15 cose da vedere a Alghero: le migliori attrazioni e cose da fare

Alghero Porto Conte 03Foto di Gianni Careddu. Dici Sardegna e pensi immediatamente a spiagge bianche e mare cristallino. Ma questa regione ha davvero tanto da offrire oltre al bel mare, e una perla da non perdere è sicuramente Alghero: caratterizzata da uno stile architettonico aragonese e catalano, è la "capitale" della Riviera del Corallo, tratto di litoranea lungo 90 km, dal mare color smeraldo.

Grazie alla sua poliedricità, alla bellezza delle sue risorse naturali, ai nuraghi e la meraviglia delle sue spiagge, è una delle mete preferite sia dai giovanissimi che dalle famiglie! Scopriamo quindi insieme cosa vedere ad Alghero!

Cerchi un hotel a Alghero? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com.

1 - Torri e bastioni spagnoli

bastione di algheroFoto di Natalia Meloni. Alghero è una cittadina fortificata, una delle poche in Italia ad aver conservato oltre il 70% delle sue mura difensive; consigliamo quindi una passeggiata lungo i suoi Bastioni e le Torri, retaggio delle dominazioni passate degli aragonesi prima e degli spagnoli poi.

Vi segnaliamo i bastioni che affacciano sul porto e sul lungomare Marco Polo, dove potrete scorgere bellissimi paesaggi e scorci! CI sono inoltre le torri difensive che circondano il centro cittadino, tra cui la Torre di Sulis nell'omonima piazza, la torre di San Giacomo, la torre San Giovanni (che oggi ospita il Museo virtuale della storia di Alghero) e quella della Maddalena. Si tratta del punto di partenza ideale per scoprire tutta la città!

Per ammirare i bastioni, dalla stazione di Alghero, potete prendere la linea autobus AP, ALFA oppure AC (20 min). Una volta arrivati in centro, potrete muovervi tranquillamente a piedi - Ottieni indicazioni

Informati sulle mostre temporanee: informatevi se, in occasione della vostra visita, ci sono mostre gratuite che potrai ammirare all'interno della Torre di Porta Terra, conosciuta anche come Porta Rejal.

2 - Cattedrale di Santa Maria

alghero cattedrale internoFoto di JoJan. Risalente al XVI secolo, la Cattedrale dell'Immacolata Concezione, nota anche con il nomeCattedrale di Santa Maria, con il suo campanile ottogonale si trova in pieno centro storico ed è il simbolo della città, nonché una delle chiese più grandi di tutta la Sardegna. Lo stile dominante è quello gotico-catalano, tuttavia rappresenta un miscuglio di diverse epoche storiche ed artistiche.

La cattedrale e il campanile sono visitabili tutti i giorni, ad eccezione del mercoledì e della domenica. Per il campanile, il cui accesso è da via Principe Umberto, sono previste visite guidate, mentre la chiesa consente una visita libera e l'ingresso è in Piazza del Duomo.

Ammira il panorama dal campanile: non perdetevi la vista dall'alto su tutta la città di Alghero, che si può ammirare salendo sul campanile di Santa Maria!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza Duomo 2, in pieno centro storico, facilmente raggiungibile a piedi da ogni punto e a 3 min a piedi dal porto. Dalla stazione prendere la linea AP (10 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da settembre a maggio 10:30-13:00 e 16:00-18:30, da giugno ad agosto 10:30-13:00 e 19:00-21:30, sempre chiuso mer e dom
  • Costo biglietto: Campanile €3,00 / Cumulativo museo + campanile €5,00

3 - Chiesa di San Francesco

alghero san francesco interno 01Foto di Sailko. Il Complesso Monumentale di San Francesco è uno dei più importanti esempi di architettura gotico-catalana in Sardegna, la cui costruzione risale al XII secolo. È situato in pieno centro storico, con accesso da via Carlo Alberto ed è costituito dalla chiesa di San Francesco e dal convento ad essa affiancato.

Nonostante la sua importanza, si presenta come un edificio povero, dalla facciata sobria e severa; il portale, di stile classico, presenta lo stemma dei Francescani, circondato da 8 angeli che recano il simbolo della Passione. La parte più antica del Complesso, che sembra aver vissuto diverse fasi e, per questo, ricco di stili differenti, è rappresentata dal chiostro e dal campanile.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via Carlo Alberto 46, in pieno centro storico, raggiungibile in 2 min a piedi dalla Cattedrale. Dalla stazione prendere la linea AP (10 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da ottobre a giugno 09:30-12:30 e 16:30-20:00, da luglio a settembre 9:00-13:00 e 17:00-21:00
  • Costo biglietto: chiostro €2,00, campanile €3,00 / biglietto combinato €4,00

4 - Museo Archeologico di Alghero

frammento di piatto algheroFoto di Sailko. Il Museo Archeologico di Alghero è conosciuto anche come MUSA ed è ospitato in un antico palazzo della città, le cui mura, da sole, già raccontano una fetta del tessuto storico e culturale della città. Inoltre, tale edificio, ha avuto esso stesso una storia molto movimentata: prima veniva utilizzato come magazzino della chiesa del Collegio, poi come residenza delle milizie di fanteria, fino a carcere mandamentale. In tempi più recenti, invece, ha funzionato come palestra di scherma e pugilato e come luogo molto attivo per la vita sociale dei giovani, soprattutto nel Dopoguerra.

Oggi il Museo è diviso in tre sezioni, che raccontano la storia della città catalana, a partire dalla preistoria. Le tre sezioni sono organizzate in ordine cronologico e si sviluppano lungo i due piani dell'edificio.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via Carlo Alberto 72, a soli 300 m dalla Cattedrale della città (4 minuti a piedi) e si raggunge percorrendo Via Carlo Alberto. Accanto alla Chiesa di San Michele Arcangelo - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar, gio e ven 17:00-19:00, mer 10:30-12:30, sab 10:30-12:30 e 17:00-19:30
  • Costo biglietto: intero €5,00, ridotto €4,00

5 - Museo del Corallo

alghero museo del corallo 01Foto di Gianni Careddu. Il museo del Corallo è ospitato nella bella e suggestiva cornice di Villa Costantino, edificio in stile Liberty del '900 nel centro città. Il museo è incentrato sul mar Mediterraneo e l'esposizione conduce il visitatore alla scoperta della storia, della cultura e dell'identità di Alghero attraverso la leggenda del Corallo (corallium rubrum), risorsa primaria del mare algherese, utilizzato fin dall'antichità e legato a molte tradizioni.

Un affascinante viaggio alla scoperta dell'ecosistema marino e della storia di questo importante organismo vivente, che da sempre ha segnato la storia della città e che ancora oggi ha molto da dare ai suoi abitanti. Il museo è piccolo ma merita sicuramente una visita!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via XX Settembre 8, nel centro storico. Facilmente raggiungibile a piedi aldalla Cattedrale in 6 min. Dalla stazione linea autobus AP, ALFA o AC (10 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 10:30-13:00 e 17:00-21:00
  • Costo biglietto: intero €5,00, ridotto €4,00

6 - Grotte di Nettuno

grotta di nettuno algheroFoto di Christian Pinatel de Salvator. Una delle principali attrattive naturalistiche della città di Alghero sono le magnifiche grotte di Nettuno, formazioni carsiche tra le più grandi in Italia, site nel promontorio di Capo Caccia, a circa 24 km da Alghero.

Per accedervi, è possibile farlo via terra, attraverso una scalinata di 656 gradini lungo la parete del promontorio di Capo Caccia, la famosa Escala del Cabirol (scala del capriolo), oppure tramite il traghetto che dal porto turistico conduce direttamente all'ingresso delle grotte. Lo spettacolo naturale rappresentato dalle formazioni di stalagmiti e stalattiti è qualcosa da non perdere assolutamente! Se viaggiate con bambini è una delle attrazioni più belle da vedere.

Scoprila in barca: godetevi un giro in barca per ammirare la formazione di queste meravigliose rocce che compongono la Grotta! Ci sono diverse escursioni che partono direttamente dal porto di Alghero.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a 25 km da Alghero. In auto, percorrendo la Strada Statale 55 (35 min), con bus linea 9321 (50 min, a tratta €2,50). o in traghetto dal porto (linea Grotte, 20 min, €15,00) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da aprile a ottobre 9:00-19:00, da novembre a marzo tutti i giorni 10:00-15:00
  • Costo biglietto: intero €13,00, ridotto 3-12 anni €7,00

7 - Complesso nuragico di Palmavera

complesso nuragico di palmaveraFoto di Romina Cariga. A circa 12 km da Alghero, un luogo che vale davvero la pena visitare è il meraviglioso complesso nuragico di Palmavera. Classificato come nuraghe "complesso", cioè composto da diverse torri unite tra loro, il nuraghe è costruito con blocchi di calcare ed arenaria ed è costituito da un corpo centrale con due torri, un antemurale e un villaggio di capanne.

Le costruzioni vennero edificate in più fasi e le strutture più antiche, datate XV-X secolo a.C., sono la torre maggiore ed alcune capanne. Si tratta di un gioiello della civiltà nuragica che non dovete assolutamente perdere.

Organizza la visita: ti consigliamo di scegliere una visita guidata per entrare in questi siti archeologici, per comprendere al meglio la loro storia.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a 12 km da Alghero. Si può raggiungere in auto tramite SS127bis (15 min) o con bus linea 9320 o 9321 (30 min fino a Bivio Bombarde) dalla stazione di Alghero - Ottieni indicazioni
  • Orari: da maggio a settembre 9:00-19:00, aprile e ottore 9:00-18:00, da novembre a marzo 10:00-14:00
  • Costo biglietto: Palmavera €6,00 / cumulativo Palmavera + Anghelu Ruju €8,00

8 - Necropoli di Anghelu Ruju

alghero necropoli di anghelu rujuFoto di Gianni Careddu. Ad Alghero sorge il più esteso complesso di grotte sepolcrali preistoriche della Sardegna settentrionale, che conserva i tratti di una civiltà vissuta cinque millenni fa: stiamo parlando della necropoli di Anghelu Ruju, la più vasta necropoli della Sardegna prenuragica, caratterizzata da sepolture a domus de Janas (casa delle fate e delle streghe).

Situata nell'entroterra, e meno di 10 km da Alghero, il complesso venne alla luce nel 1903, durante gli scavi per la costruzione di una casa colonica, quando furono ritrovati un cranio umano e un vaso tripode; gli scavi successivi portarono alla scoperta di ben 31 ipogei. Si tratta di una visita da non perdere!

Acquista il ticket combinato: molto spesso, vengono proposti ticket in abbinamento. Ricordati di acquistare il biglietto combinato Palmavera + Anghelu Ruju per poter visitare tutte le attrazioni, risparmiando!

  • Come arrivare: a 10 km da Alghero. Si può raggiungere in auto tramite SP42 dei Due Mari (15 min), oppure con bus linea 9322 o 9325 (25 min fino a Anghelu Ruiu) dalla stazione - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 10:00-14:00
  • Costo biglietto: Anghelu Ruju €6,00 / cumulativo Palmavera + Anghelu Ruju €8,00

9 - Promontorio di Capo Caccia

alghero capo caccia 07Foto di Gianni Careddu. A 20 km da Alghero, in direzione nord ovest, si trova l'imponente promontorio di Capo Caccia, un'enorme roccia carsica a strapiombo sul mare, che include un ricco giacimento di fossili di rilevante interesse archeologico. Il promontorio segna il punto più estremo della costa nord occidentale: una vera e propria cinta muraria naturale in passato, che deve il suo nome ai nobili dell'800 che qui appunto cacciavano i piccioni dalla barca.

Nei fondali circostanti è presente una pregiata varietà di corallo rosso, mentre la grotta di Nereo è il luogo perfetto per gli appassionati di immersioni. Dal promontorio di Capo Caccia è anche possibile raggiungere le meravigliose grotte di Nettuno, attraverso la Escala del Cabirol.

Si può raggiungere il promontorio in auto attraverso la Strada Provinciale 55 40 min), oppure in autobus, con la linea 9321 (55 min, €2,50). Nel complesso del Parco Naturale Regionale di Porto Conte, nelle vicinanze ci sono la Grotta di Nereo e le Grotte di Nettuno - Ottieni indicazioni

Goditi un'immersione: se siete degli amanti delle immersioni subacque, questo è un vero e proprio paradiso per voi, oltre ad essere il posto giusto per osservare cernie e aragoste!

10 - Punta Giglio

alghero punta giglio 03Foto di Gianni Careddu. Punta Giglio è un'altra delle meravigliose bellezze naturali della zona, da non perdere durante un viaggio ad Alghero: un promontorio di roccia calcarea che si trova all'interno del Parco Naturale Regionale di Porto Conte. Si tratta di una vera oasi naturalistica nella cui sommità è possibile ammirare la grotta del Dasterru, visitabile con attrezzature speleo di base, mentre nella parte a livello sul mare ci sono varie grotte subacquee visitabili in immersione con attrezzature da sub.

Punta Giglio è anche meta degli appassionati di trekking, con cinque sentieri che consentono di scoprire la sua ricchissima varietà di specie animali e vegetali.

A 16 km da Alghero, si può raggiungere Punta Giglio in auto attraverso la SS127bis (36 min), non sono presenti collegamenti con il trasporto pubblico - Ottieni indicazioni

Visita le grotte grotte subacquee: Punta Giglio è il punto di partenza per immersioni esclusive! Da qui, potrete raggiungere la Grotta dei Cervi e la Grotta dei Fantasmi, accessibili solo via mare!

11 - Baia di Porto Conte

alghero porto conte 03Foto di Gianni Careddu. La baia di Porto Conte, distante circa 20 km a nord di Alghero, è un'insenatura naturale della Riviera del Corallo, racchiusa tra i promontori di Capo Caccia e Punta Giglio e, oltre ad essere un meraviglioso porto naturale, è anche un Parco Naturale Regionale, esteso oltre i 5.000 ettari. Infatti, è proprio a questo Parco di notevole importanza geo-naturalistica che deve il suo nome.

La parte costiera è formata da piccole insenature, da dirupi e dal lungo arenile della spiaggia di Pineta Mugoni. È possibile visitare questa baia anche a bordo di un battello, partendo dal porto di Alghero. La soluzione migliore per esplorarla in lungo e in largo è però essere dotati di auto a noleggio.

La baia dista 20 km da Alghero. Si raggiunge in auto tramite SS55 (30 min) o con il bus linea AC dalla stazione di Alghero (30 min) o con la linea 9321 (1 h) - Ottieni indicazioni

Noleggia un'auto: il miglior modo per esplorare tutta l'area di Porto Conte è sicuramente con un'auto a noleggio. In questo modo potrete raggiungere tutte le calette meno conosciute e godervi la natura della baia senza vincoli di orario. Noleggio auto da €15,00/giorno

12 - Spiaggia delle Bombarde

È indubbiamente la spiaggia più famosa della città di Alghero e, rispetto al centro, è situata ad appena una decina di chilometri a nord, poco distante dalla frazione di Fertilia. Questa spiaggia è molto frequentata per l'inconfondibile colore ocra della sua sabbia, che si fonde con le tonalità cangianti del mare, che vanno dall'azzurro al verde smeraldo.

La spiaggia della Bombarde, inoltre, è la meta ambita di tutti i turisti per i numerosi comfort che offre, oltre alla posizione strategica, che consente di abbinare una giornata di mare alla possibilità di effettuare passeggiate archeologiche, visitando il complesso Palmavera.

Sulla costa a 10 km a nord di Alghero. Si può raggiungere percorrendo la SS127bis (20 min) oppure bus linea 9320 o 9321 (30 min fino a Bivio Bombarde, €1,30) - Ottieni indicazioni

13 - Grotta Verde

La Grotta Verde, anche conosciuta con i nomi di Grotta di Sant'Erasmo e Grotta dell'Altare, è in realtà un vero e proprio sito archeologico risalente al Neolitico, situato all'interno del Parco di Porto Conte. Quest'area di particolare importanza risulta oggi tendenzialmente chiusa al pubblico e accessibile solo mediante permesso speciale (da richiedere all'ente parco), che consente l'ingresso da un punto di accesso vicino al parcheggio di Capo Caccia, scendendo lungo una scalinata. La Grotta è stata soggetta a diversi lavori di manutenzione e messa in sicurezza.

Chi ha la fortuna di poter entrare, potrà ammirare stalattiti e stalagmiti, oltre a graffiti risalenti al 4000 o addirittura al 5000 a.C. Imperdibile, è anche il panorama a strapiombo sul mare della Sardegna.

La Grotta Verde si trova a 25 km da Alghero e si raggiunge in auto tramite SS127Bis (30 min)o con bus diretto linea 9321 (50 min, €2,50) - Ottieni indicazioni

14 - Rovine Romane di Sant'Imbenia

resti villa romana sant imbeniaFoto di Coccinella11. Le Rovine Romane di Sant'Imbenia costituiscono un sito archeologico situato a ridosso del Parco di Porto Conte. Si tratta di un antico complesso nuragico a 500 metri dall'albergo Baia di Conte e ci si arriva mediante una stradina che costeggia il mare.

Questo sito è molto affascinante perché, proprio in quell'area, sono stati rinvenuti dei resti della Villa Romana di Sant'Imbenia molto ben conservati, che sono destinati a essere mostrati al pubblico attraverso il Museo di Alghero. L'area è sempre accessibile al pubblico, ma circondata da una recinzione che protegge le costruzioni affiorate all'esterno e tutti i reperti non ancora ritrovati.

Il sito si trova a 17 km da Alghero, è raggiungibile in auto tramite SS127Bis e Strada Provinciale 55(25 min), oppure con il bus linea 9320 o 9321 (45 min, €2,50) - Ottieni indicazioni

Rilassati nella vicina Spiaggia di Mugoni: a poca distanza dal sito archeologico si trova la Spiaggia di Mugoni, tranquilla e in parte attrezzata, ideale per passare qualche ora di relax!

15 - Lago di Baratz

lago di baratzFoto di Christian Pinatel de Salvator. Il lago di Baratz, ad appena venti chilometri da Alghero, nel territorio della provincia di Sassari, è un vero spettacolo della natura: è l'unico lago naturale di tutta la Sardegna e, circondato da una natura lussureggiante, è separato dal mare solo da altissime dune di sabbia. È un luogo molto ambito per gli amanti della natura, grazie alla sua vasta pineta, ma anche dagli appassionati di birdwatching, che qui potranno osservare diverse specie come l'airone rosso, il calandro e il martin pescatore.

Questo lago, infine, fa anche da sfondo ad alcune leggende e avvenimenti storici: si crede infatti che nelle sue acque vi sprofondò un'intera città, mentre la storia vuole che i tedeschi nascosero sul suo letto un arsenale inesploso.

A 20 km da Nord di Alghero, si può raggiungere in auto tramite SS291 della Nurra (25 min) oppure in bus linea 9320 (1 h, €1,90) - Ottieni indicazioni

Rilassati nella vicina Spiaggia di Porto Ferro: a poca distanza dal lago si trova questa meravigliosa spiaggia, con una parte libera e una parte dove poter noleggiare ombrellone e sdraio. Ideale per un pomeriggio di relax o per darsi allo sport. Nei giorni di vento è perfetta per amanti del surf.

Altre attrattive da visitare

sardegna alghero las tronas porto 1 1Passeggiando per le strade di Alghero, non si può non trovarsi nella Piazza Civica, una piazza molto importante, circondata da palazzi d'epoca, che costituisce il collegamento tra il centro storico e il porto. Da dirigendosi verso il mare, sorge invece la Chiesa di San Michele Arcangelo, struttura molto lineare con una sola navata.

Per gli amanti dei musei, invece, una tappa può essere costituita dal Museo Diocesano di Arte Sacra, situato in pieno centro storico (€5,00), con opere di un certo valore artistico, che testimoniano l'esperienza cristiana della città. Proseguendo sempre in centro, ci si può fermare dinanzi al Palazzo d'Albis, per ammirare dall'esterno il suo stile architettonico, realizzato su tre piani.

Imperdibile il Central Market, un luogo dove incontrare gente del posto ed entrare in sintonia con la vita quotidiana e per acquistare pesce freschissimo! Infine, non dimentichiamo le altre numerose spiagge di Alghero, meta di chiunque arrivi in Sardegna, soprattutto d'estate: degne di nota, oltre alla menzionata spiaggia delle Bombarde, anche la spiaggia di Poglina, la spiaggia di Maria Pia e la spiaggia di Punta Negra, che si trova sul tratto di costa nord-occidentale.

4 cose da fare a Alghero

  1. Tour via mare delle spiagge segrete: se sono segrete, forse è perché sono più inaccessibili. Raggiungile via mare
  2. Ammirare il panorama dal Belvedere: è uno strapiombo alto più di cento metri! Lo spettacolo vale la salita, ma è assolutamente sconsigliato a chi soffre di vertigini
  3. Degustare i vini sardi: numerose sono le cantine che propongono degustazioni dei famosi vini locali, tra cui le più famose la Cantina Sella&Mosca e la Cantina Santa Maria La Palma
  4. Arrivare a Cala Dragunara: è un'insenatura molto piccola in cui è presente soltanto un bar; ma in estate, da qui, puoi imbarcarti su un battello per andare alla scoperta delle Grotte di Nettuno

Organizza il tuo soggiorno a Alghero: voli e hotel

alghero vista portoAlghero è raggiungibile da diversi scali italiani, atterrando all'aeroporto Fertilia "Riviera del Corallo", a nord della città (confronta i voli). Il periodo migliore per visitarla è l'estate, per godere del bel mare!

Una volta giunti in centro, è possibile visitare le attrazioni spostandosi semplicemente a piedi, mentre le spiagge nei dintorni sono facilmente raggiungibili in bicicletta o con un bus. Tantissime sono anche le strutture alberghiere e, a seconda delle esigenze, si può decidere se soggiornare in pieno centro storico oppure lungo le spiagge (confronta gli alloggi su booking). Per chi ama la vita notturna, non resterà deluso dai numerosi locali che animano il centro storico e i lidi sulle spiagge.

Se viaggiate con bambini, invece, sicuramente amerete le lunghe spiagge di giorno e il mare cristallino, e i servizi a esse dedicati: infatti, Alghero è considerata una città family friendly. Infine, se viaggiate low cost, vi consigliamo di evitare i mesi di luglio e agosto, i più affollati e costosi, mentre la destinazione è economica. I panorami e i tramonti più belli li potrete ammirare gratuitamente.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Gennaio 2021 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 149 viaggiatori.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Alghero

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su