tel aviv lungomare

10 Cose da vedere assolutamente a Tel Aviv

Aggiornato a Settembre 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 92 viaggiatori.

tel aviv lungomareIdeale come destinazione da vivere in qualsiasi periodo dell'anno, Tel Aviv è una delle metropoli più multietniche e all'avanguardia del Medio Oriente, ricchissima di punti d'interesse disseminati per il tessuto urbano. Dai mercatini delle pulci frequentati dagli abitanti del luogo, ai locali per giovani dalle atmosfere trendy, fino alle spiagge chilometriche popolate da surfisti e turisti alla ricerca di un po' di relax, Tel Aviv possiede un'ampia gamma di sfaccettature che aspettano solamente di essere scoperte.
In questo articolo, vi presentiamo le 10 cose da vedere assolutamente a Tel Aviv, raccontandovi come arrivarci, quanto costano e quando è il momento migliore per visitarle.

1 - Lungomare di Tel Aviv

tel aviv lungomareTra le immagini più diffuse di Tel Aviv, quella che probabilmente ognuno di voi avrà visto centinaia di volte sul web è quella che raffigura il bellissimo lungomare cittadino che si frappone tra le spiagge e i grattacieli.

Lungo più di 14 km, è probabilmente il luogo più frequentato di tutta la metropoli, sia in estate che nei mesi più "freddi": qui, infatti, troverete palestre all'aperto, chioschi dei gelati, ristorantini con accesso diretto alla spiaggia, aree verdi dedicate ad amanti di running o yoga, amache, palme e, infine, bellissime spiagge dove potervi rilassare o affrontare le onde in sella a una tavola da surf.
In questo caso, vi consigliamo di spingervi fino a Hilton Beach, la spiaggia più popolare tra i surfisti del posto. Nel caso in cui, invece, ricerchiate la movida diurna e notturna cittadina, dirigetevi senza esitazione a Gordon Beach, la spiaggia più vivace di tutta Tel Aviv.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: piuttosto semplice da qualsiasi angolo della città, oltre al seguire le numerosissime indicazioni, vi basterà seguire il profumo di salsedine e l'allegro vociare di turisti, intenti a godersi il sole e le onde - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratuito

2 - Jaffa

jaffa clock tower tel avivFoto di Simon Mannweiler. Tra i quartieri più caratteristici della metropoli, Jaffa è in realtà una sorta di città a parte: con una storia antica di 4.000 anni, si tratta infatti del nucleo più antico della zona, ecco perché in molti la definiscono la Città Vecchia di Tel Aviv.

Ormai abitata per lo più dalla minoranza di origine araba, questa zona è piacevolmente visitabile a piedi: qui, non troverete grattacieli o ampi viali alberati, bensì vicoletti lastricati, negozietti di artisti del posto e un bel porticciolo sul quale sono affacciati diversi ristoranti di pesce (un po' turistici, ma con una vista eccezionale!). Tra le attrattive principali di Jaffa, vi segnaliamo la Immanuel Church di chiara influenza europea, ma anche il Monastero di San Pietro e i curatissimi giardini situati nella parte alta di Jaffa.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: è necessario camminare per circa 25 minuti sul lungomare di Tel Aviv oppure prendere il bus 18 o 10 in partenza dal centro della città (biglietto corsa singola 5,90 NIS, circa €1,50) - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratuito

3 - Jaffa Flea Market

jaffa flea marketIl pittoresco Jaffa Flea Market merita un discorso a parte: quasi antico quanto la zona in cui si trova, si tratta dell'evento più popolare di Jaffa, apprezzato tanto dai locali che dai turisti più curiosi.

Simile a un mercatino delle pulci, il Flea Market è caratterizzato da bancarelle e boutique dal fascino vintage, in cui le merci di ogni genere (gioielli, vestiti, utensili, mappe, ecc.) vengono disposte alla rinfusa. Questo è senza dubbio il luogo ideale per chi ama perdersi per ore alla ricerca di tesori del passato, ma è una destinazione particolarmente bella anche per chi non ha intenzione di darsi alle spese folli. Se avete intenzione di portare a casa un souvenir originale, però, non esitate a curiosare tra le varie bancarelle, potrebbe saltar fuori qualcosa di molto interessante!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: seguite le indicazioni da Jaffa, il mercato è ben segnalato, inoltre gran parte dei turisti presenti si riverseranno proprio lì; se arrivate dal centro, potete prendere il bus 18 o 10 in partenza dal centro della città (biglietto corsa singola 5,90 NIS, circa €1,50) - Ottieni indicazioni
  • Orari: il mercato è aperto da domenica a mercoledì e venerdì dalle 10:00 alle 15:00
  • Costo biglietto: gratuito

4 - Carmel Market

carmel market street foodFoto di Ronen Marcus. Sempre a proposito di mercati, l'altro grande mercato di Tel Aviv che gode di una certa fama è il Carmel Market.
Di tutt'altro genere rispetto al Flea Market, il Carmel Market è focalizzato per lo più sulle pietanze della cucina israeliana, sebbene siano comunque presenti bancarelle di abiti, gioielli e prodotti dell'artigianato locale (oltre agli onnipresenti prodotti del fast fashion, ovviamente!).

Il mercato è suddiviso in aree per tipologia di merce, cosa che lo rende molto facile da esplorare, a seconda del tipo di acquisto che volete fare. Tuttavia, vi consigliamo di passare assolutamente nella zona dedicata allo street food e ai piatti tipici del posto: i più golosi tra voi impazziranno per i dolcetti al miele tipici del Medio Oriente. Una vera prelibatezza!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: nella zona a sud del centro città; arrivarci a piedi è semplice seguendo le indicazioni per HaCarmel Street; in alternativa, dalla stazione degli autobus situata vicino a King George Street, prendete il bus 18 o 61 che fermano nelle vicinanze (biglietto corsa singola 5,90 NIS, circa €1,50) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da domenica a giovedì dalle 8.00 fino a tardo pomeriggio, venerdì dalle 8:00 alle 15:00 circa
  • Costo biglietto: gratuito

5 - Tel Aviv Museum of Art

museo tel avivOltre a mercati di strada e spiagge, Tel Aviv possiede anche un lato culturale non indifferente. Tra i principali musei della città, vi consigliamo di andare a vedere il Tel Aviv Museum of Art: fondato nel 1932, al suo interno, sono conservate opere di artisti israeliani dei secoli a cavallo tra il XVI e il XIX secolo, oltre ad artisti noti a livello mondiale e a mostre fotografiche temporanee.

Tra gli artisti più popolari, il museo ospita quadri di Picasso, Mirò e Klimt, oltre a una collezione di ben 36 opere dell'astrattismo e del surrealismo, tra cui figura anche il nome di Pollock.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: con uno dei tanti autobus, tra cui 18, 28, 9, 70, 90 o 111 che partono dalla stazione degli autobus di Tel Aviv (biglietto corsa singola 5,90 NIS, circa €1,50) - Ottieni indicazioni
  • Orari: lunedì, mercoledì e sabato dalle 10:00 alle 18:00, martedì e giovedì dalle 10:00 alle 21:00, venerdì dalle 10:00 alle 14:00, domenica chiuso
  • Costo biglietto: intero 50 NIS (circa €13,10), ridotto 40 NIS (circa €10,50), gratuito per i ragazzi sotto i 18 anni

6 - Habima Square

habima squareFoto di Deror Avi. Senza dubbio la piazza più importante della città, Habima Square è un frequentatissimo luogo di ritrovo e di svago della vita metropolitana, sia di giorno che di sera. Perfettamente collegata al lungomare grazie a un bel viale pedonale alberato con amache, aree di lettura e aree da gioco per bambini, Habima Square è un ampio spazio aperto su cui si affacciano alcuni dei palazzi più noti di Tel Aviv, tra cui il Teatro Nazionale e l'Auditorium.

Al centro della piazza, si trova un bel giardino con fiori colorati e una vicina reflecting pool, ma è una scultura composta da tre cerchi ad attirare gran parte dell'attenzione: si tratta appunto della Three Circles, la scultura alta più di 15 metri costruita tra il 1967 e il 1976 in ricordo della crisi economica del paese, avvenuta proprio in quegli anni.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: trattandosi del centro cittadino, la piazza è ben segnalata e facilmente raggiungibile a piedi da qualsiasi punto del tessuto urbano - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratuito

7 - Rabin Square

rabin squareFoto di Ron Henzel. Se Habima Square è la piazza più vivace di Tel Aviv, quella più ampia per dimensioni e importante dal punto di vista storico è invece Rabin Square. Un tempo piazza dei Re d'Israele, Rabin Square è oggi dedicata al primo ministro israeliano (Yitzhak Rabin, per l'appunto) assassinato qui nel novembre del 1995. In sua memoria, vi si trova infatti un piccolo muro con targa commemorativa.

Inoltre, la piazza ospita anche un memoriale per le vittime dell'Olocausto, aree relax e una piccola piscina su cui galleggiano tanti fiori di loto. Per fare una pausa dopo tanto camminare, Rabin Square è proprio il luogo ideale!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: partendo da Habima Square, seguite Chen Boulevard per qualche minuto a piedi, la piazza vi comparirà proprio di fronte in tutta la sua ampiezza - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratuito

8 - Sarona Market

sarona marketFoto di Ted Eytan. Situato nell'area omonima, il Sarona Market è un vero e proprio paradiso per gli amanti dello street food. Questo bellissimo mercato al coperto, infatti, è caratterizzato da un'ampia scelta di negozietti e chioschi in cui poter mangiare a prezzo contenuto, ma soprattutto scegliendo tra varie proposte di cucina locale e internazionale.

Troverete pietanze israeliane, giapponesi, cinesi, americane, thailandesi, greche e, se vi manca la madrepatria, persino italiane (tutte rigorosamente di qualità!). Inoltre, all'esterno del mercato una curatissima area verde vi permetterà di riposare all'ombra di palme e grattacieli, di bere un caffè in uno dei tanti bar di tendenza o di assistere a un'esibizione di un artista di strada.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a pochi passi da Habima Square; per arrivarci basta percorrere Kaplan Street per un paio di minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni dalle 9:00 alle 22:00, il sabato fino alle 23:00
  • Costo biglietto: gratuito

9 - Indipendence Hall

indipendence hall tel avivFoto di Hoshvilim. Più interessante da un punto di vista storico che estestico, l'Indipendence Hall di Tel Aviv è un edificio all'apparenza anonimo ma che all'interno ospita uno dei musei più significativi della metropoli: il Museo dedicato alla storia e all'indipendenza di Israele. Proprio nelle sue sale, infatti, Davin Ben Gurion dichiarò l'indipendenza dello stato di Israele nel maggio del 1948, ben otto ore prima che il Mandato britannico in Palestina scadesse definitivamente.

All'ingresso un breve filmato introduttivo ripercorre i momenti salienti della giornata, inoltre alcuni pannelli espositivi raccontano attraverso vecchie fotografie il momento della firma del documento per l'indipendenza del paese. Al piano superiore, invece, alcune sale sono dedicate al Museo della Bibbia con artefatti e opere ispirate a temi presenti nel Vecchio Testamento.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: dal Carmel Market, dista circa una decina di minuti a piedi, seguendo Allenby Street - Ottieni indicazioni
  • Orari: da domenica a giovedì dalle 9:00 alle 17:00, venerdì dalle 9:00 alle 14:00
  • Costo biglietto: intero 24 NIS (circa €6,30), ridotto 16 NIS (circa €4,20)

10 - Park HaYarkon

hayarkon telaviv 1Foto di Utrecht1. Tel Aviv non è solo una città di mare o una metropoli d'avanguardia, ma è anche una città molto green ricca di parchi e aree verdi curate. Uno dei parchi più estesi del tessuto urbano è il Park HaYarkon, grande più di 3.500 ettari.

Aperto al pubblico nel 1973, questo polmone verde di Tel Aviv ospita al suo interno un parco acquatico, alcuni laghetti, impianti sportivi, giardini botanici, due ampie sale da concerto e persino un fiume da cui prende il nome omonimo. Inoltre una bellissima mongolfiera, conosciuta come TLV Baloon, vi permetterà di ammirare dall'alto il parco e l'area cittadina circostante. Se volete scappare dal caos metropolitano per rifugiarvi in un angolino tranquillo oppure se cercate un'alternativa ai tramonti sulla spiaggia, il Park HaYarkon è ciò che più fa per voi!

  • Come arrivare: da Habima Square, si può raggiungere il parco in meno di 10 minuti a piedi percorrendo la Weizmann Street - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratuito

Organizza il tuo soggiorno a Tel Aviv: info su voli, hotel e tour

tel aviv tramonto 1Sebbene non si possa dire che Tel Aviv sia una città particolarmente costosa, è vero anche che saranno le vostre scelte a incidere sul budget prefissato. Se per esempio avete intenzione di vivere una vacanza low cost, optate per una camera di albergo standard, un'appartamento o un ostello (consigliato soprattutto per i più giovani). In questo modo, potrete spendere attorno ai €30,00 a notte.

Per quanto riguarda il cibo, invece, approfittate dei numerosi mercati di street food invece che cenare sempre nei ristoranti, ovviamente più costosi.

Infine, per quanto riguarda gli spostamenti per la città, vi consigliamo di girare Tel Aviv a piedi visto la vicinanza delle attrattive principali e le belle aree pedonali a disposizione. In alternativa, considerate l'idea di noleggiare una bici o un monopattino elettrici: è una pratica che va molto di moda tra gli abitanti del posto e vi permetterà di spostarvi più velocemente in totale libertà (e senza inquinare l'ambiente).

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Tel Aviv

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su