museum fur gegenwart Fonte: wikimedia - Autore: Jacklee - Licenza: CC BY-SA 4.0

Cosa vedere all'Hamburger Bahnhof di Berlino: consigli, prezzi e come arrivare

Hamburger Bahnhof, Berlino, guida alle opere da visitare assolutamente nel Museum FŘr Gegenwart. Consigli, mappa, prezzi, info su cosa vedere e come arrivare, cenni storici e curiositÓ.

museum fur gegenwartFonte: wikimedia - Autore: Jacklee - Licenza: CC BY-SA 4.0 L'Hamburger Bahnhof di Berlino è il museo dedicato all'arte contemporanea ed è sviluppato all'interno di un'antica stazione ferroviaria, ormai dismessa e riqualificata. L'area espositiva si presenta con sale storiche e aree più moderne, dal design geometrico e pulito, pronte ad accogliere l'arte nelle sue diverse forme, dai dipinti alle installazioni, fino ai filmati.
Il museo ospita diverse collezioni molto importanti, tra le quali spiccano quelle di Erich Marx e di Friedrich Christian Flick.
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Berlino Cosa vedere a Berlino in un giorno

Cosa vedere e come visitare Hamburger Bahnhof

L'Hamburger Bahnhof è il museo di arte contemporanea di Berlino e rappresenta la terza struttura che costituisce la Nationalgalerie, ovvero il complesso dei musei di Berlino. Il museo è organizzato sia con sale storiche, dalle imponenti altezze, che in aree ultra moderne, caratterizzate da spazi geometrici e puliti. Le collezioni temporenee sono esposte nella hall del museo.

Di seguito alcune delle opere più importanti da non perdere assolutamente.

1 - Mao - Andy Warhol

In quest'opera, Wahrol esprime il suo disprezzo verso il consumismo, dipingendo Mao Tse Tung con colori vivaci, che gli conferiscono un aspetto rassicurante e poco temibile, a dispetto dell'autorità che egli sostiene di avere. Al pari di Marilyn Monroe, Mao viene rappresentato come un'icona pop.

2 - Caracas - Growing Houses - Marietica Potrc

Opera che riporta lo studio architettonco di due realtà abitative nel cuore di Caracas che rispecchiano, tra l'altro, la concezione della vita delle due tipologie di abitanti della città: cultura urbana e cultura rurale si contrappongono.

3 - The end of the 20. Century - Joseph Beuys

Installazione realizzata con pezzi oblunghi di basalto che rispecchiano il tormento dell'artista vissuto durante la Seconda Guerra Mondiale: i corpi disposti in maniera disordinata, infatti, riflettono il disordine nel quale è piombato il mondo.

4 - Remake of the weekend - Pipilotti Rist

Video installazione che si riflette su uno sfondo di pietre e sabbia: l'opera trasmette attraverso immagini e suoni un piacevole viaggio in autobus, ricreando atmosfere da sogno.

5 - Happening Raum - Wolf Vostell

Installazione ospitata dalla parte centrale dell'edificio, e non più calpestabile come l'idea originale, trasmette il disagio dell'autore nel comprendere come la tecnologia stesse inavdendo la vita quotidiana.

Dove si trova e come arrivare

Inseriremo noi qui l'iframe di google maps. Tu inserisci info sui mezzi per arrivare, aiutati con elenco puntato. Esempio:

  • A piedi: Invalidenstrasse, 50 - il museo si trova a circa mezz'ora di cammino da Alexander Platz e a soli 700 metri dal Deutsches Theater di Berlino - Ottieni indicazioni
  • In bus: con le linee 142, 147, 245, N40, TXL, 120, N20, alla fermata Invalidenpark; oppure con le linee 120 e N20 alla fermata Habersaathstr.
  • In metro: con le linee M10, M5, M8, alla fermata Invalidenpark.

Orari e prezzi

  • Orari: dal martedì al venrdì, dalle ore 10:00 alle 18:00; il sabato dalle ore 11:00 alle 20:00; la domenica dalle 11:00 alle 18:00. Chiuso il 24 dicembre e il 31 dicembre.
  • Miglior orario per evitare code: in orario di apertura.
  • Costo biglietto: €14,00 per il museo e le mostre temporanee.
  • Riduzioni: €7,00 per studenti, disoccupati e disabili, previa presentazione di apposito certificato.
  • Gratuità: ragazzi fino a 18 anni, studenti universitari accompagnati da un docente previa prenotazione, accompagnatori per disabili

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Pianifica la tua visita: il museo non è immediatamente al centro ed è lontano circa un paio di chilometri dalle attrazioni principali della città, quindi studia bene il tuo percorso.
  2. Acquista la city card: l'ingresso è gratuito se hai già acquistato il Museumpass di Berlino
  3. Occhio alle restrizioni: non è possibile introdurre nel museo borse ingombranti e giacche e cappotti devono essere lasciati nel guardaroba all'ingresso. Non è inoltre consentito introdurre all'interno cibo, bevande, oggetti taglienti, penne, passeggini o sedie a rotelle personali; chiunque necessitasse di un supporto alla mobilità, può chiedere aiuto al personale. Gli animali, ad eccezione dei cani guida, non possono entrare.
  4. Tempo minimo: ti consigliamo di considerare un paio d'ore per la visita.
  5. Foto e filmati: tutte le riprese a scopo commerciale devono essere preventivamente autorizzate dal consiglio di amministrazione del museo.

Cenni storici e curiosità: cosa sapere in breve

hamburger bahnhofFonte: wikimedia - Autore: Jacklee - Licenza: CC BY-SA 4.0 Il Museo dell'Arte Contemporanea di Berlino è stato aperto al pubblico il 2 novembre 1996, dopo quattro anni di ristrutturazione e riqualificazione dell'antica stazione ferroviaria. Al suo interno, l'arte contemporanea è rappresentata attraverso dipinti, installazioni, filmati, fotografie e disegni; la superfice espositiva occupa i 13.000 metri quadri della struttura preesistente, seppur a seguito di importanti ristrutturazioni.

La collezione più importante del museo si deve all'impegno di Erich Marx, che raccolse una serie di opere degli artisti più importanti del Novecento. Il progetto di illuminazione esterna, progettata da Dan Flavin, rappresenta essa stessa un'opera d'arte.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su