10 Cose da vedere assolutamente a Padova

Cosa vedere a Padova in Veneto? Quali sono i luoghi di interesse da visitare? Cosa vedere di particolare? Ecco le 10 cose da vedere a Padova e dintorni e da non perdere assolutamente!

Arte, tradizione universitaria e spritz: cosa hanno in comune tre elementi, apparentemente così distanti tra loro? La risposta è semplice: Padova!

VEDI ANCHE: COSA VEDERE A PADOVA IN UN GIORNO

La bella cittadina veneta, in continuo divenire, non è solo lo snodo ideale per raggiungere le principali metropoli della regione, ma si configura anch'essa come meta da sogno per una vacanza indimenticabile, sorseggiando la bevanda principe della città, mentre si respira cultura ad ogni passo. Pronti a conoscere la città protetta da Sant'Antonio? Ecco 10 cose assolutamente da non perdere a Padova!

1 - Cappella degli Scrovegni

tutto il genio di giotto nella cappella degli scrovegniTutto l'estro, l'ingegno ed il senso estetico che tanto famoso hanno reso Giotto sono ben sintetizzate nello straordinario ciclo di affreschi che hanno reso la Cappella degli Scrovegni una delle dieci meraviglie padovane. L'artista ricevette l'incarico di abbellire questa costruzione dedicata a Reginaldo Scrovegni dal figlio Enrico nel lontanissimo 1303. Il lavoro, ultimato in appena due anni, segnò l'evoluzione nello stile artistico di Giotto, che gettò le basi per una pittura più moderna.

  • Come arrivare: dal centro di Padova, la Cappella si raggiunge in tram in 6 minuti, salendo sul mezzo SIR1 dalla Stazione r sino alla fermata di Eremitani r
  • Orari: lun-dom ore 09:00 - 19:00
  • Costo biglietto: è necessario prenotare telefonicamente oppure on-line la propria visita alla Cappella. I prezzi sono: intero € 13,00 (con tale biglietto è possibile accedere anche al Museo Eremitani e a Palazzo Zuckermann); ridotto € 6,00 per studenti muniti di libretto o tessera universitaria sino a 26 anni e per ragazzi di età compresa tra 6 e 17 anni; ridotto (agevolato) € 1,00 per bambini sino a 5 anni di età, portatori di handicap con relativi accompagnatori

2 - Basilica di Sant'Antonio

basilica di sant antonio, la casa del santoE' la "dimora del Santo": è così che i Padovani amano chiamare Sant'Antonio, Patrono e Protettore della città di Padova. La Basilica è un tripudio di stili architettonici diversi - dal romanico al gotico - che ben convivono tra loro. L'interno, oltre alle reliquie di Sant'Antonio (conservate con cura in apposite teche, visibili al pubblico), vanta la presenza di ben sette cappelle e di un deambulatorio, realizzato in stile gotico. I favolosi affreschi all'interno e il monumento equestre al Gattamelata di Donatello all'esterno completano l'opera.

  • Come arrivare: a piedi, dal centro si raggiunge la basilica in 10 minuti, percorrendo a partire da est Riviera Tito Livio e Via del Santo
  • Orari: dal 26 marzo al 28 ottobre lun-ven 06:20 - 19:45; dal 29 ottobre al 24 marzo lun-ven ore 06:20 - 18:45. Sab-dom ore 06:20 - 19:45
  • Costo biglietto: gratis, visita libera

3 - Palazzo del Bo

il vorticoso teatro anatomico a palazzo del boA Padova anche l'Università - una fra le più antiche del Bel Paese - diventa attrazione top della località. Il Palazzo del Bo - così soprannominato in riferimento al bue (bo, in dialetto veneziano) - ha ospitato tra le sue mura importanti personalità del mondo scientifico, come Niccolò Copernico e Galileo Galilei (l'Ateneo conserva la cattedra di quest'ultimo, tuttora una delle attrazioni principali del palazzo). Tra le numerose aree che meritano una visita, la più famosa è il suggestivo Teatro Anatomico, il più antico teatro anatomico stabile del mondo costruito da Girolamo Fabrici d'Acquapendente.

  • Come arrivare: procedendo in direzione nord su Via VIII Febbraio verso Via Municipio, Palazzo del Bo si raggiunge a piedi in un minuto appena
  • Orari: invernale (1 nov - 28 feb): lun-mer-ven ore 14:30 - 15:30; mar-gio-sab ore 10:30 - 11:30. Estivo (1 mar - 31 ott): lun-mer-gio-ven ore 14:30 - 15:30 - 16:30; mar-gio-sab ore 09:30 - 10:30 - 11:30
  • Costo biglietto: intero € 7,00; ridotto € 2,00

4 - Piazza delle Erbe e Piazza della Frutta

shopping e vita quotidiana a piazza delle erbeIl momento shopping e mondano della città di Padova si svolge tutto a Piazza delle Erbe e nell'adiacente Piazza della Frutta, zone vivaci e commerciali ove poter ammirare la vita quotidiana del Padovano doc. La piazza, come le altre presenti nel centro della località, deve il suo nome alla funzione che assumeva anticamente in ambito commerciale. Infatti, in Piazza delle Erbe era consuetudine trovare venditori di porri, cipolle e verdure a foglia larga e verde; oggi l'area, collegata alla vicina Piazza della Frutta dal passaggio coperto conosciuto come "Volto della Corda" o "Canton delle busie" (in antichità era l'area di fustigazione di bugiardi e truffatori), è sede del mercato, non solo alimentare, nonché cuore pulsante della città.

  • Come arrivare: a piedi, in 2 minuti, procedendo ad ovest su Via S. Canziano verso Via delle Piazze
  • Orari: /
  • Costo biglietto: /
  • Tour e visite guidate: Tour dei Mercali Alimentari di Padova

5 - Orto Botanico

e patrimonio unesco l antichissimo orto botanico di padovaE' una vera e propria attrazione da record. Fondato nel 1545, l'Orto Botanico padovano è il più vecchio dell'intero mondo! Insignito nel 1997 del titolo di Patrimonio dell'Umanità UNESCO l'Orto Botanico, attualmente annesso all'Università di Padova, ospita oggi circa 7mila specie vegetali ed ha al suo interno anche un Giardino delle Biodiversità, inaugurato nel 2014.

  • Come arrivare: in tram, salire a bordo del mezzo SIR1 da Stazione r, fino alla fermata Santo r; proseguire a piedi per un breve tratto. Tempo stimato: 15 minuti
  • Orari: nov-mar ore 09:00 - 17:00 dal martedì alla domenica; apr-mag ore 09:00 - 19:00 tutti i giorni; giu-set ore 09:00 - 19:00 dal martedì alla domenica; ottobre mar-dom ore 09:00 - 18:00
  • Costo biglietto: intero € 10,00; ridotto per over 65 € 8,00; ridotto per ragazzi 6-18 anni e stuidenti universitari con documento sino ai 26 anni € 5,00. Ingresso gratuito per disabili e relativi accompagnatori e bambini sino al quinto anno di età

6 - Palazzo della Ragione

lo straordinario cavallo di legno nell immensa ala del palazzo della ragioneVanta un immenso salone, lungo un piano, letteralmente, il celebre Palazzo della Ragione, simbolo della città di Padova. Originariamente utilizzato come sede del Tribunale cittadino questo imponente edificio, a due passi da Piazza delle Erbe, vanta la presenza nell'estesissimo salone di una miriade di affreschi lungo tutti i muri, che regalano eleganza e fascino all'ambiente. Assenti, purtroppo, gli affreschi di Giotto, distrutti nell'incendio del 1420.

  • Come arrivare: a piedi, in 4 minuti, percorrendo da nord Via VIII Febbraio e Via Guglielmo Oberdan
  • Orari: da martedì a domenica, 1 febbraio/31 ottobre ore 09:00 - 19:00; 1 novembre/31 gennaio ore 09:00 - 18:00
  • Costo biglietto: intero € 6,00; ridotto € 4,00. I disabili ed i bambini fino a 5 anni entrano gratis

7 - Prato della Valle

il suggestivo prato della valle, illuminato dal soleE' seconda solo alla celeberrima Piazza Rossa di Mosca Prato della Valle, oltre 80mila metri quadrati consistenti di un canale, 78 statue raffiguranti personaggi famosi del passato e di un'area verde centrale - l'Isola Memmia, chiamata così in onore del podestà che commissionò i lavori di rifacimento del 1775 - raggiungibile attraverso uno dei 4 ponti che collegano altrettanti viali incrociati.

VEDI ANCHE: LE PIAZZE PIU' GRANDI D'ITALIA

Oggi Prato della Valle è una delle piazze per eccellenza dei Padovani, luogo di ritrovo, relax e armonia.

  • Come arrivare: a piedi, tramite Via Roma e Via Umberto I, la piazza si raggiunge in 13 minuti
  • Orari: /
  • Costo biglietto: /

8 - Torre dell'Orologio

a piazza dei signori, la mitica torre dell orologioSita nell'elegante Piazza dei Signori possiamo ammirare la Torre dell'Orologio, non un semplice quadrante che segnala l'ora. L'attrazione, infatti, si distingue anche per segnalare mese, giorno, fase lunari e luogo astrologico. A seguito dei lavori di restauro, è possibile visitare internamente anche la torre, prenotando visite guidate, esclusivamente di gruppo.

  • Come arrivare: a piedi, in 5 minuti, tramite Piazza delle Erbe e Via Daniele Manin
  • Orari: mer-ven-sab ore 09:30 - 11:45
  • Costo biglietto: gratis, visita libera

9 - Duomo e Battistero

favolosi gli affreschi del duomo e del battistero padovaniSono meno famosi della Basilica di Sant'Antonio, probabilmente, ma Duomo e Battistero di Padova meritano senz'altro una visita approfondita. Siti nell'omonima piazza, i due edifici (il Duomo è dedicato a Santa Maria Assunta) sono impreziositi da interni armoniosi e luminosi e, nel caso del Battistero, da affreschi veramente suggestivi, che campeggiano sulle pareti e sulla cupola della struttura: sono tutti opera diGiusto de' Menabuoi.

  • Come arrivare: a piedi, in 5 minuti, muovendosi in direzione ovest su Via S. Canziano verso Via delle Piazze
  • Orari: lun-dom ore 10:00 - 18:00
  • Costo biglietto: € 2,80

10 - MUSME - Museo della Storia della Medicina

la medicina spiegata a grandi e piccini al musmePotremmo definirla la "Wonderland" della medicina il MUSME - Museo della Storia della Medicina, realizzato nel 2015. Pensato per soddisfare grandi e piccini, il museo racconta la storia della professione medica dall'antichità ad oggi, utilizzando tutte le tecnologie più avanzate e la "sempreverde" interattività. Un vero gioiello.

  • Come arrivare: a piedi, in 4 minuti, percorrendo via S.Francesco
  • Orari: mar-ven ore 14:30 - 19:00; sab-dom ore 09:30 - 19:00
  • Costo biglietto: intero € 10,00; ridotto over 65 € 8,00; ridotto per ragazzi dai 4 ai 17 anni e per studenti entro i 26 anni muniti di tesserino universitario € 6,00. Entrata gratuita per tutti nel giorno del proprio compleanno, per i bimbi al di sotto dei 4 anni, per disabili con accompagnatore

Organizza il tuo viaggio: Volo, Hotel e Tour

Ritenuta una sorta di "sorellina" di Venezia, Padova ha moltissimo da offrire ai suoi visitatori, dalle piazze alle statue, dalle architetture religiose ai sontuosi palazzi. Una città imperniata d'arte e cultura accademica, fiore all'occhiello della regione Veneto, ben servita dai mezzi pubblici ed accessibile a quasi tutte le tasche (a differenza dell'altrettanto affascinante, ma più esosa, Venezia).


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti