10 Cose da vedere assolutamente a Sarajevo

Cosa vedere a Sarajevo? Quali sono i luoghi di interesse da visitare? Cosa vedere di particolare? Ecco le 10 cose da vedere a Sarajevo e dintorni e da non perdere assolutamente!

Sarajevo è una città ricca di storia, e un melting pot culturale in Bosnia-Erzegovina. È una città che conta meno di mezzo milione di abitanti ma ha un cuore palpitante e moltissime attrattive da vedere e vivere in prima persona. Su una superficie di alcuni chilometri quadrati potrete infatti osservare antiche strade costruite sotto l'impero ottomano, viali di realizzazione austro-ungarica, piccole sinagoghe situate in modo ordinato accanto a moschee ed austere cattedrali ortodosse, senza contare i resti di un recente guerra che convivono con quello che succede in una moderna città che ha tanta voglia di andare avanti. Il centro della città è compatto e facile da visitare e girare a piedi, ma attenzione a non perdervi nell'intrico di stradine di Bascarsija, la città vecchia. Ecco una lista di 10 attrattive e cose da fare per chi visita Sarajevo.
VEDI ANCHE: LE CAPITALI EUROPEE MENO VISITATE

1 - Ponte Latino: Il luogo dell'assassinio di Francesco Ferdinando

Francesco FerdinandoCome è noto, la Prima Guerra Mondiale ha avuto luogo tra il 1914 e il 1918 ed è proprio a Sarajevo che un fatto ha scatenato le ostilità. L'erede al trono austro-ungarico, l'arciduca Francesco Ferdinando e sua moglie Sofia sono stati assassinati durante una visita pubblica a Sarajevo a causa di un colpo di arma da fuoco inferto da un terrorista serbo. L'avvenimento ha spinto l'impero a dichiarare guerra alla Serbia, ed immediatamente scattarono le alleanze che legavano le principali potenze europee, ovvero la Triplice alleanza (Austria, Germania, Italia) e la Triplice intesa (Inghilterra, Francia e Russia). A Sarajevo è possibile sostare presso l'angolo esatto dove avvenne il fatto che ha cambiato il corso della storia ed ha plasmato il mondo come lo conosciamo. Una targa fuori dal Museo di Sarajevo segna il punto esatto in cui Francesco Ferdinando e la moglie persero la vita.

  • Come arrivare: In Tram, fermata più vicina Latinska ćuprija (linee 1-2-3-5)
  • Orari: visitabile sempre
  • Tariffe: visita gratuita

2 - Biblioteca Nazionale

La Biblioteca Nazionale della Bosnia-Erzegovina si trova esattamente sulla riva destra della Miliatcha, a due passi dal Ponte Latino.
Questo importante istituzione nazionale è stata dismessa per anni a causa dei danni causati dall'assedio (oltre il 90% dei libri sono stati distrutti nel 1993). Fortunatamente è stata riaperta al pubblico e riportata ai fasti di un tempo.

  • Come arrivare: In Tram, fermata più vicina Latinska ćuprija (linee 1-2-3-5)
  • Orari: Lunedì - venerdì: 07:30 - 18:00
  • Tariffe: visita gratuita

3 - La città vecchia (Bašcaršija)

La città vecchiaCon una piacevole passeggiata è possibile attraversare il Ponte Latino (anch'esso parte dell'assassinio di Francesco Ferdinando e della moglie) e raggiungere Bascarsija, una zona della città nota anche come "piazza dei piccioni". Questo luogo è un ottimo e suggestivo punto di partenza per esplorare il centro storico di Sarajevo, uno dei più belli e caratteristici. Qui si trova infatti un miscuglio di architettura di epoca neoclassica e ottomana, un crocevia culturale tra est e ovest, ed è sede dei più importanti edifici religiosi della città, tra cui la Chiesa ortodossa, la cattedrale di Sarajevo e di Gazi Husrev-Beg, la prima moschea al mondo ad avere l'elettricità.

  • Come arrivare: In Tram, fermata più vicina Bascarsija (linee 1-2-3-5), da li spostarsi a piedi.
  • Orari: visitabile sempre
  • Tariffe: visita gratuita

4 - Le partite di scacchi di fronte alla Catedrale Ortodossa

scacchiOgni giorno a Sarajevo un gruppo di pensionati si ritrova nel parco adiacente alla Cattedrale Ortodossa a giocare a scacchi durante tutta la giornata. Si può assistere a battaglie molto sentite, sono gare di intelletto e logica affascinanti ed imperdibili, con un contorno di battute taglienti e sfottò, comprensibili anche a chi non parla bosniaco! Anche gli spettatori partecipano fornendo consigli, che vengono più o meno ascoltati, per questo il gioco è davvero coinvolgente e bello da guardare.

  • Come arrivare: In Tram, scendere a Bascarsija (linee 1-2-3-5), da li spostarsi a piedi verso la Cattedrale.
  • Orari: visitabile sempre
  • Tariffe: visita gratuita

5 - Museo del Tunnel

Museo del TunnelLe cicatrici della recente guerra sono ancora molto evidenti in città, ed un ottimo modo per prendere coscienza di quello che ha passato Sarajevo durante quegli anni è seguire il "Tour completo della Guerra di Sarajevo" per conoscere l'epoca dell'assedio. È possibile iniziare dal Museo del tunnel dove si può esplorare una parte del tunnel che è stato utilizzato per la fornitura alla città di cibo e altre utilità durante l'assedio durato ben tre anni. Se siete fortunati, la vostra guida potrà essere stato testimone in prima persona degli eventi di quegli anni e condividerà con voi ricordi ed esperienze personali molto vividi e coinvolgenti.

  • Come arrivare: In Bus, fino a Donji Kotorac okretnica (linea 32a), da li spostarsi a piedi
  • Orari: Tutti i giorni dalle 9 alle 17 (ultima entrata: 16.30 da Aprile a Ottobre, 15.30 da Novembre a Marzo)
  • Tariffe: adulti 10 Km (circa €5), studenti 5 Km (circa €2.50)
  • Card, ticket e tour consigliati: Tour completo della Guerra di Sarajevo

6 - Torre Avaz

Torre AvazÈ impossibile non notare la Torre Avaz, l'unico grattacielo della città, che spicca per i suoi 176 metri di altezza. Raggiungibile con una piacevole passeggiata di 20 minuti a piedi dal Bascarsija, la Torre è visitabile e la sua cima raggiungibile tramite un ascensore con pareti in vetro. Una volta in alto, potrete godere di una splendida vista sulla città, ma anche gustare un caffè o una birra presso il bar - ristorante situato al penultimo piano.

  • Come arrivare: In Tram, scendere a Bascarsija (linee 1-2-3-5), da li spostarsi a piedi verso la torre (circa 20 minuti).
  • Orari: Tutti i giorni dalle 7 alle 23
  • Tariffe: Per salire in cima 1 km (€0.50), prezzi del bar: caffè 2km (€1), birra 3km (€1.50)

7 - Museo Storico della Bosnia - Erzegovina

Museo Storico della Bosnia - ErzegovinaMolti dei Musei di Sarajevo sono attualmente in cattivo stato di conservazione o, purtroppo, quasi definitivamente chiusi a causa di difficoltà politiche ed indecisioni su chi dovrebbe occuparsi dei finanziamenti. Nonostante questo, il Museo Storico della Bosnia - Erzegovina è piacevole ed apprezzabile, soprattutto da parte di chi intende conoscere qualcosa in più sulla storia, spesso difficile e triste, di queste zone. In particolare, la mostra sull'assedio di Sarajevo offre un affascinante spaccato della vita delle persone durante il conflitto. Il Museo è stato in grado di mantenere i suoi reperti al sicuro durante la guerra ed i visitatori possono osservare circa 300.000 oggetti che testimoniano gli orrori che hanno colpito la regione.

  • Come arrivare: In Tram, fermata più vicina Tehnička škola B (linee 2-3-5-6)
  • Orari: 10/19 Dal Martedì al Venerdì, 10/14 Weekend, Chiuso il lunedì
  • Tariffe: Adulti 6km (€3), minori di 18 anni e pensionati 3km (€1.50), minori di 6 anni GRATIS

8 - Siti abbandonati delle Olimpiadi Invernali del 1984

Siti abbandonati delle Olimpiadi Invernali del 1984A Sarajevo e dintorni ci sono moltissime testimonianze, purtroppo ormai abbandonate e decadenti, delle Olimpiadi Invernali che hanno avuto luogo qui nel 1984. All'interno della città si trova la Sala Olimpica ed i resti della pista di pattinaggio di velocità. Tenete gli occhi aperti mentre esplorate la città, ogni tanto ci si imbatte in sbiaditi affreschi della mascotte olimpica, Vucko! Se volete vedere di più, potrete raggiungere con una corsa in taxi della durata di circa 15 minuti, la pista olimpica di bob. Come ogni località abbandonata, è abbastanza inquietante.

  • Come arrivare: -
  • Orari: visitabile in qualunque momento
  • Tariffe: visita gratuita

9 - Cafè Tito

Cafè Tito"Il caffè sta alla Bosnia come il tè sta alla Gran Bretagna". Questa è una delle frasi che potreste sentir pronunciare da una guida della città, che vi consiglierà anche di gustarne uno presso il Cafè Tito. Questo locale è dedicato sia alle bevande calde che all'ultimo dittatore benevolo della ex Jugoslavia, Josip Tito. I giardini intorno al locale sono costellati di carri armati, artiglieria e jeep militari, le pareti interne sono coperte, ovviamente, dalle immagini dell'uomo a cui la caffetteria è dedicata, i tavoli sono decorati con i giornali pieni di articoli scritti su di lui.

  • Come arrivare: In Tram, fermata più vicina Tehnička škola A (linee 2-3-4-5-6)
  • Orari: visitabile in qualunque momento
  • Tariffe: visita gratuita

10 - Birrificio Sarajevsko

Birrificio SarajevskoOltre al caffè, un'altra attrattiva di Sarajevo è senza dubbio la birra locale. Il Birrificio Sarajevsko si trova a sud del fiume, di fronte al Ponte Latino ed è un imponente edificio rosso in stile austro-ungarico dove si può gustare la birra e provare alcune delle loro deliziose specialità culinarie. Questa fabbrica di birra è stata una delle poche a non chiudere negli anni tra il 1992 e il 1995, mentre la città si trovava sotto assedio.

  • Come arrivare: In Tram, fermata più vicina Tehnička škola A (linee 2-3-4-5-6)
  • Orari: Il museo all'interno della fabbrica è visitabile dal Martedì alla Domenica dalle 10 alle 18. La Fabbrica invece può essere visitata solo su appuntamento (per maggiori info visita sarajevska-pivara.com)
  • Tariffe: Visita al museo 3 km (€1.50), Visita Museo+Fabbrica 5km (€2.50), Visita comulativa+pranzo alla Taverna HS 25 km (€12.50)

Organizza il tuo viaggio: Hotel e Tour

Fortunatamente i prezzi per il soggiorno a Sarajevo sono piuttosto accessibili, soprattutto per un italiano. Il posto migliore in cui cercare una sistemazione è certamente il centro città. Confrontate i migliori Hotel e B&B nella zona di Bascarsija per trovare quello più adatto alle vostre esigenze.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su