bahrein 1Il Bahrein, piccolo Paese della Penisola Arabica formato da 33 isole, ha un'economia che si regge sul petrolio, sulla finanza e sul turismo.
Negli ultimi anni, grazie anche al Gran Premio di Formula 1, le persone che hanno scelto questo Stato per una breve vacanza sono aumentate a dismisura, sebbene non ci siano moltissime attrazioni.
Che sia per lavoro o per piacere, se vi trovare in questo Paese ecco quali sono le cosa da vedere in Bahrein, città e attrazioni da non perdere!

Quando andare in Bahrein

Il clima è di tipo desertico con due stagioni: una "invernale", da dicembre a febbraio, mite e soleggiata, e una estiva, da marzo a novembre, torrida e molto umida.

  • Periodo migliore: Il momento migliore per visitarlo va da ottobre a metà aprile, poiché il clima in questi mesi è caldo ma temperato e non troverete le temperature proibitive che ci sono nei mesi estivi.
  • Periodo da evitare: Come un po' per tutta la penisola arabica, i mesi peggiori sono luglio, agosto e settembre, quando le alte temperature sono rese ancora più insopportabili dall'umidità del Golfo Persico.

Cosa vedere in Bahrein

1 - Moschea Al Fateh

bahrein grande moschea fede 1Nella capitale Manama si trova questa imponente Moschea, una delle più grandi al mondo, che può contenere fino a 7000 fedeli ed attrae ogni anno moltissimi visitatori.

Al Fateh è caratterizzata da una cupola in fibra di vetro e due minareti e all'interno sono presenti numerosi elementi decorativi come lampade in legno lavorato, tappeti e l'enorme lampadario di Swarovsky.
Vengono organizzate visite guidate che consentono di conoscere in modo approfondito la struttura. L'ingresso richiede un abbigliamento consono, le donne devono indossare l'abaya (il lungo camice nero che copre tutto il corpo ad eccezione di piedi, mani e testa) e un velo per il capo; tutti poi devono togliersi le scarpe. E' aperta da sabato a giovedì dalle 9:00 alle 16:00, il venerdì solo per i fedeli.

2 - Necropoli villaggio A'ali

necropoli villaggio a aliFoto di Step. Non molto distante dalla capitale Manama si trova questa necropoli formata da 170.000 tombe che testimoniano la misteriosa civiltà Dilmun che fu attiva a partire dal terzo millennio a.C..

Le tombe si presentano come delle collinette artificiali di diversa grandezza, alcune sono alte 15 metri e gli archeologi hanno potuto scoprire che questa civiltà dell'età del bronzo si occupava di scambi commerciali con altre popolazioni del Golfo Persico.

3 - Museo Nazionale

bahrein museo nazionaleFoto di Anthony DeCosta. Questo importante Museo si trova nella capitale Manama, venne costruito alla fine degli anni '80 e occupa una superficie di circa 28.000 metri quadrati.
Dispone di moltissimi spazi espositivi bene organizzati e suddivisi, con didascalie sia in inglese che in arabo e i visitatori in poco tempo possono avere una visione generale della cultura locale e dei traffici commerciali tra Mesopotamia e Oriente.

Una pinacoteca moderna che però espone testimonianze antiche! Il Museo è aperto da lunedì a domenica dalle 8:00 alle 20:00 e l'ingresso costa 1 BHD (circa €2,40).

4 - Il Forte Qal'at al-Bahrain

forte qal atFoto di Martin Falbisoner. Qal'at al-Bahrain è la fortezza del ‘500 costruita dai portoghesi a Manama, capitale del Bahrein, ed è una delle attrazioni principali di questo Stato.

Il forte, Patrimonio dell'Unesco, è circondato da un fossato e al suo interno si trovano delle rovine molto belle che all'ora del tramonto sono molto suggestive.
All'interno del sito sono presenti alcune targhe con le spiegazioni delle diverse epoche storiche che hanno caratterizzato questo luogo. Da qui, poi, si può ammirare un bel panorama sullo skyline della città.
Si può visitare dal lunedì alla domenica dalle 8:00 alle 20:00, l'ingresso è gratuito.

5 - Muharraq, il distretto di produzione di Perle

guscio strandperle spiaggia sabbia 1Il Bahrein è famoso per le sue perle preziose di ottima qualità, tanto che negli ultimi anni la raccolta di ostriche è aumentata esponenzialmente per soddisfare la richiesta di tutto il mondo.

Sull'isola di Muharraq si trova il "distretto" da dove partono moltissime imbarcazioni specializzate nella raccolta di queste conchiglie preziose e sempre in questo quartiere si trovano magazzini, gioiellerie e residenze dei mercanti dediti alla lavorazione delle perle.
Un consiglio: se intendete comprare queste gemme, sappiate che qui i prezzi sono molto più abbordabili che nel resto del mondo!

6 - Circuito Sakhir

bahrain circuito formula 1Foto di Derek Morrison. Negli ultimi anni il Bahrein è divenuto famoso grazie al Gran Premio di Formula 1. Il Paese per ospitare il circuito non ha badato a spese e ha costruito una pista in pieno deserto spettacolare e tecnologica.
Il circuito Sakhir mette a dura prova i piloti non tanto per la sua difficoltà, quanto per le condizioni climatiche in cui sono costretti a gareggiare: sabbia sull'alsfalto, escursione termica notevole nonostante si usino tecniche e prodotti per limitare i fenomeni.

Se perciò venite in Bahrein fate un giro da queste parti anche se non è periodo di Formula 1: con delle visite guidate vi faranno salire sulla Torre di controllo, vedete il centro multimediale, la sala stampa e il circuito. Le visite si effettuano solo su prenotazione e hanno un costo di 6 BHD (circa €13,00).

7 - Janabiya Royal Camel Farm

royal camel farm bahrainLa famiglia reale del Bahrein possiede a Manama un allevamento di cammelli che è possibile visitare. L'escursione, adatta a grandi e piccini, consente di avvicinarsi agli animali, fotografarli e dargli da mangiare in tutta sicurezza. Le femmine solitamente vengono tenute in disparte con i propri cuccioli e suscitano sempre grande tenerezza.
Dando una piccola mancia alle guardie è anche possibile cavalcarne uno!

L'unica accortezza dopo essere stati qui è quella di lavarsi bene le mani e disinfettarle perché spesso i cammelli sono veicolo di malattie. La Farm è aperta dal lunedì alla domenica dalle 8:00 alle 18:00 e l'ingresso è gratuito.

8 - Bab el-Bahrain Souk

bahrein frutti tropicali arabia 1Durante il vostro soggiorno in Bahrein non potete mancare la visita al Souk di Manama, che si trova a nord della città, in prossimità delle torri gemelle del Financial Harbor.
Non aspettatevi tuttavia i mercati arabi tipici del Marocco, dell'Egitto o della Tunisia perché Bab el-Bahrein è caratterizzato da un insieme di vicoli dove si vende un po' di tutto: elettrodomestici, frutta, e spezie.

Tuttavia il valore aggiunto è la gente che lo frequenta, completamente differente rispetto ai ricchi sceicchi che si incontrano nel quartiere moderno o negli hotel di lusso. Questo souk è aperto tutti i giorni, tranne il venerdì, dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 20:00.

9 - Bahrein World Trade Center

bahrain world trade center 1Foto di B.alotaby. Questo immenso grattacielo, in pieno centro di Manama, è il simbolo della modernità e della sostenibilità del Bahrein.

Caratterizzato da due vele di 50 piani l'una alte 240 metri collegate tra loro da due pale eoliche del diametro di 29 metri l'una, è stato costruito in modo "green". Oltre a sfruttare l'energia del vento è dotato anche di sistemi per il riciclo delle acque superflue e punta sull'energia solare.
All'interno si trova uno dei centri commerciali più grandi al mondo con negozi delle più grandi firme della moda tra cui Louis Vuitton, Gucci, Bulgari e molti altri.
E' aperto tutti i giorni, tranne venerdì e sabato, dalle 9:00 alle 17:00.

10 - The Lagoon

bahrein 1Nel cuore dell'isola Amwaj, si trova questo grandissimo centro commerciale fronte mare con numerosi locali, ristoranti, negozi e spazi pubblici dove trascorrere le serate in compagnia.

Caratterizzato da un design moderno, si sviluppa in un'area di 55.000 metri quadrati e i suoi 77 punti vendita sono aperti 12 ore al giorno. Inoltre spesso il The Lagoon ospita eventi culturali, mostre, concerti, festival e nei mesi più "freschi" un mercato all'aperto.
Numerosi anche gli spazi dedicati ai più piccoli con giochi e spettacoli dedicati.

Itinerari consigliati

Itinerario di 7 giorni: I centri urbani più importanti da nord al centro sud tra passato e presente

  1. Primo giorno: arrivo a Manama e trasferimento in hotel;
  2. Secondo giorno: visita di Manama alla mattina con Bahrain National Museum, Beit Sheikh Isa bin Ali (palazzo storico); seconda parte della visita a Manama con World Trade Center e Financial Harbour, Grande Moschea Al-Fateh, Souk di Bab el-Bahrain, Gold City, una delle più grandi, tipiche e importanti gioiellerie della città;
  3. Terzo giorno: arrivo e visita della città con Qal'at al-Bahrain (Porto antico e capitale di Dilmun) + Bani Jamrah;
  4. Quarto giorno: visita lungo la strada interna di A'ali, una delle pù grandi città del Bahrein e visita al sito archeologico di tombe e cumuli, Tombe Reali, agli atelier tradizionali di ceramica con produzione di vasi e a Ain Al Adhari, centro turistico sul mare con parco a tema per bambini;
  5. Quinto giorno: visita ad Ar Rifà, prima nella parte orientale residenza del re di Bahrain Hamad ibn Isa Al Khalifah, poi nella parte occidentale con visita ai bazar più nelli e tipici + forte omonimo;
  6. Sesto giorno: rientro nel nord nell'isola di Muharraq con visita rapida della città omonima con Bahrain Pearling Trail, mercato dei dolci, Siyadi House;
  7. Settimo giorno: rientro nel nord e trasferimento dall'aeroporto in Italia.

Quanto costa? Dettagli del prezzo

  • Prezzo a persona a partire da: €1.500,00 a persona
  • La quota comprende: volo andata e ritorno, hotel, colazione, spostamenti e transfer, guida in italiano, biglietti ingresso musei e attrazioni varie
  • La quota non comprende: pasti vari, bevande, visti turistici, acquisti vari e spese personali

Itinerario di 8 giorni: il Bahrein tra archeologia, mare e divertimento

  1. Primo giorno: arrivo a Manama e trasferimento in hotel;
  2. Secondo giorno: visita ad Al Hajar alla mattina e Barbar (in mezzo al deserto) alla sera, importanti siti archeologici nei pressi del villaggio di Diraz + necropoli di epoca sumera ed ellenistica e templi dedicati a Enki, il dio della saggezza;
  3. Terzo giorno: visita ad Al Budaiya sulla costa occidentale, con visita alle fattorie del villaggio e alla spiaggia di Budaiya + Royal Camel Farm;
  4. Quarto giorno: visita nei dintorni di Zallaq con spiaggia di Wasmiyah, giornata dedicata al benessere in hotel spa fronte mare, e alla visita del circuito Sahkir a qualche km di distanza;
  5. Quinto giorno: visita del parco zoologico Al-Areen Wildlife Park, riserva naturalistica con specie animali acquatiche e selvatiche a rischio estinzione del Medio Oriente e dell'Africa del Nord + Dilmun Water Park, il più grande parco acquatico del regno;
  6. Sesto giorno: Shajarat-al-Hayat, l'albero della vita a sudest del deserto del Bahrein, a 2 km dalla Montagna del Fumo (Djebel Dukhan), e Oil Museum (museo della storia del petrolio);
  7. Settimo giorno: partenza per il nord con visita a Forte Arad e Hidd nel pomeriggio;
  8. Ottavo giorno: volo di ritorno per l'Italia.

Quanto costa? Dettagli del prezzo

  • Prezzo a persona a partire da: €2.000,00 a persona
  • La quota comprende: volo andata e ritorno, hotel, colazione, spostamenti e transfer, guida in italiano, biglietti ingresso attrazioni varie
  • La quota non comprende: pasti vari, bevande, visti turistici, acquisti vari

Cosa sapere per un viaggio in Bahrein

Dove si trova e come arrivare


Il Bahrein è uno Stato formato da un gruppo di 32 isole nel Golfo Persico e dista a est pochi chilometri dalle coste dell'Arabia Saudita e a nord-ovest dal Qatar.
L'isola principale è Bahrein seguono Muharraq e Hawar; l'arcipelago è sabbioso e corallino ma alcune isole sono formate da calcare.

Come muoversi

Il Barhein, specie nella zona nord, ha una rete di mezzi pubblici efficienti.
Per restare nei dintorni della capitale o arrivare fino a Riffa, è sufficiente utilizzare la capillare rete di bus.
All'interno di Manama e anche nelle altre, principali, città, sono efficienti anche i taxi, tuttavia occhio al tassametro, controllate che venga applicata la giusta tariffa.

In generale, per muoversi fuori dalle città, è opportuno affidarsi a guide o tour operator. Si potrebbe anche noleggiare un'automobile, ma non ci sentiamo di consigliare questa soluzione (bisogna fare attenzione, specie nelle zone desertiche).
Per fare escursioni nel deserto, magari con i cammelli, o per restare più tempo sulle spiagge degli atolli e visitare anche Hawar Island, è consigliabile affidarsi a tour privati, oppure a resort che organizzano gli spostamenti

Sicurezza, visto e documenti necessari

  • Requisiti d'ingresso: passaporto con validità residua di almeno 6 mesi; visto turistico, valido 2 settimane, ottenibile all'aeroporto di arrivo (BHD 5, €12,00 circa).
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione richiesta
  • Restrizioni: il passaporto non deve contenere il visto di Israele; durante il ramadan è vietato mangiare, bere e fumare in pubblico, pena il carcere; omosessualità, ubriachezza e prostituzione sono illegali.
  • Sicurezza: piuttosto sicuro, tuttavia non bisogna recarsi a sud perché è zona militare; prima di partire consultare la sezione del Bahrein sul sito della Farnesina
  • Consigli utili: rispettare le norme del Paese, esprimere solo giudizi neutri sull'argomento "Islam" e rispettate i luoghi di culto; mantenere un atteggiamento attento e vigile per tutta la durata del soggiorno; per le escursioni nel deserto affidarsi ad un'agenzia specializzata

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: circa 1.425.000
  • Capitale: Manama
  • Lingue: arabo e inglese
  • Moneta locale: Dinaro del Bahrein (BHD) / €1,00 = 0,41 BHD
  • Fuso Orario: +2 h rispetto all'Italia; +1 h con l'ora legale
  • Distanza dall'Italia: 3.878 km (7-8 con scalo) da Roma alla capitale Manama
  • Assicurazione di viaggio/sanitaria: consigliata. Con noi ottieni uno sconto del 10% e hai copertura completa, assicurazione medica h24 e consulenza telefonica illimitata – fai un preventivo gratis

Assicurazione di viaggio: il nostro consiglio

Noi ci affidiamo sempre alla compagnia Compagnia di assicurazioni, che fornisce una copertura completa a dei prezzi assolutamente competitivi.
Inoltre mettono a disposizione un'assistenza clienti, un call center sempre attivo e l'assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata: sappiamo bene che quando ci si trova all'estero in situazioni di emergenza, trovare un consulente sempre pronto a rispondere è la cosa più importante.
Visita il loro sito e ricevi uno sconto del 10% sulla tua polizza riservato agli utenti di Travel365.