bandiera israeliano israele simboloIsraele è la Terra Promessa da Ebrei, Cristiani e Mussulmani, un territorio ricco fascino, che combina luoghi di notevole rilevanza storica come Gerusalemme, Masada e Gerico, a città ultra-moderne come Tel Aviv. Per via dell'eterno conflitto fra Israele e Palestina, si tratta di un territorio non del tutto sicuro, pertanto richiede prudenza e cautela per essere visitato. Se state pensando di organizzare un viaggio, ecco tutto quello che dovete sapere prima di partire per non correre rischi: quando andare, cosa vedere e itinerari consigliati.

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 9.021.000
  • Capitale: Gerusalemme; la decisione di renderla capitale è stata presa dallo Stato di Israele, ma tale decisione non è stata riconosciuta dalla maggior parte dei paesi, Italia compresa, che hanno la sede della propria Ambasciata a Tel Aviv
  • Lingue: ebraico, arabo e inglese
  • Moneta locale: Shekel (NIS) / €1,00 = 3,83 NIS
  • Clima: tipo di clima, temperature medie
  • Fuso Orario: +1h rispetto all'Italia
  • Distanza dall'Italia: 2.281 km (3-4 ore di volo) da Roma alla capitale
  • Assicurazione di viaggio/sanitaria: consigliata. Con noi ottieni uno sconto del 10% e hai copertura completa, assicurazione medica h24 e consulenza telefonica illimitata – fai un preventivo gratis

Quando andare? Clima e periodo migliore

Nel territorio di Israele si distinguono tre aree climatiche principali, ovvero la Costa mediterranea, la Regione interna e la Regione Sud. In generale il periodo migliore per una visita sono le stagioni intermedie, ma fra una zona e l'altra ci sono delle variazioni climatiche, pertanto a seconda della vacanza che intendete fare potrebbe aver senso scegliere una stagione piuttosto che un'altra. Vediamo nel dettaglio il periodo migliore per ognuna delle zone:

  1. Costa mediterranea (Tel Aviv): si consiglia di visitarla a maggio-giugno e settembre-ottobre. Luglio e agosto possono essere molto caldi e l'inverno un po' piovoso. La piena estate è afosa e umida, con picchi oltre i 40 gradi. I periodi delle feste pasquali sono cari e affollatissimi. L'inverno da novembre a febbraio non è adatto per vita da spiaggia
  2. Regione interna (Gerusalemme): periodo migliore da aprile a ottobre, le temperature sono calde piacevoli e le piogge quasi assenti. Gennaio e febbraio, sono i mesi più freddi e con la più alta concentrazione di precipitazioni
  3. Regione sud (Eilat e Mar Morto): qui il clima è desertico. Questa zona è godibilissima durante le stagioni intermedie, ma probabilmente sarebbe ancora meglio visitarla in inverno, nei mesi compresi fra novembre e marzo.

Cosa vedere in Israele: città e attrazioni da non perdere

1 - Gerusalemme

jerusalem israele citta vecchia 2Capitale di Israele, Gerusalemme è una città ricca di storia e fascino che merita una visita approfondita. Assolutamente da non perdere i 4 quartieri, quello musulmano, ebraico, cristiano e armeno, dove i vicoli si intersecano e profumano di vita.

Partendo dalla Porta di Jaffa visitate la Torre di David, camminate lungo la Via dolorosa dove si trova anche la Chiesa del Santo Sepolcro, poi percorrete la stretta scala che vi conduce al muro del pianto e da qui raggiungete la Spianate delle Moschee o Monte del Tempio. Fermatevi al mercato di Mahane Yehuda, ovvero il shuk e mangiate qualcosa di tipico.
Infine concludete la giornata sul Monte degli Ulivi da dove potrete ammirare la città che al tramonto si colora di rosso.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Gerusalemme

2 - Masada

masada israeleFoto di patano. Antica fortezza costruita su una rocca nel deserto a 400 metri di altitudine che domina il Mar Morto, Masada nel I secolo A.C era la sede del Palazzo di Erode il Grande, dotata di terme, magazzini sotterranei e grandi cisterne.

Proprio per la sua posizione, questa cittadina era di difficile accesso, tuttavia i romani costruirono una rampa di accesso e la assediarono; ma prima che Masada venisse conquistata, tutta gli esponenti della comunita ebraica dei Sicarii si suicidarono in massa. Oggi è possibile visitare la fortezza salendo a piedi o con una comoda funivia per camminare tra i resti ben conservati che vi faranno rivivere la storia di questo luogo, ma si consiglia di prenotare direttamente l'escursione guidata.


e un piccolo Tour del vino a nord di Israele da Tel Aviv.

Inoltre, se volete scoprire tutti i segreti di un centro culturale/religioso del calibro di Gerusalemme, vi consigliamo di prenotare un walking tour con guida locale, in modo da non perdervi neanche un angolo di questo incredibile museo a cielo aperto.

3 - Mar Morto

mar morto israele 1Per chi è alla ricerca di un po' di relax, le spiagge del Mar Morto sono il luogo ideale. Dove nel I sec. a.C Cleopatra veniva per i trattamenti di bellezza a base di fanghi, oggi si trovano Spa e centri curativi all'avanguardia.

La maggior parte delle strutture si trovano a Ein Bokek, a sud del bacino; qui oltre alle diverse spiagge pubbliche e private attrezzate ci sono molte cliniche dove sottoporsi a massaggi, idroterapia, fanghi curativi ed altri trattamenti.
In alternativa più a nord c'è l'oasi di Ein Gedi, una riserva naturale affacciata sul Mar Morto con un bellissimo hotel e Spa.
VEDI ANCHE: Mar Morto: dove si trova, come arrivare e cosa vedere

4 - Tel Aviv

spiaggia tel aviv tramonto 1Cosmopolita, all'avanguardia e affacciata sul Mar Mediterraneo, Tel Aviv possiede lunghissime spiagge dove in qualunque stagione si riversano giovani e surfisti alla ricerca dell'onda giusta. Ma non solo perché questa è una città da girare e vivere per scoprire ogni suo angolo.

Da non perdere il quartiere francese "Neve Tzedek" con le numerose gallerie d'arte e boutique ricercate, Carmel Market per deliziare occhi e stomaco, l'antico porto e i suoi vicoli che conducono alla città vecchia di Jaffa dove si trova anche il famoso mercatino delle pulci. E la sera potrete scatenarvi in uno dei tanti club sparsi per la città o godervi una cena sul mare, Tel Aviv gode infatti di una vivace vita notturna.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Tel Aviv

5 - Haifa

haifa israele verde tempio 1A 100 chilometri da Tel Aviv, sulla costa mediterranea si trova questa grande città nota per essere abitata da ebrei e mussulmani che vivono in armonia.
Haifa sorge su una montagna che domina la baia, dove si trova il porto principale del Paese.

L'attrazione principale di questa località sono i giardini Bahai, dichiarati Patrimonio dell'UNESCO, visitabili da soli o con visite guidate e composti da 19 terrazze che circondano il bellissimo Santuario di LA B'ab.
Da non perdere anche il Faro di Stella Maris e il Monastero delle Carmelite da dove si può ammirare uno splendido panorama che spazia fino al Libano.

6 - Antica Gerico

gericoGerico è la città fortificata più antica al mondo, che risale a 8000 anni prima della nascita di Cristo e che per anni è stata contesa da Israele e dalla Palestina.
Situata vicino al fiume Giordano, oggi appartiene ai Territori Palestinesi e per entrare da Israele è necessario avere con sé il passaporto ma è una meta imperdibile per chi si trova in queste zone.

L'ideale è visitarla accompagnati da guide esperte di storia e teologia, le quali sapranno portarvi alla scoperta di questo luogo e vi mostreranno gli importanti siti archeologici come il Palazzo di Hisham, il monastero greco-ortodosso della Tentazione e il Monastero di Koziba a 9 chilometri da Gerico.

7 - Safed

israele safed vecchio cittaSafed o Tsfat è una delle 4 città sante ebraiche, che si trova in Galilea, nel nord di Israele ad ul'altitudine di 900 metri. E' famosa per le numerose e interessanti sinagoghe e per il cimitero dove riposano in pace alcune delle personalità più importanti del mondo ebraico, ma anche per alcuni musei.

I musei più interessanti sono lo Tzaddik Educational Visitor's Center, il Museo biblici e il Museo dell'Uomo Preistorico. Meritano una visita anche la Fortezza di Safed situata su una collina di 800 metri ed il Palazzo Red Khan nella zona antica della città, esempio di architettura Mameluk del XIII secolo.

8 - Nazaret

nazareth viaggi monumentoCulla del Cristianesimo e luogo in cui è cresciuto Gesù, Nazareth nella bassa Galilea, oggi è una città moderna israeliana che conserva però la sua storia.

Da vedere la Basilica dell'Annunciazione, la più grande chiesa di tutto il Medio Oriente, costruita laddove l'Arcangelo Gabriele annunciò a Maria la nascita di Gesù; all'interno si trova la Grotta dell'annunciazione identificata come la Casa di Maria. Nella città vecchia, poi, si trova la Chiesa di San Giuseppe, dove lo sposo di Maria aveva la sua bottega, un mercato e la moschea Makam Al Nabi Sain, la moschea della Pace e la famosa moschea bianca che conserva diversi reperti utili per ricostruire l'antica storia di Nazareth.

La Visita di Nazareth viene spesso combinata a quella di Tiberiade e della Galilea, tramite ottimi tour organizzati con trasporti inclusi.

9 - Deserto del Negev

deserto nevegFoto di Godot13. Oltre la metà di Israele è occupata da un'area desertica che nasconde tesori geologici, antiche città, vigneti panoramici e piscine naturali; stiamo parlando del deserto del Negev. Si estende per oltre 12.000 kmq con un paesaggio arido e brullo, tagliato in due dalla Route 40 e caratterizzato da piccoli villaggi e accampamenti beduini dove l'acqua è un bene prezioso.

Ideale da esplorare a bordo di una jeep. Qui è possibile ammirare l'antico insediamento nabateo Avdat, gli scavi di Shivta, il cratere più grande al mondo chiamato Makhtesh Ramon, le spettacolari sculture naturali della Valle del Timna e Eilat, il punto più a sud del Paese dalle cui cime si gode di una vista spettacolare.

10 - Neot Kedumin Park

neot kedumimFoto di Maryland GovPics. A metà strada tra Gerusalemme e Tel Aviv si trova una bellissima riserva naturale, vero e proprio paradiso terrestre creato per ospitare gli alberi e i fiori citati nella Bibbia. Al Neot Kedumin Park si incontrano diversi paesaggi naturali e agricoli come la "Foresta di Latte e Miele", "La Vallata del Cantico dei Cantici" e "la Vigna di Isaia".

L'ideale è visitare la riserva accompagnati dalle guide esperte che illustrano e rendono la Bibbia qualcosa di reale attraverso racconti e spiegazioni "illustrate". All'interno del Parco si trova anche una vecchia cisterna che ha sempre avuto un'importanza basilare dal momento che il territorio circostante è molto arido e le piante per sopravvivere hanno bisogno di acqua.

11 - Tiberiade

lago di tiberiadeFoto di don Tommaso. Capitale della Galilea, Tiberiade sorge sulle sponde dell'omonimo lago ed è una delle 4 città sante della tradizione ebraica.
Nonostante la maggior parte del suo patrimonio sia stato distrutto e perduto, ogni anno arrivano qui milioni di fedeli e visitatori attratti dall'atmosfera e dalla bellezza dei paesaggi.

Da vedere la Tomba di Mosè Maimonide, raggiungibile con una passeggiata lungo il sentieri Corni Di Hattin, la Chiesa della moltiplicazione dei pani ed il Parco Nazionale Hamat Tverya dove si trovano le 17 sorgenti termali e una sinagoga. Infine suggeriamo di assistere alla The Galilee Experience, un filmato proiettato di continuo al secondo piano della marina building che racconta i 4000 anni di storia della Galilea.

Come già detto è particolarmente consigliato il tour combinato che include la visita di Tiberiade e Galilea con l'escursione a Nazareth.

12 - Betlemme

presepe mangiatoia natale gesu 1Sebbene non si trovi in Israele, ma nei limitrofi Territori Palestinesi, Betlemme merita sicuramente una visita. La città dove nacque Gesù oggi è un luogo moderno e turistico pieno di negozi di souvenir.

Da vedere assolutamente la Basilica della Natività in Piazza della Mangiatoia costruita proprio sopra alla grotta dove nacque Gesù. L'antro è suddiviso in Altare della Mangiatoia e Altare della Natività dove celebrano messa sia i cristiani che i greco ortodossi e una stella indica il posto esatto in cui venne al mondo il "Bambinello". Poco distante, infine, si trova la Grotta del Latte dove si narra che la Madonna abbia allattato il figlio.

Tour ed escursioni Consigliate

Itinerari consigliati

Itinerario di 9 giorni: alla scoperta della storia di Israele

  1. Primo giorno: partenza dall'Italia; arrivo a Tel Aviv, sistemazione in hotel e pernottamento
  2. Secondo giorno: colazione in hotel e partenza da Tel Aviv; nella mattina visita di Jaffa, Cesarea e Haifa; nel pomeriggio visita di San Giovanni d'Acri; arrivo al Tiberiade, sull'omonimo lago, sistemazione in hotel, cena e pernottamento
  3. Terzo giorno: colazione e giornata dedicata alla visita dei luoghi intorno al lago; visita di Tabgha, del Monte delle Beatitudini, di Cafarnao e di Safed; rientro a Tiberiade, cena e pernottamento
  4. Quarto giorno: colazione in hotel; partenza da Tiberiade e visita a Nazareth e alla chiesa dell'Annunciazione; nel pomeriggio visita a Beit Shean e poi si prosegue per la Valle del Giordano; arrivo sul Mar Morto, sistemazione in hotel, cena e pernottamento
  5. Quinto giorno: colazione in hotel; bagno nel Mar Morto; visita alla Rocca di Massada e della Riserva Naturale di Ein Gedi; partenza per Gerusalemme, sistemazione in hotel, cena e pernottamento
  6. Sesto giorno: colazione in hotel; la mattina visita della Città Nuova di Gerusalemme; nel pomeriggio escursione a Betlemme; rientro a Gerusalemme, cena e pernottamento
  7. Settimo giorno: colazione in hotel; visita alla Città Vecchia di Gerusalemme e al Monte degli Ulivi
  8. Ottavo giorno: colazione in hotel; partenza da Gerusalemme; arrivo a Tel Aviv, sistemazione in hotel; tempo libero per visitare la città; cena e pernottamento
  9. Nono giorno: colazione in hotel; transfer per l'aeroporto e rientro in Italia

Quanto costa? Dettagli del prezzo

  • Prezzo a persona a partire da: €2.000,00 a persona
  • La quota comprende: voli da/per Roma e Milano, trasferimenti da/per aeroporto, trasferimenti interni, alloggio negli hotel e mezza pensione, guida per tutto il tour, visite ed escursioni da programma
  • La quota non comprende: assicurazione, pranzi e pasti non indicati, tasse aeroportuali, possibili mance, spese personali

Itinerario di 8 giorni: viaggio tra Israele e Giordania

  1. Primo giorno: partenza dall'Italia; arrivo a Tel Aviv, sistemazione in hotel, cena e pernottamento
  2. Secondo giorno: colazione in hotel; visita di Tel Aviv e delle attrazioni più importanti; nel tardo pomeriggio trasferimento a Mitzpe Ramon, sistemazione hotel, cena e pernottamento
  3. Terzo giorno: colazione in hotel; visita a Mitzpe Ramon e del parco di Timna; passaggio della frontiera con la Giordania e visita del Wadi Rum; tour in 4x4 nel deserto, sistemazione nel campo tendato, cena sotto le stelle e pernottamento
  4. Quarto giorno: colazione e partenza dal campo; arrivo a Petra e visita di una delle città più antiche al mondo; sistemazione in hotel, cena e pernottamento
  5. Quinto giorno: colazione hotel; partenza da Petra verso il confine con Israele al ponte Allenby; sorpassato il confine, si torna in Israele; visita della fortezza di Massada e del Mar Morto e possibilità di fare il bagno; partenza per Gerusalemme, sistemazione in hotel, cena e pernottamento
  6. Sesto giorno: colazione in hotel; nella mattina visita alla Città Nuova di Gerusalemme; nel pomeriggio visita a Betlemme; rientro in hotel a Gerusalemme, cena e pernottamento
  7. Settimo giorno: colazione in hotel; visita alla Città Vecchia di Gerusalemme e al Monte degli Ulivi; rientro in hotel, cena e pernottamento
  8. Ottavo giorno: colazione in hotel; transfer per l'aeroporto e rientro in Italia

Quanto costa? Dettagli del prezzo

  • Prezzo a persona a partire da: €2.400,00 a persona
  • La quota comprende: voli da/per Roma e Milano, trasferimenti da/per aeroporto, visto di entrata in Giordania, trasferimenti interni, alloggio negli hotel e mezza pensione, guida per tutto il tour, visite ed escursioni da programma
  • La quota non comprende: tasse uscita Giordania e Israele da pagare in loco, assicurazione, pranzi e pasti non indicati, tasse aeroportuali, possibili mance, spese personali

Cosa sapere per un Viaggio in Israele

Dove si trova e come arrivare


Israele si trova nel Medio Oriente e si affaccia sul Mar Mediterraneo. A nord confina con il Libano, a ovest con Siria e Giordania, mentre a sud con l'Egitto, mentre la città israeliana Elat si affaccia sul Golfo di Aqaba, prolungamento settentrionale del Mar Rosso. La capitale scelta dal Paese, ma non riconosciuta dalla maggioranza delle Nazioni, è Gerusalemme, importante città per alcune delle più grandi religioni al mondo.

Si può arrivare tramite voli diretti che collegano l'Italia alle città di Tel Aviv ed Eilat. Per una questione di praticità è sempre consigliato volare su Tel Aviv; recatevi sempre in aeroporto circa tre ore prima della partenza, in quanto i controlli di sicurezza possono essere davvero molto lunghi - Voli da Roma a partire da €60,00 - guarda le offerte

Sicurezza, visto e documenti necessari

  • Requisiti d'ingresso: passaporto con validità residua di 6 mesi; non occorre visto turistico per soggiorni inferiori ai 90 giorni ma viene rilasciato un permesso temporaneo con i dati del viaggiatore da conservare fino al momento di rientro in Italia; è possibile richiedere che non venga apposto alcun timbro sul passaporto per non avere problemi con altri Paesi
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione richiesta
  • Restrizioni: spesso i timbri di Paesi Arabi (Iran, Libano, Libia, Sudan, Siria, Yemen) sul passaporto possono portare a lunghi interrogatori e puntigliosi controlli ma non sono una limitazione. Al contrario, il timbro israeliano sul passaporto, costituisce un fattore ostativo all'ingresso in tali paesi. Pertanto se avete intenzione di visitare uno di questi, chiedete alle autorità israeliane di non timbrare il vostro documento
  • Sicurezza: le principali città turistiche, come ad esempio Tel Aviv, sono piuttosto sicure. Nel resto del paese la situazione è in costante evoluzione (talvolta si verificano episodi di violenza, scontri tra dimostranti, attacchi con armi da fuoco), controllare sempre il sito della Farnesina prima di partire
  • Consigli utili: è utile recarsi in aeroporto a Tel Aviv con almeno 4 ore di anticipo perché i controlli possono far perdere molto tempo; controllare sempre gli orari e tenere in considerazione che da venerdì prima del tramonto a sabato dopo il tramonto il Paese festeggia lo Shabbat, il "tempo del riposo"; mantenere un comportamento rispettoso e decoroso della realtà locale

Come muoversi e spostarsi in Israele

All'interno delle grandi città potrete muovervi comodamente tramite i bus della compagnia nazionale EGGED, efficienti ed economici. Una corsa singola costa all'incirca 7 ILS (€2,00) a persona e il pagamento può essere effettuato sia direttamente sul mezzo di trasporto (pagando in contanti) che tramite un'apposita carta dei servizi che funziona come una prepagata.

I collegamenti tra una città e l'altra sono garantiti da bus e treni, ma la soluzione migliore è affidarsi a tour organizzati o transfer privati. Va detto inoltre che la maggior parte dei trasporti non vengono garantiti durante la Shabbat, ovvero il giorno festivo della settimana ebraica.

Dove mangiare

La cucina israeliana è colorata, multietnica, aperta ai sapori delle altre culture pur senza dimenticare le ricette più tradizionali. Questo è evidente soprattutto nelle grandi città come Tel Aviv dove potrete imbattervi in una varietà smisurata di locali. Indipendentemente da quello che avrete voglia di mangiare, troverete soluzioni per tutte le tasche: dai ristoranti più economici (in cui potrete mangiare spendendo pochi euro) fino ai locali più lussuosi per location e proposta culinaria (in questo caso, sarà facile arrivare a spendere anche €60,00 a persona).

Molto amati dagli abitanti del posto sono anche i mercati alimentari, in cui è possibile immergersi in atmosfere e profumi tipici: uno tra tutti? Il Carmel Market, ideale se vi piace assaggiare lo sfiziosissimo street food locale e non solo.
Tendenzialmente, gli orari di pranzo e cena coincidono con quelli italiani.

Come pagare

La moneta del paese è il Nuovo siclo israeliano o Shekel (ILS): €1,00=3,88 ILS.
Nelle grandi città come Tel Aviv, come all'arrivo in aeroporto, non è difficile trovare sportelli bancomat per prelevare contanti oppure cambia-soldi per poter cambiare gli euro con i contanti locali.
Vi consigliamo di cambiare sempre una piccola somma, poiché allontanandosi dalle metropoli o semplicemente nei piccoli negozi/mercati popolari non accettano pagamenti tramite carta di credito ma solo tramite contanti, meglio ancora se del posto.

Quanto costa una vacanza?

  • Costo voli e spostamenti: dall'Italia i voli partono da €45,00. Treni e autobus sono ideali per gli spostamenti interni, costano circa 5 ILS (€1,50) per una corsa singola; i taxi invece 12 ILS (€3,10) per la chiamata e circa 3,80 ILS (€1,00) al chilometro.
  • Costo accomodation: gli ostelli costano tra i 38 ILS e i 58 ILS (€10,00/15,00); gli appartamenti e gli alberghi di media categoria tra i 136 ILS e i 213 ILS (€35,00/55,00) a notte; gli alberghi più lussuosi dai 330 ILS (€85,00) in su.
  • Budget giornaliero minimo per pasti e attrazioni: il minimo per due pasti principali e una colazione è di circa 147 ILS (€38,00) al giorno. Considerate inoltre un budget di 97 ILS (€25,00) per le attrazioni giornaliere.

Assicurazione di viaggio: il nostro consiglio

Noi ci affidiamo sempre alla compagnia Compagnia di assicurazioni, che fornisce una copertura completa a dei prezzi assolutamente competitivi.
Inoltre mettono a disposizione un'assistenza clienti, un call center sempre attivo e l'assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata: sappiamo bene che quando ci si trova all'estero in situazioni di emergenza, trovare un consulente sempre pronto a rispondere è la cosa più importante.
Visita il loro sito e ricevi uno sconto del 10% sulla tua polizza riservato agli utenti di Travel365.