Sofia Chiesa Religione Ortodossa 2 Sofia, capitale della Bulgaria, è la terza capitale più antica di tutto il continente, dopo Roma e Atene. E' davvero una città a misura d'uomo, facile da girare a piedi e dove si possono visitare le principali attrazioni in una sola giornata, ospitate soprattutto nel centro storico.
Ecco tutti i nostri consigli su come organizzare un itinerario di Sofia in un giorno!

Itinerario di un giorno a Sofia

alexander nevski chiesa sofia Iniziate la giornata dalla Statua di Santa Sofia, situata nel cuore del centro storico. Da qui potrete raggiungere facilmente a piedi tutte le attrazioni vicine che occuperanno la vostra mattinata. Visitate quindi la Cattedrale di Santa Domenica, o Chiesa di Sveta Nedelya, per poi raggiungere l'edificio più antico della città, la Rotonda di San Giorgio. Infine, concludete la mattinata alla Moschea Banya Bashi, purtroppo visitabile solo dall'esterno.

Poco prima di pranzo raggiungete Tsentrali Hali, il mercato coperto della città. Godetevi una passeggiata tra le sue bancarelle e fermatevi ad assaggiare i piatti tipici del luogo. Il pomeriggio visitate poi la Chiesa di San Nicola, per poi visitare due delle attrazioni più famose della città: la Chiesa Sveta Sofia e la Cattedrale Aleksandar Nevski.

Se vi fermate anche la sera in città, trascorretela nel centro storico, soprattutto lungo la Boulevard Vitosha, uno dei punti caldi della movida serale.

  • Mattina: Statua di Santa Sofia, Cattedrale di Santa Domenica (gratis), Rotonda di San Giorgio, Moschea Banya Bashi
  • Pomeriggio: Tsentrali Hali, Chiesa di San Nicola (gratis), Chiesa Sveta Sofia (gratis; Cripta 6,00 BGN/€3,00), Cattedrale Aleksandar Nevski (gratis)
  • Sera: boulevard Vitosha
  • Distanza percorsa: 2,6 km
  • Dove mangiare: Pranzo presso Tsentrali Hali, bul. Knyaginya Maria Luiza 25 (Ottieni indicazioni) / Cena presso Shtastlivetsa, bul. Vitosha 27 (Ottieni indicazioni)

Prima volta a Sofia? Per ottimizzare i tempi ed avere un primo approccio con la città, ti consigliamo di prenotare un tour gratuito a piedi con guida locale.

Di seguito analizzeremo nel dettaglio le 8 tappe principali del nostro itinerario.

1 - Statua di Santa Sofia

bulgaria sofia statua santa sofia Iniziate la giornata dal cuore del centro storico, ammirando la Statua di Santa Sofia, o Saint Sofia Monument. Si tratta di uno dei monumenti più importanti della città, che svetta alto all'incrocio tra alcune importanti vie.

Si tratta di una statua con un importante valore storico. La statua fu posizionata al momento della caduta del Comunismo, con lo scopo di riportare in vista i simboli cristiani. La statua fu quindi dedicata alla Santa Martire della Chiesa Cattolica. In mano porta però due simboli pagani: la civetta e la corona di alloro. Questo perché, inizialmente, i due scultori incaricati rappresentarono la personificazione di Santa Sofia, la Sapienza Divina da cui prende il nome la capitale bulgara, scelto da Giustiniano per omaggiare la saggezza di Dio!

Ammira i resti dell'Anfiteatro di Serdica: proprio a due passi dalla statua, all'interno dello snodo centrale della metro, si trovano i resti di questo anfiteatro dell'antica città romana di Ulpia Serdica. Scoperti nel 2004, furono riportati alla luce nel 2005 e nel 2006. Oggi sono ben visibili al pubblico!

2 - Cattedrale di Santa Domenica

chiesa di sveta nedelya Foto di MrPanyGoff. A soli 250 m dalla Statua di Santa Sofia si trova la Cattedrale di Santa Domenica, la Chiesa Ortodossa della città, conosciuta anche come Chiesa di Sveta Nedelya, situata nell'omonima piazza.

Dedicata ad una martire del III secolo, si presenta come un edificio maestoso ed elegante, caratterizzato da una pianta a croce greca e ad affreschi risalenti al secolo scorso. Fu costruita dove una volta sorgeva una piccola chiesetta in pietra e legno, demolita nel 1856 per far spazio a questa grande Cattedrale. Nonostante la breve vita, questo edificio ha avuto una storia travagliata: danneggiato da un terremoto durante la sua costruzione, nel 1925 rimase nuovamente danneggiata a causa di un attentato durante il funerale del generale Konstantin Georgiev, che oltre ai danni all'edificio causò la morte di 134 persone, con più di 500 feriti.
La Chiesa è aperta tutti i giorni 7:30-19:30, ingresso gratuito. Viene richiesto solo un piccolo contributo di 5,00 BGN (€2,50) per scattare fotografie.

Ammira l'iconico hotel di Sofia: proprio dietro la Cattedrale si trova il Sofia Hotel Balkan, iconico museo a 5 stelle della capitale. Costruito nel 1956, unisce un design classico ad uno stile elegante e di lusso. Trascorrere una notte qui è una meraviglia. Confronta i costi su booking.com

3 - Rotonda di San Giorgio

rotunda sveti georgi sofia 1 Foto di Ann Wuyts. A neanche 5 min a piedi dalla Cattedrale di Santa Domenica potrete visitare il più antico edificio della capitale: la Rotonda di San Giorgio.

In realtà si tratta di un edificio piccolissimo, di appena 10 m di diametro, costruito nel III secolo inizialmente come tempio pagano, per poi essere trasformato in una Chiesa. Oggi è un vero e proprio gioiello in città, completamente circondato da un grande edificio che ospita l'Hotel Balkan, la Presidenza della Repubblica e il Ministero dell'Interni. Il colore rosso dei suoi mattoni è completamente in contrasto con l'ambiente in cui si trova, regalando uno spettacolo unico.
La piccola Chiesa è aperta tutti i giorni 9.00-18:00, ingresso gratuito.

Accedi da ul. Saborna: essendo completamente circondato da edifici, il punto d'accesso più immediato si trova in questa via, tra il locale Capo Mediterranean Restaurant e la boutique Philipp Plein. Una volta individuato l'accesso, dovrete scendere la grande scalinata e sarete arrivati a destinazione.

4 - Moschea Banya Bashi

moschea bashi mosque sofia Foto di Hans Birger Nilsen. Dopo aver visitato la Rotonda di San Giorgio, è tempo di scoprire un altro luogo molto particolare, uno dei pochi monumenti ottomani rimasti a Sofia: la Moschea Banya Bashi. Potrete raggiungerla tranquillamente a piedi in appena 6 min, raggiungendo il parco Tsentralna banya.

La maggior parte dei monumenti ottomani fu distrutta durante il periodo comunista, ma questa moschea si è salvata. Non si sa molto sulla sua costruzione, si presuppone però che fu costruita dall'architetto Kodja Mimar Sinan-Janissary, che costruì oltre 80 moschee. Purtroppo gli interni non sono visitabili, in quanto aperti solo ai mussulmani, ma merita comunque una visita e una foto dall'esterno!

Goditi una passeggiata a Banski Square: questo meraviglioso giardino si trova tra la Moschea e il Museo Di Storia Regionale di Sofia, un bellissimo edificio anche molto instagrammabile! Godetevi un po' di relax in questa piccola oasi verde, prima di riprendere con le visite in città. Ottieni indicazioni

5 - Tsentrali Hali

mercato il mercato negozi In tarda mattinata raggiungete il grande mercato coperto della capitale: il Tsentrali Hali. Si trova proprio di fronte alla Moschea Banya Bashi, vi basterà attraversare la via bulevard "Knyaginya Maria Luiza".

Il mercato è ospitato all'interno di un antico edificio di inizio '900, che conferisce al luogo un'atmosfera davvero unica! La soluzione migliore è visitarlo la mattina e nell'ora di pranzo, quando le bancarelle sono ancora piene e pullula di vita! Qui potrete trovare rivenditori principalmente di prodotti gastronomici, distribuiti su due piani, ma potrete anche vedere bancarelle che vendono abbigliamento, souvernir o altra oggettistica.

Fermati a pranzo al mercato: qualsiasi sia la meta del viaggio, i mercati sono sempre il miglior luogo in cui incontrare e assaporare i sapori del luogo. Quindi fermatevi a pranzo qui, troverete diversi stand che vendono principalmente street food e alcuni bar con anche posti a sedere.

6 - Chiesa di San Nicola

chiesa russa chiesa sofia bulgaria 1 Conclusa la visita al mercato proseguite con le visite del pomeriggio. Dirigetevi quindi verso la Chiesa di San Nicola, l'edificio di culto ufficiale della comunità russa a Sofia. Dal mercato, per raggiungere la Chiesa dovrete raggiungere prima la piazza Кniaz Аleкsandyr I e poi percorerre un elegante viale fiancheggiato dal Royal Garden e dal City Garden, dove si trovano meravigliosi edifici come il Museo Archeologico Nazionale e la National Art Gallery. Purtroppo non c'è abbastanza tempo a disposizione per visitare questi musei anche all'interno.

Ed eccovi arrivati alla Chiesa di San Nicola, dichiarata Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Costruita nel 1878 in seguito alla cacciata degli ottommani, è facilmente riconoscibile grazie alle sue grandi 5 cupole dorate. Gli interni sono piccoli ma altrettanto belli, con un'intera parete decorata da icone. La Chiesa è aperta tutti i giorni 7:30-18:00, ingresso gratuito.

7 - Chiesa Sveta Sofia

sveta sofia chiesa sofia Foto di Apostoloff. A soli 350 m a piedi dalla Chiesa Russa di San Nicola si trova la meravigliosa Chiesa Sveta Sofia, uno dei luoghi più affascinanti della capitale, assolutamente da non perdere!

Con un aspetto e uno stile architettonico molto semplice, sia all'esterno che all'interno, in realtà ospita dei piccoli tesori! Al piano interiore è infatti possibile ammirare i resti di una necropoli romana! Gli affreschi che invece addornavano gli interni della Chiesa furono purtroppo distruttuti durante il periodo ottomano, quando la Chiesa divenne momentaneamente una moschea. La Chiesa è aperta da aprile a ottobre 7:00-18:00, da novembre a marzo 7:00-19:00. Ingresso gratuito, per la cripta 6,00 BGN (€3,00).

Ammira la campana sull'albero: probabilmente vi sarete accorti che la Chiesa non è dotata di un campanile. Allora, quando nel 1878 l'esercito russo sconfisse i turchi, gli abitanti montarono una campana proprio sull'albero fuori la chiesa, per annunciare la vittoria. La campana si trova ancora li!

8 - Cattedrale Aleksandar Nevski

cattedrale di aleksandr nevskij sofia 2 Infine, concludete questa giornata a Sofia con uno dei suoi simboli indiscussi: la meravigliosa Cattedrale Aleksandar Nevski. Si trova in piazza Sveti Aleksandar Nevski, dove si affaccia anche il giardino che ospita la Chiesa Sveta Sofia, quindi vi basterà attraversare la piazza per raggiungerla.

Questa immensa Cattedrale è sicuramente l'attrazione principale della città, oltre ad essere una delle immagini più ricorrenti! Costruita nel 1904 per celebrare la liberazione della Bulgaria, è anche il luogo religioso più importante della città. Si tratta di un edificio a dir poco monumentale, caratterizzato da grandi cupole verdi e dorate. L'interno è altrettanto immenso, con 5 navate e una capienza massima di 6.000 persone! Infine, anche il campanile non è da meno: ospita ben 12 campane! La Cattedrale è aperta tutti i giorni 7:00-19:00, ingresso gratuito. Ospita anche il Museo delle Icone Russe, il cui ingresso costa 6,00 BNG (€3,00).

Ammiralo anche di sera: se sarete fortunati da trovare una giornata soleggiata, allora vi consigliamo di ammirare il tramonto in questa piazza. Oltre il sole che cala e il cielo che si tinge di rosso, potrete ammirare la Cattedrale che pian piano si illumina, uno spettacolo meraviglioso!

Attività e idee per itinerari alternativi

ivan vazov national theater sofia 1 Se siete amanti dell'arte e della cultura, allora la mattina, al posto della visita delle Chiese, possiamo consigliarvi la visita all'Ivan Vazov National Theater, meraviglioso teatro che organizza anche visite guidate (per orari e costi consultare il sito ufficiale).

Tra i musei, se amate la storia sono sicuramente molto interessante il Museo Nazionale di Storia (10,00 BNG/€5,10) e il Museo Archeologico Nazionale (10,00 BNG/€5,10). Se amate l'arte, non potete perdervi una visita alla Galleria d'Arte Nazionale (6,00 BGN/€3,00). Per le visite dovete però preventivare in media 2 h a museo.

Se avete già visitato le attrazioni principali di Sofia in un precedente viaggio, potete valutare qualche piccola escursione fuori città. A 9 km dal centro storico si trova la Chiesa Boyana (10,00 BNG/€5,10), piccola chiesa medievale situata nella zona premontana di Boyana, Patrimonio Mondiale dell'Unesco. La visita alla chiesa può essere unita anche ad un'escursione al Monastero di Rila da Sofia (€25,00 a persona), ma in questo caso dovrete dedicare l'intera giornata all'escursione.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Sofia

  • Tour della città in famiglia: mattina passeggiata nel centro storico, con Cattedrale di Aleksandr Nevskij, Chiesa Russa di San Nicola e mercato centrale. Pomeriggio parco Borisova Gradina, con possibile visita allo Zoo di Sofia. Sera centro storico
  • Giornata tra i musei: mattina visita al Museo Nazionale di Storia (in alternativa Museo Archeologico Nazionale). Pomeriggio Chiesa di San Nicola, Chiesa Sveta Sofia e Cattedrale di Aleksandr Nevskij. Sera spettacolo al teatro
  • Giornata tra l'arte: mattina visita guidata all'Ivan Vazov National Theater e visita alla Chiesa di San Nicola. Pomeriggio visita al Museo Nazionale d'Arte e alla Cattedrale di Aleksandr Nevskij. Sera centro storico
  • Escursione nei dintorni: giornata dedicata ad un'escursione al Monastero di Rila e chiesa di Bojana da Sofia, trasporto incluso. Sera passeggiata nel centro storico

Prima di partire: consigli utili

  1. Muoviti a piedi: Sofia, pur essendo una capitale, ha un centro storico molto contenuto e le principali attrazioni sono tutte vicine tra loro, perfette da raggiungere a piedi
  2. Fermati a pranzo al mercato: il luogo migliore per immergersi nella vita quotidiana locale e per assaggiare diversi piatti tradizionali, come la zuppa Shkembe Chorba o le Kebapcheta
  3. Assaggia la boza: si tratta della bevanda tipica di Sofia. Dolce, densa e cremosa, è molto amata dagli abitanti della capitale, mentre non spopola tra i turisti. Ci farete sapere se l'avete amata
  4. Quando andare: il periodo migliore va da maggio a settembre, sia per le giornate più miti e soleggiate, sia per il numero di eventi in città. L'inverno è davvero molto freddo, con temperature sotto lo 0 e possibili nevicate