Tel Aviv Giaffa Israele Sole Beach 1Ideale come destinazione da vivere in qualsiasi periodo dell'anno, Tel Aviv è una delle metropoli più multietniche e all'avanguardia del Medio Oriente, ricchissima di punti d'interesse disseminati per il tessuto urbano. Dai mercatini delle pulci frequentati dagli abitanti del luogo, ai locali per giovani dalle atmosfere trendy, fino alle spiagge chilometriche popolate da surfisti e turisti alla ricerca di un po' di relax, Tel Aviv possiede un'ampia gamma di sfaccettature che aspettano solamente di essere scoperte.

In questo articolo, vi portiamo alla scoperta di cosa vedere a Tel Aviv, le migliori attrazioni e cose da fare per vivere al meglio questa destinazione!

Cerchi un hotel a Tel Aviv? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com.

1 - Lungomare

tel aviv giaffa israele sole beach 1Tra le immagini più diffuse di Tel Aviv, quella che probabilmente ognuno di voi avrà visto centinaia di volte sul web è quella che raffigura il bellissimo lungomare cittadino che si frappone tra le spiagge e i grattacieli.

Lungo più di 14 km, è probabilmente il luogo più frequentato di tutta la metropoli: qui, infatti, troverete palestre all'aperto, chioschi dei gelati, ristorantini con accesso diretto alla spiaggia, aree verdi dedicate ad amanti di running o yoga, amache, palme e, infine, bellissime spiagge dove potervi rilassare o affrontare le onde in sella a una tavola da surf.

In questo caso, vi consigliamo di spingervi fino a Hilton Beach, la spiaggia più popolare tra i surfisti del posto. Nel caso in cui, invece, ricerchiate la movida diurna e notturna cittadina, dirigetevi senza esitazione a Gordon Beach, la spiaggia più vivace di tutta Tel Aviv.

Il lungomare è piuttosto semplice da raggiugnere da qualsiasi angolo della città. Oltre al seguire le numerosissime indicazioni, vi basterà seguire il profumo di salsedine e l'allegro vociare di turisti, intenti a godersi il sole e le onde. Diverse fermate dei bus lungo tutta la strada - Ottieni indicazioni

Scoprilo in bici: il miglior modo per scoprirlo tutto! Noleggiate una bici e percorretelo la mattina presto, poi, con più calma, godetevelo in tutt'altra atmosfera all'ora del tramonto. Raggiungete le spiagge più belle e rilassatevi bevendo qualcosa di fresco in uno dei tanti locali presenti.

2 - Jaffa

tel aviv jaffaTra i quartieri più caratteristici della metropoli, Jaffa è in realtà una sorta di città a parte: con una storia antica di 4.000 anni, si tratta infatti del nucleo più antico della zona, ecco perché in molti la definiscono la Città Vecchia di Tel Aviv.

Ormai abitata per lo più dalla minoranza di origine araba, questa zona è piacevolmente visitabile a piedi: qui, non troverete grattacieli o ampi viali alberati, bensì vicoletti lastricati, negozietti di artisti del posto e un bel porticciolo sul quale sono affacciati diversi ristoranti di pesce (un po' turistici, ma con una vista eccezionale!). Tra le attrattive principali di Jaffa, vi segnaliamo la Immanuel Church di chiara influenza europea, ma anche il Monastero di San Pietro e i curatissimi giardini situati nella parte alta di Jaffa.

La Città Vecchia si trova nella parte interna della città, raggiungibile con una bella passeggiata di circa 25 min sul lungomare di Tel Aviv oppure con il bus (linea 18 o 10), fermata di riferimento Shivte Israel/Tajar - Ottieni indicazioni

Esprimi un desiderio al Wishing Bridge: attraverso una scala in pietra si raggiunge una terrazza panoramica dove si trova il Ponte dei Desideri. Secondo la leggenda, una volta giunti sul ponte, bisogna appoggiare le mani sul proprio segno zodiacale ed esprimere un desiderio gardando il mare. Il desiderio si avvererà!

3 - Jaffa Flea Market

uomini di lavoro tel aviv uomo 1Il pittoresco Jaffa Flea Market merita un discorso a parte: quasi antico quanto la zona in cui si trova, si tratta dell'evento più popolare di Jaffa, apprezzato tanto dai locali che dai turisti più curiosi.

Simile a un mercatino delle pulci, il Flea Market è caratterizzato da bancarelle e boutique dal fascino vintage, in cui le merci di ogni genere (gioielli, vestiti, utensili, mappe, ecc.) vengono disposte alla rinfusa. Questo è senza dubbio il luogo ideale per chi ama perdersi per ore alla ricerca di tesori del passato, ma è una destinazione particolarmente bella anche per chi non ha intenzione di darsi alle spese folli. Se avete intenzione di portare a casa un souvenir originale, però, non esitate a curiosare tra le varie bancarelle, potrebbe saltar fuori qualcosa di molto interessante!

Contratta sempre per fare acquisti: se volete acquistare qualcosa, dovrete sfoggiare tutte le vostre abilità di contrattazione per ottenere il miglior prezzo. Concedetevi poi una pausa pranzo da Kandinof, un posto davvero molto particolare dove è anche possibile farsi un tatuaggio!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: seguire le indicazioni da Jaffa, il mercato è ben segnalato, inoltre gran parte dei turisti presenti si riverseranno proprio lì. Se arrivate dal centro, bus 18 o 10, fermata di riferimento Shivte Israel/Tajar - Ottieni indicazioni
  • Orari: dom-mer e ven 10:00-15:00, sab chiuso
  • Costo biglietto: gratis

4 - Carmel Market

carmel market tel avivFoto di רונן מרקוס. Sempre a proposito di mercati, l'altro grande mercato di Tel Aviv che gode di una certa fama è il Carmel Market. Di tutt'altro genere rispetto al Flea Market, il Carmel Market è focalizzato per lo più sulle pietanze della cucina israeliana, sebbene siano comunque presenti bancarelle di abiti, gioielli e prodotti dell'artigianato locale (oltre agli onnipresenti prodotti del fast fashion, ovviamente).

Il mercato è suddiviso in aree per tipologia di merce, cosa che lo rende molto semplice da esplorare, a seconda del tipo di acquisto che volete fare. Tuttavia, vi consigliamo di passare assolutamente nella zona dedicata allo street food e ai piatti tipici del posto: i più golosi tra voi impazziranno per i dolcetti al miele tipici del Medio Orient, oppure gli Halva, dolce per eccellenza della tradizione israeliana, una vera prelibatezza! Non mancano poi falafel e altre delizie che vi faranno scoprire Tel Aviv da un altro lato!
VEDI ANCHE: 10 Cose da mangiare a Tel Aviv e dove

Ideale per una pausa pranzo, ma evita il venerdì: particolarmente affollato di venerdì durante lo shabbat, è il luogo ideale dove fermarsi a pranzo, soprattutto per i prezzi economici ed il cibo gustoso. Cercate però di arrivare sul presto per evitare lunghe file.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in HaCarmel St 48, nella zona sud del centro città. A meno di 3 km da Jaffa, si può raggiungere a piedi con una cammianta di 30 min circa tramite Jerusalem Blvd; altrimenti, la zona è servita dai bus (linee 18, 25, 125), feramta di riferimento HaCarmel Market/Allenby - Ottieni indicazioni
  • Orari: dom-gio dalle 8:00 fino a tardo pomeriggio, ven 8:00-15:00
  • Costo biglietto: gratis

5 - Museum of Art

tel aviv museum of artFoto di Yair Haklai. Oltre a mercati di strada e spiagge, Tel Aviv possiede anche un lato culturale non indifferente. Tra i principali musei della città, vi consigliamo di visitare assolutamente il Tel Aviv Museum of Art: fondato nel 1932, al suo interno, sono conservate opere di artisti israeliani dei secoli a cavallo tra il XVI e il XIX secolo, oltre ad artisti noti a livello mondiale e a mostre fotografiche temporanee.

Tra gli artisti più popolari, il museo ospita quadri di Picasso, Mirò e Klimt, oltre a una collezione di ben 36 opere dell'astrattismo e del surrealismo, tra cui figura anche il nome di Pollock. Ma non solo: l'architettura stessa dell'edificio è una vera attrazione! Si tratta di una struttura davvero moderna, di colore bianco che attirerà già dall'esterno la vostra attenzione.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 27 King Shaul Blvd, Golda Meir Complex, all'interno del The Golda Meir Cultural and Art Center. A circa 3 km da Jaffa. Numerose le linee di autobus che servono la zona (18, 28, 9, 70, 90 o 111), fermata di riferimento Ha'Opera/Sha'ul HaMelekh Blvd - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun, mer e sab 10:00-18:00, mar e gio 10:00-21:00, ven 10:00-14:00, dom chiuso
  • Costo biglietto: intero 50,00 NIS (€12,90), ridotto 40,00 NIS (€10,30), anziani 25,00 NIS (€6,40), under18 gratis

6 - Habima Square

habima hatarbut squareFoto di Deror Avi. Senza dubbio la piazza più importante della città, Habima Square è un frequentatissimo luogo di ritrovo e di svago della vita metropolitana, sia di giorno che di sera. Perfettamente collegata al lungomare grazie a un bel viale pedonale alberato con amache, aree di lettura e aree da gioco per bambini, Habima Square è un ampio spazio aperto su cui si affacciano alcuni dei palazzi più noti di Tel Aviv, tra cui il Teatro Nazionale e l'Auditorium.

Al centro della piazza, si trova un bel giardino con fiori colorati e una vicina reflecting pool, ma è una scultura composta da tre cerchi ad attirare gran parte dell'attenzione: si tratta appunto della Three Circles, la scultura alta più di 15 m costruita tra il 1967 e il 1976, in ricordo della crisi economica del paese, avvenuta proprio in quegli anni.

Si trova in Tarsat Ave 2, facilmente raggiungibile in 20 min a piedi dal lungomare; altrimenti con il bus (linea 63,16, 236 o 304), fermata di riferimento Habima/Ben Zion Blvd. Nelle vicinanze il Bauhaus Center Tel Aviv (900 m, 12 min) - Ottieni indicazioni

Pausa pranzo green da Loveat Habima: consigliamo una pausa da Loveat Habima, un locale che fa solo cibo vegano e vegetariano. Sano ma davvero molto gustoso!

7 - Rabin Square

rabin squre eco poolFoto di Ron Henzel. Se Habima Square è la piazza più vivace di Tel Aviv, quella più ampia per dimensioni e importante dal punto di vista storico è invece Rabin Square. Un tempo piazza dei Re d'Israele, Rabin Square è oggi dedicata al primo ministro israeliano (Yitzhak Rabin, per l'appunto) assassinato qui nel novembre del 1995. In sua memoria, vi si trova infatti un piccolo muro con targa commemorativa.

Inoltre, la piazza ospita anche un memoriale per le vittime dell'Olocausto, diverse aree relax e una piccola piscina su cui galleggiano tanti fiori di loto. Per fare una pausa dopo tanto camminare, Rabin Square è proprio il luogo ideale!

Si trova 1,1 km da Habima Square, raggiungibile in poco più di 10 min a piedi tramite Sderot Chen; in alternativa, se optate per i mezzi, potete prendere il bus linea 26 o 126 fino alla fermata Ibn Gvirol/David HaMelekh. La piazza ospita il Tel Aviv City Hall - Ottieni indicazioni

Shopping al City Garden: dopo aver visitato la piazza, prendetevi un po' di tempo per fare shopping in questo grande centro commerciale, ideale anche per concedersi una pausa dal caldo della città. All'interno ci sono numerosi negozi ma anche tanti ristoranti in cui mangiare.

8 - Sarona Market

sarona market tel aviv israelFoto di Ted Eytan. Situato nell'area omonima, il Sarona Market è un vero e proprio paradiso per gli amanti dello street food. Questo bellissimo mercato al coperto, infatti, è caratterizzato da un'ampia scelta di negozietti e chioschi in cui poter mangiare a prezzo contenuto, ma soprattutto scegliendo tra varie proposte di cucina locale e internazionale.

Troverete pietanze da tutto il mondo: israeliane, giapponesi, cinesi, americane, thailandesi, greche e, se vi manca la madrepatria, persino italiane (tutte rigorosamente di qualità). Inoltre, all'esterno del mercato una curatissima area verde vi permetterà di riposare all'ombra di palme e grattacieli, di bere un caffè in uno dei tanti bar di tendenza o di assistere a un'esibizione di un artista di strada.

Un vero e proprio punto d'incontro: non solo cibo, al Sarona Market vengono spesso organizzati diversi eventi tematici. Potete consultare il calendario sul sito ufficiale.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Aluf Kalman Magen St 3. A 1,5 km da Rabin Square, raggiungibule in 20 min a piedi tramite Shlomo Ibn Gabirol St e Eliezer Kaplan St. Con i mezzi, bus linea 56, fermata Kaplan/Aluf Mandler - Ottieni indicazioni
  • Orari: sab-gio 10:00-22:00, ven 9:00-15:00
  • Costo biglietto: gratis

9 - Indipendence Hall

independence hall israel tel avivFoto di Deror Avi. Più interessante da un punto di vista storico che estestico, l'Indipendence Hall di Tel Aviv è un edificio all'apparenza anonimo ma che all'interno ospita uno dei musei più significativi della metropoli: il Museo dedicato alla storia e all'indipendenza di Israele. Proprio nelle sue sale, infatti, Davin Ben Gurion dichiarò l'indipendenza dello Stato di Israele nel maggio del 1948, ben otto ore prima che il Mandato Britannico in Palestina scadesse definitivamente.

All'ingresso un breve filmato introduttivo ripercorre i momenti salienti della giornata, inoltre alcuni pannelli espositivi raccontano attraverso vecchie fotografie il momento della firma del documento per l'indipendenza del paese. Al piano superiore, invece, alcune sale sono dedicate al Museo della Bibbia con artefatti e opere ispirate a temi presenti nel Vecchio Testamento.

Attualmente chiuso per restauro: i lavori dureranno fino al 2023 e al momento una parte dell'esposizione è stata spostata al Centro Visite al Shalom Mayer Tower. Orari del Visitors Centers: dom-gio 7:00-19:00, venerdì 7:00-14:00, sab e festivi chiuso. Attualmente ingresso gratuito.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Eastern Wing-Ground Floor, Ahuzat Bayit St 4, a soli 800 m da Carmel Market, 10 min a piedi tramite Nahalat Binyamin St. Fermata bus di riferimento Rothschild Blvd/Allenby (linea 2, 21, 23 e 64) - Ottieni indicazioni
  • Orari: dom-gio 9:00-17:00, venerdì 9:00-14:00 / Attualmente sotto restauro fino al 2023
  • Costo biglietto: intero 24,00 NIS (€6,20), ridotto 16,00 NIS (€4,10) / Attualmente sotto restauro fino al 2023

10 - Park HaYarkon

hayarkon telavivFoto di Utrecht1. Tel Aviv non è solo una città di mare o una metropoli d'avanguardia, ma è anche una città molto green ricca di parchi e aree verdi curate. Uno dei parchi più estesi del tessuto urbano è il Park HaYarkon, che si estende per oltre 3.500 ettari.

Aperto al pubblico nel 1973, questo polmone verde di Tel Aviv ospita al suo interno diverse attrazioni: un parco acquatico, alcuni laghetti, impianti sportivi, giardini botanici, due ampie sale da concerto e persino un fiume, da cui prende il nome omonimo. Inoltr,e una bellissima mongolfiera, conosciuta come TLV Baloon, vi permetterà di ammirare dall'alto il parco e l'area cittadina circostante. Se volete scappare dal caos metropolitano per rifugiarvi in un angolino tranquillo oppure se cercate un'alternativa ai tramonti sulla spiaggia, il Park HaYarkon è ciò che più fa per voi!

Ingresso principale in Rokach Blvd, a 2,5 km da Rabin Square, raggiungibile in 30 min di camminata tramite Remez St; altrimenti con i mezzi (autobus linea 25, 89, 125), fermata di riferimento Yehuda HaMaccabi/Namir Road - Ottieni indicazioni

Visita con i bambini: attrazione da non perdere se si viaggia in famiglia! Per i bambini vengono infatti organizzate numerose attività a scopo didattico nella fattoria interna. Maggiori info sul sito ufficiale.

11 - Rothscjild blvd e Neve Tzedek

neve zedek tel avivFoto di הרווי ספיר. Percorrete Rothscjild blvd verso il mare fino ad addentrarvi nel quartiere Neve Tzedek. Conosciuto anche come quartiere francese, perché al suo centro c'è il Centro Francese, è uno dei quartieri più antichi della città.

Fu infatti il primo quartiere ebraico costruito al di fuori delle mura di Jaffa e costituisce una piccola oasi di pace nel caos di Tel Aviv. Tra strade strette, negozi ricercati e gallerie d'arte, non avrete che l'imbarazzo della scelta su dove poter fare una pausa, graize ai numerosi bar e localini con tavoli in ferro battuto. Questa zona, infatti, ricorda molto le atmosfere dei vicoli di Parigi e quella dei quartieri hipster di New York.

Il quartiere si trova a circa 2 km da Jaffa, raggiungibile in 25 min a piedi tramite Jerusalem Blvd; con i mezzi, prendere l'autobus 88 fino alla fermata Textil Center/HaMered. L'area è comunque servita da diverse fermate e linee dei bus - Ottieni indicazioni

Il miglior gelato di Tel Aviv: non c'è niente di meglio che combattere il caldo con un buon gelato. E da Anita potrete gustare il miglior gelato di Tel Aviv!

12 - Design Museum di Holon

design museum holon tel avivFoto di אילנה שקולניק. Il più famoso centro dedicato al design di tutta Israele. Realizzato dal celebre architetto Israeliano Ron Arad, la struttura esterna presenta forme fluide ed è stata realizzata principalmente in calcestruzzo, il cui aspetto è marcato da 6 grandi strisce in acciaio Cor-Ten. Merita una visita anche solo per la sua meravigliosa architettura, che lo rende uno dei luoghi più fotografati di Tel Aviv!

La collezione permanente propone un insieme di oggetti unici come prodotti industriali, arredi, lampade, progetti grafici e di comunicazione, tessuti e gioielli. Suddivisa in 4 aree tematiche principali, dedicate al design in Israele dagli anni '30 al 2000, al design contemporaneo israeliano ed internazionale dal 2000 ad oggi, a progetti commissionati dal museo stesso, ed a lavori di studenti di varie scuole di design in Israele.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Pinhas Eilon St. 8 Holon, 5845400, a 40 min di autobus circa da Tel Aviv (linee 46,86,89), fermata Holon Mall/Golda Meir - Ottieni indicazioni
  • Orari: ma e gio 11:00-18:00, mer 10:00-16:00, ven 10:00-14:00, sab 10:00-18:00, dom e lun chiuso
  • Costo biglietto: intero 35,00 NIS (€9,00), ridotto 11-17 anni 30,00 NIS (€7,70), ridotto 5-10 anni 20,00 NIS (€5,15)

13 - Bauhaus Center

tel aviv yafo israel bahausFoto di Mujaddara. Per gli amanti dello stile Bauhaus, Tel Aviv è un vero e proprio paradiso! Si dice infatti che in città siano presenti oltre 4.000 case Bauhaus, costruite tra gli anni '20 e '40 del Novecento.

Per approfondire e conoscere la storia architettonica di questo quartiere, è fortemente consigliata la visita al Bauhaus Center, un piccolo centro, con annessa boutique, che propone una piccola selezione di foto d'epoca e un interessante video. L'accesso è gratuito e si può partecipare a uno dei tanti tour guidati che vengono organizzati. Per la sua importanza, si tratta di un sito Patrimonio Unesco. Periodicamente, nello spazio della galleria vengono ospitate mostre sull'architettura e il design Bauhaus che vengono poi presentate in tutto il mondo.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 77 Dizengoff St., a 950 m da Habima Square (11 min a piedi); raggiungibile anche con i mezzi (autobus linea 39), fermata Dizengoff Center/Dizengoff - Ottieni indicazioni
  • Orari: dom-gio 10:00-19:00, ven 10:00-14:30, sab chiuso
  • Costo biglietto: gratis

14 - Gal Gaon Gallery

Galleria basata su una collezione privata di opere israeliane. Fondata nel 2008 dal noto architetto e designer Gal Gaon, noto per "l'estetica spigolosa", questa galleria si presenta come un vero e proprio appartamento.

Si tratta di una casa pionieristica di arte e design, che commissiona e produce oggetti di lusso creati esclusivamente per la collezione da importanti artisti e designer israeliani. Con il tempo è stata riconosciuta per la produzione di pezzi iconici che incarnano la passione e l'audace creatività. Innovazione e design lungimirante sono infatti i principi cardine della galleria.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Nachami Street 22, a 1 km da Habima square, raggiungibile con una camminata di 12 min circa percorrendo tramite Rothschild Blvd; con i mezzi, è possibile prendere l'autobus (5, 64, 142), fermata di riferimento Rothschild Blvd/Nahmani - Ottieni indicazioni
  • Orari: dom-gio 11:00-18:00, ven-sab chiuso
  • Costo biglietto: gratis

15 - Porto Vecchio di Tel Aviv

matrzizim beach porto tel avivFoto di deror_avi. Abbiamo iniziato questa lista delle attrazioni imperdibili a ridosso del mare, con il meraviglioso lungomare, e la concludiamo alla stessa maniera: visitando il Porto Vecchio di Tel Aviv, in lingua locale Namal Tel Aviv. Si tratta di uno dei luoghi più suggestivi della città, da ammirare soprattutto al tramonto!

Ma non solo, questo è un vero e proprio punto d'incontro per locals e anche turisti: nel porto si trovano numerosi negozietti e locali, dove bere un caffè o una bibita fresca con una meravigliosa vista sul mare. Vi consigliamo di fare un giro nel mercato coperto Tel Aviv Port Market, il mercato degli agricoltori, con prodotti freschi ogni giorno. E se poi volete godervi una bella giornata di mare, a due passi troverete le spiagge di Metsitsim Beach, Nordau Beach e Hilton Beach.

Si trova a nord del lungomare, a 10 min a piedi dall'Ha-Banim Garden. Zona servita da diverse linee e fermate del bus, fermata di riferimento Dizengoff/Zidon (linea 4, 13, 104 e 445) - Ottieni indicazioni

Visita al tramono: il miglior momento per godersi il lungomare è sicuramente al tramonto! Sviluppandosi sulla costa occidentale di Istraele, a Tel Aviv potrete infatti ammirare tramonti unici, magari sorseggiando un cocktail in uno dei tanti locali sulla riva!

Altre attrattive da visitare

giaffa beach israele tel avivPer gli amanti dello shopping, oltre ai tipici mercati caratteristici, segnaliamo: Art Factor che propone oggetti di antiquariato a Jaffa; la Uma Gallery, dove trovare gioielli in pietre colorate, stampe e oggetti etnici; il Vintage original sunglasses, paradiso per gli amanti degli occhiali da sole dal fascino retrò; e Belinki, negozio di abbigliamento in stile orientale. Per una pausa relax, concedetevi qualche coccola da Shevet, una stupenda spa e hammam.

In città ci sono numerosi quartieri da scoprire! Il quartiere HaTahana si sviluppa intorno a un'ex ferrovia storica ed offre boutique, gallerie d'arte, mercati alimentari, ristoranti e fiere. Se vi piace l'arte contemporanea, visitate Kiryat Hamelacha, un quartiere fuori dai soliti circuiti turistici, dove hanno sede rinomate gallerie d'arte contemporanea, come Rosenfeld e Raw Art.

Per quanto riguarda la parte religiosa, Tel Aviv ospita alcuni importanti luoghi della cultura cristiana; ricordiamo la Chiesa di San Pietro del XVII secolo, il Monastero Francescano, la Casa di Simone il conciatore e la Tomba di Tabitha, la donna che Pietro resuscitò dalla morte.

10 cose da fare a Tel Aviv

Passeggiare lungo Boulevard Rothschild
Rilassarsi sulle spiagge di Tel Aviv
Colazione da Abulafia
Street art a Florentin
Night life a Tel Aviv
Preparare la Shakshuka
Architettura di Tel Aviv
Escursioni a Gerusalemme
1/9

  1. Passeggiare lungo Boulevard Rothschild: una delle vie iconiche di Tel Aviv, un bellissimo viale alberato ricco di boutique e caffè ideale per una passeggiata rilassante
  2. Scattare una foto davanti al Suspended Orange Tree: questo albero si trova nel quartiere di Jaffa, fuori dal mercato, e il suo nome chiarsice subito la sua particolarità. L'albero è infatti sospeso da terra grazie a dei fili di acciaio, imperdibile
  3. Rilassarsi sulle spiagge di Tel Aviv: il lungomare è un susseguirsi di spiagge, più o meno adatte alle vostre esigenze. Prendetevi almeno mezza giornata di relax
  4. Colazione da Abulafia: durante il soggiorno non potete di certo perdervi la panetteria più famosa di tutta Tel Aviv! A 14 min a piedi da Jerusalem Beach, sforna ogni giorno tantissime delizie, sia dolci che salate
  5. Scoprire la street art: scoprite i quartieri di Florentine o Nahalat Binyamin, 2 delle aree urbane più hippy e variopinte, dove vivono molti artisti di strada! Info e costi sul tour guidato qui
  6. Night life a Tel Aviv: la città è conosciuta anche per la sua animata vita notturna! Non perdetevi quindi i pub più famosi, per una serata all'insegna del divertimento. Info e costi qui
  7. Imparare a cucinare i piatti tipici: immergetevi nei sapori mediterranei, grazie ad una lezione di cucina dedicata alla shakshuka, piatto tipico al forno a base di uova e pomodoro. Info e costi qui
  8. Scoprire l'architettura: Tel Aviv fonde antico e moderno, con quartieri storici e meravigliosi edifici quasi futuristici. Non perdetevi i luoghi più caratteristici da un punto di vista architettonico. Info e costi qui
  9. Visita di Gerusalemme: valutate un'escursione giornaliera a Gerusalemme, fra Israele e Palestina. Portate con voi il passaporto e scoprire questa città dalla storia millenaria. Info e costi escursione qui
  10. Escursione a Madasa e Mar Morto: Tel Aviv è il punto di partenza perfetto per esplorare tutta la zona! Non perdetevi quindi una giornata a Masada e al Mar Morto, due delle località più famose di Israele. Info e costi qui

Organizza il tuo soggiorno a Tel Aviv: info utili e consigli

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Lingue: ebraico, inglese, arabo
  • Moneta locale: Nuovo Shekel Israeliano (NIS) / €1,00 = 3,80 NIS
  • Clima: di tipo mediterraneo, con inverni miti e spesso piovosi ed estati calde e soleggiate; le temperature medie si aggirano attorno ai 27° nei mesi più caldi e ai 14° nei mesi più freschi
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione richiesta
  • Requisiti d'ingresso: passaporto con validità di almeno sei mesi dalla data di ingresso; visto non necessario per soggiorni inferiori ai 90 giorni, al momento dell'ingresso viene consegnato un piccolo tagliando con i dati del viaggiatore e i termini del visto, da conservare fino al rientro in Italia
  • Distanza dall'Italia: 2.250 km (3/4 ore di volo)
  • Come arrivare: Diverse compagnie low-cost operano tratte su Tel Aviv, quindi non è difficile riuscire a trovare qualche buona offerta (confronta i voli). Il periodo ideale per fare vita balneare sono i mesi da metà maggio a metà ottobre.
  • Quando andare: è godibile tutto l'anno, ma per fare "vita da mare" consigliamo i mesi fra maggio e ottobre.
  • Come muoversi: Tel Aviv è servita da un efficiente sistema di autobus. Per poter usufruire del servizio, dovrete dotarvi di una tessera ricaricabile (acquistabile presso qualsiasi botteghino) dal costo di 5,00 SIN (circa €1,30), mentre una corsa singola costa 5,90 SIN (circa 1,50).
  • Dove dormire: Per quanto riguarda l'alloggio, il lungomare è la zona da preferire per chi vuole fare vita da spiaggia, altrimenti, per una visita culturale e soprattutto se è la prima volta in città, consigliamo il quartiere di Neve Tzedek (confronta gli alloggi su booking)
  • Cosa fare la sera: è una città molto vivace e "aperta", ricca di vita notturna. Viale Rothschild è animato di notte, ma i punti più caldi sono le intersezioni con la strada Allenby e con la strada Hertzel; in via Shabazi, nel quartiere di Neve Tzedek, ci sono molti caffè e bar. Massimo diverimento anche sul mare, nella zona del porto e vicina alla spiaggia, dove ci sono numerosi pub. Il quartiere Florentine, nella zona studentesca, è ricco di locali aperti tutta la notte.