Ibiza, Baleari: dove si trova, quando andare e cosa vedere

Ibiza, Baleari: dove si trova, cosa vedere e periodo migliore per visitarla. Ecco tutto quello che devi sapere per la tua vacanza: info su ore di volo, prezzi, documenti e requisiti di ingresso.

il mare turcheseCapitale del divertimento e della trasgressione nel Mediterraneo, Ibiza è la meta prediletta per chi cerca notti folli. Associata quasi esclusivamente a discoteche e movida, chi deciderà di sceglierla per una vacanza di qualche giorno, si accorgerà che in realtà è anche uno scrigno di bellezze naturali e di storia, di parchi naturali, sperduti villaggi di pescatori, calette di sabbia e insenature di roccia.
VEDI ANCHE: Ibiza - cosa vedere, dove mangiare e luoghi della movida

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 143.900
  • Capoluogo della provincia: Palma de Majorca
  • Lingue: spagnolo e dialetto catalano
  • Moneta locale: Euro
  • Clima:mediterraneo, con temperature minime che in inverno raramente scendono sotto gli 7 °C, le estati sono secche, con temperature medie da 25 °C a 30 °C nel periodo compreso da giugno a settembre.
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione richiesta
  • Requisiti d'ingresso: passaporto o carta di identità valida per l'espatrio
  • Distanza dall'Italia: 992 km e ore di volo - 3 ore e 30 minuti di volo

Dove si trova

ibiza tramontoIbiza fa parte dell'arcipelago delle Baleari, isole spagnole nel mar Mediterraneo occidentale di fronte alla costa valenziana. Insieme a Majorca, Minorca e Formentera, forma una comunità autonoma composta da una sola provincia il cui capoluogo è Palma de Majorca. Pur dipendendo politicamente dalla Spagna, Ibiza e le Baleari godono di molte libertà a livello amministrativo e turistico.

Come arrivare

  • Da Milano o da Roma: l'aeroporto di Ibiza è situato nella zona di San Josep, dista circa 7 chilometri dalla città ed è ben collegato con il resto dell'isola. Nella stagione estiva si arriva con voli diretti con Ryanair e Easyjet e tutto l'anno con la compagnia di bandiera Iberia o con charter organizzati dai tour operator anche da Bologna.
    Voli da Roma da €40,00 - Voli da Milano da €40,00
  • Dalle principali capitali europee: nella stagione estiva con voli diretti Ryanair e Easyjet dalle principali capitali europee come Londra, Parigi, Amsterdam e Monaco, tutto l'anno da Londra con British air, da Parigi con Airfrance, da Amsterdam con KLM e Monaco con Lufthansa o Germanwings

Quando andare? Info su clima e periodo migliore

Mese Temperature medie (min/max) Precipitazioni (giorni/mm)
Gennaio 8 / 15 °C 6 / 40 mm
Febbraio 8 / 15 °C 5 gg / 30 mm
Marzo 9 / 17 °C 6 gg / 40 mm
Aprile 10 / 18 °C 6 gg / 40mm
Maggio 13 / 22 °C 5 gg / 25 mm
Giugno 17 / 26 °C 3 gg / 15 mm
Luglio 20 / 29 °C 1 gg / 5 mm
Agosto 21 / 29 °C 3 gg / 25 mm
Settembre 19 / 27 °C 4 gg / 45 mm
Ottobre 15 / 23 °C 5 gg / 70 mm
Novembre 11 / 19 °C 6 gg / 55 mm
Dicembre 9 / 16 °C 6 gg / 60 mm
  • Clima: il clima di Ibiza è tipicamente mediterraneo, con inverni miti e relativamente piovosi, ed estati calde e soleggiate, un po' afose ma temperate dalle brezze. La temperatura media va da 11,5 °C a gennaio e febbraio, a 24,5 °C ad agosto. La temperatura dell'acqua del mare risulta essere molto fredda nei mesi invernali.
  • Periodo migliore: per visitare le Baleari è quello tardo-primaverile, estivo o inizio-autunnale, considerando che a luglio e ad agosto le isole sono affollatissime dal turismo di massa, e che le temperature sono tiepide e piacevoli anche a maggio, giugno e settembre, con prezzi molto inferiori ma condizioni climatiche stabili.
  • Periodo da evitare: nonostante la temperatura anche nei mesi invernali risulti piacevole, può capitare che in gennaio e febbraio nevichi o che la zona sia investita da violenti nubifragi
  • Consigli: in valigia sarà necessario portare indumenti e accessori tipicamente estivi. Il caldo si fa sentire anche nelle ore serali e notturne quindi idratarsi sempre bene e portare acqua ovunque si vada. Necessarie anche le creme protettive specialmente si si viaggia con bambini.

15 cose da vedere: spiagge e luoghi di interesse

  1. Playa de Ses Salines: una lingua piatta di sabbia dorata che si trova nella parte meridionale dell'isola, nel Parco Naturale Protetto (Parc Natural), frequentata da giovani a caccia di incontri, aperitivi e tramonti.

  2. Es Vedrà: una piramide di roccia calcarea che spunta dal mare di fronte alla spiaggia di Cala d'Hort e insieme agli isolotti di Es Vedranell e i sette Es Illots de Ponent forma la riserva naturale istituita nel 2002.
  3. Dalt Vila: è il centro storico di Eivissa, capoluogo di Ibiza, fortificato da una cinta muraria che proteggeva l'antico borgo isolano. Oggi tra le sue strette vie sono presenti moltissime piccole botteghe artigiane che lavorano e vendono articoli di pregevole fattura come borse, oggetti in pelle e gioielli
  4. Cathedral: risalente al XIII secolo e dedicata alla Madonna della Neve, è il principale luogo di culto dell'isola. Lo stile è quello romanico con abbellimenti barocchi. Oltre che per l'importanza storica e religiosa, merita la visita anche per il panorama stupendo che si gode dall'alto della sua posizione.
  5. Museo Eivissa: sito nel centro storico di Eivissa, propone un percorso dedicato alle isole di Ibiza e Formentera, dalla preistoria alla riconquista cristiana, esponendo reperti di valore. Si trova a Dalt Vila, nella parte monumentale di Eivissa, e occupa vari edifici. Il percorso museale è suddiviso in sei aree tematiche: preistoria, colonizzazione fenicia, epoca punica, alto e basso impero romano, tarda antichità e medioevo islamico.
  6. Sa Caleta: a 2 chilometri da Santa Eularia des Riu, con sabbia dorata e rocce rosse. Si consiglia di visitare anche il sito archeologico che si trova nei suoi dintorni, un insediamento cartaginese del VII secolo a.C. dichiarato Patrimonio UNESCO.
  7. Playa de Compte: sabbia bianca, acque turchesi e una vista spettacolare delle isole dirimpettaie di des Bosc, sa Conillera, s'Espartar e ses Bledes. Questa bella spiaggia attrezzata di Ibiza è stata insignita della bandiera blu.
  8. Cala Bassa: insignita della bandiera blu, è una spiaggia di circa 200 metri caratterizzata da un volto tropicale fatto di palme e vegetazione lussureggiante. Spiaggia per famiglie e molto tranquilla.
  9. Cala es Portixol: è una vera e propria meraviglia della natura, dove rilassarsi in tutta libertà, non a caso è molto amata dai nudisti, su un arenile di ghiaia dorata.
  10. Playa de s'Aigua Blanca: una lunga spiaggia di 300 metri con la sabbia dorata, completamente incontaminata e circondata da pini marini. Anche questa spiaggia è libera e frequentata da nudisti.
  11. Cala Mastella: una caletta di appena 50 metri. Il suo piccolo e morbido arenile scende nel mare dolcemente cristallino ed è quindi perfetto per i giochi dei bambini.
  12. Playa d'en Serra: un fazzoletto di sabbia tra i più piccoli, nascosti e deliziosi di tutta Ibiza. Una caletta dal fondale marino spettacolare ideale per chi fa snorkeling.
  13. Cala d'Hort: una delle spiagge più in voga di Ibiza, il posto perfetto per un aperitivo al tramonto con vista sull'isolotto di Es Vedrà.
  14. Puig Des Molins: necropoli di fondazione fenicia risalente alla fine del IIV secolo a.c. Il nome deriva dalla presenza dei tanti mulini a vento presenti a fondo valle.
  15. Mercatino di Las Dalias: è a 12 km da Ibiza nel piccolo paesino di Sant Carles.
    Merita una visita per la particolarità hippi che lo cantraddistingue, per l'atmosfera rilassata e per gli artigiani che espongono e che vengono da ogni parte del globo

Cosa fare a Ibiza: escursioni e tour

Quanto costa una vacanza a Ibiza? Prezzi, offerte e consigli

eivissaIl prezzo a Ibiza lo fa il periodo. Se si decide per i mesi di luglio e agosto bisogna preventivare circa un 40% in più rispetto a primavera e autunno. Per i pacchetti tutto compreso ci si può rivolgere a tour operator come Alpitour che vende il pacchetto estivo di una settimana con volo da Milano a circa €480,00 in un hotel tre stelle e €690,00 in hotel cinque stelle. Ibiza è anche una località toccata dalle rotte delle crociere Costa e MSC, che offrono ottimi prezzi nel periodo di ottobre e la prima settimana di novembre.

Se si vuole prenotare in libertà, Ryanair propone la rotta Milano - Ibiza a partire da €49,99, mentre Iberia parte da una base di €170,00 a seconda del periodo richiesto. Il noleggio auto è molto conveniente con Enoleggio, broker comparitivo che propone mecchine di media cilindrata a €86,00 per sette giorni di noleggio. Negli hotel di norma per un tre stelle si spende circa €70,00 a notte in una doppia senza colazione mentre un cinque stelle con colazione può arrivare a €220,00 a notte per una matrimoniale.

Mangiare in Spagna è piuttosto economico e il costo per un pasto al ristorante si aggira intorno ai €25,00 mentre piuttosto cari sono gli ingressi nelle discoteche, night e teatri. Piccoli alimentari locali preparano panini sia caldi che freddi ed è possibile incontrare parecchi furgoncini che propongono street food ad ottimi prezzi.


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
  • Roberto Borgiani
    Roberto Borgiani 20 Febbraio 2019 09:02

    Cibi e vini tipici ne abbiamo?

    Rispondi
    Andrea Frittella
    Andrea Frittella 20 Febbraio 2019 11:54

    La Spagna Ŕ rinomata anche per i suoi e nelle Baleari la zona di produzione Ŕ principalmente distribuita sull'isola di Mallorca. I vini tipici sono i rossi Callet, Manto Negro, Tempranillo come autoctoni e il Cabernet come vitigno internazionale. Alcune case vinicole producono anche in rosato. A Mallorca si produce un salume tipico chiamato Sobrassada, un IGT speziato alla paprica e ottimi sono i classici piatti di paella e quelli a base di tonno.

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su