in tardo inverno), il Nizza Jazz Festival (in estate), Le regate Reali e la maratona Nizza-Cannes (in autunno). Per maggiori info leggere l'articolo su quando andare a Nizza.
  • Come arrivare:l'aeroporto Nice-Cote D'Azur si trova a soli 8 km dalla città. È servito dalle linee autobus 9, 10 e 98 che portano al centro della città in circa 25 minuti, il biglietto per la corsa può essere acquistato direttamente a bordo dal conducente per €1,50.
  • Dove dormire:la città offre una vastissima scelta tra alberghi di lusso e bed&breakfast più economici. La maggior parte delle soluzioni si trovano a ovest della città vecchia, nell'area compresa tra Boulevard Victor Hugo e la celebre Promenade des Anglais.
  • Come muoversi: il centro così come le principali attrazioni si visitano a piedi. Per raggiungere invece le mete più distanti sono disponibili tram e autobus. La corsa singola ha una durata di 74 minuti e costa €1,50, ma è possibile anche acquistare carnet da dieci viaggi per €10,00. Per maggiori info, leggere l'articolo su come muoversi a Nizza.
  • Altro: la città dista soli 9 km dal principato di Monaco, raggiungibile comodamente in treno oppure in auto per una visita serale al casinò di Montecarlo.

Giorno 1

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Port Lympia, Notre Dame du Port, piazza Garibaldi, collina del Castello.

lungomare nizzaIl primo giorno è l'aria di mare a svegliarci: il nostro tour parte da Port Lympia, il principale snodo marittimo della città e più grande porto di crociere del Mediterraneo. Assieme alle grandi imbarcazioni turistiche possiamo ammirare all'ormeggio numerosi yacht privati e barche a vela di lusso.

Dopo la colazione al Café du Port (€7,00) facciamo tappa alla basilica Notre Dame du Port, tappa del cammino di Santiago di Compostela e patrimonio dell'umanità dell'Unesco.
Quattrocento metri più avanti attraversiamo piazza Garibaldi, la piazza più antica della città dedicata al famoso patriota che nacque proprio a Nizza nel 1807.

Torniamo ora verso la costa per salire sulla collina del castello, un'altura di 92 metri dove tuttavia del castello non restano che rovine. Fu nel XIX che il re di Sardegna decise di trasformare la collina in un parco, che da allora è stato prima meta dell'aristocrazia e poi di milioni di turisti in cerca dello scatto perfetto. La collina costituisce infatti il punto panoramico migliore della città: la sommità è raggiungibile a piedi con una passeggiata di venti minuti, oppure tramite un ascensore turistico.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Cours Saleya, Città Vecchia, Cattedrale di Nizza, Palais Lascaris

Scesi dalla collina ci dirigiamo verso Cours Saleya, una zona pedonale adibita a mercato famosa per i suoi banchi di fiori colorati. Il mercato dei fiori è presente tutti i giorni ad eccezione del lunedì, dove è sostituito dal mercato dell'antiquariato. Siamo entrati ufficialmente nella zona della città vecchia: qui a farla da padroni sono i toni caldi del giallo per le vecchie casette addossate e le architetture barocche degli antichi palazzi. Proprio su Cours Saleya possiamo ammirare il primo di questi edifici, ovvero la casa di Adamo ed Eva, chiamata così per via del bassorilievo realizzato sulla facciata rappresentante la coppia nel giardino dell'Eden, e la casa del pittore Henri Matisse.

Pranziamo a Le Petit Ecailler De La Douce, un locale piccolo con delizione portate di pesce (€45,00 in media). Poco più avanti, in piazza Rossetti, visitiamo la Cattedrale di Nizza dedicata a Santa Reparata, il principale luogo di culto della città. Concludiamo il nostro peregrinare con la visita di Palais Lascaris, un palazzo aristocratico del XVII secolo oggi riconvertito in museo della musica. È possibile accedere con un biglietto cumulativo per tutti i musei, il French Riviera Pass, al costo di €26,00 (valido 24 ore).

3 - Sera: Cena, Promenade du Paillon, Piazza Masséna.

A sera ci dirigiamo sulla Promenade du Paillon per rinfrescarci tra i giardini rigogliosi e i giochi d'acqua che sono simbolo di questa oasi urbana. Per cena ci fermiamo nella vicina piazza Masséna, una delle zone pedonali più frequentate di Nizza che offre una ricca scelta di ristoranti, tra cui scegliamo Casa Nissa (€35,00). Vale la pena visitare la piazza dopo il tramonto per ammirare le moderne statue raffiguranti i continenti realizzate da Jaume Plensa illuminate in cima ai loro piedistalli.

In sintesi:

Giorno 2

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Museo Matisse, Monastero Cimiez.

La mattina del secondo giorno è dedicata ai musei e alla cultura. Dopo aver fatto colazione al Deli Bo (€7,00) prendiamo l'autobus n.15 nei pressi di Piazza Garibaldi, dalla fermata Délfy fino ad Arènes/Musée Matisse (circa 12 minuti di percorrenza, 10 fermate). Il museo Matisse, dedicato al celebre pittore, è ospitato all'interno di una dimora settecentesca che a sua volta è stata eretta su delle rovine romane. Per l'ingresso sfruttiamo il pass di 24 ore da €26,00.

A meno di 300 metri dal museo visitiamo il Monastère de Cimiez, fondato dai frati benedettini e in seguito abitato dai francescani. Il monastero ospita diverse opere di Ludovico Brea ed è affiancato da un cimitero monumentale in cui riposano le spoglie dello stesso Matisse.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Museo Chagall, Cattedrale ortodossa di San Nicola.

cattedrale ortodossa di san nicolaPrendiamo ancora una volta l'autobus 15, stavolta in direzione opposta, e scendiamo dopo cinque fermate al Museo Chagall. Prima della visita però fermiamoci alla Buvette, nei giardini adiacenti al museo, per un pranzo leggero e veloce (€18,00).
Il Museo Chagall racchiude la più grande collezione pubblica delle opere del pittore russo naturalizzato francese; sono degne di nota le illustrazioni basate sull'Antico testamento. Anche questo complesso è visitabile con il French Riviera Pass.

Nizza è in effetti molto legata alla Russia: nel XIX secolo erano in molti i nobili russi che sceglievano la città francese come residenza invernale. Nizza ha mantenuto numerose testimonianze della presenza di questa comunità, la più famosa delle quali è sicuramente la cattedrale russa ortodossa di San Nicola, fatta costruire nel 1912 per volontà dello zar Nicola II. Per raggiungerla dal museo prendiamo l'autobus 4, scendendo alla fermata omonima.

3 - Sera: Cena, Casino Du Palais De La Méditerranée

A sera ceniamo presto al Tradiswiss ( a prtire da €35,00), un'incursione svizzera nel cuore della città e torniamo in albergo a cambiarci per indossare qualcosa di più elegante: la meta della serata infatti è il Casino Du Palais De La Méditerranée, sulla Promenade des Anglais. Al casinò il dress code vieta jeans e t-shirt, così comodi invece per gli itinerari diurni, quindi ricordiamo di mettere in valigia una giacca per lui e un vestito da sera per lei.

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Promenade des Anglais

mare nizzaL'ultimo giorno lo dedichiamo al relax e allo shopping. Iniziamo con una colazione dolce presso Le Bistroy (da €7,00) per poi dirigerci verso la celebre Promenade des Anglais, il lungomare che costeggia la Baia degli Angeli. C'è veramente l'imbarazzo della scelta su quale spiaggia scegliere: tutti gli stabilimenti della Baia sono ben attrezzati e forniti di comodi punti ristoro. Scegliamo Le Voilier Plage per trascorrere la mattina tra sole e mare. Il prezzo medio per un ombrellone e due lettini è di €35,00, in linea con la media della Costa Azzurra.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Boulevard Victor Hugo, Avenue Jean Médecin.

Per pranzo restiamo ancora a Le Voilier, godendo di un ottimo menu con vista mare a circa da €35,00.
Un ultimo bagno di sole e una doccia rinfrescante, nel pomeriggio, torniamo a piedi in centro e ci concediamo un po' di shopping lungo Boulevard Victor Hugo e Avenue Jean Médecin. La maggior parte di queste strade è pedonale, ma è concesso il transito dei tram. Se il caldo si fa troppo battente, ripariamoci nel centro commerciale Nice Etoile e continuiamo i nostri acquisti al riparo dal sole.

3 - Sera: Cena, Cours Saleya

La sera scegliamo un pasto più economico (€20,00) ma ugualmente saporito presso Ma Nolan's Vieux Nice, nei pressi di Cours Saleya. Troviamo la piazza totalmente trasformata: dove la mattina del primo giorno abbiamo visto un tranquillo mercato dei fiori, ora ci sono musica, cocktail e divertimento. La doppia vita di Cours Saleya è dunque un ottimo motivo per una seconda visita.

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Nizza

Nizza è una meta molto frequentata durante tutto l'anno, che basa gran parte della sua economia sul turismo. Come tutta la Costa Azzurra, i prezzi non sono propriamente economici, ma con qualche accortezza sulla scelta dei pasti e dell'alloggio sarà comunque possibile vivere una vacanza abbordabile.

  • Costi per mangiare: circa €135,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: circa €26,00 con French Riviera Pass da 24 ore
  • Trasporti: circa €10,00 a persona, utilizzando gli autobus (biglietto singolo da €1,50, carnet da dieci corse €10,00) solo per lle tratte più lunghe e percorrendo il centro a piedi.
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €70,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €50,00 a persona (casinò, drink)
  • Costo complessivo di un weekend a Nizza: da €631,00 a persona

Consigli, info utili e itinerari per visitare Nizza

  • Qual è il periodo migliore per visitare Nizza?
    Sono tanti i fattori che determinano il periodo o la stagione migliore per una destinazione: il clima, gli eventi e le ricorrenze, i prezzi. Se non avete ancora prenotato e volete essere certi di non beccare un periodo non proprio ideale, ecco tutte le info utili per decidere quando andare a Nizza
  • Come ci si muove in città?
    A piedi, in metro, in bus... qual è il modo migliore per visitare Nizza? Ecco tutte le info sulla mobilità, con mappe, disponibilità e prezzi dei mezzi pubblici, e consigli su come muoversi a Nizza
  • Poco tempo a disposizione? Ecco l'itinerario di 1 giorno!
    Eh si, le cose da vedere sono sempre troppe e il tempo non basta mai! Ma nulla è perduto, meglio poco che niente, no? Ci abbiamo pensato noi a costruire degli itinerari ad hoc per non saltare i must di Nizza: ecco cosa vedere in un giorno
  • Le attrazioni imperdibili in città
    In ogni città ci sono alcune cose che proprio non si possono perdere. Siete certi di conoscere tutti quanti i must, le attrazioni assolutamente imperdibili in città? Ecco un piccolo ripasso: le 10 cose da vedere assolutamente a Nizza!
  • Le specialità tipiche e i migliori ristoranti di Nizza
    Suvvia, non avrete mica intenzione di andare a Nizza e mangiare al McDonald's... Ma certo che no, in ogni città ci sono delle specialità da provare assolutamente: ecco 10 cose da mangiare a Nizza e dove!

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su