Sofia Chiesa Religione Ortodossa 1

Cosa vedere a Sofia: guida con consigli pratici sulla città

Aggiornato a Gennaio 2021 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 99 viaggiatori.

Sofia Chiesa Religione Ortodossa 1La continua crescita economica dell'intera Bulgaria fanno di Sofia una delle capitali dell'Europa orientale più appetibili da visitare. Senza dimenticare le numerose tratte operate dall'italia dalle più note compagnie aeree low-cost. Le sue chiese e i suoi musei, le sue piazze e strade in continuo fermento rendono questa antichissima città meta ideale per coniugare un turismo di qualità con un budget piuttosto esiguo.

Numerose sono le attrazioni che l'affascinante Sofia offre, ma anche le possibilità di divertimento. Nonostante il pesante passato vissuto, oggi è una città giovane e dinamica, con tanta voglia di fare e di divertirsi. Scopriamo quindi cosa vedere a Sofia con questa guida con consigli pratici sulla destinazione!

Cerchi un hotel a Sofia? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com

1 - Cattedrale Aleksandar Nevski

sofia chiesa religione ortodossa 1cattedrale alexander sofia cittaSe poneste a qualunque autoctono, tour operator o grande conoscitore di Sofia la domanda: "Qual è l'attrazione principe della città bulgara?," la risposta sarebbe, probabilmente, sempre la stessa: la cattedrale Aleksandar Nevski. Questa straordinaria architettura ortodosso-religiosa, realizzata in stile neo-bizantino, è stata eretta nel 1904 per celebrare la liberazione della Bulgaria, per mano dei Russi, dall'egemonia dell'Impero Ottomano.

Si tratta del più importante luogo religioso della città, oltre al simbolo della capitale stessa. Per questo motico è anche l'unico monumento illuminato anche di notte. La struttura della cattedrale è a dir poco monumentale. All'esterno colpiscono le cupole verdi e dorate, mentre l'interno è immenso: 5 navate che possono ospitare fino a 6.000 persone e una cupola centrale larga 50 mq. Un tripudio di marmi italiani, alabastro del Brasile, oro, centinaia di icone appese alle pareti. Il campanile ospita ben 12 campane.

Visita anche il Museo delle Icone Russe: gli amanti del genere non possono perdersi la visita del museo dedicato alle icone russe allestito nella cripta della cattedrale. Si tratta di una collezione molto vasta e il biglietto di ingresso costa 6,00 BNG (€3,00).

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in pl. "Sveti Aleksandar Nevski", nel centro storico. Facilmente raggiungibile a piedi dall'Ivan Vazov National Theater in 8 min (650 m). Fermata metro di riferimento SU Sv. Kliment Ohridski - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 7:00-19:00. Le visite turistiche potrebbero essere limitate in caso di funzioni religiose, celebrazioni e giorni festivi
  • Costo biglietto: gratis

2 - Chiesa Sveta Sofia

sveta sofia church in sofiaFoto di Apostoloff. basilica of hagia sofia bulgariaFoto di Klearchos Kapoutsis. A pochi passi dalla Cattedrale Alexander Nevski possiamo ammirare la chiesa di Santa Sofia, certamente meno appariscente della sua "collega" ortodossa, ma cara agli abitanti della capitale ed adorata da autoctoni e turisti per la sua apparente semplicità. In realtà, la chiesa ha molto più da offrire di quello che possiamo osservare in apparenza: nei piani inferiori possiamo visitare i resti di una necropoli romana, pagando un piccolo surplus all'ingresso. Durante la dominazione turca la chiesa fu trasformata in moschea e gli affreschi distrutti.

Una curiosità: la chiesa è priva di campanile e quindi, quando l'esercito russo sconfisse i turchi nel 1878, gli abitanti montarono una campana sull'albero fuori la chiesa per richiamare la popolazione alla festa. La campana è ancora lì e il campanile non è mai stato costruito!

A caccia di offerte e pezzi unici: nei giardini di fronte alla chiesa è sempre allestito un mercatino dove poter trovare riproduzioni di icone russe, militaria sovietica, vecchie macchine fotografiche, orologi e cianfrusaglie varie. Ideale per portarsi a casa un souvenir del viaggio diverso dal solito!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in ul. "Paris" 2, nel centro storico, accanto alla Cattedrale Aleksandar Nevski. Facilmente raggiungibile da questa e dall'Ivan Vazov National Theater in 7 min (550 m). Fermata metro di riferimento SU Sv. Kliment Ohridski - Ottieni indicazioni
  • Orari: da aprile a ottobre 7:00-18:00, da novembre a marzo 7:00-19:00
  • Costo biglietto: Chiesa gratis / Cripta 6,00 BGN (€3,00)

3 - Ivan Vazov National Theater

sofia bulgaria teatro nazionale 1Sito davanti al parco cittadino City Garden e costeggiato da una fontana zampillante, è uno degli edifici ritenuti esteticamente tra i più belli e raffinati dell'intera capitale bulgara.

L'Ivan Vazov National Theater è una delle location predilette di turisti ed autoctoni, che non sanno resistere a scattare una bella foto ricordo all'esterno dell'attrazione e non vedono l'ora di visitarne i sontuosi interni, magari acquistando un ticket di ingresso ad uno degli svariati e numerosi spettacoli proposti dal teatro. In alcuni periodi è possibile anche partecipare a tour "dietro le quinte", visitando alcuni angoli del Teatro! Se le visite sono organizzate per i giorni in cui vi trovate in città non perdetevele assolutamente!

Scopri la leggenda sulla morte di Ivan Vazov: attorno alla figura di Ivan Vazov, patriarca della letteratura bulgara cui il teatro è dedicato, aleggia una leggenda metropolitana. Pare infatti che egli non sia morto a 70 anni per infarto, bensì durante una passionale notte con un'avvenente ventenne.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in ul. "Dyakon Ignatiy" 5, nel centro storico, di fronte al City Garden. Raggiungibile a piedi dalla Cattedrale Aleksandar Nevski in 8 min (650 m). Fermata metro di riferimento Serdika - Ottieni indicazioni
  • Orari: tour ad orari variabili, generalmente la mattina, consultare il sito ufficiale / Spettacoli generalmente 19:00-22:30, consultare il calendario
  • Costo biglietto: tour da 20,00 BNG (€10,20) / Spettacoli variabile, consultare il calendario

4 - Chiesa di Sveta Nedelya

sveta nedelya sofiaFoto di MrPanyGoff. Sita nell'omonima piazza, la chiesa di Sveta Nedelya è dedicata ad una martire del III secolo, canonizzata dalla chiesa ortodossa. Una storia drammatica di sacrificio e fede si lega indissolubilmente ad un'architettura religiosa che svetta per maestosità ed eleganza, grazie alla pianta a croce greca e ad affreschi risalenti al secolo scorso.

La chiesa è costruita sul sito che in origine ospitava una chiesetta in pietra e legno rimasta indenne fino alla metà del XIX secolo, quando venne smontata, il 25 aprile del 1856, per costruire l'imponente cattedrale che tutti oggi possiamo vedere. La nuova costruzione raggiunge i 35,5 metri di lunghezza e una larghezza di 19 metri. Un po' tribolata la sua storia... Ancora in costruzione, l'edificio fu infatti danneggiato da un terremoto nel 1858, con la conseguenza che i lavori si protrassero oltre il previsto.

Scopri la storia travagliata: nel 1925 la chiesa è stata gravemente danneggiata in seguito ad un attentato esplosivo avvenuto durante il funerale del generale Konstantin Georgiev, attentato che causò anche l'uccisione di 134 persone e più di 500 feriti.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in pl. "Sveta Nedelya". Raggiungibile a piedi dalI'Ivan Vazov National Theater in 7 min (600 m). Fermata metro di riferimento Serdika - Ottieni indicazioni
  • Orari: 7.30-19.30
  • Costo biglietto: gratis / Per scattare foto 5,00 BGN (€2,50)

5 - Chiesa russa

chiesa russa chiesa sofia bulgariaLa Chiesa Russa di San Nicola (Tsurkva Sveta Nikolai) è l'edificio di culto ufficiale della comunità russa a Sofia ed è Patrimonio Mondiale dell'Unesco. Fu costruita nel 1878, in seguito alla cacciata degli ottomani, sul sito che precedentemente ospitava una moschea. La posizione e ciò che c'è intorno fanno sembrare questo pezzo di Sofia una provincia russa: oltre alla chiesa, c'è il viale Alexander II, un monumento dedicato allo stesso Re e l'Ambasciata russa.

L'esterno, con le 5 cupole dorate, rivaleggia con la Cattedrale per bellezza e luminosità. L'interno è piccolo ma particolarmente bello, grazie soprattutto alla parete decorata di icone. Nella cripta si possono osservare i fedeli intenti scrivere bigliettini rivolti all'Arcivescovo Seraphim per richiedergli una grazia.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: su viale Tsar Osvoboditel, nel centro di Sofia, vicino alla Cattedrale (400 m, 4 min a piedi). Fermate metro di riferimento Serdika o SU Kl. Ohridski station (Università) - Ottieni indicazioni
  • Orari: 7:30-18:00
  • Costo biglietto: gratis

6 - Rotonda di San Giorgio

rotunda sveti georgi sofiaFoto di Ann Wuyts. Piccola chiesa rotonda di soli 10 metri di diametro. Un piccolo gioiello costruito nel III secolo come tempio pagano e trasformata quasi subito in chiesa. Oggi rappresenta una sorta di meraviglia accerchiata dal cemento di un palazzone che ospita l'Hotel Balkan, la Presidenza della Repubblica e il Ministero dell'Interni. Per poterla visitare si deve entrare nella corte di questo palazzo e lì, proprio al centro, i mattoni rossi della Rotonda vi accolgono.

E' considerata il più antico edifico di Sofia e la storia della capitale bulgara è passata da qui. Usato come fonte per battesimi di massa, venne trasformato in moschea durante l'invasione Ottomana. Questa storia si legge anche negli affreschi, divisi su 3 strati, con nella cupola la storia di 22 profeti.

A due passi dalla movida: qui vi troverete a dua passi dal centro della movida di Sofia. Se passate in questa zona la sera, non perdetevi un meraviglioso cocktail al locale DSQUARED2 Cocktails & Lounge.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in bul. Kniaz Aleksandar Dondukov 2, nel centro di Sofia. Raggiungibile a piedi dalIa Chiesa Russa di San Nicola in 6 min (550 m). Fermata metro di riferimento Serdika - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 9.00-18:00
  • Costo biglietto: gratis

7 - Statua di Santa Sofia

santa sofia statuaFoto di Nikolai Karaneschev. Il simbolo di Sofia. Non si tratta di un monumento eccezionale, ma merita una visita per la sua storia singolare. Potremmo infatti definirla una statua a metà tra un'attrice e una statua greca. Ma non è tutto. Dopo la caduta del Comunismo, presi dalla smania di riportare in voga i simboli cristiani, i cittadini buttarono giù la statua di Lenin ed alzarono sul piedistallo questa statua dedicata alla santa martire della Chiesa cattolica.

Il punto tuttavia è che Sofia si chiama così non per la santa, ma perché Giustiniano voleva rendere omaggio alla saggezza di Dio, Sophia in greco. Nonostante i due scultori incaricati fossero stati informati dell'errore di interpretazione, essi andarono comunque avanti con i lavori. Ed ecco quindi la Santa Sofia che tutti possiamo ammirare oggi: con i seni tirati in alto e con due simboli pagani: civetta e corona di alloro.

Si trova nel pieno centro città, vicino al Palazzo Presidenziale. Raggiungibile in 3 min a piedi da Sveta Nedelya (240 metri). Fermata metro di riferimento Serdika - Ottieni indicazioni

8 - Moschea Banya Bashi

moschea banya bashi sofiaFoto di Hans Birger Nilsen. Siuata nella parte centrale della città, la moschea Banya-Bashi faceva parte di un più ampio complesso termale, da cui deriva il suo nome. Si suppone che sia stata costruita dal grande architetto Kodja Mimar Sinan - Janissary, costruttore di oltre 81 moschee tra cui la famosa moschea Selim II ad Edirne.

Si tratta di uno dei pochi monumenti ottomani rimasti; la maggior parte sono stati demoliti in epoca comunista. Si presenta con una struttura piuttosto tozza ed imponente. L'ingresso è presentato da un portico sostenuto da quattro colonne monolite in pietra con capitelli e sormontato da tre cupole. Le volte interne del portico sono ornate con decorazioni floreali e muqarnas. Purtoppo gli interni non sono visitabili in quanto l'accesso è consentito solamente ai musulmani.

Si trova in bulevard "Knyaginya Maria Luiza" 18. Di fronte al Mercato coperto, raggiungibile in 5 min a piedi da Sveta Nedelya (350 metri). Fermata metro di riferimento Serdika - Ottieni indicazioni

Per i nostalgici, pausa pranzo italiana: se avete nostalgia dei sapori di casa, lì vicino trovate l'ottima Osteria San Marco, gestita da una coppia di origini umbro marchigiane. Salumi e formaggi italiani, ma anche tagliatelle con porcini!

9 - Palazzo Reale e Galleria d'Arte Nazionale

sofia ex palazzo reale bulgariasofia galleria museo capitalePensata, e realizzata, con l'intento iniziale di ospitare i reali bulgari, oggi l'ex palazzo reale è riconvertito a vastissima galleria d'arte.

Consigliata una visita non solo ai patiti di pittura e scultura, ma anche a chi ha voglia di conoscere la storia di Sofia e dello Stato bulgaro ammirando le opere dei suoi artisti migliori. La galleria, che vanta anche due giardini esterni, ospita anche opere d'arte provenienti da altre Nazioni. Innumerevoli inoltre le testimonianze del periodo sovietico.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in ul "Knyaz Aleksandar I" 1. Raggiungibile a piedi in 4 min dalla Rotonda di San Giorgio (350 metri). Fermata metro di riferimento Serdika - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-dom 10:00-18:00, lun chiuso
  • Costo biglietto: 10,00 BNG (€5,10)

10 - Mercato coperto

mercato sofiamercato centrale sofia esternoFoto di MrPanyGoff. Ospitato in un antico edificio dei primi anni del ‘900, lo storico Tsentrali Hali è il mercato Centrale della città. Un giro qui dentro è d'obbligo se si vuole respirare la vera atmosfera locale e ci si vuole mescolare con i suoi abitanti.

Sviluppato su 2 piani, lo Tsentrali Hali ospita diverse bancarelle con prodotti gastronomici, ma anche abbigliamento, accessori, bigiotteria, souvenir e tanto altro ancora. E' il posto ideale da visitare all'ora di pranzo per assaggiare qualche tipicità bulgara; unica pecca, la mancanza di posti a sedere. Ci sono però alcuni bar, un piccolo supermarket e una grande profumeria.

Visitatelo la mattina: megli andarci la mattina o comunque entro l'ora di pranzo. Nel pomeriggio e verso sera la merce scarseggia ed è anche meno frequentato!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in bulevard "Knyaginya Maria Luiza" 25. Di fronte alla mosche Banya Bashi. Fermata metro di riferimento Serdika - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 7:30-21:00
  • Costo biglietto: gratis

11 - Museo Nazionale di Storia

the national museum of history sofiaFoto di Colin W. Fuori dal centro di Sofia possiamo trovare uno dei musei più interessanti della capitale bulgara: il Palazzo Nazionale della Cultura che, con la sua collezione di oltre 650.000 reperti, rappresenta uno dei musei più grandi dei Balcani!

Si tratta di una vera e propria grande attrazione per studiosi e turisti. Sono presenti numerosissimi reperti che testimoniano la storia bulgara, dalla preistoria fino alla seconda guerra mondiale: elementi tradizionali, artefatti medioevali, icone della chiesa ortodossa, monete ed oggetti in oro. Tra i pezzi principali del museo, fiore all'occhiello, ricordiamo il Tesoro di Panagjurište, corredo aureo attribuito a re Seute III, il Tesoro del re Kotys Ie e i mosaici di Villa Armira, tra i più importanti reperti archeologici della zona.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: fuori citta, in Boyana, 16, Vitoshko Lale. Siraggiunge in circa 1 ora di autobus (linea 2) da SU Kliment Orhidski fino alla fermata zh. k. Buxton - Ottieni indicazioni
  • Orari: da novembre a marzo 9:00-17:30, da aprile a ottobre 9:30-18:00
  • Costo biglietto: 10,00 BNG (€5,10)

12 - Museo Archeologico

national archaeological museum sofia bulgaria entranceFoto di Ann Wuyts. Allestito in quella che è stata la più grande Moschea di Sofia, poi diventato ospedale e Palazzo delle Poste, questo museo custodisce 2 tesori che testimoniano la storia e la cultura di questo grande popolo: Vulchitrun Lukovit e Nikolayev.

Il tesoro di Vulchitrun fu trovato da due fratellini che giocavano in una vigna nei pressi di Valchitran. E' costituito da 13 pezzi della tarda età del Bronzo per un totale di 13 kg d'oro divisi tra piatti, brocche e un vaso da 4,5 kg! Il Tesoro di Lukovit fu invece trovato nell'omonima località ed è un corredo funerario appartenuto al re dei Traci Sevt III. Da vedere anche la copia del Cavaliere di Madara, una statuetta che riprende un bassorilievo scolpito nella roccia di Madara a 23 m di altezza. Il cavaliere sta conficcando una lancia in un leone.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in 2, Saborna St., nel centro di Sofia. Raggiouingibile a piedi in 4 min dal Teatro Ivan Vazov (350 m). Fermata metro di riferimento Serdika - Ottieni indicazioni
  • Orari: da maggio a ottobre 10:00-18:00, da novembre ad aprile 10:00-17:00
  • Costo biglietto: 10,00 BNG (€5,10)

13 - Borisova Gradina

borisova gradina autumnFoto di Gergana. Il polmone verde di Sofia, è il luogo ideale dove rifugiarsi per sfuggire al traffico cittadino. molto vissuto soprattutto nella bella stagione dai cittadini come luogo dove fare belle passeggiate, un pic-nic o una partitella a calcio.

Nella parte orientale del aprco si erge il gigantesco "Monumento della Fratellanza".
Tra il ponte delle Aquile e lo stadio nazionale si trova il Lago Ariana, un lago artificiale di medie dimensioni risalente alla fine dell'Ottocento, che per moltissimi anni fu luogo di incontro e passeggio per residenti e visitatori di Sofia. Purtroppo, durante la costruzione della metropolitana, il lago venne prosciugato per poi venire nuovamente inaugurato nel 2007. Da allora è navigabile con ruote idrauliche e barche mentre, durante i mesi invernali, viene utilizzato come pista di pattinaggio.

Si trova in bul. "Peyo K. Yavorov" 2. A 1,5 km dal Ponte delle Aquile (30 min a piedi). Fermata di riferimento bul. Peyo Yavorov - Ottieni indicazioni.

Il paradiso per gli sportivi e gli amanti del calcio: all'interno del parco ci sono anche due stadi, lo "Stadion Vasil Levski", che ospita le partite della nazionale di calcio bulgara e, lo "Stadio dell'Esercito Bulgaro", casa del C.S.K.A. Sofia. Per tutta la stagione, i campi da tennis e le piscine del parco sono aperte al pubblico

14 - Monte Vitosha

monte vitosha sofiasofia vitosha kempinskiFoto di podoboq. Un'attrazione fuori città ma che merita una visita soprattutto se non ci si ferma nella capitale bulgara solo per un week-end ma se si hanno più giorni a disposizione.

Un paio di premesse: l'escursione sul monte Vitosha non è alla portata di tutti, perché impegnativa e piuttosto impervia. Ne consegue la seconda premessa che è quella di affidarsi a escursionisti esperti oppure a tour organizzati per godersi una vista indimenticabile dalla vetta di questo vulcano estinto, area naturale adibita anche per i picnic, ricca di alberi e sentieri che vi faranno innamorare di questa "porzione" di capitale.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in macchina (imboccando la A3 Todov Alexandrov), per circa 1 h 5 min. Ci sono anche autobus che in un opaio d'ore raggiungono la meta (linee E84, 204, 64, 88, 98) - Ottieni indicazioni
  • Orari: monte sempre accessibile / tour organizzati con diverse partenze durante la giornata
  • Costo biglietto: monte gratis / escursioni organizate a pagamento

15 - Chiesa Boyana

boyana church sofiaFoto di Todor Bozhinov / Тодор Божинов. boyana churchFoto di Svilen Enev. Altra attrazione fuori città ma così famosa e caratteristica che rientra generalmente in un programma relativo a Sofia. Piccola e deliziosa chiesa medievale sita nella zona premontana di Boyana che fa parte del Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'Unesco.

Secondo molti studiosi, l'arte rinascimentale europea ha avuto proprio in questa chiesa i suoi primi precursori. All'interno vi sono infatti affreschi dipinti a partire dal 1259 che rappresentano uno dei cicli pittorici medievali meglio conservati d'Europa. Un autore sconosciuto ha dipinto 89 scene e 240 figure umane che si susseguono sui muri. Quello che colpisce è la commistione tra arte bizantina e vivacità espressiva, scene bibliche e dettagli riferiti al tempo in cui gli affreschi furono dipinti. Straordinario il ciclo con la vita di San Nicola e i ritratti dei patroni della chiesa (Kaloyan e Desislava) e i dipinti che dello zar Costantino Asen e sua moglie Irina.

Partecipa ad un tour organizzato: vi consigliamo di visitare la Chiesa con un tour organizzato della durata di un giorno che comprende anche la visita al Monastero di Rila, trasporto compresto. Accompagnati da una guida, potrete scoprire tutti i segreti e le curiosità di questi sue luoghi! Info e costi escursione qui

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: località di Boyana, a 9 km dal centro storico. Raggiungibile in auto percorrendo la Strada 6 (10 min) o con bus linea 63 - Ottieni indicazioni
  • Orari: da aprile a ottobre 9:30-17:30, da novembre a marzo 9:30-17:00
  • Costo biglietto: 10,00 BNG (€5,10)

16 - Monastero di Rila

rila monastery sofiaFoto di Daniel Petrov. Altra attrazione fuori città che, da sola, vale il viaggio a Sofia: il Monastero di Rila. Fondato nel X secolo dai discepoli di San Ivan Rilsky (San Giovanni di Rila), il monastero si espanse progressivamente nei secoli successivi, sopravvivendo alla lunga dominazione ottomana, nel corso della quale non mancarono saccheggi e parziali distruzioni. Nel 1833 il monastero venne gravemente danneggiato da un incendio, ma la ricostruzione fedele che ne fecero i bulgari è prova della fedeltà dei bulgari stessi nei confronti delle loro tradizioni in opposizione alla secolare invasione turca.

Tra le varie cose da vedere, una menzione particoalre va alla Chiesa della Natività con i suoi affreschi apocalittici e l'Iconostasi in legno: tutti elementi decorativi in linea con l'arte sacra ortodossa. Inoltre, il Monastero di Rila è Patrimonio UNESCO dal 1983.

La bellezza del Parco Nazionale di Rila: il monastero è situato nella meravigliosa cornice del Parco Nazionale di Rila, famoso per i suoi sette laghi. Se preferite trascorrere una giornata a contatto con la natura, vi consigliamo di partecipare al trekking alla scoperta del monte e dei laghi, con partenza da Sofia e trasporto incluso. Info e costi escursione qui

  • Come arrivare: a 116 km da Sofia. Raggiungibile in auto (1 h 40 min). Con i mezzi, da St Alexander Nevski Square bus diretto linea "Traventuria Rila Monastery Bus" fino al monastero (2 h). In alternativa, tour da Sofia, trasporto incluso - Ottieni indicazioni
  • Orari: Chiesa di Rila 8:00-18:00 / Museo 8:00-16.30 / Monastero 8:00-21:00
  • Costo biglietto: monastero e chisa gratis / Museo 8,00 BNG (€4,00)

17 - 7 laghi di Rila

montagna lago rila natura 1Soltitamente, l'escursione alla scoperta del Monastero di Rila viene unita alla visita di un luogo naturale davvero meraviglioso: i 7 laghi di Rila. Situati all'interno della cornice del Parco Nazionale di Rila, questo gruppi di laghi è di origine glaciale e rappresentano i laghi più visitati di tutta la Bulgaria.

La loro altitudine varia tra 2.100 e 2.500 m sul livello del mare e ognuno ha un nome che ricalca la sue caratteristiche: ad esempio, quello più alto si chiama Salzata, che significa "Lacrima", per via delle sue meravigliose acque limpide. Il momento migliore per visitarli va sicuramente da luglio ad agosto, quando le temperature sono più piacevoli, sono da evitare invece in inverno per via delle grandi nevicate. Tra i laghi si snoda un bellissimo sentiero trekking, ma se non siete abituati a spostarvi in montagna vi consigliamo di seguire una guida esperta.

I 7 laghi di Rila si trovano a 97 km da Sofia. Raggiungibile in auto tramite A3 (1 h 40 min). In alternativa, tour di un giorno da Sofia, trasporto incluso - Ottieni indicazioni

Partecipa ad un trekking organizzato: se volete trascorrere una giornata a contatto con la natura, vi consigliamo di partecipare al trekking alla scoperta del monte e dei laghi, con partenza da Sofia e trasporto incluso. Sarete accompagnati da una guida che conoscere al meglio la zona. Info e costi escursione qui

Altre attrattive da visitare

architettura viaggio all apertoUna città da scoprire in ogni angolo! Se avete più tempo a disposizione, vi consigliamo di partecipare ad ancora più visite e esplorare in lungo e in largo il centro storico! In Piazza Indipendenza (plostad Nezavisimost), ex piazza Lenin, si erge il Palazzo ex sede del Partito comunista. Dalla tipica architettura in stile socialista, oggi ospita gli uffici governativi. Questo è uno degli spazi più fotografati della città.
A fianco, i famosi grandi magazzini TZUM. Dal centro di piazza del Parlamento (Narodno Sabranie), invece, svetta orgogliosa una imponente statua dedicata allo Zar Aessandro II.

A pochi passi dalla Moschea Banya Bashi troverete i Bagni minerali, bagni pubblici di antichissima tradizione (si dice che la prima costruzione risalga al Cinquecento). Oggi sono una delle attrazioni più celebri della città, frequentate da bulgari e da turisti stranieri (soprattutto austriaci e tedeschi). All'esterno una serie di rubinetti da qui sgorga azqua termale. Mentre al Museo di Arte Socialista è possibile scoprire tutte le statue e le sculture dell'epoca comunista (6,00 BNG / €3,00).

Se amate gli scavi romani fate un giro tra le antiche rovine romane nella stazione metropolitana di Serdica, un vero e proprio museo a cielo aperto.

5 cose da fare a Sofia

Fare un selfie con Petko e Pencho Slaveikov
Provare la boza
Cercate le opere di street art
Visitate i mercatini delle pulci
Fare shopping al Paradise Center
1/5

  1. Fare un selfie con Petko e Pencho Slaveikov: padre e figlio, entrambi scrittori del XIX secolo, raffigurati in un curioso monumento seduti su una panchina l'uno accanto all'altro e con lo spazio vuoto per una terza persona
  2. Provare la boza: una bevanda dolce, densa e cremosa di cui i locals vanno ghiotti mentre gli stranieri fanno fatica ad apprezzare
  3. Cercate le opere di street art: fate attenzione alla street art della città e scattate belle foto ai graffiti che decorano tutte le sue vie, un vero e proprio museo a cielo aperto
  4. Visitate i mercatini delle pulci: cercate icone e oggetti d'antiquariato al mercato delle pulci accanto alla Cattedrale di Alexander Nevsky, potreste fare grandi affari
  5. Fare shopping al Paradise Center: si tratta del più grande centro commerciale di tutti i Balcani, luogo ideale per gli amanti dello shopping

Organizza il tuo soggiorno a Sofia: consigli, voli e hotel

sofia bulgaria il centro vistaIl volo diretto per Sofia dura circa 2 ore e si trova a prezzi veramente economici (confronta i voli). E' una città che può essere visitata tutto l'anno. Certo in inverno il freddo può essere davvero intenso, ma è bello ciaspolare nell'area dei Sette Laghi; in primavera ed estate si gode un clima migliore.

Meglio alloggiare in centro, anche perché mediamente i prezzi sono accessibili (confronta gli alloggi su booking). Qui si concentrano le maggiori attrazioni turistiche, viali dello shopping partono linee di metropolitana, tram e autobus. Il centro si può visitare tranquillamente a piedi. Tra tutti i mezzi, vi consigliamo la metro, moderna, efficiente e, cosa non da poco, ha le fermate anche in inglese.

Sofia è una città giovane e viva, anche di sera. La scelta tra club, cocktail bar, discoteche e night club è davvero ampia. Per una sera un po' movimentata, i locali non mancano sul viale principale e in tutto il centro!

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Sofia

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su