iran qom panorama urbanoL'Iran, conosciuto anche come antica Persia, è un Paese unico e colorato, ospitale e sorprendentemente bello. Il suo territorio, formato da un grande altopiano attraversato da torrenti e circondato da alte montagne, è pianeggiante solo in corrispondenza del Golfo Persico e del Mar Caspio.
Un luogo tutto da scoprire per conoscere la cultura "Farsi" e i luoghi storici ed artistici disseminati per tutto il Paese.
Ecco per voi una piccola guida su cosa vedere in Iran: città e attrazioni da non perdere.

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 79.000.000
  • Capitale: Teheran
  • Lingue: persiano (farsi), curdo, arabo, turco
  • Moneta locale: Riyal iraniano (IRR) / €1,00= 46.755,63 IRR
  • Clima: continentale con inverni molto freddi e nevosi ed estati molto calde con 40°; forti escursioni termiche soprattutto nella zona desertica, mentre sulle montagne le temperature possono raggiungere minime di -20°; maggio, settembre, ottobre e novembre sono i mesi migliori per un viaggio in Iran
  • Fuso Orario: + 2 ore e 30 rispetto all'Italia
  • Distanza dall'Italia: 3.431,19 km (4 ore 45 minuti ore di volo) da Roma alla capitale Teheran
  • Assicurazione di viaggio/sanitaria: consigliata. Con noi ottieni uno sconto del 10% e hai copertura completa, assicurazione medica h24 e consulenza telefonica illimitata – fai un preventivo gratis

Quando andare? Clima e periodo migliore

Il clima iraniano è generalmente continentale arido, tuttavia esistono diverse zone climatiche: un clima mite e umido sulle coste del Mar Caspio, arido sul vasto altopiano, freddo sui monti e desertico sulle coste meridionali e sud-est. Nello specifico:

  1. Costa Mar Caspio (Rasht): clima quasi mediterraneo, con inverni freddi e piovosi ed estati calde e afose; il periodo migliore per visitare questa zona è da maggio a settembre, evitando luglio e agosto
  2. Altopiano (Teheran): clima continentale nella parte settentrionale, con inverni freddi ed estati calde e soleggiate, e sub-tropicale nella parte centro-meridionale, con inverni miti ed estati torride; i periodi migliori per questa zona sono le stagioni intermedie, in particolare i mesi di aprile e di ottobre
  3. Zona sud (Golfo Persico e Golfo di Oman): caldo tutto l'anno, inverno praticamente assente; i mesi migliori sono marzo-maggio e ottobre-novembre, soprattutto per la costa del Golfo Persico, anche da dicembre a febbraio per la costa del Golfo di Oman

Non è semplice trovare un periodo migliore che vada bene per l'intero Paese, tuttavia il periodo maggiormente consigliato è la primavera, specialmente il mese di aprile. Tale periodo non rientra ancora negli alti picchi climatici ed economici di mesi quali Luglio e Agosto, periodo di alta stagione, e permette quindi una migliore vivibilità turistica del paese.

Consigliato anche il mese di ottobre, che al sud offre un clima addirittura più caldo rispetto al mese di Aprile, ma che tuttavia può essere piovoso in quelle zone che si affacciano sul Mar Caspio.

Cosa vedere in Iran: città e attrazioni da non perdere

1 - Teheran

architettura cielo viaggioCapitale dell'Iran, Teheran è una moderna città dove però non mancano attrazioni storiche e bellezze artistiche.

Vi suggeriamo, accompagnati da una guida che vi farà vivere appieno questa località, di visitare il Gran Bazaar, il mercato tipico con botteghe e negozi di ogni genere ed il Bazaar di Tajirish, più piccolo ma caratteristico.
Da non perdere poi i Palazzi di Niavaran, un complesso di edifici storici delle famiglie reali, il Palazzo di Golestan, residenza della dinastia Qajar e i Palazzi del complesso di Sa'd Abad che ospitano diversi musei (orari: da aprile a settembre dalle 9:00 alle 18:00; da novembre a marzo dalle 8:00 alle 16:00; ingresso 150.000 IRR, circa €4,10).
Da visitare di giorno ma anche soprattutto la sera, la Moschea di Imamzadeh Saleh a Tajirish e la Torre Azadi, simbolo della città e porta di accesso al centro.

2 - Shiraz

nasir ol fluido iran moschea islam 1Shiraz è una città che si trova a sud est dell'Iran ed è considerata la culla della poesia. Circondata da roseti e giardini meravigliosi offre diverse attrazioni da vedere.

La Moschea Nasir al Mulk è famosa per le sue vetrate colorate mentre la Moschea Vakil, interamente costruita in pietra, risplende per le sue maioliche e i decori rosati.
La moschea di specchi, invece, ricoperta di frammenti di vetro e specchi, è un luogo di culto e pellegrinaggio luccicante. Durante il soggiorno in città non potete poi perdere la visita dei Giardini Eram all'interno dell'Università dove si trova anche un profumato aranceto, il Bazar di Vakil e la cittadella di Karim Khan, che sembra un castello medievale (orario: 8:00 al tramonto; 200.000 IRR, circa €5,41).

3 - Isfahan

isfahan iran moschea 1Soprannominata anche la città delle moschee, perché qui si trovano alcuni degli edifici musulmani più belli del Paese, Isfahan, al centro dell'Iran, è anche caratterizzata da splendidi hammam e palazzi.

Potete iniziare la vostra visita da Piazza Naqsh-e Jahn, una delle più grandi e antiche al mondo dove si affacciano moschee e palazzi. Fermatevi al Palazzo Ali Qapu con stanze affrescate (orario: inverno dalle 9:00 alle 16:00, estate dalle 9:00 alle 18:00, ingresso 200.000 IRR, circa €5,41), scoprite la Moschea dello Sceicco Lotfollah decorata con milioni di piastrelle colorate, la Moschea dell'Imam considerata quella principale e la Moschea del Venerdì che si differenzia per il suo mix di stili. Poi dedicate un po' di tempo al Palazzo Chehel Sotoun, alla Cattedrale di Vank nel quartiere armeno ed infine fate un po' di shopping nel Gran Bazar.

4 - Yazd

iran via della seta oriente 3Questa città nel centro del Paese, in mezzo ad un ampio deserto, è nota per la sua architettura persiana tradizionale e per le Torri cattura vento che svettano in cielo.

Iniziate a visitare il centro storico di Yazd, la Moschea di Jameh decorata con migliaia di piastrelle blu e l'edificio religioso Amir Chakhmaq disposto su 3 piani che la sera viene completamente illuminato. Scoprite Bagh-e Dowlatabad, un'antica villa con giardino e torri (aperta dalle 7:00 alle 23:00; ingresso 150.000 IRR, circa €4,10), il Tempio del fuoco, l'antico edificio a cui sono legate diverse leggende e la Prigione di Alessandro costruita con mattoni di argilla crudi. Se avete tempo nei dintorni si trova anche il Monastero Chak- Chak e il Villaggio di Kharanaq, disabitato ma con molti edifici millenari.

5 - Kashan

kashanFoto di Jérémie B.. A 1.600 metri di altezza, tra Theran e Isfahan, la cittadina di Kashan è circondata da due deserti ed è apprezzata soprattutto per le sue famose case storiche costruite con la tipica architettura persiana.

Da vedere quelle più antiche come Casa Abbasi, Casa Tabatabaei e Casa Borujerdi ma meritano una visita anche i bagni del sultano Amir Ahmad, il giardino persiano di Bagh- e Fin con le sue numerose fontanelle e la moschea storica di Agha Bozorg, da vedere di sera quando l'illuminazione le dona un aspetto ancor più suggestivo.

6 - Abyaneh

abyaneh iranFoto di Bernard Gagnon. Piccolo borgo arroccato tra i monti dell'Iran centrale, ubicato a 2.235 metri lungo la strada che collega Kashan a Isfahan, Abyaneh è famoso per le case di argilla rossa impastata a paglia che risalgono a centinaia di anni.

Appena fuori dal villaggio si trova il Castello che si trova tra i rifugi sotterranei usati dagli ovini durante i rigidi inverni.
Ad Abyaneh si conservano ancora antiche tradizioni: si parla un dialetto locale scomparso nel resto del Paese e le donne indossano una sciarpa bianca a fiori colorati.

7 - Natanz

natanzFoto di ‫سید محمود جوادی‬‎. Villaggio poco conosciuto dell'Iran, Natanz si trova nel deserto iraniano, non lontano dalla grande catena montuosa occidentale a metà strada tra Kashan ed Isfahan. Sebbene sia una località poco turistica ha parecchie attrazioni da vedere.

Qui si trova la vecchia stazione di servizio che veniva usata dalle carovane che attraversavano il deserto, poi c'è un monastero e la tomba dello sceicco Abdol Samed Isfahani, una moschea caratterizzata da mosaici e stucchi straordinari. Da non perdere la fabbrica di ceramiche dove l'arte si tramanda di generazione in generazione e si produce solo con materie prime reperite sul territorio.

8 - Persepoli

antichita architettura archeologia persepoliA soli 40 chilometri da Shiraz, nella parte centro meridionale del Paese, si trova l'antica Persepoli che fu capitale dell'impero achemenide circa 2.500 anni fa. L'ampio sito archeologico è ben conservato e merita assolutamente una visita.

Esso comprende: la Porta delle Nazioni; l'Apadana, che era l'edificio usato dal re Dario il Grande per le udienze; il Tachara, ovvero il palazzo della residenza di Dario il Grande; il Palazzo delle 100 Colonne, che veniva usato per ricevere persone importanti; il Tesoro, un luogo dove sono rinvenuti diversi documenti e le tombe scavate nel fianco della collina. A pochi chilometri da qui c'è anche la Necropoli dove si possono vedere una serie di tombe scavate nella roccia e finemente contornate da bassorilievi. Il sito è aperto da novembre a marzo dalle 8:00 alle 17:00 e da aprile a settembre dalle 8:00 alle 19:00, l'ingresso costa 200.000 IRR (circa €5,41).

9 - Kandovan

kandovan iranFonte: wikimedia commons. Questo villaggio nella provincia di Osku, è famoso per le sue abitazioni antiche scavate nella roccia vulcanica e tutt'oggi abitate. A Kandovan queste case sono chiamate "Karaan" e sono state ricavate nelle colate di lava vulcanica del monte Sahand.

Caratterizzate da una tipica forma conica vennero abitate per la prima volta 7 secoli fa dalle persone che erano in fuga dalle invasioni Mongole della Corasmia e che in questa zona e in queste rocce trovarono riparo salvandosi dallo sterminio. Nel villaggio attualmente abitano 600 persone e oltre alle tipiche abitazioni ci sono una scuola, una moschea, le terme pubbliche, un albergo per i visitatori e un mulino.

10 - Nushabad

nushabad kashanFoto di Franco Pecchio. Questa piccola località ai margini del deserto nell'altopiano centrale a 1.500 metri di altezza, è diventata molto importante poiché è stata portata alla luce la città sotterranea più grande del mondo.

Creata 1.500 anni fa per difendersi dai nemici nel 13° secolo, durante l'invasione mongola, è costruita su 3 livelli di profondità che si estendono per 4 chilometri. Durante la visita si cammina tra cunicoli, grotte buie e passaggi che danno perfettamente l'idea di come si viveva qui all'epoca.
Le visite sono disponibili tutti i giorni dalle 9:00 alle 16:30 e l'ingresso 200.000 IRR (circa €5,41).

Itinerari consigliati

Itinerario di 10 giorni: avventura nel deserto Dasht-e Kavir e visita a Teheran

  1. Primo giorno: arrivo a Teheran; trasferimento da Teheran alla città di Esfahan
  2. Secondo giorno: partenza da Esfahan, visita alle antiche città di Meybod, Chak Chak e Kharanagh; rientro in hotel e pernottamento
  3. Terzo giorno: colazione; trasferimento a Garmeh, oasi nel deserto; sistemazione e pernottamento
  4. Quarto giorno: partenza per l'oasi di Mesr, dove, dopo la colazione, si parte per il trekking e per il campeggio nel deserto; pernottamento nel deserto
  5. Quinto giorno: colazione; trekking nel deserto, rientro a Garmeh; pernottamento
  6. Sesto giorno: colazione; trasferimento a Yazd, visita alla città; pernottamento
  7. Settimo giorno: trasferimento a Teheran; sistemazione e pernottamento
  8. Ottavo giorno: visita di Teheran; pernottamento
  9. Nono giorno: visita di Teheran e delle rive del Mar Caspio; pernottamento
  10. Decimo giorno: rientro in Italia

Quanto costa? Dettagli del prezzo

  • Prezzo a persona a partire da: €1.950,00 a persona
  • La quota comprende: voli aerei, trasferimenti, pernottamento, in alcuni casi come a Garmeh anche i pasti, la guida locale per il trekking nel deserto
  • La quota non comprende: i pasti per le restanti località, il trasferimento sul Mar Caspio, eventuali guide locali a Teheran, i musei delle principali città

Itinerario di 7 giorni: Impero persiano

  1. Primo giorno: arrivo a Teheran; sistemazione in hotel
  2. Secondo giorno: visita a Teheran, palazzo Golestan, Museo archeologico; in serata volo interno per la città di Shiraz; pernottamento
  3. Terzo giorno: escursione a Persepoli e Naghsh-e-Rostam; pernottamento a Teheran
  4. Quarto giorno: visita di Shiraz, moschea Nasir; trasferimento a Esfahan e pernottamento
  5. Quinto giorno: visita ad Esfahan, siti archeologici, moschee; pernottamento
  6. Sesto giorno: visita della città di Kashan e, in serata, trasferimento in hotel accanto all'areoporto di Teheran, pernottamento
  7. Settimo giorno: rientro in Italia

Quanto costa? Dettagli del prezzo

  • Prezzo a persona a partire da: €1.200,00 a persona
  • La quota comprende: voli, trasferimenti, guida locale, pernottamenti con colazione
  • La quota non comprende: i pasti

Cosa sapere per un viaggio in Iran

Dove si trova e come arrivare


L'Iran collega il Medio Oriente all'Asia, confinando a nord con la Turchia, a ovest con l'Iraq e trovandosi alle spalle Afghanistan e Pakistan, mentre a nord-est si trova il Turkmenistan. Si affaccia a sud est sul Golfo Persico, proprio davanti alle coste dell'Arabia Saudita e del Bahrein, e a nord sul Mar Caspio con la capitale Teheran.

Dall'Aeroporto Internazionale di Teheran Imam Khomeini al momento, esiste un volo diretto dall'Italia solo da Milano Malpensa, effettuato dalle compagnie Iran Air e Mahan Air e che dura circa 5 ore. Il costo del biglietto va da €600,00 a €800,00. In alternativa, ci sono diverse compagnie che effettuano voli da diverse città italiane facendo almeno uno scalo.
Per raggiungere altre città iraniane come Esfahan o Shiraz sarà necessario prendere dei voli interni da Teheran.

Sicurezza, visto e documenti necessari

  • Requisiti d'ingresso: passaporto con almeno 6 mesi di validità; obbligatorio il visto d'ingresso, che può essere richiesto al Consolato prima di partire (€50,00) o al momento dell'arrivo in Iran negli aeroporti di Teheran, Esfahan, Shiraz e Mashad (in questo caso costi di €75,00), previa compilazione di un formulario e del possesso di biglietto aereo con andata e ritorno, prenotazione alberghiera e assicurazione sanitaria; il visto non viene concesso sui passaporti che riportano il visto o il timbro di ingresso in Israele
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione richiesta
  • Restrizioni: non devono essere presenti sul passaporto i timbri d'ingresso ad Israele; evitare di fotografare i confini o i siti militari e governativi, chiedere sempre il permesso per fotografare la popolazione, soprattutto nel caso di donne; è proibita l'importazione, l'introduzione nel Paese o la detenzione di qualsiasi tipo di pubblicazione o materiale audiovisivo che la morale islamica ritenga contrario al pudore
  • Sicurezza: negli ultimi anni si è verificato un incremento degli atti terroristici, in particolare nelle città principali, e di furti a turisti stranieri; inoltre, è sconsigliato effettuare viaggi a ridosso delle aree delle frontiere con Iraq/Kurdistan iracheno, Afghanistan e Pakistan e nella zona sud-orientale dell'Iran. Caldamente consigliato consultare il sito ufficiale della Farnesina e, soprattutto, di notificare il proprio viaggio nella sezione corrispondente
  • Consigli utili: mantenere un atteggiamento prudente in tutto il Paese, inclusa la capitale e i luoghi di attrazione turistica; evitare manifestazioni, assembramenti o luoghi affollati; importante adeguarsi alle norme di comportamento islamiche, soprattutto in fatto di abbigliamento

Come muoversi

Purtroppo l'Iran non è un paese molto sicuro, pertanto il nostro consiglio generale è quello di affidarsi sempre a taxi e noleggio auto con autista privato per quanto rigurda gli spostamenti all'interno delle grandi città come Teheran.
In merito ai taxi, assicuratevi che sia attivo il tassametro o altrimenti contrattate il prezzo prima di salire.

Per visitare particolari zone fuori dalla città, o per spostarvi da una città all'altra, affidatevi sempre a guide specializzate e tour organizzati, non recatevi in solitaria.

Infine chiedete sempre consigli all'hotel in cui soggiornate rispetto alle zone da visitare e a come raggiungerle (e anche riguardo ai prezzi onesti per la tratta in taxi, evitando così di pagare troppo).

Assicurazione di viaggio: il nostro consiglio

Noi ci affidiamo sempre alla compagnia Compagnia di assicurazioni, che fornisce una copertura completa a dei prezzi assolutamente competitivi.
Inoltre mettono a disposizione un'assistenza clienti, un call center sempre attivo e l'assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata: sappiamo bene che quando ci si trova all'estero in situazioni di emergenza, trovare un consulente sempre pronto a rispondere è la cosa più importante.
Visita il loro sito e ricevi uno sconto del 10% sulla tua polizza riservato agli utenti di Travel365.