panoramica di lisbona

Cosa vedere a Lisbona in 3 giorni

Cosa vedere a Lisbona in 3 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili per visitare Lisbona in un weekend!

panoramica di lisbonaLisbona, la capitale del Portogallo, è una città eterogenea che spazia dalle antiche mura del centro storico, alle chiese, alle ripide vie di ciottoli che si inerpicano lungo le sue colline, alle enormi piazze ricostruite dopo il terremoto del 1755, all'ultra moderno Parco delle Nazioni. Situata su sette colli, offre almeno sette diverse prospettive di se stessa. E come dice lo scrittore e poeta Fernando Pessoa: "Per me non esistono fiori in grado di reggere il confronto con la varietà dei colori che assume Lisbona alla luce del sole".
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Lisbona Cosa vedere a Lisbona in un giorno

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Lisbona: tra aprile e giugno, quando le soleggiate giornate primaverili si allungano ma non c'è ancora l'afa estiva e l'affollamento dell'alta stagione. Inoltre, a fine aprile, c'è il Festival della musica di Belèm. Scopri di più: Periodo migliore per visitare Lisbona
  • Come arrivare: L'aeroporto di Lisbona si trova a 10 km nord dalla capitale e garantisce collegamenti diretti con le maggiori città europee. Per raggiungere il centro città si può prendere un taxi, molto vantaggioso se si viaggia in più persone, oppure la metro (linea rossa), con partenze ogni 5-10 minuti e un biglietto che costa €1,50. Un'alternativa molto comoda se si hanno bagagli ingombranti è il servizio Aerobus, a partire da €3,60.
  • Dove dormire: Le migliori zone in cui soggiornare sono Baixa, cuore pulsante della città con le sue facciate Art Déco; il bohémien Bairro Alto, l'elegante Chiado, fulcro della vita intellettuale portoghese del XIX secolo e l'Alfama, il più antico quartiere di Lisbona - Hotel e b&b a partire da €32,00 a camera - guarda le offerte
  • Come muoversi: con i mezzi pubblici (autobus, tram, metropolitana, elevadores e funicolari Carris). Con la Lisbona Card è possibile usufruire di tutti questi mezzi a un prezzo vantaggioso che varia da €20,00 per 24 ore a €42,00 per 72 ore. Scopri di più: Come muoversi a Lisbona
  • Lisboa Card: Nella Lisbona Card è compresa anche l'entrata gratuita in diversi musei e luoghi d'interesse e lo sconto su molte attività turistiche convenzionate. Inoltre, è possibile fare questa card già in aeroporto, risparmiando così sul biglietto della metro. Maggiori info: Lisboa Card: pass da 24, 48 e 72 ore

Giorno 1

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, il Tram 28, la Cattedrale e la Chiesa di Sant'Antonio

tram 28Colazione da Pastelaria Alfama Doce (R. Regueira, 39 E 39A) (costo medio €6,00). Il Tram numero 28 non è solo un mezzo di trasporto ma una vera e propria attrazione turistica. Collega il quartiere Graça a Baixa, passando per le strette vie e le colline dell'Alfama. Su questa linea si trovano gli storici tram Remodelado, risalenti agli anni '30. Consigliamo di prendere il tram a a Martim Moniz, arrivare fino al capolinea Campo Ourique e tornare indietro. Dopo il tour del tram si consiglia la visita della Cattedrale Patriarcale di Santa Maria Maggiore. Conosciuta come Sé de Lisboa, la Cattedrale venne costruita nel 1150 sulle macerie di una vecchia moschea da Afredo I del Portogallo, dopo aver sconfitto i Mori. Modificata più volte nel corso dei secoli, è un mix di stili architettonici diversi tra cui spicca il romanico della facciata, con il rosone al centro e due torri campanarie gemelle. Poco distante c'è la Chiesa di Sant'Antonio, patrono della città. La chiesa, in stile barocco-rococò fu costruita sul luogo della sua nascita nel 1767 dopo che la costruzione originaria venne distrutta dal terribile terremoto del 1755.

2 - Pomeriggio: Pranzo, il Castello di San Giorgio e il Miradouro de Santa Luzia

castello san giorgioPranzo da Mercearia Castello Cafe (Rua Flores de Santa Cruz 2-2a) (costo medio €12,00 euro). La prima tappa è il Castello di San Giorgio. Secondo un'antica leggenda, proprio qui i crociati sconfissero i Mori nel 1147. Da qui si raggiunge a piedi il miglior belvedere della zona, il Miradouro de Santa Luzia,da cui si può godere di una meravigliosa vista sul fiume Tago e sui tetti rossi dell'Alfama. Di notevole interesse sono le sue pareti tappezzate dalle azulejos, le tipiche piastrelle portoghesi, e la sua struttura ad archi ricoperta di piante e fiori.

3 - Sera: Cena, Barrio Alto

Per la cena ci spostiamo da Sr. Fado de Alfama (Rua dos Remedios 176) (costo medio €20,00) dove si potrà assistere all'esibizione dal vivo di cantanti di Fado. Per continuare la serata ci spostiamo nelle viuzze di Barrio Alto, dove si trova un'ininterrotta fila di locali, soprattutto per giovani tra i 20 e i 35 anni.

In sintesi:

Giorno 2

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Praça do Comércio, Piazza Rossio

Colazione dalla Fábrica da Nata (Praça dos Restauradores, nº 62-68) dove assaggiare i Pasteis, tipici dolcetti portoghesi ripieni di crema pasticciera per un costo medio di €3,00.
Dopo ci si sposta nell cuore pulsante di Lisbona, la Praça Dom Pedro IV, comunemente chiamata Rossio. È il luogo prediletto dagli abitanti di Lisbona per darsi appuntamento. Proseguiamo verso un'altra delle piazze più importanti di Lisbona: la Praça do Comércio è la più grande della città ed è situata dove sorgeva Palazzo Reale Ribeira, residenza del Re prima del terremoto del 1755. Fu proprio in quell'anno che l'allora ministro dell'interno, il Marchese di Pombal, fece ricostruire completamente la piazza. Anche il nome venne cambiato per indicare la sua nuova funzione commerciale. Questo divenne il luogo del commercio, soprattutto di prodotti esteri, e delle commissioni da parte dei grandi finanziatori di spedizioni navali verso mondi sconosciuti. Al centro si trova la statua equestre di Re José I, realizzata nel 1775. I tre lati della piazza sono cinti da un palazzo tradizionale dipinto di giallo, interrotto solo dall'Arco da Rua Augusta. L'Arco è impreziosito da un orologio e da statue raffiguranti grandi personaggi della storia portoghese, tra cui l'eroe Viriato, Vasco da Gama e il Marchese di Pombal. Infine terminiamo la mattina visitando il Museo del Fado ripercorre la storia del Fado, tipica musica popolare portoghese, dai primi anni del XIX ai giorni nostri.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Elevador de Santa Justa, Chiesa Igreja do Carmo

elevador de santa justaPranzo da Floresta Das Escadinhas (Rua de Santa Justa 3) (costo medio €10,00). L'Elevador de Santa Justa è uno spettacolare ascensore che porta i visitatori fino alle rovine della Chiesa di Carmo. Le rovine della Igreja do Carmo sono un indelebile ricordo del terremoto che nel 1755 distrusse gran parte della città. Volutamente non ristrutturata, la Chiesa rimane uno dei simboli più tangibili di quella grande catastrofe. Nel 1864 venne creato l'attuale Museo Archeologico do Carmo, a opera dell'associazione degli archeologi portoghesi.

3 - Sera: Cena, Baixa

Cena Restaurante Figus (Praca da Figueira 17) (costo medio €20,00). Baixa è il cuore di Lisbona. Completamente ricostruito dopo il terremoto del 1755 è famoso per le piazze, i maestosi edifici del XVIII secolo, i caffè e i locali notturni.

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, il Parco delle Nazioni, Oceanario

parco delle nazioniColazione Portela Cafes (Rua da Graca 164) (prezzo medio €10,00). Il Parco delle Nazioni è un quartiere che nasce dall'ingegno dell'architetto spagnolo Santìago Calatrava. Nel 1998, a seguito dell'Expo, gli venne infatti affidata la riconversione dei padiglioni vuoti e delle aeree industriali in ambienti utilizzabili a scopo ludico, culturale, commerciale e sportivo. A dominare lo spazio sono le strutture in acciaio, vetro e cemento armato dipinto di bianco, per un'architettura urbana davvero molto riuscita. Da vedere l'Oceanario (ingresso €12,00), un immenso acquario a forma di nave galleggiante, tra i più grandi d'Europa e il museo delle scienze Ciência Viva (ingresso €9,00), consigliato anche per i bambini.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Torre di Belém e Monastero dos Jeronimos

torre di belmPranzo da Pao Pao Queijo Queijo (Rua de Belem 126) (prezzo medio €10,00). La Torre di Belém è uno dei monumenti più rappresentativi e visitati della città. Si tratta di un bastione alto 30 metri, circondato da quattro torrette. Fu costruito da re Giovanni II per difendere il fiume Tago, ma fu portato a termine dal suo successore Manuel I. Per questo è caratterizzata da forti elementi gotici e bizantini. Anche il Monastero dos Jeronimos si trova nel quartiere di Belém, accanto al fiume È uno degli edifici più rappresentativi dello stile manuelino, un'architettura sontuosa di transizione fra il tardo gotico e lo stile rinascimentale, ispirata da re Manuel I. Qui si possono visitare alcune tombe famose tra cui quella stesso re Manuel, di Vasco da Gama e del poeta Luis de Camoes. Nella cappella, si trova il sepolcro dello scrittore Fernando Pessoa.

3 - Sera: Cena, Cais do Sodré e Avenida 24 de Julho

Cena da The Wine Cellar (Rua de Sao Paulo 49) (prezzo medio €30,00). La zona di Cais do Sodré e Avenida 24 de Julho è quella a più alta concentrazione di club e locali notturni di Lisbona. Qui si trovano esclusive terrazze bar, le più grandi discoteche di Lisbona ma anche piccoli bar, eredità degli anni di Salazar quando i divertimenti notturni erano possibili solo in questa zona della città.

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Lisbona

Come per molte altre città, un weekend lungo a Lisbona può costare molto o molto poco, dipende da cosa desideriamo fare. Lisbona, comunque, rimane una meta anche per chi vuole una vacanza low cost ma con gusto.

  • Costi per mangiare: da €25,00 al giorno per persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: da €18,00 al giorno per persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: con la Lisboa Card €20,00 per 24 ore
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €32,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €20,00 al giorno per persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink)
  • Costo complessivo di un weekend a Lisbona: da €350,00 a persona voli esclusi

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
  • Francesco Manci
    Francesco Manci 23 Settembre 2019 11:32

    Ciao,
    vorremmo visitare Lisbona nel primo weekend di novembre, ho sentito dire che è meglio soggiornare lontano dalla costa, un pò più in alto...
    Sapresti consigliarmi i quartieri migliori e più tranquilli? Considera che abbiamo una bimba di 20 mesi ;)

    Vi ringrazio in anticipo e faccio i complimenti per il sito, veramente ben fatto e completo!

    ciao
    Francesco

    Rispondi
    Travel365
    Travel365 25 Settembre 2019 17:41

    Ciao Francesco,
    innanzitutto bisogna fare una premessa. Salite, scale e scalette rendono Lisbona non esattamente una città family friendly. Per intenderci, piuttosto che muovervi col passeggino, forse è meglio optare per un marsupio ergonomico.

    Per quanto riguarda l'alloggio, anche in funzione di quanto detto precedentemente, noi consigliamo proprio la parte bassa (Baixa). E' la zona migliore dal punto di vista logistico, comoda per girare a piedi il centro e al tempo stesso ben collegata al resto della città tramite i mezzi.

    Purtroppo non è molto silenziosa, pertanto scegliete un hotel su più piani e chiedete una stanza ai piani alti.

    In generale, altre zone comode in cui alloggiare sono il Chiado, Bairro Alto e Avenida da Liberdade, ma probabilmente sono ancor più rumorose...

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su