cagliari sardegna 1

Escursioni da Cagliari: le migliori gite di un giorno nei dintorni di Cagliari

Aggiornato a Gennaio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 88 viaggiatori.
Cosa vedere nei dintorni di Cagliari. Ecco le più belle gite organizzate, le escursioni e i tour da fare in un giorno o poche ore partendo da Cagliari.

cagliari sardegna 1E' risaputo che la Sardegna offre spiagge bellissime lungo tutti i suoi chilometri di costa, ma chi l'ha detto che questa terra è indicata solo per una vacanza di mare? Sapevate invece della sua ricchezza archeologica?
Ebbene si, diversi sono i siti preistorici, meglio conosciuti come nuraghe, e la zona di Cagliari ne vanta davvero molti. Se perciò i vostri interessi di viaggio sono misti, Cagliari è un'ottima città nella quale porre la vostra base per poter esplorare magnifiche spiagge bianche e interessanti aree storiche nelle immediate vicinanze e vi assicuriamo che tra mare e archeologia, la zona vi sorprenderà.
Ecco per voi qualche consiglio sulle migliori gite di un giorno nei dintorni di Cagliari!

1 - Tour in Barca a Chia e Teulada

sardegna teuladaSi sa che la Sardegna vanta delle spiagge di inestimabile bellezza, che non sono da meno neanche nei dintorni di Cagliari, e non a caso una delle escursioni giornaliere maggiormente proposte in zona è proprio un tour in barca alla scoperta di spiaggette e calette nascoste. Chia e Teulada sono due località balneari a sud-ovest di Cagliari, molto apprezzate per le loro lunghe spiagge sabbiose di colore bianco e le acque cristalline che permettono di praticare snorkeling ed immersioni, circondate tutto intorno da una rigogliosa natura verdeggiante. Questa zona si raggiunge in circa 45 minuti di navigazione, ma se preferite arrivarci via terra distano da Cagliari un'oretta o poco più e i panorami offerti durante il tragitto sono fantastici!

I punti principali di questa giornata sono solitamente le spiagge Sa Colonia, Cala Cipolla, Cala Zafferano e varie penisole come Capo Malfatano e Capo Teulada dove potersi immergervi e, con un po' di fortuna, avvistare e nuotare con i delfini ammirando fondali inaspettati.
VEDI ANCHE: Le Spiagge più belle della Sardegna

2 - Villasimius

snorkeling villasimiusUn'altra località balneare molto apprezzata, con spiagge bellissime e ideale per trascorrervi un'intera giornata, è Villasimius, ad un'ora di distanza da Cagliari. Questo piccolo paese è da anni un luogo di vacanza per eccellenza, in grado di attirare un gran flusso turistico a partire già dalla primavera!
Alle spalle di Villasimius si estende un bel panorama montuoso dell'altezza di 700 metri che fa da cornice alle lunghe distese di sabbia bianca contornate da altrettante lunghe pinete folte.

Da non perdere a Villasimius sono la Spiaggia di Punta Molentis, la Spiaggia di Porto Giunco, il promontorio di Capo Carbonara con la Spiaggia di Campulongu, lo Stagno di Molentargius noto per la presenza dei fenicotteri rosa, la Sella del Diavolo, una formazione rocciosa che si affaccia sulla Spiaggia del Poetto, e le due isolette Cavoli e Serpentara. Anche le spiagge di questa zona sono indicate per lo snorkeling e offrono fondali meravigliosi!

3 - Nuraghe di Villanovaforru

nuraghe genna maria di villanovaforruFoto di Francesco Cubeddu Una vacanza in Sardegna non è fatta necessariamente solo di mare ma, per gli appassionati, anche di cultura e storia. Ad esempio a 45 minuti da Cagliari si trovano le Nuraghe di Villanovaforru, un sito conosciuto anche come Complesso Nuragico di Genna Maria che vi riporterà indietro nel tempo.
Le nuraghe sono antichissime costruzioni in pietra risalenti all'età del bronzo, popolate da circa 100 abitanti e formate da torri, cortili e pozzi.
In particolare questo complesso è famoso per la Tomba dei Giganti, la più grande e antica in Sardegna. All'interno del parco si trova il Museo Archeologico che offre la possibilità ai visitatori di scoprire di più sull'antica civiltà che vi abitò. Inoltre, data la posizione collinare, dal complesso si gode di una suggestiva vista panoramica sul Golfo di Cagliari e sul Golfo di Oristano.

  • Distanza: 55,6 km
  • Come arrivare: in auto tramite la strada E25, oppure in autobus 120 dell'azienda ARST fino al paese per poi raggiungere il sito a piedi in pochi minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto da martedì a domenica dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:00
  • Costo biglietto: il bus costa €4,30 a tratta, l'ingresso al parco costa €2,50, l'ingresso al museo costa €3,50, il biglietto cumulativo parco + museo costa €5,00, i tour completi partono da €45,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Da Cagliari: visita al nuraghe e alla tomba di giganti

4 - Saline Conti Vecchi

saline conti vecchiUn'altra escursione naturalistica, ma possiamo dire anche culturale, è quella delle Saline Conti Vecchi, situate a soli 20 minuti dalla città. Questo sito è un'immensa area con vasche naturali d'acqua salata e montagne di sale tutto intorno, nella quale si è sviluppata circa 90 anni fa una delle prime industrie sarde che attualmente è la seconda più grande in Italia per quanto riguarda le imprese del sale.
L'itinerario delle saline è un percorso archeologico e industriale, oltre ovviamente alla particolare natura tutto intorno, durante il quale si osservano gli impianti produttivi, le vasche, il sale e la fauna selvatica fatta di centinaia di esemplari di fenicottero rosa che girovagano tranquilli.

La cosa straordinaria del tour delle Saline Conti Vecchi è senza dubbio la coesistenza di uomo e natura che lavorano in perfetta sinergia, ognuno nel rispetto dell'altro. Un dettaglio non trascurabile e che gli amanti della natura apprezzeranno sicuramente!

  • Distanza: 18,1 km
  • Come arrivare: in 20 minuti in auto tramite la Statale 195 o col bus 211 facendo cambio con il 215 a Macchiareddu Contivecchi - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00
  • Costo biglietto: il bus costa €1,30 a tratta; l'ingresso alle saline €10,00 intero e €4,00 ridotto; i tour partono da €70,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Cagliari: saline Conti Vecchi e artigianiato locale

5 - Isola di Sant'Antioco

sant antioco vinoPer chi volesse combinare in una giornata mare e gastronomia, l'Isola di Sant'Antioco è il posto perfetto! Raggiungibile e visitabile in giornata, quest'isola è la più grande della Sardegna e si trova nel sud della costa occidentale, ad un'ora e mezza da Cagliari. L'ennesimo paradiso sardo con una costa frastagliata e rocciosa ed acque perfettamente cristalline. Lungo il litorale incontrerete diverse calette come Cala Sapone e Cala Grotta, spiagge sabbiose come la Spiaggia di Maladroxia e scogliere come il Nido dei Passeri e l'Arco dei Baci.

Ma come dicevamo, l'Isola di Sant'Antioco offre anche altre possibilità oltre al mare! Molto ricercata per la sua produzione di vini, sull'isola potreste godervi un bel tour eno-gastronomico partendo dalla visita di vitigni e cantine e poi concludere con la degustazione di diverse produzioni del vitigno Carignano, tipico della zona, abbinato ai migliori cibi locali come prosciutto e pecorino.

6 - Su Nuraxi e Barumini

su nuraxi baruminiBarumini è un'altra interessante meta per un'escursione dedicata all'archeologia. Si tratta di un piccolo comune a 50 minuti da Cagliari dove si trova Su Nuraxi, un sito preistorico tra i più importanti non solo in Sardegna ma in tutto il Mediterraneo, anche dichiarato Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.
In quest'area si trovano diverse nuraghe che componevano uno dei primi insediamenti sardi, un'intero villaggio del quale oggi si possono osservare antiche abitazioni e vari tipi di edifici in buon stato di conservazione se si pensa che risalgono al XVI secolo a.C. Terminata la visita del sito, potete approfondire la conoscenza sulle prime civiltà sarde attraverso la collezione archeologica esposta nel Polo Museale di Casa Zapata, situata a pochi passi dall'area archeologica e in direzione Barumini. In paese potete invece godervi una piacevole passeggiata tra le antiche vie del borgo apprezzandone le case storiche e le botteghe artigiane.

7 - Rovine di Nora

nora pula sardegna sitoFoto di Norbert Nagel Se la storia e l'archeologia non vi bastano mai, anche le Rovine di Nora meritano una visita in giornata!
A 45 minuti d'auto da Cagliari si trova il comune di Pula e qui sorge Nora, città antica di fondazione fenicia passata poi ai romani, dove già da prima vi erano degli antichi insediamenti preistorici nuragici. All'interno dell'area archeologica sono diverse le testimonianze del passaggio di queste civiltà, tutte da scoprire attraversando il cuore dell'ex centro abitato risalente a 3000 anni fa e composto da templi, terme, abitazioni, mosaici e teatri. Inoltre la posizione su una penisola affacciata sul mare è molto caratteristica ed offre ai visitatori un percorso naturalistico, oltre che storico, davvero unico e dai colori tipici del Mediterraneo.

8 - Is Cannoneris

trekking is cannonerisIs Cannoneris è un'altra meravigliosa attrazione naturale da visitare in un giorno. Si trova ad un'ora e mezza da Cagliari ed è una rigogliosa foresta che per anni ha rischiato di dover rinunciare alla sua folta e verdeggiante vegetazione a causa di uno spropositato utilizzo da parte dell'uomo nei suoi confronti. Attualmente è invece uno dei siti naturali sardi più lussureggianti grazie agli interventi di ripresa che sono stati effettuati nel corso del tempo così da ridarle la sua bella macchia mediterranea.

Is Cannoneris è il paradiso degli escursionisti ed appassionati di trekking ma questo non limita le visite solo a chi ha una certa preparazione fisica e abitudini sportive, anzi chiunque può accedervi grazie ad una rete di sentieri che si snodano al suo interno tra torrenti, viali alberati, rare specie faunistiche e alcune testimonianze preistoriche.
Potrete godervi un'intera giornata tra la natura in 4800 ettari verdi e raggiungere Punta Sebara, la cima più alta di 979 metri, per ammirare il panorama offerto sul golfo.

9 - Sa Spendula

sa spendula cagliariFoto di Giancarlo Dessì Sa Spendula è l'ultima tra le gite di una giornata da Cagliari che vogliamo proporvi e anche questa volta si tratta di un'escursione naturale tra la splendida vegetazione mediterranea.
Sa Spendula è una cascata, la più alta di tutta la Sardegna, situata nel comune di Villacidro, a mezz'ora da Cagliari. La cascata si forma dal torrente Coxinas, conosciuto anche come Rio Seddanus, e si compone di tre salti per un'altezza totale di circa 60 metri. Ogni salto forma delle piscine naturali piacevolmente balneabili.
Nel periodo estivo Sa Spendula è un luogo molto frequentato come riparo dal caldo torrido tra la fresca brezza della vegetazione, ma anche nelle altre stagioni rimane pur sempre un posto incantevole, ideale per trekking e passeggiate circondati da un bellissimo contesto naturalistico.

  • Distanza: 19,4 km
  • Come arrivare: in auto tramite la Statale 196 o col bus 211 dell'ARST fino a Villacidro dal quale poi si prosegue a piedi per circa 20 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: ingresso gratuito, bus €3,00 a tratta, tour a partire da €100,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Cagliari: escursione di 5 ore alle cascate di Sa Spendula
Scopri la Guida Smart di Cagliari

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Cagliari

Torna su