10 Cose da vedere assolutamente a Alghero

Cosa vedere ad Alghero in Sardegna? Quali sono i luoghi di interesse da visitare? Cosa vedere di particolare? Ecco le 10 cose da vedere ad Alghero e dintorni e da non perdere assolutamente!

Dici Sardegna e pensi immediatamente a spiagge bianche e mare cristallino, ma questa regione ha davvero tanto da offrire oltre al bel mare, e una perla da non perdere è sicuramente Alghero, una delle città più belle e conosciute della Sardegna. Caratterizzata da uno stile architettonico aragonese e catalano, è la "capitale" della Riviera del Corallo, tratto di litoranea lungo 90 km, caratterizzato dal mare color smeraldo.

VEDI ANCHE: LE SPIAGGE PIU' BELLE DELLA SARDEGNA

Grazie alla sua poliedricità, alla bellezza delle sue risorse naturali, ai nuraghi e la meraviglia delle sue spiagge, è una delle mete preferite del turismo sardo, sia dai giovanissimi che dalle famiglie. Vediamo insieme quali sono le 10 cose da vedere assolutamente a Alghero.

1 - Torri e bastioni spagnoli

torre sulis algheroAlghero è una cittadina fortificata, una delle poche in Italia ad aver conservato oltre il 70% delle sue mura difensive, consigliamo quindi una passeggiata lungo i suoi Bastioni e le Torri, retaggio delle dominazioni passate degli aragonesi prima e degli spagnoli poi. Vi segnaliamo i bastioni che affacciano sul porto e sul lungomare Marco Polo, oltre alle torri difensive che circondano il centro cittadino, tra cui la Torre di Sulis nell'omonima piazza, poi la torre di San Giacomo, la torre San Giovanni (che oggi ospita il Museo virtuale della storia di Alghero) e quella della Maddalena.

  • Come arrivare: dalla stazione di Alghero, prendere la linea autobus AP, ALFA oppure AC (15-20 minuti circa).
  • Orari: sempre aperto
  • Costo biglietto: gratis

2 - Grotte di Nettuno

grotta di nettunoUna delle principali attrattive naturalistiche della città di Alghero sono le magnifiche grotte di Nettuno, formazioni carsiche tra le più grandi in Italia, site nel promontorio di Capo Caccia, a circa 24 km da Alghero. Per accedervi è possibile farlo via terra, attraverso una scalinata di 656 gradini lungo la parete del promontorio di Capo Caccia, la famosa Escala del Cabirol (scala del capriolo), oppure tramite il traghetto che dal porto turistico conduce alle grotte. Lo spettacolo naturale rappresentato dalle formazioni di stalagmiti e stalattiti è qualcosa da non perdere.

  • Come arrivare: Indicazioni stradali
  • Orari: da aprile al 17 settembre: tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 (ultimo ingresso) dal 18 settembre: tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00 (ultimo ingresso) da novembre a marzo: tutti i giorni dalle 10.00 alle 15.00 (ultimo ingresso)
  • Costo biglietto: adulti € 13,00 bambini (3-12 anni) € 7,00 gruppi (min. 25 persone) € 9,00; escursione in battello, costo adulti € 16,00, bambini € 8,00 , gruppi € 13,00.

3 - Cattedrale di Santa Maria

cattedrale santa mariaRisalente al XVI secolo, la Cattedrale dell'Immacolata concezione, nota anche con il nome Cattedrale di Santa Maria con il suo campanile si trova in pieno centro storico ed è il simbolo della città. Lo stile dominante è quello gotico-catalano, tuttavia rappresenta un miscuglio di diverse epoche storiche ed artistiche. La cattedrale e il campanile sono visitabili tutti i giorni, ad eccezione del mercoledì e della domenica.

  • Come arrivare: la Cattedrale si trova in pieno centro storico, l'ingresso è su Piazza del Duomo, facilmente raggiungibile a piedi; dalla stazione prendere la linea AP (circa 10 minuti).
  • Orari: Aprile-Maggio-Settembre-Ottobre: 10.30-13.00/16.00-18.30; Giugno-Luglio-Agosto: 10.30-13.00/19.00-21.30 Chiuso mercoledi e domenica
  • Costo biglietto: € 3,00 . Cumulativo museo + campanile € 5,00

4 - Complesso nuragico di Palmavera

nuraghe palmaveraA circa 12 km da Alghero, un luogo che vale davvero la pena visitare è il meraviglioso complesso nuragico di Palmavera. Classificato come nuraghe "complesso", cioè composto da diverse torri unite tra loro, questo complesso nuragico è costruito con blocchi di calcare ed arenaria ed è costituito da un corpo centrale con due torri, un antemurale e un villaggio di capanne: le costruzioni vennero edificate in più fasi e le strutture più antiche, datate XV-X secolo a.C., sono la torre maggiore ed alcune capanne. Si tratta di un gioiello della civiltà nuragica che non dovete assolutamente perdere.

  • Come arrivare: si può raggiungere con la linea autobus numero 9321 (30 minuti circa), dalla stazione di Alghero.
  • Orari: Maggio - Settembre 9.00 - 19.00; Aprile e Ottobre 9.00 - 18.00; Novembre - Marzo 10.00 - 14.00
  • Costo biglietto: € 6,00 per sito; € 8,00 cumulativo per due aree (Palmavera e Anghelu Ruju)

5 - Museo del Corallo

museo del coralloIl museo del Corallo è ospitato nella bella e suggestiva cornice di Villa Costantino, edificio in stile liberty del 900 nel centro città. Il museo racconta la storia del mar Mediterraneo e l'esposizione conduce il visitatore alla scoperta della storia, della cultura e dell'identità di Alghero attraverso la leggenda del Corallo, risorsa primaria del mare algherese, utilizzato fin dall'antichità e legato a molte tradizioni. Un affascinante viaggio alla scoperta dell'ecosistema marino e della storia di questo importante organismo vivente.

  • Come arrivare: dalla stazione, prendere la linea autobus AP, ALFA oppure AC: il museo si raggiunge in circa 10 minuti.
  • Orari: dal Lunedì alla Domenica 10.30 - 13.00; 17.00 - 21.00
  • Costo biglietto: € 3,00 intero; € 2,00 ridotto

6 - Necropoli di Anghelu Ruju

anghelu rujuAd Alghero sorge il più esteso complesso di grotte sepolcrali preistoriche della Sardegna settentrionale, che conserva i tratti di una civiltà vissuta cinque millenni fa: stiamo parlando della necropoli di Anghelu Ruju, la più vasta necropoli della Sardegna prenuragica, caratterizzata da sepolture a domus de Janas (casa delle fate e delle streghe). Situata nell'entroterra, e meno di 10 km da Alghero, il complesso venne alla luce nel 1903, durante gli scavi per la costruzione di una casa colonica, quando furono ritrovati un cranio umano e un vaso tripode; gli scavi successivi portarono alla scoperta di ben 31 ipogei.

  • Come arrivare: Indicazioni stradali
  • Orari: da Lunedì alla Domenica 10 - 14
  • Costo biglietto: € 6,00 per sito; € 8,00 cumulativo per due aree (Palmavera e Anghelu Ruju)

7 - Promontorio di Capo Caccia

capo cacciaA 20 km da Alghero, in direzione nord ovest, si trova l'imponente promontorio di Capo Caccia, un'enorme roccia carsica a strapiombo sul mare che include un ricco giacimento di fossili di rilevante interesse archeologico. Il promontorio segna il punto più estremo della costa nord occidentale: una vera e propria cinta muraria naturale in passato, che deve il suo nome ai nobili dell'800 che qui appunto cacciavano i piccioni dalla barca. Nei fondali circostanti è presente una pregiata varietà di corallo rosso, mentre la grotta di Nereo è il luogo perfetto per gli appassionati di immersioni. Dal promontorio di Capo Caccia è anche possibile raggiungere le meravigliose grotte di Nettuno, attraverso la Escala del Cabirol.

8 - Punta Giglio

punta_giglioPunta Giglio è un'altra delle meravigliose bellezze naturali da non perdere durante un viaggio ad Alghero, un promontorio di roccia calcarea che si trova all'interno del Parco Naturale Regionale di Porto Conte. Si tratta di una vera oasi naturalistica nella cu sommità è possibile ammirare la grotta del Dasterru, visitabile con attrezzature speleo di base, mentre nella parte a livello sul mare ci sono varie grotte subacquee visitabili in immersione con attrezzature da sub. Punta Giglio è anche meta degli appassionati di trekking, con cinque sentieri che consentono di scoprire la sua ricchissima varietà di specie animali e vegetali

9 - Acquario di Alghero

acquarioL'acquario di Alghero è uno dei due acquari presenti in Sardegna (l'altro sta a Cala Gonone): si trova in pieno centro cittadino, a pochi metri dalla Torre di Sulis. Inaugurato nel 1985, l'acquario è articolato in diverse sezioni e include una nutrita esposizione permanente di pesci sia marini che di acqua dolce, nella vasca centrale sono ospitati diverse specie di squali, inoltre è l'unico aquario in Italia ad ospitare esemplari di Pesce Pietra, uno tra i pesci più velenosi del mondo.

  • Come arrivare: dalla stazione, prendere la linea autobus AP, ALFA oppure AC: l'acquario si raggiunge in circa 15 minuti
  • Orari: da Lunedì a Domenica 9-13; 16-20
  • Costo biglietto: € 6,00 intero; € 4,00 ridotto

10 - Porto Conte

porto conteLa baia di Porto Conte, distante circa 20 km da Alghero, è un'insenatura naturale della Riviera del Corallo, racchiusa tra i promontori di Capo Caccia e Punta Giglio e oltre ad essere un meraviglioso porto naturale, è anche un Parco naturale regionale esteso oltre i 5.000 ettari. La parte costiera è formata da piccole insenature, da dirupi e dal lungo arenile della spiaggia di Pineta Mugoni.

  • Come arrivare: dalla stazione di Alghero prendere la linea autobus AC (30 minuti circa); oppure la linea 9321 (1 ora circa).
  • Orari: sempre aperto
  • Costo biglietto: ingresso libero

Organizza il tuo viaggio: Volo, Hotel e Tour

La città di Alghero si gira senza problemi a piedi e anche le spiagge nei dintorni sono facilmente raggiungibili in bicicletta, a piedi o con un autobus, ma è anche una meta ideale per bellissime gite fuori porta, nei promontori di Capo Caccia e Punta Giglio, oltre che alle meravigliose spiagge di Stintino, Le Bombarde ecc. Sono tantissime le strutture alberghiere disponibili ad Alghero, sia in pieno centro storico che vicino alle spiagge, ma vista la grande bellezza della città e delle spiagge della Riviera del Corallo gli albergatori terminano la disponibilità già dai mesi primaverili.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti