arabia sauditaL'Arabia Saudita è un paese davvero molto vasto che presenta paesaggi diversi tra loro, anche se il grande protagonista è il deserto. Qui, inoltre, si trovano Medina e Mecca, due delle più grandi e importanti città per la religione islamica. La Mecca tuttavia è accessibile solo ai musulmani.
Il Paese si è aperto da poco al turismo internazionale, pertanto è opportuno visitarlo con viaggi organzzati, per poter scoprire le sue bellezze nel modo più sicuro.

Vediamo adesso le info utili per prepararsi ad un viaggio in Arabia Saudita: quando andare, cosa vedere e le precauzioni per viaggiare in sicurezza.

Quando andare: clima e periodo migliore

Il clima dell'Arabia Saudita può essere suddiviso in 4 zone: la parte costiera, dividendola a sua volta in costa occidentale sul Mar Rosso e costa orientale sul Golfo Persico, il deserto siriano e l'altopiano.
Ovunque il momento più consigliato per un soggiorno va da novembre a marzo, in quanto negli altri mesi le temperature possono diventare davvero eccessive!
L'unica zona che suggeriamo di visitare tra marzo-aprile e ottobre-novembre è quella settentrionale a nord di Riyadh.

  1. Periodo migliore: da ottobre ad aprile, con preferenza per settembre-novembre e febbraio-maggio, con giornate soleggiate e temperature tra 21° e 29°; per fare il bagno novembre è il mese perfetto con una temperatura dell'acqua sui 28°
  2. Periodo da evitare: l'estate, da giugno a settembre. Le temperature sono torride e raggiungono anche i 48°, il caldo è talmente soffocante che rende impossibile stare in spiaggia, e la forte umidità accentua ancora di più la percezione del calore.

Dove si trova e come arrivare

L'Arabia Saudita si trova in Medio Oriente e occupa la maggior parte del territorio della Penisola Arabica. Confina, inoltre, con tutti gli altri Paesi che ne fanno parte: a nord con Giordania, Iraq, Kuwait e anche con l'Egitto; a ovest con Bahrein, Qatar, Emirati Arabi Uniti e Oman; a sud con lo Yemen. E' poi bagnata dal Mar Rosso a est e dal Golfo Persico a Ovest.

Per arrivare in Arabia Saudita ci sono 3 aeroporti principali, a seconda dell'area geografica in cui ci si vuole soffermare: Riyadh, Jeddah e Dammam. I primi, Riyadh e Jeddah, sono collegati con voli diretti dall'Italia, o prevedono al massimo uno scalo. La durata varia fra 5 e 8 ore. Dammam invece prevede sicuramente uno scalo, di solito al Cairo o su Istanbul. Il volo dura fra 7 e 9 ore - confronta i voli.

Come muoversi e spostarsi in Arabia Saudita

Dagli aeroporti alle città conviene spostarsi in taxi. In generale, le due soluzioni disponibili sono di solito autobus e taxi. Per puntualità e affidabilità, consigliamo i taxi (tariffa base media 10 SAR/circa €2,40, a cui vanno aggiunti in media 5 SAR/circa €1,20 per ogni chilometro percorso).

Gli autobus sono consigliabili solo in fatto di sicurezza, ma bisogna fare attenzione ad alcune regole: non si può stare in piedi, è vietato fumare, parlare con l'autista, i posti davanti solitamente sono riservati alle famiglie e alle donne non accompagnate, i posti dietro agli uomini.
Ci sono poi i taxi collettivi con prezzi e mete molto simili a quelli degli autobus (senza però un orario preciso). Il treno ha una sola linea, da Riyadh a Dammam via Al-Hofuf.

I collegamenti fra le città non sono granché, ma francamente non ci sentiamo di consigliare di spostarsi in autonomia, né dentro né fuori dalle città, sia perché si guida sul lato destro ma soprattutto per le insegne in lingua araba e per i percorsi sterrati e dispersivi fuori dalle città. Meglio affidarsi a escursioni e viaggi organizzati.

  • Aeroporto di riferimento: Riyadh, Jeddah, Dammam
  • Mezzi consigliati per muoversi: taxi, autobus, tour organizzati
  • Dove dormire: vi sono per lo più soluzioni in hotel; recentemente si è data la concessione agli stranieri in visita di alloggiare nella stessa camera d'albergo anche se non sposati - confronta gli alloggi su Booking

Cosa vedere: città e attrazioni

1 - Riyadh

riyadh arabia saudita 1Situata nell'entroterra del Paese, questa città è la capitale e la sede del Governo dell'Arabia Saudita. Il suo nome deriva da "riad" che significa "giardino" e infatti la città è ricca di parchi e aree verdi. Ma ciò che vi probabilmente vi stupirà di più è il suo mix tra antichità e modernità: camminando per le vie della città potrete ammirare antiche case ed edifici vicino a boutique di lusso, centri commerciali, palazzi dall'architettura moderna e immensi grattacieli.

La strada principale della città è Olayah Street, mentre il Diplomatic Quarter è il quartiere dove si trovano tutte le ambasciate e le Organizzazioni Internazionali e rappresenta la parte più moderna e della città.

Non dimenticatevi di salire sull'osservatorio panoramico del Kingdom Centre, il simbolo della città e dell'intera Nazione, un altissimo grattacielo che ospita un centro commerciale, appartamenti e anche un hotel di lusso. Per fare un salto indietro nel passato, invece, vi consigliamo di visitare la fortezza di Musmak, oggi sede del museo sulla storia del Paese.

2 - Jebel Fihrayn

edge of the worldFoto di Sammy Six. Più conosciuto come "confine del mondo" o Edge of the World, è una delle zone più famose e si trova ad appena 100 chilometri fuori dalla capitale Riyadh.
Vi troverete davanti ad un paesaggio immenso, fatto di una pianura arida e colline dai colori caldi, su cui spicca un'imponente formazione rocciosa di circa 300 metri. E' lo scenario ad attribuire a questo posto incredibile l'appellativo di confine del mondo.

Negli anni la popolarità di questa località è cresciuta sempre di più e ora ci sono diverse escursioni organizzate che partono da Riyadh e che vi porteranno alla scoperta di questo luogo. Sono stati creati diversi percorsi per condurvi fino alla cima della formazione rocciosa e per ammirare un bellissimo tramonto sul deserto. Non recatevi in questa zona in autunomia, ma affidatevi sempre a delle agenzie specializzate.

3 - Jeddah

jeddahE' situata sulla costa del Mar Rosso, è una delle città più importanti del Paese, nonché la porta di accesso all'Arabia Saudita, dato che per secoli è stato il punto in cui arrivavano mercanti e pellegrini. Ancora oggi è il punto di partenza per giungere poi alla Mecca e a Medina durante il pellegrinaggio che i fedeli mussulmani devono compiere almeno una volta nella vita.

Al giorno d'oggi è una delle località turistiche più importanti e più frequentate, dove tradizione e modernità si incontrano tra di loro, dando vita ad un connubio perfetto. Nel centro storico troverete edifici e palazzi dall'architettura tradizionale, la dimora signorile Naseef House e il museo Abdul Raouf Khalif, con collezioni di opere d'arte islamica.
Non dimenticate di fare un giro al tradizionale mercato di Alawi Souk. La parte più moderna e turistica si trova sul lungomare, ricco di ristoranti, hotel, negozi e diverse attività commerciali.

4 - Al Khobar

corniche ingresso khobar arabLa città si trova sulla costa orientale dell'Arabia Saudita, si affaccia quindi sul Golfo Persico, e da qui parte il lungo ponte King Fahd Causeway Bridge che la collega al Bahrein. Rappresenta il cuore commerciale del Paese ed è una località turistica perfetta per chi cerca mare e relax. Sulla costa, infatti, si trova la Corniche, la promenade sempre viva e frequentata, sia di giorno che di sera.

Tra i punti da non perdere assolutamente, c'è la Water Tower, una delle attrazioni principali della città, costruita su un'isola artificiale poco distante dalla costa. In cima alla torre troverete un ristorante e un osservatorio dal quale ammirare tutta Al Khobar e il golfo in cui si trova.

Se volete fare un po' di shopping, vi consigliamo i due più grandi centri commerciali, Rashid Mall e Mall of Dhahran, con negozi, ristoranti e tanto intrattenimento. Se volete godervi un po' di sole e mare, il posto migliore per farlo si trova sulla costa a sud della città, nell'insenatura di Half Moon Bay, con bellissime spiagge e centinaia di metri di acque calme e cristalline.

5 - Madain Saleh

madain salehFoto di Ahmad AlHasanat. E' situata nella parte occidentale del paese, a circa 400 chilometri da Medina e 700 chilometri da Jeddah, è la meta perfetta per gli amanti della storia e dell'archeologia. E' una zona molto conosciuta dai locali, ma ancora poco frequentata dai turisti, anche se nell'ultimo periodo sta acquistando sempre più popolarità.

Si tratta infatti di un imponente sito archeologico, paragonato da molti a quello più famoso di Petra, nella confinante Giordania. I resti che potrete ammirare sono ciò che costruirono i Nabatei, la popolazione che occupo questa zona tra il 100 aC e il 75 dC, creando un enorme impero. Qui si trova anche il Museo di Madain Saleh, dove potrete scoprire di più sulla storia di questo popolo e osservare da vicino diversi reperti e oggetti che sono stati ritrovati nel sito.

6 - Deserto di Rub al Khali

arabia saudita desertoE' un immenso deserto che occupa una grande parte della superficie dell'Arabia Saudita ed è il secondo deserto più grande al mondo. E' talmente vasto che sconfina anche nell'Oman, negli Emirati Arabi e nello Yemen. La città di Najaran è considerata la porta di accesso al deserto sin dall'antichità, in quanto è l'ultima città prima di trovare davanti a sé solo dune di sabbia. Da qui inoltre partono molte escursioni nel deserto.

Durante il vostro viaggio in Arabia Saudita, sicuramente non potete perdervi l'esperienza di una giornata nel deserto, tra escursioni in cammello o su un 4x4, sfrecciando tra le dune di sabbia e ammirano gli splendidi paesaggi che avrete davanti agli occhi. Attenzione però: per visitare questa zona dovete assolutamente affidarvi ad un tour organizzato o ad un'agenzia specializzata, non potete recarvici da soli, in quanto potrebbe essere pericoloso.

7 - Al Lith

al lith mar rossoFoto di Ryan McMinds. E' una località turistica affacciata sul Mar Rosso che si trova a circa a 200 chilometri a sud di Jeddah e a 300 chilometri dalla Mecca. E' però una destinazione meno frequentata e più tranquilla, perfetta per chi cerca mare e relax. Inoltre, è uno dei più grandi porti marittimi dell'Arabia Saudita sul Mar Rosso.

Pur essendo meno frequentata rispetto a Jeddah, Al Lith ha tanto da offrire ai suoi visitatori, tra cui belle spiagge in cui rilassarsi, tantissimi hotel tra cui scegliere, ristoranti in cui provare il cibo tipico e molti negozi per un po' di shopping. Infine, se amate immergervi questo è il posto giusto per voi: mare tranquillo e trasparente e fondali ricchi di pesci e coralli.

8 - Farasan Islands

farasan island tramontoFoto di Bandar Yuosef. Un luogo molto famoso per le immersioni, è questo arcipelago di 170 isole situato nel Mar Rosso a circa 50 chilometri dalla costa, nel sud del Paese dove si trova la città di Jizan. Da qui sono facilmente raggiungibili in traghetto. Fa parte della Farasan Island Marine Protected Area, la riserva marina nata nel 1996 con lo scopo di preservare questo bellissimo luogo.

Questo arcipelago è caratterizzato da acque limpide ricche di coralli, mentre sulle isole troverete una natura incontaminata, che si compone di foreste di mangrovie, distese di sabbia biancha e aree ricche di vegetazione. Sicuramente un paesaggio diverso rispetto al deserto.

9 - Wahba Crater

panorama wahbah craterFoto di SariSabban. E' una delle meraviglie del Paese ed è un cratere vulcanico che si trova nell'estremità occidentale dell'altopiano Hafer Kisbh, in cui sono presenti molti altri crateri. Dovete sapere che questo è il più grande per dimensioni di tutto il Medio Oriente: il suo diametro è di circa 2 chilometri e le pareti scendono per ben 250 metri fino ad arrivare alla base. Per raggiungere questa zona vengono organizzate diverse escursioni.

Per raggiungere il posto il punto di partenza più comune è la cittadina di Taif, collocata tra le montagne, nell'entroterra dell'Arabia Saudita. Si trova a circa 170 chilometri a est di Jeddah e a 90 chilometri, sempre a est, della Mecca. Si tratta di una cittadina poco turistica, dove troverete principalmente fattorie e campi coltivati. Qui viene però coltivata la Rosa d'Arabia, un bellissimo fiore utilizzato in diversi campi e per ricavare diversi prodotti. Anche in questo caso, per visitare il Wahba Crater affidatevi ad escursioni organizzate!

10 - Asir National Park

jabal soodah montagna parco nazionaleFoto di marviikad. E' il primo Parco Nazionale dell'Arabia Saudita ed è il paradiso per gli amanti della natura e del trekking, ancora poco conosciuto al turismo di massa. Si trova a sud del Paese, nell'entroterra, a circa 200 chilometri a nord di Jizan e a 400 chilometri a sud di Al Lith.

Grazie all'ampia estensione del Parco Nazionale, qui troverete una natura molto variegata, che si compone di montagne contrapposte ad alcuni tratti di deserto. Essendoci diversi paesaggi, vi ci abitano anche molte specie vegetali e animali. All'interno del Asir National Park, inoltre, si trova Jabal Soodah, la montagna più lata di tutta l'Arabia Saudita.

Itinerari consigliati

Itinerario di 8 giorni: Classico e moderno attraverso i villaggi, i deserti e le oasi del centro-sud della penisola

mappa arabia saudita itinerario 8 giorni 1

  1. Primo giorno: arrivo a Rijad e trasferimento in hotel;
  2. Secondo giorno: visita della capitale Rijad, un mix tra classico e moderno, con le rovine in parte restaurante di Al-Diriya, l'antico centro abitato, la Fortezza di Mamansk e la Kingdom Tower;
  3. Terzo giorno: visita ad Abha nella regione dell'Asir; escursione al Monte Soudah con funivia, cittadina di Khamis Mushayt e al mercato dell'argento, villaggio tradizionale di Hamsan e museo e villaggio di Al Habalah in un'imponente parete rocciosa;
  4. Quarto giorno: attraverso le montagne dell'Asir ci si sposta verso l'oasi di Najran al confine con lo Yemen, nel percorso si osservano i villaggi caratteristici del sud con case-torri di fango e paglia; visita di Najiran con il Qasr Al-Imara, il forte del Governatore, il sito archeologico di Al-Ukhdud, Palazzo di Al-Aan;
  5. Quinto giorno: con il 4x4 si raggiunge Bir Himma vicino al deserto del Rub al Khali, "il Quarto Vuoto"; visita del pozzo e delle incisioni rupestri; nella sera trasferimento a Jeddah e trasferimento in hotel;
  6. Sesto giorno: visita di Jeddah, antico villaggio di pescatori e crocevia dei pellegrini alla Mecca, centro storico con mercati coperti e case in corallo e i balconi in legno con le grate "musharabyya" e il lungomare con i monumenti postmoderni, Abdul Rauf Khalil Art Museum e mercato del pesce;
  7. Settimo giorno: visita all'oasi di El Ula con museo e centro con le tipiche case in argilla; Tomba dei Leoni, sito di Umm Al-Daraj fino all'altare sacrificale; ci si sposta sul promontorio vulcanico sopra l'oasi con il 4x4 visita al deserto e formazioni rocciose; ritorno a Jeddah;
  8. Ottavo giorno: volo di ritorno da Jeddah per l'Italia.

Quanto costa? Dettagli del prezzo

  • Prezzo a persona a partire da: €2.000,00 a persona
  • La quota comprende: volo andata e ritorno dall'Italia, accoglienza e trasferimenti privati aeroporto/hotel e viceversa, i pernottamenti in hotel, mezza pensione, trasferimenti in bus e 4x4, guida italiana, permessi per viaggi e foto, ingressi ai siti archeologici
  • La quota non comprende: i pasti fuori dalla mezza pensione, le bevande durante i pasti compresi nella mezza pensione, tasse aeroportuali, visto consolare, mance, gestione pratiche, spese personali

Itinerario di 7 giorni: alla scoperta del nord della penisola arabica tra cultura beduina, altopiani e modernità

mappa arabia saudita itinerario 7 giorni 1

  1. Primo giorno: arrivo a Jeddah e trasferimento in hotel;
  2. Secondo giorno: visita veloce durante la mattinata della città e il suo centro storico, mercati coperti, lungomare e mercato del pesce; trasferimento a Tabuk nel pomeriggio a nord della penisola, nella regione di Dedan;
  3. Terzo giorno: escursione in 4x4 a Hisma Valley con imponenti formazioni rocciose e sabbia rossa, faraglioni, dune e i pochi insediamenti Bedù, i beduini originari della zona, se si è fortunati vi verrà concesso il privilegio di un chai (tè) o un gawa (caffè);
  4. Quarto giorno: si parte per attraversare il deserto e gli altopiani per scendere poi verso il Mar Rosso fino al golfo di Aqaba e la spiaggia di Ras Al Sheikh Hamid localizzato di fronte alla penisola del Sinai; verso sud poi con la visita alla cittadina di Duba;
  5. Quinto giorno: si prosegue lungo la costa del Mar Rosso con la visita alla cittadina portuale di Al Waji, mercato del pesce, valli del deserto e le montagne dell'Haijaz, zona archeologica di Mada'in Saleh, la città del profeta Saleh;
  6. Sesto giorno: visita alla capitale Rijad, rovine in parte restaurante di Al-Diriya, la Fortezza di centro storico, fortezza di Mamansk museo nazionale e Kingdom Tower con shopping center (per le donne);
  7. Settimo giorno: rientro in Italia dall'aeroporto di Rijad.

Quanto costa? Dettagli del prezzo

  • Prezzo a persona a partire da: €1.500,00 a persona
  • La quota comprende: volo andata e ritorno dall'Italia, accoglienza e trasferimenti privati aeroporto/hotel e viceversa, i pernottamenti in hotel, mezza pensione, trasferimenti in bus e 4x4, guida italiana, permessi per viaggi e foto, ingressi ai siti archeologici
  • La quota non comprende: i pasti fuori dalla mezza pensione, le bevande durante i pasti compresi nella mezza pensione, tasse aeroportuali, visto consolare, mance, gestione pratiche, spese personali

Sicurezza, visto e documenti necessari

  • Requisiti d'ingresso: passaporto con validità residua di almeno 6 mesi; il visto d'ingresso viene rilasciato per affari, familiari al seguito, transito o pellegrinaggio, ma dal 1 ottobre 2019 è possibile richiedere anche il visto turistico tramite il sito ufficiale o presso gli Uffici diplomatico-consolari del Paese
  • Vaccinazioni: vaccinazione contro la febbre gialla obbligatoria per i viaggiatori provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia
  • Restrizioni: vietata l'importazione, la produzione, il possesso ed il consumo di bevande alcoliche; vietate critiche contro la religione islamica, l'apparato religioso e la Casa Reale; vietati e considerati illegali simboli legati ad altre religioni (ad esempio crocifissi o Bibbia); accesso alle città sante di Mecca e Medina permesso solo ai musulmani; se la legge viene infranta, le pene sono davvero molto severe
  • Sicurezza: rischio di attacchi terroristici e situazione poco sicura; dal 2015 il Paese è in conflitto con lo Yemen, quindi è assolutamente sconsigliato recarsi nelle zone di confine, evitare le province di Jizan, Asie e Najaran, in quanto alcune zone qui sono oggetto di colpi di mortaio e lanci di missili; evitare anche le zone di confine con Iraq e Bahrein; per rimanere sempre aggiornati sulla situazione consultate il sito ufficiale della Farnesina e prima di partire iscrivetevi al suo portale "dovesiamonelmondo"
  • Consigli utili: tenere sempre un comportamento vigile e attento; evitare zone troppo affollate e le zone di preghiera, soprattutto il venerdì e durante le festività; non recarsi in zone periferiche, abbandonate, remote o dove non coperte dalla rete telefonica; in Arabia Saudita vige la legge islamica in ogni campo, quindi attenersi rigorosamente alle regole, evitando così problemi con le autorità locali, quindi non consumare alcolici, vestirsi adeguatamente e non offendere in nessun modo la religione

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 28.146.656
  • Capitale: Riyadh
  • Lingue: arabo e inglese
  • Moneta locale: moneta locale (€1,00=x moneta locale)
  • Clima: principalmente desertico, ma può subire variazioni in base alla zona; sulla costa del Mar Rosso le estati sono calde e umide, gli inverni miti e le precipitazioni si concentrano tra novembre e febbraio; nella regione centrale, le temperature estive raggiungono i 50°, mentre gli inverni sono molto brevi e freddi; la regione orientale, sul Golfo Persico, ha un clima mite tutto l'anno e una forte umidità, nei mesi più caldi le temperature arrivano a 40°
  • Fuso Orario: +2h rispetto all'Italia
  • Distanza dall'Italia: 3.678,15 km (5-8 ore di volo) da Roma alla capitale Riyadh
  • Assicurazione di viaggio/sanitaria: consigliata. Con noi ottieni uno sconto del 10% e hai copertura completa, assicurazione medica h24 e consulenza telefonica illimitata – fai un preventivo gratis

Assicurazione di viaggio: il nostro consiglio

Noi ci affidiamo sempre alla compagnia Compagnia di assicurazioni, che fornisce una copertura completa a dei prezzi assolutamente competitivi.
Inoltre mettono a disposizione un'assistenza clienti, un call center sempre attivo e l'assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata: sappiamo bene che quando ci si trova all'estero in situazioni di emergenza, trovare un consulente sempre pronto a rispondere è la cosa più importante.
Visita il loro sito e ricevi uno sconto del 10% sulla tua polizza riservato agli utenti di Travel365.