Islanda Montagne Kirkjufell Cascata

Cosa vedere in Islanda in 5 giorni

Islanda Montagne Kirkjufell CascataTerra di ghiaccio, di vulcani e di natura selvaggia, l'Islanda è una delle destinazioni senza dubbio più affascinanti di tutto il Nord Europa. Un paese che ha tanto da offrire e che, anno dopo anno, riesce ad attrarre sempre più visitatori grazie alle sue meraviglie naturali, ma anche grazie a un ricchissimo patrimonio storico-culturale.

Se anche tu senti il richiamo di questa meta fuori dal comune, abbiamo preparato un mini-itinerario, in cui ti spieghiamo cosa vedere, come muoverti e quanto spenderai complessivamente. Sei pronto a partire con noi? Ecco cosa vedere in Islanda in 5 giorni!

Giorno 1

cascate del kirkjufellIniziamo subito con una gita fuori porta, alla scoperta della Penisola di Snaefellsnes: 80km di creste frastagliate, affascinanti porticcioli e... vulcani millenari. Vista la grande distanza da coprire, vi consigliamo di prendere parte al tour di un giorno da Reykjavik, trasporto compreso!

La prima sosta della giornata è il Parco Nazionale di Snaefellsjokull. Questo vulcano colossale, alto 1.446m, è considerato il "Monte Fuji islandese" e pare che nelle sue viscere si trovi l'ingresso per il centro della Terra! Poco distante, vi consigliamo di non perdervi anche il cono perfetto del cratere di Saxholl, a cui si può arrivare imboccando una breve strada sterrata segnalata.

Proseguendo il giro della penisola, fermatevi a pranzare da Gilbakki Kaffihus, un adorabile caffè super economico e adatto a un pasto leggero (2.460,00 ISK/€15,00). Dopodiché, riprendete la macchina in direzione del Kirkjufell, l'iconico monte divenuto uno dei simboli per eccellenza del paese. L'ultima tappa, infine, è Stykkisholmur, una piccola cittadina portuale riconoscibile per il pittoresco faro arancione.

Concludete l'ultimo giorno rientrando a Reykjavik e cenando presso il ristorante Salka Valka, nella via della cattedrale cittadina. Vi suggeriamo il pescato del giorno e la zuppa tradizionale (6.562,00 ISK/€40,00)

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 475 km / 6 h 17 min in auto compreso tragitto da/per Reykjavik
  • Luoghi visitati: Parco Nazionale di Snaefellsjokull (gratis), cratere di Saxholl (gratis), Kirkjufell (gratis), Stykkisholmur (gratis) / tour guidato €114,00
  • Spesa giornaliera: €55,00 / con tour guidato €160,00

Giorno 2

casette in islandaIl secondo giorno è dedicato all'esplorazione della sua vivacissima capitale Reykjavik e dei suoi dintorni. Il tutto ha inizio nella zona del centro, di fronte all'Harpa Concert Hall: una sorta di centro congressi/sala dei concerti, composta da oltre 10.000 vetri colorati disposti a nido d'ape che pare siano ispirati all'Aurora Boreale (10:00-18:00, interno visitabile con visite guidate, consultare sito ufficiale) Se avete voglia di fare una deviazione sul lungomare, avrete modo di imbattervi anche in una strana scultura a forma di nave vichinga: è la Sun Voyager, dedicata agli antichi esploratori. Infine, dirigetevi verso la famosissima Chiesa di Hallgrimskirkja, che sembra realizzata con colonne di basalto (11:00-14:00).

Per pranzo, fermatevi a mangiare presso il Kol Restaurant (5.000,00 ISK/€30,00).
E' tempo di uscire da Reykjavik per visitare i dintorni: se avete un vostro mezzo di trasporto, seguite la strada 42 in direzione della Penisola di Reykjanes. Qui vi imbatterete nel Lago Kleifarvatn (il "Lago di Lochness islandese"), il più piccolo Laghetto di Graenvatn dalla caratteristica colorazione verde e il campo geotermico di Seltun. Infine, concludete la giornata presso la Laguna Blu, una delle più belle lagune termali del paese, aperta fino alle 22:00 (da 5.780,00 ISK/€36,00).

Dopo un bagno rigenerante, fermatevi a cena presso il Lava Restaurant: di sicuro non sarà economico, ma cenare circondati da rocce vulcaniche si rivelerà un'esperienza da togliere il fiato (da 10.000,00 ISK/€60,00).
VEDI ANCHE: Guida di Reykjavik

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 72 km / 1 h 18 min in auto
  • Luoghi visitati: Harpa (esterno gratis / visite guidate 2.500,00 ISK/€15,30), Sun Voyager (gratis), Hallgrimskirkja (gratis / campanile 1.000,00 ISK/€6,00), Lago Kleifarvatn (gratis), campo geotermico di Seltun (gratis), Blue Lagoon (da 5.780,00 ISK/€36,00)
  • Spesa giornaliera: €135,00

Giorno 3

geyser in islandaIl terzo giorno in Islanda lasciate Reykjavik e dirigetevi verso il noto Circolo d'Oro. Viste le distanze e la particolarità dei percorsi e delle attrazioni, consigliamo caldamente di fare un'escursione guidata, che impegnerà tutto il giorno ma che include trasporto e guida.

La prima delle tre attrazioni del circuito in cui vi imbatterete è il Parco nazionale di Thingvellir, anche conosciuto come "pianura del parlamento". Qui potrete passeggiare in uno dei siti storici più importanti del paese, scoprire le meraviglie del Lago Thingvallavatn oppure immergervi nella Faglia di Silfra, situata tra due continenti. Qui, solo tramite prenotazione online, potrete fare snorkeling con foto subacquee, a ricordo dell'esperienza! Poiché il sito è molto vasto, la visita vi occuperà tutta la mattinata.

Dopodiché, dirigetevi verso la località di Laugarvatn e fermatevi presso il Heradsskolinn Restaurant per un pranzo veloce (4.000,00 ISK/€24,50). Da qui, proseguite in direzione nord-est lungo la strada 37: questa vi condurrà agli unici Geyser ancora attivi in Islanda e alla portentosa Gullfoss, la cascata con la maggior portata d'acqua di tutto il continente.

Poiché non esistono molte grandi città nei paraggi, raggiungete il Lago di Kerid, inserito in un cratere vulcanico, e per arrivate a Selfoss. Qui potrete cenare presso il Krisp Restaurant (5.800,00 ISK/€35,00) e trascorrere la notte.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 189 km / 2 h 44 min in auto da Reykjavik a Selfoss
  • Luoghi visitati: Parco Nazionale del Thingvellir (gratis), Lago Thingvallavatn (gratis), Faglia del Silfra (snorkeling e foto subacquee €80,00), Geyser (gratis), Gullfoss (gratis), Kerid Crater Lake (gratis)
  • Spesa giornaliera: €60,00 / €110,00 con tour guidato

Giorno 4

cascate in islandaProseguendo l'esplorazione del sud dell'isola, il quarto giorno partite da Selfoss e percorrendo la strada 1 raggiungete Seljalandsfoss, la cascata più scenografica d'Islanda. Ancora una volta il consiglio è quello di visitare l'area con un'escursione guidata di un giorno: non solo sarà tutto più sicuro,ma eviterete di guidare per ore, di perdervi alla ricerca dei punti di riferimento, e la presenza di una guida potrà certamente arricchire la visita.
Qui potrete seguire un sentiero che vi condurrà alle spalle del getto d'acqua, alto più di 40m. Dalla cascata potrete fare una deviazione per raggiungere Thorsmork, il Bosco di Thor: si tratta dell'unico bosco islandese di grandi dimensioni.

Continuate sulla statale 1 e fermatevi a pranzare presso Gamla Fjosid, un agriturismo specializzato in cucina europea (3.300,00 ISK/€20,00). Dopodiché, proseguite il viaggio verso Skogafoss, la cascata del doppio arcobaleno. Gli abitanti del posto vociferano che dietro la sua cortina d'acqua si nasconda ancora il tesoro del crudele colonizzatore vichingo Thrasi Thorolfsson. Ad appena una mezz'oretta di distanza, infine, si trova l'ultima tappa del giorno: Vik, conosciuto per la chilometrica spiaggia di sabbia nera, apparsa in numerose produzioni cinematografiche.

Concludete la giornata in questo luogo selvaggio, cenando presso il ristorante/griglieria Smidjan Brugghus (4.100,00 ISK/€25,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 264 km / 4 h 40 min in auto da Selfoss a Vik
  • Luoghi visitati: Seljalandsfoss (gratis), Thorsmork (gratis), Skogafoss (gratis), Vik (gratis)
  • Spesa giornaliera: €50,00 / €120,00 con tour guidato

Giorno 5


jokulsarlon lake icelandFoto di Kenny Muir. Il quinto giorno è forse il più avventuroso di tutto l'itinerario: vi aspetta finalmente il magnifico Parco Nazionale di Skaftafell, dove è custodito il Vatnajokull, il più grande ghiacciaio di tutta Europa. Da Vik dovete raggiungere il Terminal Turistico di Skaftafell (136 km, 1 h 40 min), dove potrete prendere parte ad un'escursione di 3 ore del Parco (vi verrà fornito tutta l'attrezzatura necessaria).

Dopo tanta fatica, fermatevi a rifocillarvi presso il Veitingasala Restaurant, all'interno di un parco naturale (4.100,00 ISK/€25,00). Terminato il pranzo, visitate la graziosa cascata di Svartifoss, ad appena 10 min di distanza. Proseguite poi lungo la strada 1 e raggiungete il Jokulsarlon, ovvero la Laguna di Ghiaccio tanto amata da turisti e abitanti del luogo. Se volete scattare belle fotografie, questo è lo scenario ideale!

Qui vi consigliamo di prendere la cena al Nailed It Fish & Chips è ormai un'istituzione (2.460,00 ISK/€15,00) e poi rientrare a Vik.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 400 km / 5 h in auto compreso tragitto da/per Vik
  • Luoghi visitati: Parco Nazionale di Skaftafell (escursione di 3 ore €62,00), Svartifoss (gratis), Jokulsarlon (gratis)
  • Spesa giornaliera: €100,00 compresa l'escursione guidata al Parco nazionale Skaftafell

Quanto costano 5 giorni in Islanda

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €200,00 €200,00 €250,00 €200,00 €850,00 €170,00
Medio €350,00 €350,00 €300,00 €350,00 €1.350,00 €270,00
Lusso €600,00 €500,00 €500,00 €500,00 €2.100,00 €420,00

NB: I costi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi a persona.

islanda aurora borealisL'Islanda è tendenzialmente una destinazione molto costosa ed è piuttosto facile uscire fuori dal budget prefissato.

Ad esempio, mangiare fuori al ristorante può costare in media attorno ai €35,00/40,00 a persona in un ristorante standard. Per limitare i costi del cibo, è consigliabile alternare le uscite al ristorante a pasti più semplici ed economici, come i "pranzi al sacco" preparati con i prodotti acquistati presso i supermercati oppure lo street food dei baracchini locali. Per organizzarsi al meglio, consigliamo anche di alloggiare in appartamenti, in modo da essere più autonomi e potersi preparare anche il pranzo o qualche cena.

Per girare l'Islanda è necessario noleggiare un auto (costo medio da €50,00 al giorno). Soprattutto se vi recate in inverno, vi sarà molto utile consultare quotidianamente il sito ufficiale Safe Travel, che vi darà tutte le info sulle condizioni delle strade, possibili nevicate e percorsi chiusi causa neve.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare l'Islanda: durante la bella stagione, nei mesi a cavallo tra maggio e settembre, per poter godere delle tante ore di luce. Per l'aurora boreale, da inizio ottobre a marzo - scopri di più
  • Come arrivare: frequenti collegamenti aerei sono garantiti dalle principali città europee a Keflavik, dove si trova il più importante aeroporto d'Islanda. E' possibile raggiungere la capitale Reykjavik (distante appena 50km) tramite autobus (€20,00)
  • Dove dormire: le zone dove è più facile avere varietà di scelta in materia di alloggi sono senz'altro le grandi città come Reykjavik e Akureyri. Per quanto riguarda il resto dell'isola, se volete contenere i costi, vi consigliamo di optare per ostelli (laddove presenti) o campeggi, abbastanza economici e attrezzati
  • Come muoversi: di sicuro, il modo migliore per esplorare l'Islanda è farlo in totale libertà, grazie a un proprio mezzo di trasporto (costo medio €50,00 al giorno)
  • Card e pass consigliati: non ci sono card specifici, ma se fate base a Reykjavik potete prenotare diverse esperienze, tutte con trasporto compreso

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Novembre 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 123 viaggiatori.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Islanda

Inserisci una domanda
Commenti sull'articolo
  • Veronica
    Veronica 31 Marzo 2017 10:48

    Ciao Elisa!
    molto interessante il tuo itinerario.
    Conosci agenzie locali che vendono escursioni per Vatnajökull? perché da google map non mi da la strada, forse le macchine normali non riescono ad arrivare.
    Grazie in anticipo per la tua risposta

    Rispondi
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Islanda

Torna su