Quando andare a Padova: clima, periodo migliore e consigli mese per mese

Quando andare a Padova. Ecco info su clima e temperature mese per mese. Scopri il periodo migliore per visitare la città, quello meno caro e consigli su eventi e attività in ogni stagione.

Padova, fulcro di un'estesa area metropolitana di oltre 400.000 abitanti e terzo comune più popolato del Veneto (dopo Venezia e Verona), è una delle città più antiche del nord Italia.
Famosa per aver ospitato per molti anni il francescano portoghese sant'Antonio (Padova viene infatti soprannominata la città del Santo) e per gli iccomensurabili tesori risalenti al Trecento (basti pensare al ciclo di Giotto della Cappella degli Scrovegni), oggi Padova vanta un tessuto urbano ricco di luoghi salienti e caratteristici, partendo dall'Arena romana fino ad arrivare agli eleganti palazzi signorili, alle torrette medievali, ai molteplici luoghi di culto.
Se siete interessati a visitare la città, trascorrendoci una o più giornate, vi lasciamo qualche informazione utile riguardo al clima e alle temperature stagionali, oltre a qualche consiglio sui principali punti di interesse turistico.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere a Padova

Clima, Temperature medie e Precipitazioni

Sviluppatasi all'interno dei bacini idrografici dei fiumi Brenta e Bacchiglione, nell'estremità orientale della Pianura Padana, Padova presenta un clima tipicamente subcontinentale tipico della zona, mitigato leggermente dalla vicinanza del Mare Adriatico. Le temperature oscillano solitamente tra i 6° del periodo invernale e i 28° dei mesi estivi, anche se negli ultimi anni si è accentuato il fenomeno del cosiddetto "surriscaldamento urbano", con valori che d'estate risultano superiori a quelli del resto della provincia. Infine, le precipitazioni sono mediamente abbondanti e ben distribuite nell'arco di tutto l'anno (specialmente in primavera e autunno), anche se, più che la pioggia, è la nebbia a perdurare in città sia di notte che di giorno.

Mese Temperatura media percepita Giorni di pioggia
Gennaio 4° C 6
Febbraio 5° C 6
Marzo 9° C 7
Aprile 14° C 9
Maggio 18° C 9
Giugno 23° C 7
Luglio 25° C 6
Agosto 24° C 7
Settembre 19° C 6
Ottobre 14° C 8
Novembre 10° C 8
Dicembre 5° C 6

Padova in Primavera

portici di padovaLa primavera a Padova è una stagione inizialmente caratterizzata da clima incerto: a marzo, infatti, possono verificarsi ancora gelate e qualche rara nevicata, mentre già da aprile le temperature si alzano anticipando i primi possibili caldi estivi.
Con la comparsa delle prime belle giornate, però, è molto piacevole passeggiare per la città soprattutto per i portici, disseminati ovunque nel centro cittadino: dopo quelli di Bologna, infatti, Padova vanta la seconda rete di portici più lunga al mondo. Oltre a questo, però, vi consiglio vivamente di fare una passeggiata anche lungo le Mura storiche della città: la cinta muraria, eretta nel corso dei secoli per difendere Padova da attacchi nemici, è molto estesa ed è facilmente suddividibile in quattro diversi periodi storici (mura romane, mura di età comunale, mura carraresi e mura cinquecentesche).

Tra gli eventi più attesi del periodo, invece, vi segnalo che in città si tengono numerosissime Feste dei Fiori durante i weekend primaverili, che richiamano appassionati di fiori e non.
Vi segnalo anche la Settimana della cultura scientifica e tecnologica, che si svolge da marzo ad aprile, con eventi, manifestazioni, installazioni dislocati per tutta la città.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Padova in un giorno

Padova in Estate

prato dalla valleLe estati a Padova sono calde e soleggiate con qualche picco di afa, soprattutto nel mese di agosto. Non sono rari i violenti temporali, spesso accompagnati da grandinate e forti colpi di vento. Nonostante questo, però, le giornate estive sono tutto sommato vivibili e, approfittando delle belle mattinate di sole, non è affatto una cattiva idea godersi la bellezza e il viavai di gente di Prato della Valle: si tratta della piazza più grande non solo della città, ma di tutta Europa, caratterizzata da un'isoletta di forma ellittica circondata da una canaletta e da un doppio anello di statue (visita guidata a piedi del centro storico da €10,00 a persona).
Se, invece, preferite sfuggire alla calura trovando un po' di refrigerio all'interno di un locale, vi consiglio di fare un salto al Caffè Pedrocchi, lo storico caffè di fama internazionale che in passato è stato un importante punto d'incontro di intellettuali, accademici e personaggi illustri.

Se vi trovate a Padova in questa stagione, infine, non potete perdervi la Rievocazione del Transito di sant'Antonio che si tiene solitamente la sera del 12 giugno: questa rievocazione storica in costume celebra l'ultimo viaggio fatto dal santo (ormai prossimo alla morte), a bordo di un carretto trainato da buoi da Camposampiero all'amata Padova. Il giorno seguente, il 13 giugno, invece, si tiene la messa solenne nella basilica in onore del santo.

Padova in Autunno

cappella degli scrovegniL'autunno a Padova è una stagione di passaggio, spesso incerta e ricca di turbolenze. Le temperature sono inizialmente abbastanza piacevoli ma, a partire da inizio novembre, subiscono un calo netto accompagnato da frequenti episodi di nebbia serale.
Con giornate dal clima così imprevedibile, la cosa migliore è dedicarsi a una delle attrattive più famose della città: la Cappella degli Scrovegni, nel centro-città, ospita al suo interno alcuni affreschi di Giotto risalenti al XIV secolo considerati tra i più grandi capolavori dell'arte occidentale.
Insieme alla Cappella di Giotto, l'altro luogo di maggiore interesse turistico di Padova è l'Orto Botanico, uno dei più antichi al mondo, entrato a far parte dei Patrimoni dell'Umanità dal 1997. L'orto, con la struttura ancora basata su quella del progetto originale, raccoglie più di 3.000 specie di piante, molte delle quali introdotte in Italia proprio grazie all'orto (ad esempio, la magnolia, la patata, il gelsomino).

Tra le manifestazioni più interessanti del periodo, vi segnalo il Padova Grand Prix e la World country roller marathon, la competizione mondiale di pattinaggio a rotelle.

Padova in Inverno

chiesa degli eremitaniL'inverno padovano è caratterizzato da giornate con una notevole escursione termica, in cui le temperature più calde possono toccare gli 11° per poi precipitare anche al di sotto dello zero nelle ore serali/notturne.
In questa stagione, si può pensare di dedicare un po' di tempo alla visita dei principali luoghi di culto cittadini: tra le chiese più importanti di Padova, troviamo sicuramente la Basilica di sant'Antonio (visitata annualmente da più di 6 milioni di pellegrini), la Basilica di santa Giustina (situata a Prato dalla Valle) e la Chiesa degli Eremitani (tour privato con Chiesa degli Eremiti e Battistero da €10,00 a persona).
Inoltre, nei pressi della città universitaria, si trova la Sinagoga di Padova, una delle poche rimaste in funzione, costruita a metà del 1500.

Se vi trovate in città nel mese di dicembre, non dimenticatevi di visitare il Villaggio Lappone, con bancarelle, lucine, fiocchi di neve sparati dal cielo e la possibilità per i più piccini di spedire la letterina a Babbo Natale... Una fiaba invernale che vi scalderà il cuore nell'attesa di pregustare le vacanze!
VEDI ANCHE: i ristoranti economici migliori di Padova

Quando conviene andare a Padova: il periodo più economico

Padova non è una città particolarmente costosa, al contrario di altri grandi centri del nord Italia. Tralasciando i periodi sotto le vacanze di Natale e altre festività, non sarà quindi necessario spendere molto sia a livello di trasporti (l'aeroporto più comodo nelle vicinanze è sciuramente quello di Venezia, anche se in molti preferiscono arrivare all'aeroporto di Bologna per poi spostarsi con i mezzi), che a livello di costi per alloggio/pasti, ecc.
Il periodo migliore per visitare la città comunque è la primavera inoltrata, quando le temperature non sono ancora proibitive e le giornate di sole più frequenti.

Come vestirsi: cosa mettere in valigia

  • In inverno: vestiti adatti al clima freddo (maglioni, jeans e/o pantaloni lunghi, scarpe impermeabili, sciarpa, cappello, cappotto), ombrello.
  • In estate: vestiti leggeri (T-shirt e pantaloni corti), ma anche una felpa per la sera. Scarpe comode e ombrellino.
  • In autunno e in primavera: vestiti adatti alla mezza stagione (felpe, maglioni di cotone, jeans e/o pantaloni lunghi, impermeabile e/o giacca di pelle), scarpe comode, ombrellino.

Non hai ancora prenotato il tuo viaggio? Scopri le nostre offerte!

Consigli, info utili e itinerari per visitare Padova

  • Come ci si muove in città?
    A piedi, in metro, in bus... qual è il modo migliore per visitare Padova? Ecco tutte le info sulla mobilità, con mappe, disponibilità e prezzi dei mezzi pubblici, e consigli su come muoversi a Padova
  • Poco tempo a disposizione? Ecco l'itinerario di 1 giorno!
    Eh si, le cose da vedere sono sempre troppe e il tempo non basta mai! Ma nulla è perduto, meglio poco che niente, no? Ci abbiamo pensato noi a costruire degli itinerari ad hoc per non saltare i must di Padova: ecco cosa vedere in un giorno
  • Le attrazioni imperdibili in città
    In ogni città ci sono alcune cose che proprio non si possono perdere. Siete certi di conoscere tutti quanti i must, le attrazioni assolutamente imperdibili in città? Ecco un piccolo ripasso: le 10 cose da vedere assolutamente a Padova!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su