Portici Hall Palazzo Monumento 1

Cosa vedere a Padova in un giorno

Portici Hall Palazzo Monumento 1Padova, situata tra Venezia e Verona e a poca distanza dai colli Euganei, nel cuore del Veneto, accoglie abitanti e visitatori con un carattere dinamico e creativo, conservando grandi tradizioni artistiche e culturali. È anche un'importante città universitaria, per questo ospita una serie di eventi durante tutto l'anno, che spaziano dal cinema al teatro, dalla musica all'arte, dallo sport al folklore. Ma non solo: la città vanta una storia di oltre tremila anni, che è possibile ripercorrere attraverso numerose bellezze, tesori artistici e mete religiose imperdibili.

Grazie a tutte queste caratteristiche, la città è ad oggi considerata una delle mete più interessanti del Veneto, da scoprire a piedi, concedendosi una lunga ed emozionante passeggiata. Ecco i nostri consigli su cosa vedere a Padova in un giorno!

Itinerario di un giorno a Padova


padova italia strade edifici 1L'itinerario prevede le tappe principali di Padova, escludendo musei e attrazioni che richiederebbero troppo tempo.

L'itinerario parte dal must see per eccellenza di Padova: la Cappella degli Scrovegni. Come seconda tappa della mattina, non perdetevi il Palazzo della Ragione, uno dei simboli della città.

Dopo pranzo, scoprite il meraviglioso centro storico: ammirate la bella Piazza delle Erbe e la famosa Piazza dei Signori. Visitate poi la Cattedrale di Sant'Antonio e raggiungete uno dei simboli di Padova: Prato della Valle!

Infine concludete la giornata proprio nel centro storico. Dopo cena tornate in Piazza delle Erbe, uno dei punti caldi della movida padovana, e godetevi la serata. Se visitate la località in estate, vi consigliamo di raggiungere anche la zona del Pratello.

  • Mattina: Cappella degli Scrovegni (€14,00), Palazzo della Ragione (€6,00)
  • Pomeriggio: centro storico (gratis), Piazza delle Erbe (gratis), Piazza dei Signori (gratis), Cattedrale di Sant'Antonio (gratis), Prato della Valle (gratis)
  • Sera: Piazza delle Erbe (gratis) / Alternativa estate: Zona del Pratello (gratis)
  • Distanza percorsa: 3,9 km
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bacaro Padovano, Via S. Gregorio Barbarigo 3 (Ottieni indicazioni) / Cena presso Osteria dei Fabbri, Via dei Fabbri 13 (Ottieni indicazioni)

Prima volta a Padova? Per ottimizzare i tempi ed avere un primo approccio con la città, ti consigliamo di prenotare un tour guidato a piedi con guida locale o un giro in autobus panoramico scoperto.

1 - Cappella degli Scrovegni

cappella degli scrovegni padovaFoto di Zairon. La giornata non può che iniziare che da una delle attrazioni più famose di tutta Padova, da non perdersi assolutamente a prescindere dal tempo a disposizione per visitare la città: stiamo parlando della Cappella degli Scrovegni. A soli 10 min a piedi dalla Stazione Centrale di Padova, si tratta di una delle bellezze padovane più famose ed visitabile solo previa prenotazione!

Ma cosa ha reso così famosa questa cappella? Al suo interno si trova il meraviglioso ciclo di affreschi di Giotto, opera che segnò l'evoluzione nello stile artistico dell'artista. Ammirate il cielo stellato, seguite le pareti dove sono rappresentati gli episodi di Gioachino e Anna, quelli della vita di Maria, la vita e morte di Cristo, fino ad a concludere con il Giudizio Universale. Uno spettacolo davvero unico.

Info sulla visita: aperto tutti i giorni 9:00-19:00. Ingresso intero €14,00, ridotto €10,00.

Prenota la visita quanto prima: si accede solo tramite prenotazione online, da fare quanto prima visto che gli ingressi sono limitati e si esauriscono molto velocemente. Info sul sito ufficiale

2 - Palazzo della Ragione

palazzo ragione padovaConclusa la visita alla meravigliosa Cappella degli Scrovegni, raggiungete un altro simbolo di Padova, un edificio davvero meraviglioso che vale la pena visitare: il Palazzo della Ragione. Si trova solo a 10 min a piedi dalla prima tappa.

Il Palazzo della Ragione viene anche chiamato "il Salone" dai padovani: al suo interno si trova infatti un grande salone che per secoli fu il più grande al mondo! Le sue pareti sono affrescate da meravigliosi dipinti, anche se purtroppo molti andarono persi a causa di un incendio nel 1420, compresi alcuni fatti da Giotto. Qui, inoltre, è custodita la Pietra del Vituperio in porfido nero!

Info sulla visita: aperto da febbraio a ottobre mar-dom 9:00-19:00, da novembre a gennaio mar-dom 9:00-18:00, lun chiuso. Ingresso intero €6,00, ridotto €4,00. La visita vi porterà via il resto della mattina.

Fate attenzione al Canton delle busie: fuori dal palazzo, in un angolo della struttura, potrete vedere scolpite le antiche misure che venivano utilizzate nel 200 per pesare e calcolare la merce. Qui, i mercanti disonesti che cercavano di derubare i clienti potevano essere sbugiardati. Da qui il nome "el canton de le busie".

3 - Centro storico: Piazza delle Erbe e Piazza dei Signori

padova architettura italia 1Dopo pranzo godetevi una passeggiata tra le meravigliose piazze e vie del centro storico di Padova. Iniziate proprio da Piazza delle Erbe, una delle due piazze su cui si affaccia il Palazzo della Regione. Qui si svolge gran parte della vita mondana di Padova, da secoli al centro della vita economica della città. Inoltre, questo è uno dei fulcri della movida serale!

Proseguite poi verso Piazza dei Signori, altra importante piazza di Padova, sicuramente una delle più belle ed eleganti. Sulla piazza, ricca di tavolini ideali per bere un caffè o fare un aperitivo a base di Spritz, si erge alta la Torre dell'Orologio, sulla quale si trova un orologio astronomico che segnala mese, giorno, fase lunare e luogo astrologico. Gli occhi più attenti noteranno che sul quadrante dell'orologio manca un segno zodiacale, quello della bilancia! Questo perché l'orologio segue il sistema zodiacale pre-romano, in cui Bilancia e Scorpione sono un unico segno.

Fai una pausa al Caffè Pedrocchi: questo locale è una vera istituzione per i padovani! Mentre passeggiate per il centro storico, sedetevi in uno dei suoi tavolini e chiedete la specialità della casa, ovvero il caffè alla menta guarnito con una cremina verde e spolverato di cacao!

4 - Cattedrale di Sant'Antonio e Prato della Valle

padova italia sculture fonteNella seconda metà del pomeriggio visitate la Cattedrale di Sant'Antonio, dedicata al Santo Patrono di Padova (dal 26 marzo al 28 ottobre lun-ven 6:20-19:45, dal 29 ottobre al 24 marzo lun-ven ore 6:20-18:45, sab-dom 6:20-19:45, ingresso gratuito). Al suo interno si trovano infatti le reliquie di Sant'Antonio, le quali sono esposte in apposite teche e visibili al pubblico, e vanta la presenza di ben sette cappelle! Ovviamente, la cappella più visitata è quella delle reliquie, dove si trovano la lingua, il mento e l'apparato vocale del Santo!

Una volta conclusa la visita, raggiungete la piazza più famosa di Padova e una delle più conosciute a livello nazionale: Prato della Valle. Di grandi dimensioni, estendendosi per oltre 80.000 mq, è attraversata da un canale circondato da ben 78 statue, le quali rappresentano personaggi del passato. Per raggiungere il prato centrale, chiamato Isola Memmia, potrete attraversare uno dei 4 ponti. Prendetevi un po' di tempo per vivervi questa piazza, da sempre fulcro della vita di Padova e ritrovo di locali, studenti e turisti!

Goditi un aperitivo con uno Spritz: Padova contende a Venezia la paternità di questo iconico drink, pertanto godetevi un aperitivo per concludere nel migliore dei modi il vostro pomeriggio di visite.

Attività e idee per itinerari alternativi

padova italia architettura 1Padova è una città ricca di storia e arte, il luogo ideale per gli amanti della cultura! In alternativa al Palazzo della Ragione, potete ad esempio visitare la storica sede dell'Università di Padova, ovvero il Palazzo del Bo (solo tramite visita guidata, €7,00). Oppure, se preferite dedicarvi all'arte, l'ingresso alla Cappella degli Scrovegni include anche l'ingresso ai Musei Civici Eremitani, uno dei musei più importanti di Padova (€14,00).

Se siete interessati alla storia della medicina, in città c'è un museo davvero unico al mondo: il MUSME, Museo di Storia della Medicina di Padova (€10,00). La visita vi porterà via almeno 2 h.

Se viaggiate in famiglia, invece della visita a musei o palazzi, vi consigliamo di visitare l'Orto Botanico (€10,00), il più vecchio al mondo! Molto interessante anche la visita all'Osservatorio Astrologico la Specola, ma è aperto solo in determinati periodi e orari (consultare il sito ufficiale).
VEDI ANCHE: 13 cose da vedere a Padova: le migliori attrazioni e cose da fare

  • Tour della città in famiglia: mattina Cappella degli Scrovegni con Parco dell'Arena, e centro storico con Piazza delle Erbe e Orologio Astronomico in Piazza dei Signori. Pomeriggio Orto Botanico e Prato della Valle. Sera centro storico
  • Itinerario delle attrazioni gratuite: mattina passeggiata nel centro storico, con Piazza delle Erbe, Piazza della Frutta e Piazza dei Signori, e Duomo di Padova. Pomeriggio Prato della Valle e Cattedrale Sant'Antonio. Sera centro storico
  • Itinerario tra musei e piazze: mattina Cappella degli Scrovegni e Musei Civici Eremitani. Pomeriggio Piazza delle Erbe e Palazzo della Ragione, concludendo a Prato della Valle. Sera centro storico
  • Itinerario tra scienze e università: mattina passeggiata nel centro storico e visita alla sede universitaria di Palazzo del Bo. Pomeriggio visita al MUSME e Orto Botanico. Sera centro storico
  • Itinerario tra città e natura: da fare se automuniti. Mattina visita del centro storico di Padova, con Cappella degli Scrovegni e principali piazze. Pomeriggio alla scoperta dei Colli Euganei. Sera centro storico di Padova

Prima di partire: consigli utili

  1. Muoviti a piedi: Padova è una città perfetta da esplorare a piedi, sia per la vicinanza delle attrazioni sia per la presenza di diverse zone a traffico limitato - scopri di più
  2. Dove parcheggiare: se arrivate a Padova in auto, vi consigliamo di lasciarla in uno dei tanti parcheggi sotterranei. La soluzione migliore è il Padova Centro Park - Interparking (Ottieni indicazioni) vicino alla stazione, non distante dalla Cappella degli Scrovegni
  3. Prenota in anticipo visite: in alcuni casi, come per la Cappella degli Scrovegni, è essenziale prenotare le visite quanto prima, onde evitare di non trovare posti liberi
  4. Cosa mangiare: la tradizione culinaria di Padova è davvero deliziosa, approfittate quindi di questa giornata per assaggiare le ricette tipiche, come i bigoli, il Baccalà alla Padovana o la Gallina Imbriaga - scopri di più
  5. Valuta una visita ai dintorni: se non è la prima volta che visitate Padova e se siete automuniti, vi consigliamo di dedicare il pomeriggio alla scoperta dei Colli Euganei, un territorio davvero unico, con vigneti ville antiche, fortificazioni medievali e giardini storici

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Aprile 2021 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 144 viaggiatori.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Padova

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su