Lyon Fourviere Mairie De Lyon TettiState cercando una destinazione da scoprire che unisca natura, cultura, gastronomia divertimento? Allora Lione è la città adatta a voi. Con i numeri di una grande città, non ha abbandonato il suo fascino da città di provincia, grazie alle sue grandi aree versi, ai fiumi che la attraversano e alle piccole vie caratteristiche.

Ma non solo, grazie alla sua posizione strategica nel cuore della Francia, a metà strada tra Nizza e Parigi, in una settimana potreste dedicare delle giornate a scoprire i suoi magnifici dintorni, tra regioni che producono ottimo vino e altre bellissime città, come Avignone o Grenoble. Anche spostarsi è semplice, grazie ai numerosi treni che collegano le città. Ma per esplorare campagna e parchi naturali, il mezzo migliore rimane sempre l'automobile.

Siete pronti a partire? Ecco l'itinerario di Lione e dintorni in 7 giorni!
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Lione

Giorno 1

lyon bellecour place bellecour 1Per un primo approio con la città vi consigliamo di usufruire del comodo bus turistico hop-on hop-off che vi porterà alla scoperta dei siti più importanti e potrete inziare ad orientarvi in questa bella città.
Iniziate con la scoperta della Città Vecchia, dichiarata Patrimonio dell'Umanità UNESCO.
Iniziate da Place des Terreaux, il cuore della città, dove si affacciano il Museo di Belle Arti e il Municipio. Quest'ultimo è purtroppo chiuso al pubblico, lo potrete ammirare solo dall'esterno. Dietro al Municipio si trova l'Opéra de Lyon, il teatro della città. In questo caso, potrete accedere all'interno solamente acquistando il biglietto di qualche spettacolo che viene messo in scena.
Proseguite poi lungo le vie di Lione, fino ad arrivare a Place des Jacobins, una delle piazze più belle di Lione, ricca di negozi, bar e locali.

Fermatevi a pranzo nella vicina Place de la République, al Le zinc à burger (costo medio a persona €15,00).
Continuate poi la visita della Lione Vecchia a Place Bellecour, la più grande piazza della città. Qui si trova la grande ruota panoramica (9:00-18:00,chiusa domenica; €9,00), approfittatene per fare un giro e ammirare tutto il centro storico e i dintorni dall'alto!
Godetevi poi una passeggiata sul lungofiume e risalite il centro storico fino ad arrivare a La bibliothèque de la cité, un enorme dipinto sulla facciata di una casa che raffigura una libreria con vari personaggi. Una foto qua è d'obbligo. E, proseguendo per altri 350 metri, arriverete ad un altro meraviglioso murales, il Fresque des Lyonnais, che raffigura 30 persone importanti di Lione. A Lione è pieno di questi dipinti sulle pareti delle case, quindi di tanto in tanto ricordatevi di guardare in alto!

Cenate al ristorante francese L'Atelier des Augustins (costo medio a persona €20,00) e godetevi la serata tra le vie e i locali del centro storico.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 3,4 km / 45 min
  • Luoghi visitati: Place des Terreaux (gratuito), Municipio (gratuito), Place des Jacobins (gratuito), Place Bellecour (gratuito), ruota panoramica (€9,00), La bibliothèque de la cité (gratuito), Fresque des Lyonnais (gratuito)
  • Spesa giornaliera: €45,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Tour guidato a piedi del centro storico di Lione
  • Dove mangiare: Pranzo presso Le zinc à burger (Ottieni indicazioni), Cena presso L'Atelier des Augustins (Ottieni indicazioni)

Giorno 2


lyon croix rousse panoramaFoto di Xavier Caré. Questa seconda giornata inizia sempre nel centro storico di Lione, con una visita al Museo delle Belle Arti (10:00- 18:00, chiuso il martedì, €8,00, ridotto €4,00), la seconda collezione di monete più grande della Francia con circa 50.000 pezzi.

Pranzate da La Broche (costo medio a persona €10,00) e poi godetevi una passeggiata di circa 20 minuti per le vie del centro storico. Arrivate a Croix-Rousse, un quartiere storico che sorge su una collina tra i due fiumi ed un tempo era il centro della produzione della seta della città. A tal proposito, vi consigliamo di visitare il museo Maison des Canuts (10:00-18:00, €2,00) per scoprire il passato di Lione come grande produttore di seta. Il Museo è aperto da lunedì a sabato dalle .
Passeggiate poi tra le caratteristiche vie del centro storico, disseminate di piccoli bar e negozi, e ricordatevi sempre di guardare verso l'alto: qua infatti si trova un altro murales, forse il più bello della città, il Mur des Canuts.

Concludete la giornata sempre nel quartiere Croix-Rousse, con una cena da La Mère Suzette (costo medio a persona €20,00) e poi godetevi una passeggiata tra le sue vie o fermatevi a bere qualcosa nei numerosi locali presenti.

In sintesi:

Giorno 3

basilica fourviere lyon monumentoGiornata alla scoperta del bellissimo e famoso quartiere, Fourvière, collocato anch'esso su una collina da cui ammirare il centro storico di Lione.
Iniziate la mattinata con una visita alla Cattedrale di Notre-Dame de Fourvière (7:00-19:00, gratis), una basilica del XIX secolo, attrazione religiosa più famosa della collina.
Godetevi poi una passeggiata sulla collina, questo è il punto in cui nacque il primo nucleo romano. Qui sono infatti presenti il Teatro Gallo Romano e l'Odeon di Lione (sett-apr 7:00-19:00, mag-ago 7:00- 21:00, gratis).

Mangiate a Le Coquemar (costo medio a persona €25,00) e poi riscendete attraverso il Parc des Hauteurs.
Una volta giunti ai piedi della collina, visitate la Cattedrale di Saint Jean (8:15-9:45, gratis), ha un antichissimo orologio astronomico, uno dei più antichi d'Europa.
Godetevi poi un po' di relax e un buon aperitivo lungo Rue du Bœuf, una zona pedonale ai piedi della collina di Fourvière ricca di botteghe artigianali e atelier, dove poter ammirare gli artisti locali all'opera. Ovviamente non mancano locali, caffetterie e ristoranti caratteristici.

Fermatevi al ristorante La Chimere (costo medio a persona €25,00) e trascorrete la serata in uno dei tanti locali del quartiere.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 2,7 km / 38 min
  • Luoghi visitati: quartiere di Fourvière (gratuito), Cattedrale di Notre-Dame de Fourvière (gratuito), Teatro Gallo Romano e Odeon (gratuito), Parc des Hauteurs (gratuito), Cattedrale di Saint Jean (gratuito), Rue du Bœuf (gratuito)
  • Spesa giornaliera: €50,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Lione: tour gastronomico di 4 ore del quartiere Vieux Lyon
  • Dove mangiare: Pranzo presso Le Coquemar (Ottieni indicazioni), Cena presso La Chimere (Ottieni indicazioni)

Giorno 4

confluenza design lyon architetturaPer questa giornata, vogliamo portarvi a conoscere due musei particolari che rappresentano un must durante un viaggio a Lione: stiamo parlando dell'Institut Lumière e del Museo della Confluenza.

Dedicate la mattina all'Institut Lumière, luogo in cui è nata la cinematografia. Torniamo indietro al 1895, quando i fratelli Lumière svilupparono tecnologie innovative per cinema e fotografia. Il museo è aperto da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:30, l'ingresso costa €7,00, ridotto €6,00.

Una volta conclusa la visita, fermatevi a pranzo nelle vicinanze del museo e della stazione della metro, magari al Bar des Champ's (costo medio a persona €15,00).
Per raggiungere la tappa del pomeriggio vi conviene prendere i mezzi pubblici se non volete camminare per circa un'ora. La soluzione più veloce è prendere la metro MD linea vera dalla fermata Monplaisir - Lumière fino alla fermata Guillotière, e da qui prendere il tram T1 fino al Museo della Confluenza.
Il Museo della Confluenza, con al suo interno un'esposizione dedicata all'umanità, è collocato proprio sulla punta della penisola, dove i due fiumi si incontrano e il Saona confluisce nel Rodano. La sua struttura futuristica è già qualcosa da ammirare. Aperto da martedì a venerdì dalle 11:00 alle 19:00, giovedì fino alle 22:00, e sabato, domenica e festivi dalle 10:00 alle 19:00, l'ingresso costa €9,00.
A visita conclusa ritornate verso il centro storico con il bus C10 o 15, che conducono a Place Bellecour.

Concludete la giornata nella Vecchia Lione, con una cena da Brasserie des célestins (costo medio a persona €20,00) e poi godetevi una passeggiata tra le vie del centro storico.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 8,8 km / 1 h 54 min
  • Luoghi visitati: Institut Lumière (€7,00), Museo della Confluenza (€9,00)
  • Spesa giornaliera: €55,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bar des Champ's (Ottieni indicazioni), Cena presso Brasserie des célestins (Ottieni indicazioni)

Giorno 5

beaujolais wine countryFoto di Geoff Wong. Dopo quattro giorni passati in città, che ne dite di uscire ad esplorare i meravigliosi dintorni di Lione? La zona circostante, più precisamente la regione di Beaujolais, è famosa per i suoi buonissimi vini. Da Lione partono ogni giorno diversi tour, che vi porteranno alla scoperta della zona e faranno varie tappe durante il percorso. Se volete esplorare la regione in autonomia, il nostro consiglio è quello di noleggiare un'auto, oppure di arrivare in treno fino a Villefranche-sur-Saône, e predere parte ad un tour di mezza giornata da li.

Se decidete di noleggiare una macchina, da Lione a Villefranche-sur-Saône ci impiegherete circa 40 minuti. Fermatevi in questa splendida cittadina per la mattinata. Passeggiate per il centro storico, con un patrimonio architettonico davvero incredibile, e lungo la Rue Nationale, ricca di case ed edifici antichi. Non dimenticatevi di visitare la bellissimaNotre Dame des Marais, attenzione però, gli orari della chiesa variano spesso, quindi vi consigliamo di recarvi all'Ufficio del Turismo e chiedere informazioni nel caso in cui la doveste trovare chiusa.

Per pranzo fermatevi lungo la Rue Nationale, al Restaurant Le Saladier (costo medio a persona €20,00).
Poi riprendete la macchina e partite alla scoperta della zona circostante. In questo caso, più che delle vere e proprie attrazioni da visitare, ciò che colpisce è il paesaggio che vi troverete davanti. Se siete amanti del vino, vi consigliamo di fermarvi in qualche azienda vinicola, ne incontrerete diverse lungo la strada, e prendere parte ad un tour della cantina e magari degustare qualche vino.
Vi consigliamo comunque di arrivare fino a Beaujeu, capitale storica di questa regione, completamente circondata da aziende vinicole.

Tornando indietro verso Lione fermatevi a cena al Restaurant Au Colombier (costo medio a persona €25,00), nella località di Anse, subito dopo Villefranche-sur-Saône, e dopo cena rientrate a Lione.

In sintesi:

Giorno 6

cattedrale saint etienneFoto di Romanodi. Per questa sesta giornata vogliamo portarvi a conoscere un'altra meravigliosa città di questa zona della Francia, Saint-Étienne, la Città francese del Design. Nel 2010 è entrata a far parte della lista delle Città Creative dell'Unesco, come Città del Design del XXI secolo, e questo ha portato dei benefici anche dal punto di vista turistico.
Raggiungerla è molto semplice grazie al treno diretto tra la stazione di Lione-Part-Dieu e la stazione di Saint-Étienne-Châteaucreux, tempo di percorrenza di 46 minuti.

ha un incredibile patrimonio architettonico, è una città di storia e cultura perfetta da visitare in giornata. Concentratevi nella Città Vecchia, a partire da Place Jean-Jaurès, la piazza storica della città. Perdetevi poi tra le sue vie e non dimenticatevi di passare dalla Cattedrale di San Carlo Borromeo, in stile neogotico. Aperta da lunedì a sabato dalle ore 9:30 alle 11:30 e dalle 14:00 alle 18:00, domenica dalle 14:00 alle 18:00, l'ingresso è gratuito.

Fermatevi a pranzo da OBOBaR Restaurant (costo medio a persona €20,00) e poi continuate la visita della città, spostandovi nella parte meridionale del centro storico.
Il pomeriggio visitate il famoso museo Musée d'Art et d'Industrie, dove scoprire l'anima della città. Qui ci sono tre collezioni permanenti (di armi, biciclette e nastri e seta) e tantissime collezioni temporanee. Aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10:00 alle 18:00, costo d'ingresso €6,50.
Fermatevi poi sul Montée Larousse e ammirate il bellissimo panorama su tutta la città.

Una volta riscesi verso il centro, fermatevi a cena da Chevalier Bistrot Français (costo medio €20,00) e poi tornate a Lione con il treno.

In sintesi:

  • Luoghi visitati: centro storico (gratuito), Place Jean-Jaurès (gratuito), Cattedrale di San Carlo Borromeo (gratuito), Musée d'Art et d'Industrie (€6,50), Montée Larousse (gratuito)
  • Spesa giornaliera: €50,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso OBOBaR Restaurant (Ottieni indicazioni), Cena presso Chevalier Bistrot Français (Ottieni indicazioni)

Giorno 7

lac du parc de la tete d or lyonFoto di Matt Neale. Ultimo giorno di vacanza, vi consigliamo di spenderlo a Lione per vedere ciò che non siete riusciti a vedere nei giorni precedenti.
Godetevi una mattinata nel verde, al bellissimo Parco della Tête d'Or, uno dei più grandi parchi di tutta la Francia e il più grande della città. Al suo interno c'è un lago navigabile e anche lo zoo di Lione. Trascorrete una mattina di relax, passeggiando tra i suoi sentieri, ammirando i bellissimi giardini e scoprendo tutti i monumenti al suo interno. Obbligatorio vedere il suo giardino botanico. Aperto da metà aprile a metà settembre tutti i giorni dalle 6:30 alle 22.30 e da metà settembre a metà aprile tutti i giorni dalle 6:30 alle 20:30, l'ingresso è gratuito.

Fermatevi a pranzo da Comptoir 43 (costo medio a persona €15,00) e poi attraversate il ponte Pont de Lattre de Tassigny e rientrate verso il centro storico.
Godetevi un ultimo pomeriggio tra le sue vie e tornate nei posti che più vi sono piaciuti per ammirarli ancora una volta, e magari godetevi una bella crociera sui fiumi che attraversano Lione, per scoprire la città da un altro punto di vista. I tour partono da più punti lungo il molo, potete prenotare la vostra crociera con visita guidata anche online (costo €13,50 a persona).

Concludete la giornata con una cena nel centro storico di Lione, magari da Le Poêlon d'Or (costo medio €25,00), con un'ultima cena tipica francese.

In sintesi:

Quanto costa una settimana a Lione

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €200,00 €280,00 €50,00 €50,00 €580,00 €83,00
Medio €350,00 €420,00 €70,00 €50,00 €890,00 €127,00
Lusso €560,00 €560,00 €100,00 €50,00 €1.270,00 €181,00

lyon fourviere mairie de lyon tettiNB: I prezzi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi "a persona".

Come in tutta la Francia, anche a Lione il costo della vita è alto, circa come quello a cui siamo abituati in Italia. Hotel e alloggi non sono economici, difficilmente troverete una stanza sotto i €50,00 a notte. Stesso discorso per i ristorani, mangiando fuori spenderete non meno di €20,00 a pasto se scegliete ristoranti.
Questo non vuol dire che viaggiare low cost è impossibile, basta prenotare per tempo l'alloggio, magari un appartamento per risparmiare, e stare attenti quando si decide di mangiare fuori.
Per muovervi, invece, vi consigliamo i mezzi di traporto pubblici, in quanto i taxi possono essere dispendiosi.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Lione: il periodo migliore è la primavera, caratterizzata da giornate lunghe e soleggiate e con tempeorature piacevoli. L'inverno è invece molto rigido, mentre in estate ci sono picchi di 35° e il caldo è a tratti molto afoso - scopri di più
  • Come arrivare: la città è servita dall'aeroporto Saint-Exupery, il quale si trova a 28 chilometri dal centro. Raggiungerlo è molto semplice: con il treno Rhone Express (tempo di percorrenza 30 minuti, costo del biglietto €15,00) o con lo Shuttle Bus (partenze ogni 20 minuti, tempo di percorrenza 40 minuti, costo del biglietto €6,50). In alternativa, potete prendere il taxi, che vi porterà a destinazione in un tempo tra i 30 e i 40 minuti, in base al traffico (costo medio a corsa a partire da €40,00)
  • Dove dormire: le zone migliori in cui soggiornare sono i quartieri di Vecchia Lione e di Fourvière, in quanto sono i più centrali e sono ben collegati ad ogni quartiere della città. Essendo in pieno centro, i costi possono essere elevati. Se cercate un buon compromesso tra costo e posizione, potete prendere in considerazione il quartiere di Gare de Lyon, dove si trova la stazione dei treni
  • Come muoversi: potrete tranquillamente muovervi a piedi, in quanto la maggior parte delle attrazioni sono vicine tra loro. Per raggiungere le zone più periferiche o punti distanti tra loro, potete fare affidamento ad un'ampia rete di mezzi pubblici che comprende metro, tram e autobus. Sono gestiti tutti dalla stessa compagnia, la TCL, quindi le tariffe per i biglietti rimangono le stesse per tutti i tipi di mezzo: biglietto orario €18,00, biglietto da 2 ore €3,00, biglietto giornaliero €6,00 e carnet da 3 giorni €15,50 - scopri di più
  • Card e pass consigliati: Lione City Pass permette di utilizzare gratuitamente sui mezzi pubblici della città e di entrare, gratuitamente e con sconti, nei musei aderenti. Il costo del pass varia in base alla durata: un giorno €25,00, 2 giorni €35,00 o 3 giorni €45,00