architettura del museo di shanghai

Cosa vedere al Museo di Shanghai: consigli, prezzi e come arrivare

Museo di Shanghai, guida alle opere da visitare assolutamente. Consigli, mappa, prezzi, info su cosa vedere e come arrivare, cenni storici e curiositÓ.

shanghai museum esterni Fonte: wikipedia - Autore: transhow2002 - Licenza: CC BY 2.0 Il Museo di Shanghai sorge nel centro della città, in piazza Renmin, tra Nanjing Road e Huaihai Road, vicino al Teatro Grande, la Shang Shanghai Urban Exhibition Exhibition Hall e la Shanghai Concert Hall. Ospita una collezione unica e straordinaria di antichità cinesi come bronzi, sculture, dipinti, giade, arredi Ming e Qing, ceramiche e opere calligrafiche. Il risultato è un viaggio emozionante alla scoperta dell'antica cultura cinese, frutto della fusione di culture differenti nel corso di migliaia di anni. Un racconto artistico davvero unico e imperdibile. Scopriamo insieme cosa vedere al Museo di Shanghai.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Shanghai in un giorno 10 Cose da vedere assolutamente a Shanghai in Cina

Cosa vedere e come visitare Museo di Shanghai

Il Museo si compone di quattro piani, tutti facilmente raggiungibili attraverso scale, ascensori e accessi facilitati per i disabili. L'edificio si compone nel seguente modo:

  • Primo piano: composto da due entrate, una sul lato sud, l'altra sul lato nord, il quale giungono alla Galleria delle Antiche Sculture Cinesi e alla Galleria dell'Antico Bronzo Cinese, ospitanti i bronzi cinesi di epoca precristiana. Le altre sale sono la Sala Esposizione n°1 e il Centro Attività. Il primo piano è fornito di un negozio, una libreria, il guardaroba, un ufficio informazioni e la postazione audiovisiva e per gli audio tour. Tutto l'occorrente per poter iniziare al meglio la visita.
  • Secondo piano: si trova la Galleria delle Antiche Ceramiche Cinesi con oltre 500 pezzi esposti, alcuni risalenti al neolitico e altri risalenti alle dinastie Zhou e Han. Sempre al secondo piano si trova la Sala Esposizione n°2, oltre a una sala da tè, ideale per una breve sosta prima di andare alla scoperta del terzo piano.
  • Terzo piano: ospitante la Sala del Siglillo Cinese, della Calligrafia Cinese e degli Antichi Dipinti Cinesi, con una meravigliosa collezione di opere rafiguranti paesaggi di epoche comprese tra le dinastie Tang, Song, Yuan, Ming e Qing.
  • Quarto piano: contente la Galleria degli antichi Mobili Cinesi Ming e Qing, dinastie che hanno assistito al fiorire della raffinata produzione di mobili, e la Galleria delle Monete Antiche, dedicata alle monete cinesi, al loro sviluppo nella storia della Cina e alla loro crescita negli scambi economici. In questo ultimo piano troviamo la Sala delle Arti e dei Mestieri della Minoranza Cinese contenente materiali tessili, metalli, sculture, ceramiche e tanto altro, e la Sala dell'Antica Giada Cinese con pezzi di epoca Shang; la giada, utilizzata per scopi decorativi come simbolo di ricchezza, era anche sinonimo di potere e perfetta moralità.

Di seguito alcuni dei cimeli più importati in ognuno dei quattro livelli:

1 - Stele Buddista, Sala dell'Antica Scultura Cinese

Chiamata così per i nomi dei suoi pellegrini incisi sulla pietra. La parte superiore mostra il dibattito tra Manjusri Bodhisattva e Vimalakirti; la parte centrale raffigura Buddha e due Bodhisattva; nella parte inferiore una scena di adorazione di Buddha.

  • Data creazione: 386-534 d.C.
  • Autore: Wang Longsheng e altri
  • Dimensioni: 233 cm x 50 cm con uno spessore di 20 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: scultura in pietra a tema religioso

2 - Jia- Nave del Vino a forma di Bue, Galleria dell'Antico Bronzo Cinese

Sembrerebbe proprio un utensile a forma di nave/buffalo per il riscaladamento del vino. L'acqua calda può essere versata all'interno della pancia cava per riscaldare il vino nel contentitore a forma di vaso che si trova sul retro. Le quattro gambe sono corte e gli occhi spalancati mantengono il senso della realtà. si tratta di un'opera molto importante per la storia cinese dell'addomesticamento del bestiame (lo dimostra anche l'anello al naso). L'oggetto è finemente decorato in bassorilievo con draghi e serpenti arrotolati sul collo e sul resto del corpo. Vi sono anche rilievi di tigri e rinoceronti.

  • Data creazione: tarda primavera e autunno (inizi del VI secolo - 476 a.C.)
  • Autore: Xia Shang Zhou
  • Dimensioni: 33,7cm x 58,7 cm con un peso di 10.760 g
  • Tecnica e soggetto dell'opera: oggetto in bronzo che riproduce la storia dell'allevamento cinese

3 - Vaso dipinto con design Swirls, Sala dell'Antica Ceramica Cinese

Prende il nome dalla tomba di Banshan scavata nella provincia di Gansu. Il tipo di cermaica Banshan è considerata la più tipica della cultura di Majiaja con una storia risalente a circa 4.300 - 4.600 anni fa. Nel vaso sono dipinti motivi geometrici eleganti con vernice nera che conferisce al vaso un senso estetico di arte primitiva.

  • Data creazione: Neolitico, tipo Banshan, cultura Majiayao (2600 - 2300 a.C.), tardo neolitico
  • Dimensioni: altezza 40 cm, diametro della bocca 13,6 cm, diametro del fondo 13,7 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: vaso in ceramica con motivi artistici

4 - Donna con ventaglio nella brezza d'autunno, Galleria degli Antichi Dipinti Cinesi

Dipinto da Tang Yin, uno dei "Quattro artisti della dinastia Ming", nato a Suzhou nella provincia di Jiangsu, l'artista era particolarmente bravo a dipingere temi come paesaggi, figure, uccelli e fiori. Ha imparato l'arte della pittura sia da Shen Zhou che da Zhou Chen.​

  • Data creazione: Ming (1368-1644 d.C.)
  • Autore: Tang Yin (1470-1523)
  • Dimensioni: 71,1 x 39,3
  • Tecnica e soggetto dell'opera: dipinto con inchiostro su carta raffigurante momenti di vita quotidiana cinese

5 - Orazione funebre in memoria di Huang Jidao, Galleria dell'Antica Calligrafia Cinese

Un lavoro di orazione firmata da Sun Shi e da suo fratello Su Zhe in onore del loro amico Huang Jidao. Scritto con una giusta combinazione naturale di colpi leggeri e pesanti, il lavoro trasmette uno stato d'animo rispettoso con una profonda realizzazione letteraria e un'eccellente capacità di scrittura.

  • Data creazione: 960-1127 a.D
  • Autore: Su Shi
  • Dimensioni: 31,5 cm x 121,7 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: scrittura realizzata con inchiostro su carta - orazione funebre per un caro amico

6 - Sigillo con iscrizione Guang Han Da Jiang Jun Zhang (il grande generale Guanghan), Sala del Sigillo cinese

Questo sigillo d'argento con la manopola a forma di tartaruga era il sigillo ufficiale assegnato al "grande generale Guanghan" nella tarda dinastia degli Han occidentali. La forma e la struttura della manopola a forma di tartaruga implicano l'arte di essere un ministro: ritirarsi dopo il successo.​

  • Data creazione: 206 a.C. - 8 d.C.
  • Autore: Qin Han
  • Dimensioni: 2,35 cm x 2,35 cm, altezza 2 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: iscrizione su argento in onore del grande generale Guanghan

7 - Cong con maschera antropomorfa con disegno di uccello in volo, Sala dell'Antica Giada Cinese

Cong era una nave sacrificale e un oggetto usato per le sepolture e le cerimonie funebri. Questo pezzo è stato scolpito con una maschera di una divinità nella parte superiore e con una maschera di creatura mitologica nella parte inferiore. Entrambi i lati delle maschere sono decorati con uccelli in volo, a simboleggiare i messaggeri della divinità.​

  • Data creazione: circa 3200-2200 a.C.
  • Dimensioni: 5 cm x 6,6 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: giada scolpita con disegni a tema mitologico e divino

8 - Poltrona pieghevole Ming, Galleria degli antichi Mobili Cinesi Ming e Qing

L'opera è realizzata in legno Huanghuali con colori nè troppo semplici, nè troppo sgargianti. La balaustra della sedia è formata da cinque sezioni, collegate con giunti a mortasa e tenone. I giunti sono intarsiati con gadget cupronickel per rafforzare e decorare. Sedie pieghevoli di questo tipo erano considerate un segno di identità e status e di solito venivano collocate in una posizione prominente nell'atrio, conferendole una presenza dominante.​

  • Data creazione: A.d. 1368-1644
  • Dimensioni: 70 cm x 46.5 cm, altezza 112 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: mobile tipico cinese realizzato in legno Huanghuali, cupronickel e filo. Donato dalla famiglia Chuang.

9 - Vestito con Python Design - Manchu, Sala delle Antiche Arti e Mestieri della Minoranza Cinese

Vestito tipico cinese ricamato con un disegno di un pitone. Un tipo di indumento maschile della Manciù, popoazione di cavallerizzi, che mantiene lo stile originale anche se con qualche modifica. L'abito un tempo era l'uniforme ufficiale della dinastia Qing.

  • Data creazione: A.d. 1644-1911
  • Tecnica e soggetto dell'opera: vestito tipico del popolo Manciù in garza di broccato, abito utilizzato anche per andare a cavallo

10 - Tiance Fubao, Galleria delle Monete Antiche Cinesi

Tiance Fubao era una moneta coniata da Ma Yin dello stato di Chu durante le cinque dinastie e i dieci regni nel primo anno di Qianhua (911 d.C.). Ma Yin fu nominato come Tian Ce Fu General e costruì la Tiance Mansion. Questa moneta è stata coniata in memoria di questo evento. Tiance Fubao è stata realizzata in due versioni: moneta in rame e moneta in ferro. Tra queste, il rame dorato è considerato il più prezioso.​

  • Data creazione: periodo delle cinque dinastie e dei cinque regni
  • Dimensioni: diametro 43,27 mm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: moneta in rame dorato dello Stato di Chu

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa

  • A piedi: dal centro della città è raggiungibile in circa 10 minuti percorrendo 700 metri - Ottieni indicazioni
  • In bus: la fermata più vicina al museo è la People's Square Station (10 minuti a piedi) raggiungibile con le linee 46, 49, 123, 145, 312, 451
  • In metro: lla fermata più vicina al museo è la People's Square Station (10 minuti a piedi) raggiungibile con le linee 1, 2 e 8

Orari e prezzi

  • Orari:Il Museo di Shanghai è aperto al pubblico tutto l'anno (eccetto il lunedì). Orari di apertura dalle ore 9:00 alle 17:00 (ultimo ingresso alle ore 16:00)
  • Miglior orario per evitare code: meglio evitare le ore di punta, per evitare code l'orario è migliore è compreso tra le 09:00 e le 11:00
  • Costo biglietto:gratis

Tour, visite guidate e biglietti online

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: l'ideale sarebbe raggiungere l'ingresso entro le ore 12:00
  2. Occhio alle restrizioni: bisogna essere adeguatamente vestiti; non sono ammessi animali all'interno del museo; nessun cibo o bevanda deve essere introdotto nel museo; non bisogna urlare; nessun contatto con le opere esposte
  3. Tempo minimo: l'ideale sarebbe dedicare almeno due ore per visitare in modo ottimale tutte le sale

Cenni storici e curiosità: cosa sapere in breve

architettura del museo di shanghaiIl Museo è stato fondato nel 1952. In quegli anni la sede del museo era l'ippodromo della città. Le prime collezioni provenivano principalmente da tre fonti, da una serie di reperti raccolti nel 3° esercito comunista durante la guerra civile e confische private portate a Shanghai per la conquista comunista della città, da manufatti confiscati alla dogana e, in ultimo, da oggetti venduti da collezionisti provati a causa di pressioni politiche. Interessante sapere che anche l'ex Museo Municipale della città è stato fuso nel nuovo Museo di Shanghai. Negli anni successivi, le collezioni del museo furono ulteriormente arricchite da altre collezioni private e istituzionali, inclusa la collezione dell'ex Museo di Shanghai della Royal Asiatic Society, che fu trasferita al museo quando le istituzioni "straniere" abbandonarono gradualmente la città negli anni '50. Grazie alla crescita esponenziale delle sue opere, il museo dovette cambiare location anche su richiesta diretta dell'allora direttore Ma Chengyuan e del sindaco della città Huang Ju. Dopo aver visto le stanze fatiscenti dell'edificio, Huang accettò di allocare un primo sito sulla Piazza del Popolo, ma il museo dovette aumentare i propri fondi. Per trovarli affittò il vecchio edificio a uno sviluppatore di Hong Kong e sollecitò diverse donazioni. Trovati finalmente tutti i fondi, nel 1959 il museo si trasferì finalmente sulla South Henan Road. Oggi l'edificio che lo ospita, costruito nel 1993 e inaugurato nel 1996, ha una struttura di 29,5 metri di altezza e una superficie totale di 39.200 mq, progettata dall'architetto Xing Tonghe.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!

Consigli, info utili e itinerari per visitare Shanghai

  • Come ci si muove in città?
    A piedi, in metro, in bus... qual è il modo migliore per visitare Shanghai? Ecco tutte le info sulla mobilità, con mappe, disponibilità e prezzi dei mezzi pubblici, e consigli su come muoversi a Shanghai
  • Poco tempo a disposizione? Ecco l'itinerario di 1 giorno!
    Eh si, le cose da vedere sono sempre troppe e il tempo non basta mai! Ma nulla è perduto, meglio poco che niente, no? Ci abbiamo pensato noi a costruire degli itinerari ad hoc per non saltare i must di Shanghai: ecco cosa vedere in un giorno
  • Le attrazioni imperdibili in città
    In ogni città ci sono alcune cose che proprio non si possono perdere. Siete certi di conoscere tutti quanti i must, le attrazioni assolutamente imperdibili in città? Ecco un piccolo ripasso: le 10 cose da vedere assolutamente a Shanghai!
  • Le specialità tipiche e i migliori ristoranti di Shanghai
    Suvvia, non avrete mica intenzione di andare a Shanghai e mangiare al McDonald's... Ma certo che no, in ogni città ci sono delle specialità da provare assolutamente: ecco 10 cose da mangiare a Shanghai e dove!

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su