Cosa si mangia in Polonia: piatti tipici, consigli e curiosità sulla cucina polacca

Aggiornato a Marzo 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 26 viaggiatori.

La cucina polacca è estremamente varia ed è difficile risalire con certezza alle sue origini. La kuchnia polska moderna è frutto infatti delle numerose influenze da parte delle popolazioni che hanno occupato la zona nei secoli, lasciando la loro impronta sulla moda culinaria: si possono notare infatti, tra tutte, le suggestioni della cucina tedesca, italiana, ebraica e francese.

Carboidrati e carni (suino, pollame e selvaggina) sono gli ingredienti principali dei piatti, accompagnati da funghi, erbe e prodotti delle ampie foreste del paese. Non mancano nei menù pesci d'acqua dolce e frutta, mentre molto diffuse sono anche zuppe e minestre.

Ma quali sono i 10 piatti più tipici della cucina polacca? Scopriamoli, assieme ai dolci più gustosi ed alle bevande più consumate dai locali.

10 Piatti tipici della Polonia

1 - Pierogi

pierogi cucina polacca 1Quando si parla dei piatti tradizionali polacchi, non si può che iniziare dai celeberrimi pierogi. Questi ravioli a forma di mezzaluna ripieni di formaggio, cavoli, formaggio o carne, sono una vera goduria per il palato e sono apprezzati sia dagli abitanti locali che dai turisti. Cotti al vapore o in padella, in genere vengono serviti con pancetta e cipolla abbrustolite, burro o panna acida.

La versione dolce ha invece ripieno composto da frutta e zucchero e può essere accompagnata da burro fuso per dare vita ad una tentazione irresistibile.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: circa €3,00/€5,00
  • Ingredienti principali: farina, uova, patate, ricotta, carne, formaggio

2 - Bigos

bigos cucina poloniaUn altro famoso piatto tipico della Polonia è il bigos: uno stufato di carne, crauti, cavoli e spezie. Questo sostanzioso piatto può essere preparato con ingredienti aggiuntivi oltre a quelli di base, come ad esempio prugne secche, funghi, pancetta, cipolla, salsiccia e pomodoro.

Una sorta di spezzatino polacco ricco di calorie che ben si presta a sopportare i rigidi inverni del paese. Super goloso, è senza dubbio una delle specialità più apprezzate e da testare personalmente, se ci si avventura in un'esplorazione della Polonia.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: circa €7,00/€8,00
  • Ingredienti principali: crauti, carne, spezie

3 - Zapiekanka

zapiekanka cucina poloniaCosa si mangia in Polonia come spuntino? Una zapiekanka! Tipico dello street food polacco, la zapiekanka è una sorta di baguette aperta e condita con formaggio, pomodoro, funghi trifolati e spesso anche ketchup o maionese.

Il costo di questo piatto è molto ridotto ma l'energia che offre è davvero molta. Questa sorta di grande bruschetta viene poi fatta tostare fino a che il formaggio non si scioglie, rendendola uno spuntino perfetto ad ogni ora del giorno e della notte.

  • Consigliato a: ogni ora, come spuntino
  • Costo medio: circa €2,00
  • Ingredienti principali: pane, formaggio, ketchup, funghi, pomodoro

4 - Zurek

zurek poloniaFoto di MOs810. Sulle tavole della Polonia c'è una cosa che non manca mai: le zuppe. Ne esistono molteplici varianti, ognuna con ingredienti peculiari. Lo zurek è la zuppa polacca d'eccezione, fatta di farina di segale fermentata, legumi, patate, uova sode, funghi, cipolle, pancetta e salsiccia.

A rendere ancora più tipico lo zurek è il fatto che venga solitamente servito all'interno di una pagnotta di pane privata della mollica: una presentazione davvero originale. Nata come piatto per festeggiare la Pasqua, oggi viene consumata a colazione, pranzo e cena.

  • Consigliato a: colazione, pranzo, cena
  • Costo medio: circa €3,00/€4,00
  • Ingredienti principali: farina di segale, patate, carne, uova

5 - Chlodnik

chlodnik polonia zuppaLe zuppe in Polonia hanno anche la loro versione estiva. A rappresentarle una su tutte: lo chlodnik. Una zuppa fredda dall'inconfondibile colore rosa shocking, regalatole da uno dei suoi ingredienti principali, le barbabietole. Insieme a ravanelli, cetrioli, yogurt e uova sode, le barbabietole danno a questo piatto tipico un sapore davvero unico.

Da consumare rigorosamente fresca, è un tripudio di colore e gusto. Le uova sode sono di solito utilizzate come guarnizione, e spiccano sulla tinta violacea di questa originale zuppa.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: circa €4,00/€5,00
  • Ingredienti principali: ravanelli, barbabietole, cetrioli, yogurt

6 - Kiełbasa

kielbasa polonia salsicciaLa kielbasa è uno degli alimenti base della cucina polacca. Si tratta di una salsiccia insaccata, disponibile in differenti versioni ed interpretazioni. Kielbasa significa appunto salsiccia in polacco, ed è una delle eccellenze di queste zone.

La kiełbasa è disponibile in molte varianti: affumicata o fresca, a base di carne di maiale, manzo, pollo, tacchino o agnello. Ogni regione del paese ha la sua kielbasa tipica, tutte diverse ma tutte accomunate insomma dall'essere un piatto tipico polacco da leccarsi i baffi.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €2,00/€3,00
  • Ingredienti principali: carne insaccata, spezie

7 - Barszcz

barszcz cucina poloniaIl barszcz è un brodo di barbabietole rosse (si, il colore rosso ritorna spesso sulla tavola polacca) che viene servito caldo con gnocchi o tortellini. Oltre ad essere un ottimo brodo da utilizzare come primo piatto, è anche una bevanda calda perfetta per accompagnare salsiccie o carne alla griglia.

E' diffusa in molti paesi dell'est ed è ricca di verdure, come appunto barbabietole e sedano, erbe aromatiche come alloro e maggiorana. Il segreto per mantenere il brodo rosso vivo è l'aceto aggiunto in fase di bollitura dell'acqua assieme a barbabietole e spezie. Si usa anche mettere nel brodo così ottenuto della panna da cucina, prima di servirlo assieme ai ravioli. Un'altra esplosione di colore in tavola.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: circa €4,00/€6,00
  • Ingredienti principali: barbabietole, aceto, spezie

8 - Gołąbki

golabki polonia ciboIl golabki è molto comune nella cucina polacca, ed è costituito da foglie di cavolo sbollentate ed avvolte attorno a della carne di manzo o maiale macinata preparata con riso, orzo e cipolla tritata. Si tratta in sostanza di involtini di verdura, resi saporiti dal mix di cereali e carni che racchiudono.

Hanno all'incirca la dimensione di un pugno, e si vedono spesso sulle tavole natalizie della Polonia oppure in occasione di cerimonie familiari importanti. Succulenti e ricchi di tutti i principi nutritivi principali: proteine, carboidrati e fibre non mancano in questi piccoli tesori dal gusto unico.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: circa €5,00/€7,00
  • Ingredienti principali: carne di manzo o maiale, cavolo, cereali

9 - Placki ziemniaczane

placki ziemniaczane cibo poloniaQuesto piatto ha un nome impronunciabile ma un'essenza in realtà molto semplice: trattasi infatti di frittelle di patate, arricchite da cipolla, farina, erba cipollina e uova. All'impasto, composto dagli ingredienti elencati, viene data la forma di un piccolo pancake che viene poi fritto in olio bollente.

Queste già squisite frittelle sono poi ricoperte con salsa di carne oppure con diverse saporite salse a base di funghi o verdure. Da consumare rigorosamente bollenti.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: circa €2,00/€3,00
  • Ingredienti principali: patate, cipolla, farina

10 - Mizeria

mizeria insalata poloniaSe avete voglia di un'insalata fresca e leggera ma saporita, scegliete la mizeria. Un nome che ricorda la tradizione della cucina povera, per un piatto che da grandi soddisfazioni al palato.

E' utilizzata come rinfrescante contorno per i piatti principali ed è preparata con cetrioli tagliati a fette oppure grattugiati, cipolla, panna acida, sale e pepe ed un filo di succo di limone. Qualcuno aggiunge anche aneto, erba cipollina, menta o prezzemolo. E' una delle insalate più popolari in Polonia.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: circa €4,00
  • Ingredienti principali: cetrioli, panna acida, cipolla, sale e pepe

Dolci tipici della Polonia

Nel menù di questo paese dal ricco panorama culinario non mancano di certo i dolci. Frutto anch'essi di influenze straniere che si sono fuse nel tempo con le tradizioni locali, i dolci polacchi hanno carattere e personalità, e riescono ad unire radici lontane con innovazione e sperimentazione.

Esistono preparazioni dolciarie simbolo di festività e consumate in occasioni particolari durante l'anno, così come dolci snack comunemente venduti nei locali di tutta la Polonia. Cheescake, ciambelle, pan di zenzero: la Polonia ha una tradizione dolciaria tutta da assaggiare.

1 - Paczki

paczki polonia dolceIl paczki è la ciambella polacca per antonomasia, ed anche uno degli snack dolci più comuni che si possano trovare sulle strade della Polonia. Si tratta in sostanza della versione polacca dei krapfen!

Rotondi e soffici, i paczki possono essere farciti con diverse tipologie di ripieno, per esempio conserve di fragole o di rose, liquore, ricotta dolce, budino o cioccolato. Riescono ad accontentare insomma tutti i gusti. Le ciambelle vengono fritte in olio bollente e servite ricoperte di zucchero a velo o cacao.

  • Costo medio: circa €1,00/€2,00
  • Ingredienti principali: farina, ricotta, cioccolato, conserve di frutta

2 - Piernik

piernik poloniaIl piernik è un famoso dolce speziato dal gusto intenso e molto caratteristico. E' una torta fatta di farina di grano, farina di segale, zucchero, uova, latte, e miele. L'impasto aromatizzato con diverse spezie come cannella, zenzero, cardamomo e anice prende un sapore molto particolare.

Una sorta di pan di zenzero polacco insomma, preparato in occasione del periodo natalizio. La preparazione del piernik non è delle più semplici, e richiede una certa esperienza ai fornelli. Il risultato finale è però certamente degno di nota.

  • Costo medio: circa €2,50/€3,00
  • Ingredienti principali: farina di grano, segale, zucchero, uova, spezie

3 - Sernik

sernik cibo poloniaUna cheesecake, con una base di biscotti (tipo digestive o savoiardi) ricoperta di gelatina. Il sernik è uno dei dolci più popolari della Polonia.

Il suo principale ingrediente è la ricotta dolce, e si possono trovare all'interno dei confini polacchi moltissimi tipi diversi di sernik, che differiscono per gusto, composizione e modalità di preparazione. La cheesecake può essere ad esempio non cotta oppure cotta al forno e decorata poi liberamente in superficie con frutta, cioccolato o gelatina.

  • Costo medio: circa €4,00
  • Ingredienti principali: ricotta, biscotti, frutta

4 - Babka

babka poloniaQuesta torta tipica pasquale, anche conosciuta come baba, ha la classica forma di ciambella, un impasto lievitato con un buco al centro. Un dolce alto e morbido, preparato tradizionalmente per celebrare la Pasqua. Pur semplice come composizione di base, viene poi guarnito con cacao, mandorle, canditi o glassa. Una delle versioni vuole nell'impasto anche del cioccolato bianco o fondente, sciolto a bagnomaria.

Il dolce deve il suo nome alle nonne: babka significa infatti piccola nonna in ucraino, russo e altre lingue dell'est. E' diffusa in molti paesi dell'Europa orientale ed in Polonia in particolare ha trovato la sua migliore espressione.

  • Costo medio: circa €3,00/€4,00
  • Ingredienti principali: farina, fecola di patate, lievito, burro, panna acida, zucchero

Bevande e liquori: cosa si beve in Polonia

Cosa si beve in Polonia? Per buttare giù tutti gli appetitosi piatti tipici polacchi, servono delle bevande altrettanto caratteristiche. No, la vodka non è l'unico drink consumato in Polonia, anche se ha ampia diffusione e la sua presenza è costante. Date le temperature spesso fresche del paese, sono molto apprezzate le bevande calde o che riescano in qualche modo a scaldare cuore e stomaco nei rigidi inverni polacchi.

1 - Té e infusi: il kompot

tea polonia bevandeEbbene sì, partiamo da un drink molto più soft e analcolico della vodka e parliamo del té. Nelle case polacche non manca mai una teiera o un bollitore, ed è usanza comune scaldarsi bevendo delle bevande rigeneranti, come un bel té bollente oppure degli infusi di frutta, spesso anche durante i pasti.

Ogni famiglia in Polonia ha ad esempio la sua personale ricetta per un ottimo kompot, una bevanda a base di frutta bollita. C'è chi lo fa con mele fresche o essiccate, con i mirtilli o le prugne oppure con ciliegie e spezie. Una sorta di punch analcolico che scalda le ossa e disseta.

  • Costo medio: circa €2,00
  • Ingredienti principali: acqua, frutta, spezie

2 - Vodka

vodka poloniaImpossibile non menzionarla: la vodka in Polonia, come in molti altri paesi dell'est, è particolarmente diffusa, una tradizione berla in compagnia, durante riunioni in famiglia o con gli amici. Tra le più apprezzate la Belvedere, la Chopin, la Luksusowa, la Goldwasser, la Biala Dama. La Zubrowka si beve invece con un po' di succo di mela o pera oppure accompagnata da un cetriolo.

Onnipresente in tempi recenti nei pub polacchi il cocktail comunemente chiamato Wściekły Pies. Questa inusuale bevanda è economica oltre che insolita come composizione. L'ingrediente di base è ovviamente la vodka che viene poi mixata con del succo di lampone e qualche goccia di tabasco. Un drink per i più forti, di palato e di stomaco. Oltre alla vodka, birra e vino sono in ogni caso comunemente consumati anche in Polonia, la quale vanta produzioni vinicole e birraie per niente deludenti.

  • Costo medio: circa €1,00/€2,00
  • Ingredienti principali: alcool

3 - Nalewka

infuso bevande poloniaDall'unione di alcool e ingredienti più soft e dolci, nascono poi bevande come la nalewka, un estratto alcolico di frutta, fiori, radici o erbe. La percentuale alcolica della nalewka è in genere almeno del 40/50% configurandosi quindi come un drink abbastanza forte.

E' spesso preparata in casa in maniera tradizionale. Nella sua versione secca la nalewka si accompagna bene con pasti a base di carne, mentre la versione più dolce funge da liquore da dessert.

  • Costo medio: circa €2,00/€2,50
  • Ingredienti principali: alcool, frutta, spezie

Consigli e curiosità: dove mangiare e cosa evitare

La cucina polacca può risultare ad un palato italiano molto diversa da quella a cui si è abituati ed anche un tantino pesante, a causa dei piatti particolarmente consistenti e calorici. Ristoranti e locali di qualità sono sparsi in ogni via della Polonia, ma se si vuole optare per del veloce street food questo paese regala delle buone opportunità, offrendo dell'ottimo cibo da strada.

Inoltre, sono numerosi i mercatini di prodotti biologici o le bancarelle dove si vendono cibi già pronti preparati in maniera casalinga. Insomma, ovunque vi troviate in Polonia, la regola d'oro è una sola: assaggiare! Non vi pentirete di certo della vostra avventura attraverso dei nuovi sapori ed al ritorno avrete qualcosa di molto gustoso da raccontare.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Polonia

Torna su