Vacanze a Cuba: cosa vedere e cosa evitare

Cerchi consigli e itinerari su cosa vedere a Cuba? Ecco una guida utile per un tour! Scopri i 10 posti più belli da visitare a Cuba, i luoghi da non perdere, le cose da fare assolutamente e quelle da evitare!

musicisti di stradaTra le destinazioni turistiche situate dall'altra parte dell'oceano, una delle più attraenti per una fuga romantica, un viaggio goliardico in compagnia di amici oppure una vacanza di famiglia, entusiasmante e diversa dal solito, è sicuramente Cuba, l'isola delle auto vintage, dell'architettura coloniale e della natura esotica. Terra di straordinaria ricchezza culturale e di contraddizioni, Cuba è ad oggi una delle mete più visitate tra quelle del vasto arcipelago dei Caraibi (di cui, tra l'altro, è anche l'isola più grande!): i fattori di tanto interesse variano dalla bellezza paesaggistica al passato travagliato del paese che ha lasciato segni evidenti tutt'oggi.
Se state pensando di organizzare un viaggio qui, vi lasciamo indicazioni e consigli pratici riguardanti il clima, le attrazioni imperdibili, ma anche su alcune attività che è meglio evitare di fare sia per motivi di sicurezza che per piccoli accorgimenti di buona educazione, legati ai costumi locali.

Info utili e documenti necessari

  • Aeroporti disponibili: la capitale è servita dall'Aeroporto Internazionale José Marti (IATA HAV). Altri aeroporti principali del paese sono quello di Antonio Maceo di Santiago di Cuba (IATA SCU) e quello di Juan Gualberto Gomez di Varadero (IATA VRA).
  • Requisiti d'ingresso: Passaporto, Visto d'ingresso.
  • Distanza dall'Italia: 8.698 km (11-12 ore di volo)

Quando andare: clima e periodo migliore

  • Clima: il clima a Cuba è generalmente di tipo tropicale, con la presenza di due stagioni alternate durante l'anno: quella secca, da fine novembre a metà aprile, e quella più umida, tra fine aprile e inizio novembre. In generale, comunque, le temperature non subiscono mai grossi sbalzi e/o variazioni tra le diverse stagioni, ad eccezione dei versanti settentrionali dell'isola, colpiti da masse di aria fredda provenienti dagli Stati Uniti nel periodo invernale. Se non sopportate molto l'umidità e il caldo, tuttavia, vi sconsigliamo di visitare Cuba tra luglio e agosto, quando possono verificarsi picchi di caldo più accentuato. A parte questo, però, andare al mare è piacevole per tutto l'anno: la temperatura dell'acqua, infatti, non scende mai al di sotto dei 25°.
  • Periodo migliore: dicembre-aprile per il clima più fresco e la bassa probabilità di piogge
  • Periodo da evitare: giugno-novembre per le temperature elevate e il rischio di uragani
  • Durata viaggio: la durata minima del soggiorno è di una settimana, quella consigliata però è di almeno 10-15 giorni.

Come arrivare

  • Da Milano o da Roma: Molte compagnie aeree permettono collegamenti diretti da Milano/Roma alle principali città cubane (la durata di un volo diretto è di circa 11-12 ore).
  • Dalle principali capitali europee:
    In alternativa, è possibile acquistare un volo low cost per alcune delle più importanti capitali europee per poi prendere un collegamento diretto per Cuba da lì. Il viaggio, in questo modo, viene allungato solo di un paio d'ore.
    Alcune tra le principali città europee collegate a Cuba tramite voli diretti sono Londra, Madrid oppure Parigi. Tra le compagnie aeree più consigliate tra quelle che permettono collegamenti diretti ci sono Air France, American Airlines, Iberia, KLM.

Come muoversi

L'isola di Cuba ricopre un territorio molto vasto (si parla di quasi 110.000 km2), per cui bisogna essere preparati a molti spostamenti se si vuole dedicare il tempo a visitare gran parte delle attrazioni offerte dal paese. Una delle modalità più comode e convenienti per esplorare l'isola in totale libertà è quella di noleggiare un'automobile, in modo da non avere vincoli legati agli orari. In alternativa, viaggiando leggeri, è possibile anche noleggiare un motorino (più economico, ma meno pratico nel caso in cui viaggiaste durante la stagione delle piogge!).

I mezzi pubblici, invece, non sono molto consigliabili: l'unica compagnia ferroviaria del paese è quella delle Ferrovie Nazionali, che permette collegamenti tra le grandi città e le località principali del paese; tuttavia, non è detto che i treni arrivino puntuali e potreste dover rinunciare a raggiungere un luogo perché troppo distante dalla più vicina stazione dei treni.

10 Cose da vedere assolutamente

Cuba è un luogo che offre infinite possibilità, e tante tipologie di viaggio diverse a seconda dei gusti e delle aspettative del singolo viaggiatore. Oltre alle meraviglie naturali, infatti, l'isola è caratterizzata da una mescolanza culturale incredibile, grazie alla sua posizione centrale che l'ha resa in passato il principale crocevia del mar dei Caraibi. In questo elenco, vi inseriamo le dieci cose che non potete perdere se vi trovate sull'isola e che, soprattutto se organizzate un itinerario fai-da-te dovete assolutamente inserire nel vostro elenco personalizzato.

​1 - La Avana vecchia

cuba havana vecchiaLa Avana è senza dubbio il cuore pulsante del paese e tra le sue vie nasconde un misto di fascino, allegria e tante, tantissime vibrazioni decadenti. Dichiarata parte dei Patrimoni dell'Umanità, la zona vecchia della città si estende fino all'area portuale ed è caratterizzata da eleganti edifici coloniali, giardini lussureggianti, portici e mercatini di prodotti tradizionali. Ciò che colpisce maggiormente il visitatore che ci si avventura per la prima volta, tuttavia, è l'atmosfera nostalgica di festa che vi si respira: se siete indecisi da dove far partire il vostro itinerario a Cuba, la Avana è davvero il luogo migliore, senza contare che è anche uno di quelli meglio collegati dell'isola.

  • Come arrivare: la capitale è servita dall'Aeroporto Internazionale José Marti (IATA HAV) e dista circa 800 km da Santiago de Cuba e 145 da Varadero. Nel caso atterraste in altre zone del paese, potrete raggiungere facilmente la città in auto o tramite collegamenti ferroviari. Una volta in città, la parte vecchia è ben segnalata.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €32,18 a camera - guarda le offerte

2 - Malecòn

auto d epoca cubaRimanendo nella capitale, l'altra attrazione che merita di essere visitata è il famoso lungomare della città, conosciuto con il nome di Malecòn. Lungo circa 8km, è molto frequentato sia da turisti che dagli abitanti del posto che vengono qui soprattutto verso l'ora del tramonto (tra i più spettacolari che potrete ammirare nell'isola!). Nell'estremità orientale del percorso, svetta il Castillo de Moro con il Vecchio Faro, a cui si può accedere solo tramite ponte levatoio e visibile distintamente dall'aereo in fase di atterraggio. Un'alternativa alla classica passeggiata a piedi può essere quella di fare un giro a bordo di una delle auto d'epoca che sono dislocate nei dintorni del lungomare, godendosi la vista da una prospettiva insolita.

3 - Trinidad

trinidad isola cubaSe state cercando la vera anima coloniale cubana, tuttavia, dovete spostarvi verso Trinidad, la città in cui il tempo sembra essersi fermato a molti anni fa. Tra le cose migliori che potreste fare durante il vostro soggiorno qui, vi suggerisco di esplorare con calma il centro storico, fermandovi ad ammirarne gli edifici colorati, la piazza Major ricca di musei oppure salire sulle colline limitrofe per ammirare lo splendido panorama. Verso sera, invece, fermatevi in un locale a sorseggiare la canchanchara, la bevanda storica del luogo.

  • Come arrivare: da l'Avana, Trinidad dista solo 4 ore di auto. In pullman, invece, ci si impiega circa 6 ore (costo del biglietto: €16,00 circa). Se preferite, però, esistono molti voli interni che collegano Avana e Trinidad e che potrebbero farvi risparmiare del tempo prezioso.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €32,57 a camera - guarda le offerte

4 - Los Canarreos

isola della gioventuSi tratta di un arcipelago di Cuba costituito da oltre 350 isolette coralline, tra cui spiccano l'Isola della Gioventù e Cajo Largo (le due isole più grandi). Se amate i luoghi incontaminati, il mare trasparente e la natura che domina incontrastata il paesaggio, vi innamorerete sicuramente di questo luogo. Molto interessante anche la Cueva de Punta del Este nell'Isola della Gioventù: la grotta infatti è decorata sul soffitto e le pareti con pittogrammi dei nativi locali, costituendo un patrimonio di importanza storica piuttosto notevole.

  • Come arrivare: per arrivare alle isole il mezzo di trasporto più comodo è sicuramente l'aereo, infatti esistono collegamenti diretti da l'Avana e altri grandi centri alle isole Canarreos. In barca, il tragitto diventa più lungo e dipende dalle condizioni del mare.
  • Info e prezzi: i voli che collegano la Avana e le isole Canarreos sono spesso low cost e generalmente partono da €40,00.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €32,55 a camera - guarda le offerte

5 - Matanzas

matanzas di cubaA breve distanza da l'Avana, Matanzas è un'altra città importante del nord dell'isola, capoluogo della provincia omonima e famosa per le sue tradizioni di cultura afroamericana. La particolarità del luogo, tuttavia, è l'elevata presenza di ponti (20 circa) che ha determinato il soprannome della città in "Venezia cubana". Nei dintorni di Matanzas, invece, è il verde a fare da padrone: le macchie di vegetazione nei dintorni del centro cittadino nascondono dei veri e propri tesori, ovvero piccole grotte in cui potersi bagnare in fonti sotterranee e passeggiare tra le stalagmiti.

  • Come arrivare: Matanzas dista 90 km a est dalla capitale. Esistono collegamenti ferroviari (Ferrocarriles de Cuba) che permettono di ricoprire la tratta Avana-Matanzas in meno di 3 ore.
  • Info e prezzi: Il costo del biglietto del treno è di circa €5,00.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €33,78 a camera - guarda le offerte

6 - Santiago de Cuba

santiago de cuba(1)Palazzi decadenti, fortezza sulla sommità della collina, musica onnipresente in ogni angolo della città e lunghe scalinate occupate da interminabili partite a scacchi: questa è Santiago de Cuba, niente meno che la seconda città più popolosa dell'isola con il suo mezzo milione di abitanti. La sua fama è legata principalmente alla vivacità culturale che da sempre ha contraddistinto la città: qui è nato, infatti, il bolero latino americano, probabilmente grazie alla componente afroamericana della popolazione. Una visita alla cattedrale è d'obbligo!

  • Come arrivare: la città è dotata di un proprio aeroporto che permette collegamenti aerei interni. Se preferite utilizzare l'auto, invece, Santiago de Cuba si trova nella parte sud-orientale dell'isola, a circa 800km dalla capitale (10 ore di viaggio). Guidando lungo le strade principali, le indicazioni sono sempre ben segnalate.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €37,51 a camera - guarda le offerte

7 - Cayos

cayo levisa cubaPer Cayos si intende una gran quantità di piccole isole, ideali per chi ama il mare e la natura apparentemente inesplorata, alcune delle quali possiedono alcune delle spiagge più belle del mondo. Tra le isolette più famose, segnatevi Cayo Guillermo (una delle preferite dallo scrittore Hemingway) e Cayo Levisa con la sua riserva naturale e le acque popolate dai lamantini.

  • Come arrivare: facilmente raggiungibili in barca, le Cayos affiancano alla costa nord-ovest per molti chilometri. In auto, è possibile raggiungerle attraverso un terrapieno ma per passare è necessario mostrare i passaporti e pagare un pedaggio.
  • Info e prezzi: Il pedaggio per accedere alle isole è di circa 2CUC cubani, quindi un prezzo irrisorio. Per accedere via mare, invece, i prezzi dipendono dalla compagnia a cui decidete di appoggiarvi.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €36,52 a camera - guarda le offerte

8 - Valle del Vinales

valle del vinalesForse non coincide esattamente con l'immagine che si ha di Cuba nell'immaginario comune eppure la Valle del Vinales è uno dei luoghi più belli da visitare in tutta l'isola. Oltre che far parte dei Patrimoni dell'UNESCO, la Valle ospita una gran varietà di specie animali e vegetali, cosa che la rende un vero e proprio santuario naturale, tranquillo e appartato perché ancora poco turistico. Qui a tratti si innalzano alti picchi carsici che prendono il nome di Mogotes, i cui sentieri sono battuti soprattutto dagli appassionati di trekking.

  • Come arrivare: Per arrivare alla Valle dall'Avana è possibile scegliere tra due strade: una è l'autostrada gratuita che passa per Pinar del Rio; l'altra, invece, più avventurosa e meno rapida transita da Bahia Ronda. La fermata degli autobus, volendo optare per i mezzi pubblici, si trova di fronte alla piazza principale dell'omonima cittadina. Sia che si utilizzi la propria vettura, sia che si scelgano i mezzi, la tratta la Valle del Vinales dista 180km da L'Avana
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €28,89 a camera - guarda le offerte

9 - Camaguey

edificio colorato camaguenCaratterizzata da teatri e centri culturali di tutto rispetto, Camaguey ha assunto recentemente con orgoglio il titolo di città più colta di Cuba! Oltre a questo (che già basterebbe come valida motivazione per visitarla), si tratta di una meravigliosa cittadina dallo stile architettonico variegato: pensate che lo schema urbanistico è rimasto praticamente uguale a quello stabilito nel 1528... Se vi piace uscire dai soliti itinerari, questa potrebbe essere un'ottima soluzione.

  • Come arrivare: la città di Camaguey si trova nelle vicinanze dell'aeroporto che porta lo stesso nome della cittadina e che garantisce collegamenti interni. Camaguey, tuttavia, si trova praticamente nel centro di Cuba, in una piana compresa tra gli affluenti del fiume San Pedro, facilmente raggiungibile con mezzi propri.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €35,66 a camera - guarda le offerte

10 - Cienfuegos

cienfuegos di cubaViene soprannominata la Perla del Sud per via della sua bellezza estetica, di cui l'apice è sicuramente la Plaza Jose Marti. Trascorrere qualche ora in questa cittadina non è affatto una cattiva idea, andando a caccia di souvenir o scattando fotografie alle facciate degli edifici. Nelle sue vicinanze, si trovano alcune spiagge piuttosto carine, oltre a El Nicho, un parco naturale pieno di grotte e laghetti naturali dove potersi rinfrescare e fare qualche tuffo.

Cosa fare a Cuba

Come abbiamo detto, Cuba è grande, piena di cose interessanti da fare/vedere in grado di accontentare un po' tutti i gusti. Dagli spiriti più avventurosi ai viaggiatori alla ricerca di pace e tranquillità, Cuba si propone come un luogo da sogno, ricco di fascino e di uno charme particolare tutto suo. Che siate amanti dei fondali marini, delle spiagge incontaminate o delle cittadine dall'animo vintage, questa è la meta che fa per voi, di cui vi suggeriamo 5 attività imperdibili da fare, un vero e proprio must che ci si vuole avvicinare davvero allo spirito cubano più autentico.

1 - Malecòn con auto d'epoca

Una delle immagini più diffuse di Cuba è quella legata alle bellissime auto d'epoca che circolano per le strade del lungomare de l'Avana. Forse una tra le esperienze più turistiche che si possano fare in città, è anche una delle più belle: il costo per un giro su un'auto d'epoca americana costa circa 10/15 CUC (poco meno di €10,00), ma l'emozione di scorrazzare al tramonto per le vie di uno dei luoghi più affascinanti del mondo non ha prezzo. In due, il romanticismo è assicurato.

2 - Visitare la Real Fabrica de Tabacos Partagas

Se non sapete proprio cosa portare a casa dalla vostra vacanza come souvenir oppure se siete amanti dei sigari, la vecchia fabbrica di tabacco del posto è la soluzione che fa al caso vostro. Partagas, infatti, è una delle marche di sigari cubani più apprezzate e antiche del mondo: fondata nel 1845, la fabbrica è situata esattamente nel centro dell'Avana ed è conosciuta come la fabbrica più visitata d'America. Nel negozio accanto alla fabbrica, è possibile acquistare prodotti di elevata qualità, ma anche più economici fatti a macchina (ma comunque di qualità superiore rispetto ad altri simili in commercio).

3 - Esplorare i fondali marini

Va bene la vivacità, il divertimento e l'energia vibrante dei centri coloniali, ma non dimentichiamoci di trovarci in uno dei luoghi con la più spettacolare barriera corallina. Esplorare i fondali marini delle coste cubane deve essere assolutamente una delle attività previste in ogni tipo di vacanza in queste zone: non si può proprio pensare di tornare a casa da Cuba senza essersi immersi nei colori dei pesci tropicali, nei coralli, nel mondo sottomarino che popola le calde acque caraibiche. Non dimenticate a casa pinne e boccaglio, in alternativa potrete noleggiare tutta l'attrezzatura necessaria direttamente in spiaggia.

4 - Godersi un'esibizione di musica live

Se è vero che Cuba è la patria dei sigari di ottima qualità, dei fondali marini mozzafiato e delle auto d'epoca, è anche vero che Cuba è anche la patria della musica dal vivo, che qui viene suonata ovunque e da tutti, nessuno escluso. Non solo i Buena Vista Social Club allora, ma anche i ristorantini affacciati sul mare, le strade del centro-città, le piazzette gremite di turisti diventano il palcoscenico perfetto per artisti di strada (ma anche artisti improvvisati): la musica è ovunque, e gli spettacoli live sono all'ordine del giorno. Dovete solo lasciarvi trasportare dalle melodie.

5 - Oziare

Ebbene sì, avete capito bene: anche oziare fa parte delle attività imperdibili da fare durante un viaggio a Cuba. Dopo una faticosa escursione oppure dopo una giornata sotto il sole caraibico, cosa c'è di meglio che rilassarsi seduti in un cafè all'aperto davanti a una bella cerveza o (se preferite) un mojito? Potete farlo nei dintorni della Plaza Vieja, situata nella parte vecchia dell'Avana, caratterizzata per la gran quantità di ristoranti e locali con i tavolini all'aperto, perfetti per il riposo dei turisti in visita.

Tour, escursioni e visite guidate:

Cosa non fare a Cuba

Cuba è un luogo sicurissimo, a meno che non vi cacciate intenzionalmente in situazioni pericolose (cosa che potrebbe accadere in qualsiasi angolo del mondo, anche a casa propria). Tuttavia, trattandosi di un paese con una cultura differente rispetto alla nostra, sono necessari alcuni accorgimenti che è meglio tenere in considerazione onde evitare problemi di ogni genere, tra cui il mancare di rispetto ai costumi locali.

1 - Scattare fotografie a poliziotti, militari e qualsiasi altra persona in divisa ufficiale

Scattare foto a persone mentre sono in divisa ufficiale non è considerata una cosa molto rispettosa nei confronti delle forza dell'ordine, e si tratta di un'azione molto poco delicata. Senza contare che gli agenti potrebbero reagire chiedendovi di cancellare lo scatto (nei casi migliori) oppure potrebbero sequestrarvi direttamente la macchina fotografica. Brutto modo di iniziare la vacanza...

2 - Evitare pareri di natura politica

Conoscendo il passato alle spalle del paese, molto travagliato e ricco di scontri politici, evitate di esprimere pareri di qualsiasi genere legati alla politica, soprattutto quelli inerenti la rivoluzione e Fidel Castro. Non che a Cuba non si possa esprimere la propria opinione, ma è meglio non soffermarsi troppo su discorsi "scomodi": non sapete mai esattamente quali sono le convinzioni di chi vi trovate di fronte!

3 - Soffiare il naso in pubblico

Come accade in molti altri paesi del mondo (tra cui anche Corea, Cina, ecc.), anche a Cuba soffiarsi il naso in pubblico è considerata un'azione piuttosto maleducata, soprattutto se fatta di fronte a un'altra persona. Se potete, quindi, evitate di farlo a meno che non abbiate un tremendo raffreddore: in questo caso, non avete molta scelta però fatelo quanto meno con discrezione.

4 - Dimenticare a casa il buon senso

Come dicevamo, Cuba non è un luogo pericoloso ma evitate di infilarvi in situazioni strane o comunque poco sicure che evitereste se foste a casa vostra. Quando si viaggia non è necessario essere presi dall'angoscia per tutto, ma almeno il buon senso è importante non dimenticarselo in valigia: state viaggiando in un paese povero dove la piccola criminalità è abbastanza praticata, per cui non lasciate i vostri oggetti incustoditi, soprattutto assicuratevi di avere sempre con voi i documenti, oggetti di valore vari (macchina fotografica, telecamera, cellulare, ecc.) e il portafoglio, da tenere sempre in borsa e non nella tasca posteriore dei pantaloni.

5 - Fare un incidente in auto

Ovviamente fare un incidente in auto non dovrebbe rientrare nei piani di nessuno (né a casa che tanto meno in viaggio), ma a Cuba è meglio evitarlo a maggior ragione: in caso di incidenti gravi, è prevista addirittura l'incarcerazione e l'impossibilità di allontanarsi dall'isola in attesa del processo. Guidate con la massima prudenza, il doppio rispetto a quella che già dovreste adottare in situazioni normali.

Quanto costa una vacanza a Cuba?

cuba signora sigaroUna vacanza a Cuba non può essere considerata una vacanza low cost a tutti gli effetti, eppure i prezzi variano molto a seconda del periodo prescelto e spesso è facile trovare offerte vantaggiose comprensive della formula all inclusive (Ovviamente se volete partire in bassa stagione, fate in modo che il vostro viaggio non coincida con il possibile periodo degli uragani per evitare disagi di qualsiasi genere e mettere a rischio la propria incolumità).

In ogni caso, il costo di un albergo in bassa stagione con sistemazione in stanza doppia oppure bungalow (formula all inclusive) può aggirarsi in media attorno agli €800,00 a settimana, prezzo che aumenta in base ai comfort che si vuole aggiungere, al periodo di viaggio e al numero di persone per stanza.

Fate attenzione quando spulciate le offerte: alcune agenzie oltre alla classica formula all inclusive garantiscono anche voli diretti o con scalo compresi nel prezzo. In caso contrario, è meglio assicurarsi con largo anticipo il volo, confrontando i prezzi sui principali motori di ricerca specifici: tenete conto che in media, un volo con scalo per l'Avana in partenza dai principali aeroporti italiani può costare a partire da €400,00 in bassa stagione.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su