qatar doha grattacieli

Come arrivare e come muoversi in Qatar

Come arrivare e come muoversi in Qatar. Scopri la nostra guida completa: aeroporti principali, info su scali e ore di volo, consigli e tariffe per spostamenti in auto con i mezzi pubblici.

doha skylineIl Qatar è un Paese del Medio Oriente, che fa parte della Penisola Arabica, di cui è uno dei più piccoli.
Il suo territorio è prevalentemente desertico, il che vi porterà a vivere delle bellissime esperienze tra le sue dune di sabbia, dove potrete girare sui 4x4, sui cammelli e addirittura dormire in un accampamento tendato e cenare sotto le stelle.
Ma prima di andare alla scoperta della sua capitale Doha e dei dintorni, è importante vedere come arrivare e come muoversi in Qatar.

Info utili

  • Abitanti: 2,7 milioni
  • Capitale: Doha
  • Lingue: arabo, inglese
  • Moneta locale: Ryal del Qatar (QAR) / €1,00= QAR
  • Clima: desertico; la stagione estiva va da maggio a ottobre, dove la massima può superare i 50°, con un'umidità che arriva al 90%; da dicembre a marzo la minima si aggira intorno ai 10°; per visitarla il miglior periodo è va novembre ad aprile
  • Fuso Orario: +2h rispetto all'Italia, +1h quando è in vigore l'ora legale
  • Distanza dall'Italia: 4.039 km (5-7 ore di volo) da Roma alla capitale Doha

Dove si trova

Mostra MappaIl Qatar si trova nel Medio Oriente, più precisamente nella Penisola Arabica, di cui è uno degli stati più piccoli. E' a sua volta una piccola penisola, in quanto confina solamente con uno stato, l'Arabia Saudita, mentre sui tre lati restanti è bagnato dalle acque del Golfo Persico.

Sicurezza, visto e documenti necessari

  • Requisiti d'ingresso: passaporto con validità residua di almeno 6 mesi; visto turistico per soggiorni sotto i 90 giorni previa presentazione di un biglietto di ritorno
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione richiesta
  • Restrizioni: prima di scattare fotografie e fare video, assicurarsi che non ci siano eventuali divieti; collegamenti aerei, navali e terrestri interrotti (causa rottura relazioni diplomatiche e chiusura delle frontiere) tra il Qatar e l'Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti, il Bahrein e l'Egitto
  • Sicurezza: la situazione nel Paese è sicura, non ci sono zone a rischio da segnalare, è comunque consigliato mantenere un comportamento vigile e attento durante tutto il soggiorno; per maggiori informazioni e aggiornamenti, consultare la sezione del Qatar nel sito ufficiale della Farnesina
  • Consigli utili: rispettare usi e costumi della realtà locale; vestire in modo consono ai luoghi che si andranno a visitare; per le escursioni del deserto affidarsi a guide e tour operator specializzati

Principali aree geografiche o zone turistiche in Qatar

Quando si parla del Qatar, non ci sono molte zone turistiche da nominare: oltre alla capitale Doha, la maggior parte del Paese è occupato dal deserto, in cui vengono organizzate ogni giorno tantissime escursioni.
Inoltre, c'è un solo grande aeroporto che collega la capitale al resto del mondo: Hamad International DOH, il quale dista solamente 10 chilometri dal centro.
Ma vediamo più nello specifico come muoversi all'interno del Paese e con quale compagnia aerea arrivare:

1 - Doha e costa orientale

qatar doha grattacieliLa principale attrazione del Qatar è Doha. Molti approfittano di uno scalo lungo, tipo due o tre giorni, prima di raggiungere altre destinazioni, per visitare la capitale e fare un'escursione del deserto. La stessa compagnia Qatar Airways ha messo a disposizione un servizio di stopover, offrendo pacchetti che includono hotel e destinazioni per chi viaggia sui loro aerei e fa scalo nella città, in modo da incentivare il turismo nel Paese. Raramente ci si reca in questo Paese per visitarlo da solo, molti organizzano viaggi combinati con altre città, come Dubai o Abu Dhabi, o appunto approfittano di uno scalo lungo.

Il periodo migliore per visitare questa zona è sicuramente da novembre ad aprile, ovvero l'inverno, soprattutto se intendete effettuare escursioni nel deserto, in quanto le temperature sono piacevoli e vivibili. In estate, infatti, si superano anche i 50° e l'umidità può arrivare al 90%, assolutamente invivibile.

Come arrivare

L'unico aeroporto del Paese è il Hamad Internazional DOH, dove opera la Qatar Airways, una delle compagnie migliori al mondo. Vi fanno scalo altre grandi compagnie aeree, circa una trentina, tra cui British, Emirates, Lufthansa, Turkish, Etihad, Klm, American Airlines e Alitalia. L'unico volo diretto dall'Italia è quello operato dalla Qatar Airways e in media costa tra i €300,00 e i €500,00. Potrete raggiungere il Paese anche con Alitalia, ma dovrete fare scalo a Dubai.
L'aeroporto dista solamente 10 chilometri dal centro città e per raggiungerlo ci sono diverse possibilità: con il taxi, il mezzo di trasporto più utilizzato nel Paese, che sono di colore verde e si chiamano "Karwa"; con l'autobus, che vi porterà in varie zone della città, con corse che partono ogni 20 minuti dalle 5:00 alle 23:00 circa, per pagare dovrete acquistare la tessera ricaricabile Karwa Smartcard all'Information Desk nell'area ritiro bagagli; oppure noleggiando una macchina, vi richiederanno una patente di guida internazionale, la carta di credito a garanzia e il passaporto, ma vi sconsigliamo questa soluzione in quanto il traffico è davvero intenso - Voli da Roma a partire da €377,00 - guarda le offerte

Come muoversi in città

doha edificiFonte: wikimedia commons - Autore: Moushira - Licenza: CC BY-SA 3.0 La rete ferroviaria non esiste, quindi per muoversi in città o nelle zone limitrofe l'alternativa migliore è il taxi, il quale è un mezzo sicuro e anche molto economico. Una corsa parte da un prezzo base di 25 QAR (circa €6,18) a cui vengono aggiunti 1,20 QAR (circa €0,30) per ogni chilometro dalle 5:00 alle 21:00, mentre passate le 21:00 scatta l'orario notturno, in cui ad ogni chilometro verrà aggiunto 1,80 QAR (circa €0,45).
In alternativa, potete noleggiare una macchina con autista privato, il quale può essere fatto su base oraria o giornaliera e quasi tutti gli hotel dispongono di questo servizio.
La città offre anche il servizio autobus, ma non è molto utilizzato dai turisti. I prezzi variano dai 3 e i 9 QAR (da circa €0,75 a €2,20) in base alla distanza percorsa. La stazione principale della città si trova vicino al Gold Souq e da qui ci sono diversi collegamenti con anche altre città del Paese. La linea più utilizzata è quella della West Bay Shuttle, che collega tutta l'area centrale della città, passando anche vicino ai principali hotel.

2 - Deserto

deserto qatar mare interno sabbiaUna giornata nel deserto è senza dubbio un'esperienza da vivere. Da Doha partono ogni giorno tanti tour che vi porteranno ad ammirare le infinite distese di sabbia, a cavalcare un cammello e a provare il sandboarding, ovvero scendere giù dalle dune cercando di stare in equilibrio su una tavola.

Il periodo migliore per visitare questa zona è sicuramente l'inverno, meglio ancora tra dicembre e febbraio. In estate, infatti, questa zona viene colpita dai venti caldi che arrivano dal deserto dell'Arabia Saudita, portando giornate torride con temperature che arrivano ai 50°.

Come arrivare e come muoversi

qatar deserto 4x4Per visitare il deserto, il miglior punto di partenza è Doha, da dove partono ogni giorno tantissimi tour organizzati. Dovrete arrivare con l'aereo all'unico aeroporto del Paese, il Hamad Internazional DOH, e da qui dirigervi verso Doha, il cui centro si trova a soli 10 chilometri di distanza.

Per il vostro tour c'è davvero l'imbarazzo della scelta, troverete tantissimi pacchetti online, oppure direttamente al vostro hotel o in agenzie specializzate che hanno gli uffici in città. I prezzi dei tour variano in base alla durata e alle attività proposte, come la passeggiata in cammello, il sandboarding, la cena sotto le stelle o il pernottamento. In genere, si parte da un minimo di €50,00 per mezza giornata fino a €170,00 per una giornata intera. Tutte le proposte comprendono il trasporto da/per il vostro hotel - prenota online il tuo tour

Consigli utili

A Doha in alcuni quartieri potete muovervi a piedi, ma per muovervi tra le varie attrazioni e raggiungere le diverse zone della città il miglior mezzo di trasporto è sicuramente il taxi. Consigliamo di mantenere un comportamento vigile durante il soggiorno. Utilizzare sempre un abbigliamento consono secondo le usanze locali; il costume da bagno, intero, è consentito solo negli hotel e nelle spiagge private. Le effusioni in pubblico sono vietate. Durante il Ramadan non troverai alcolici nei locali. E' bene prestare attenzione ai cartelli che vietano le foto, nel caso in cui si ha un dubbio chiedere o rinunciare alla foto.

  1. il miglior mezzo di trasporto è il taxi
  2. visitare il deserto affidandosi sempre ad una guida o un tour organizzato
  3. portate vestiti leggeri per il giorno per il giorno e una felpa per le sere più fresche
  4. per le donne, evitare calzoncini e minigonne al di fuori degli hotel e dei club turistici, portare con se un copricapo/foulard

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti pu˛ interessare anche...

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su