Cadice

Cosa vedere in Andalusia: le 15 Città più belle da visitare

Quali sono le città più belle dell'Andalusia? Ecco i 15 paesi assolutamente da vedere, le migliori destinazioni per un itinerario consigliato alla scoperta della regione dell'Andalucia!

CadiceL'Andalusia è una meta ricca di fascino, in cui uliveti e natura incontaminata la fanno da padrone. Situata a sud-ovest, ha rappresentato per secoli un crocevia di civiltà e popolazioni in virtù della sua posizione a cavallo di due continenti. Durante una visita in queste zone, non perdete i bellissimi paesini bianchi e le magnifiche architetture dalla forte influenza araba, ed ovviamente non dimenticate di tuffarvi nella ricca gastronomia andalusa.
L'Andalusia si presta a un meraviglioso viaggio on the road, e tra i diversi luoghi di questa zona non dovete assolutamente farvi mancare una visita alle città più belle!
VEDI ANCHE: Le città più belle della Spagna

Come Arrivare: principali aeroporti in Andalusia

Il mezzo migliore per raggiungere l'Andalusia è l'aereo, grazie alla presenza di numerosi aeroporti internazionali situati nei pressi delle città principali. Di seguito indicazioni sui prezzi medi per un volo con partenza dall'Italia.

15 - Huelva

HuelvaHuelva, quasi al confine col Portogallo, è una tipica città portuale, situata tra gli estuari dei fiumi Odiel e Tinto. La città si trova nella famosa Costa della Luce ed è celebre per le sue meravigliose spiagge bianche, caratterizzate da dune e pinete. In città invece potrete ammirare bellissimi monumenti storici, come la Cattedrale, inoltre Huelva accoglie anche il magnifico Parco Nazionale Naturale di Doñana.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €45,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: la Cattedrale de la Merced, in stile barocco è il simbolo della città, e si trova in una zona vivace circondata di locali dove poter assaggiare la cucina tipica; da non perdere poi in Piazza del Punto, la casa di Cristoforo Colombo e il Monumento alla Madonna del Rocio; infine, godetevi la bellezza della natura nello splendido parco cittadino Parco Zafra oppure nel vicino Parco nazionale di Doñana.
  • Cosa mangiare assolutamente: tra i piatti della città di Huelva da non perdere ci sono il celebre Jamon de Jabugo, il più famoso tra i jamon iberici, e i gamberi bianchi, tipici della zona.

14 - Almeria

AlmeriaIncantevole città storica, in cui poter godere di paesaggi montani e spiagge stupende, ma anche di parchi e riserve naturali. La zona di Almeria è tra le più secche di tutta l'Europa e proprio qui sono stati girati i celebri Spaghetti Western di Sergio Leone, a pochi passi dal deserto di Tabernas. La città è famosa principalmente per il suo gioiello naturale, il Parco Naturale del Cabo di Gata, promontorio dichiarato riserva naturale.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €52,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: oltre al Parco Cabo di Gata e alle spiagge, la città merita senz'altro una visita, con la sua magnifica Alcazaba, il castello moresco, antica fortezza araba tra le più belle della Spagna, e la cattedrale, molto caratteristica in quanto anch'essa sembra una fortezza, con i suoi torrioni e le mura merlate.
  • Cosa mangiare assolutamente: le immancabili tapas, da provare nel bar più antico della città, Casa Puga, non lontano dalla Cattedrale, e la celebre Zupa di Almeria, a base di pesce con piselli e peperoni rossi.

13 - Marbella

MarbellaLa città più alla moda della Costa del Sol, Marbella è tra le mete più conosciute della Spagna, per via delle sue meravigliose spiagge. Un borgo, nato come villaggio di pescatori, che stretto tra terra e mare, tra il blu del Mediterraneo, e le alture della Sierra Blanca alle sue spalle, negli ultimi anni è diventato meta di un turismo esclusivo. La zona intorno a Marbella è diventata recentemente piuttosto popolare anche tra gli appassionati di golf, per via della decina di campi sorti ultimamente e situati in un contesto unico.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €47,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: il centro storico, con la sua piazza rinascimentale su cui affacciano palazzi nobiliari del 1500 e del 1600, e la lunga baia di 26 km su cui si alternano le magnifiche spiagge bianche, come San Pedro e Alcantara. Particolarmente consigliato il tour in bici alla scoperta di questi luoghi.
  • Cosa mangiare assolutamente: tapas e spiedini di sardine, i piatti forti che troverete in città.

12 - Frigiliana

FrigilianaSi tratta di una piccola cittadina agricola nella provincia di Malaga, famosa soprattutto per la produzione di miele di canna da zucchero, unica produttrice in tutta Europa. Il piccolo e grazioso borgo, caratterizzato dalla presenza di casette bianche, vanta un'incredibile ricchezza paesaggistica, tra il verde delle colline e il mare in lontananza.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €47,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: El Ingenio, in passato palazzo del Conte Manrique de Lara, oggi fabbrica di miele, che impiega ancora oggi macchinari di primo '900 per la produzione di questa specialità. Per una passeggiata nella natura, non perdete il Parco della Sierra de Tejeda, Almiyara y Alhama. Escursione a Nerja e Frigiliana.
  • Cosa mangiare assolutamente: tipico di Frigiliana è el choto, piatto a base di agnello, fritto con salsa di mandorle.

11 - Malaga

MalagaMalaga è la seconda città dell'Andalusia, sita sulle sponde del Mediterraneo ed è sicuramente, insieme alla Costa del Sol, tra le zone più famose e turistiche dell'Andalusia. Questo grazie soprattutto al suo clima mite, alle sue tradizioni locali, il ritmo dinamico, la vita culturale particolarmente intensa e le sue splendide spiagge bianche. Inoltre è una citta in pieno fermento, durante l'anno si celebrano numerosi festival e sagre da non perdere.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €57,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: a Malaga non dovete assolutamente perdere il Museo di Pablo Picasso, che si trova all'interno del Palacio de los condes de Buenavista e che ospita una collezione di quadri dell'artista che provengono dall'eredità della nuora di Picasso. Esplorate in bici le viuzze del centro storico e non perdetevi le colline di Gibralfaro, il miglior belvedere della città. Da visitare anche la Cattedrale, chiesa gotico-rinascimentale risalente al XVI secolo. Infine non perdetevi l'incredibile sentiero di Caminito del Rey.
  • Cosa mangiare assolutamente: trattandosi di una città sulla costa le principali prelibatezze sono a base di pesce, non perdete la celebre frittura malagueña, fritto misto a base di pesciolini, acciughe e calamari, e lo spiedino di sardine.

10 - Tarifa

TarifaNon perdete l'incanto della piccola città di Tarifa, punto più meridionale d'Europa continentale, a cavallo tra mar Mediterraneo e Oceano Atlantico, e punto di unione tra due continenti. Conosciuta anche come la città del vento e la città del surf, chi viene qui lo fa per godersi i suoi 10 km di spiagge bianche, la sua natura incontaminata e selvaggia, e il suo grazioso centro storico.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €49,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: il nucleo del centro storico è costituito dal magnifico castello moresco di Guzman El Bueno, dalle mura merlate, che risale al 960, e dalla chiesa di san Matteo. Tarifa è anche un ottimo punto di partenza per immersioni e whale-watching.
  • Cosa mangiare assolutamente: il mojama de atun, una preparazione di filetto di tonno essiccato. In generale, qualunque piatto di pesce.

9 - Mojacar

MojacarNella provincia di Almeria, a nord del Parco Naturale del Cabo di Gata, non perdete questa piccola perla a ridosso del mare. Il borgo è costituito da due nuclei, quello storico, in collina, e quello moderno, sulla costa. Il centro storico, in cui sono evidenti le tracce lasciate dall'antica dominazione araba, è un dedalo di stradine su cui affacciano le classiche case bianche andaluse.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €46,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: la torre del Pirulico, costruzione difensiva del XVIII secolo, e non molto lontano,la torre de Macenas, altra costruzione difensiva usata sino alla guerra civile di Spagna.
  • Cove dormire:osa mangiare assolutamente: in quanto villaggio di pescatori, il pesce che trovate qui è sempre ottimo, da provare le celebri zuppe di pesce.

8 - Siviglia

SivigliaSiviglia, capoluogo e città più grande dell'Andalusia, è la vera anima della regione. È una città ricca di storia e cultura, ma anche passionale e viva. È situata lungo le rive del fiume Guadalquivir, che ha segnato le sue vicende storiche ed è il vero specchio della città. Girate per il suo meraviglioso centro storico e perdetevi tra gli stretti vicoli del Barrio de Santa Cruz, dove risiedeva l'antico ghetto ebraico.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €61,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: da non perdere la Cattedrale con la Torre della Giralda, il più importante monumento in città, dichiarata Patrimonio Unesco dell'Umanità. Salite sulla cima della Giralda, da qui potrete godere di un panorama fantastico sull'intera città. Non mancate poi di fare visita al Real Alcazar, antica fortezza divenuto poi residenza reale, è un magnifico palazzo in stile moresco, un susseguirsi di diversi stili architettonici che rappresentano le diverse influenze subite dalla città. Infine, fate un giro in bici in città, fino ad arrivare nella magnifica Plaza de Espana, immensa piazza a semicerchio ornata di azulejos.
  • Cosa mangiare assolutamente: Siviglia è il paradiso delle tapas, sebbene siano diffuse in tutta la Spagna, è proprio qui che nasce la cultura di questi piccoli assaggi, e i quartieri migliori per tapear, sono senz'altro Triana e La Macarena. Non perdere il gazpacho, la celebre zuppa fredda di pomodori che potrete gustare nei migliori ristoranti della città.

7 - Pampaneira

PampaneiraCi spostiamo in provincia di Granada, nella Valle del Poqueira, che si inserisce nel Parco Naturale della Sierra Nevada. Pampaneira è sicuramente tra i paesi più suggestivi dell'Andalusia, con le sue strette stradine, spesso intagliate nel mezzo da un canale di scolo, in cui si arroccano le piccole case bianche tradizionali con tetti piani. Il suo nome deriverebbe da "pampano"; cioè dalla foglia della vite, di cui si aveva una rilevante coltivazione in zona.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €47,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: il piccolo centro storico, sviluppato intorno alla piazza della Libertad.
  • Cosa mangiare assolutamente: il piatto alpujarreño che nasce proprio qui, un sostanzioso piatto a base di patate, cipolla, uova, chorizo e sanguinaccio.

6 - Olvera

OlveraTra i borghi più suggestivi dell'Andalusia, Olvera si trova in provincia di Cadice, anche se non è lontana da Siviglia. Il piccolo borgo, arroccato sulla collina con le sue casette bianche tipiche, è circondato da meravigliosi uliveti, e qui si percepisce ancora forte l'influenza araba del passato. Olvera fa anche parte della Via Verde della Sierra, un percorso di 38 km ricavato da un tratto ferroviario in disuso.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €44,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: il castello arabo del XII secolo con la torre del Homenaje e la muraglia musulmana, che racchiude il quartiere storico di Olvera, chiamato La Villa. La più importante testimonianza cattolica del borgo, invece, è la magnifica Chiesa de Nuestra Signora de la Encarnacion, in stile neoclassico e risalente al XVIII secolo.
  • Cosa mangiare assolutamente: prodotto principale del paese è ovviamente l'olio d'oliva, da non perdere la celebre sopas pegas, zuppa a base di asparagi e aglio.

5 - Cordoba

CordobaCordoba è una bellissima città che come il capoluogo Siviglia sorge sulle rive del fiume Guadalquivir, ed è stata per lungo tempo capitale dell'impero Musulmano in Spagna. La profonda influenza araba è ancora oggi percettibile nelle zone del centro, tra le strade della Juderia, dove è ancora oggi possibile respirare un po' dell'atmosfera dell'Andalusia di un tempo. Tuttavia, Cordoba non è soltanto storia e monumenti antichi, ma è popolare per la sua fantastica vita notturna e per la ricca tradizione culinaria

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €48,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: Tappa immancabile è la maestosa Mezquita, la moschea di Cordoba, vero e proprio gioiello dell'architettura musulmana in Europa. Accanto al fiume sorge la splendida Alcazar de los reyes cristiano, che ospita al suo interno dei meravigliosi giardino, oltre a importanti reperti romani. Tra la moschea e il fiume si dirama il quartiere della Juderia, nucleo storico del centro e antico ghetto.
  • Cosa mangiare assolutamente: anche nella cucina è molto forte l'influenza araba, vi consigliamo di provare lo stufato di coda di bue, piatto molto in voga in città, e come dolce provate le ciambelle di Priego.

4 - Vejer de la Frontiera

Vejer de la FrontieraQuesto incantevole paesino si trova nella provincia di Cadice: si tratta di un piccolo borgo di poco più di 10 000 persone arroccato in cima a una collina, non molto distante dal litorale della Costa de la Luz. Non si può che rimanere incantati a guardarlo: le sue casette bianche inserite nell'intricato labirinto di strette viuzze rivelano tutto il fascino di questa piacevole cittadina.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €49,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: passeggiando per il piccolo borgo ci si imbatte nelle mura dell'antico castello di Vejer, con le sue torri difensive. Il monumento storico più rilevante è sicuramente la Chiesa del Divino Salvador, in stile gotico, costruita sulle ceneri di un'antica moschea.
  • Cosa mangiare assolutamente: la cucina tipica è a base di carne di vitella e pesce: immancabili le classiche tapas, e il gazpacho caldo.

3 - Ronda

RondaUn viaggio in Andalusia non dovrebbe prescindere da una visita alla splendida città di Ronda, una delle città più antiche dell'Andalusia e della Spagna, arroccata sulla gola di El Tajo, nella provincia di Malaga. Un tempo famosa come covo dei famosi banditi andalusi, i bandoleros, Ronda, il cui nome significa "città dei monti", è una città in cui convivono tutti gli aspetti e le peculiarità che hanno caratterizzato l'intera storia spagnola. Lasciatevi incantare anche voi dai suoi panorami suggestivi e mozzafiato.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €52,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: l'antico borgo arabo, la Ciudad, e in generale l'intero centro storico è un piccolo gioiello che merita senz'altro una visita, con le sue stradine strette e irregolari e le sue piazze. Lasciatevi poi affascinare dai celebri strapiombi che circondano la città, da cui ammirare panorami unici, e infine da quella che viene definita la più bella Plaza del Toros: è proprio qui infatti che nasce la moderna corrida.
  • Cosa mangiare assolutamente: dovete provare i salumi iberici della Serrania di Ronda, e i celebri Yemes del Tajo: dei dolci deliziosi a base di uova, zucchero e acqua.

2 - Cadice

CadiceCadice tra terra e mare, è una meravigliosa città costiera arroccata su un promontorio che affaccia sull'Atlantico. Secondo la leggenda la città è stata fondata da Ercole in persona, e in passato è stato un importante centro mercantile, che l'ha resa la città spagnola più ricca e cosmopolita. Vale sicuramente la pena fare una visita in questa città per ammirarne l'affascinante centro storico e per godere delle sue spiagge.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €55,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: Il quartiere del Populo, il più antico della città, e la catedral Vieja. Non perdete poi una fantastica vista sulla città dalla torre di Tavira. Infine, merita assolutamente una visita il Castello de Santa Catarina, del 1598 e costruzione più antica della città. Approfittate di un comodo tour a bordo di bus panoramico.
  • Cosa mangiare assolutamente: tra la ricca gastronomia di Cadice, meritano sicuramente un assaggio la frittura di pesce, famosa in tutto il mondo, e tra i deliziosi dessert l'alfajor, dolce a base di mandorle, miele e noci e ricoperto di glassa.

1 - Granada

GranadaSe non hai visto Granada, non hai visto nulla. La città è ricca di bellezze e un viaggio in Andalusia non può prescindere da una visita in questi meravigliosi luoghi. Sita vicina alle montagne della Sierra Nevada e alla confluenza dei fiumi Darro e Genil, è stata proprio la sua posizione privilegiata a renderla luogo di incontro tra culture diverse: quella iberica, romana e islamica, tutte influenze che si riflettono ancora oggi nella magnifica architettura della città.

  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €59,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere assolutamente: quando vi recate a Granada, non potete assolutamente perdere la celebre Alhambra, residenza dei sovrani musulmani e vero simbolo della città, un gioiello architettonico di una bellezza unica. Da vedere poi l'Albaicin, quartiere arabo della città, con le sue stradine strette, le piazzette, i vicoli e le casette bianche. Infine non perdete il centro storico con l'Alcaiceria, l'antico mercato della seta.
  • Cosa mangiare assolutamente: una delle specialità di Granada è la tortilla del Sacromonte, un piatto piuttosto sostanzioso a base di midollo, interiora di pecora e uova. Re indiscusso della gastronomia di Granada è sicuramente il prosciutto di Trevelez.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su