Visitare Ginevra in un Giorno: ecco cosa vedere

Cerchi consigli ed informazioni turistiche per un viaggio a Ginevra? Francesca F. dal blog senzazuccherotravel.com vi suggerisce cosa vedere: ecco i i monumenti più importanti e le splendide aree verdi da visitare.

Ginevra
Città di poco più di 190mila abitanti, conosciuta soprattutto per le banche, le organizzazioni umanitarie e per essere sempre presente tra i primi posti delle classifiche sulle città piu vivibili al mondo, Ginevra difficilmente fa parlare di sè.
Ma se per il secondo anno consecutivo, la città di Calvino si è messa in tasca il titolo di Europe's Leading City Break Destination 2015 ai World Travel Awards - l'Oscar del Turismo - in barba alle sorelle maggiori, come Parigi, Londra, Roma, Istanbul, Madrid, Lisbona, Venezia e Dublino, ci sarà un motivo. E probabilmente anche più di uno.

VEDI ANCHE: LE CITTA' PIU' VIVIBILI DEL MONDO

Situata nel cuore dell'Europa, disponendo di un areoporto internazionale a soli 10 chilometri dal centro città e di una rete ferrioviaria che è il fiore all'occhiello di un intero Paese, Ginevra, con la sua storia e gli immensi spazi verdi, è perfetta per uno stopover prima di imbarcarsi su un altro volo o alla fine di una settimana bianca sulle vicine e rinomate piste da scii. Ecco cosa vedere in un giorno in questa fantastica capitale europea.

Tappa 1: Passeggiatta nella "Vieille-ville", la città vecchia

La vieille-ville - la città vecchia - preserva l'architettura tipica di una città europea del XVIII secolo: tra i vicoli silenziosi che risalgono la collina al cui centro troneggia la Cattadrale di S. Pierre, ci si imbatte in piccole piazze pittoresche, palazzi dall'architettura imponente, fontane deliziosamente adornate di fiori, eleganti enoteche, gallerie d'arte e antiquariato, nonchè nelle abitazioni di personaggi illustri come Jean-Jacques Rousseau e Giovanni Calvino.

Tour Consigliati: Tour in segway della città vecchia

Tappa 2: La Cattedrale

CattedraleUna volta giunti davanti alla maestosa Cattedrale, non ci può tirare indietro davanti ai 157 scalini che portano in cima alle torri: da quassù si apre una vista a 360° sull'intera città, che abbraccia le cime innevate delle Alpi al Jura, tra i quali si stende il placido ed immenso Lago Lemano.

  • Orari: Da giugno a settembre dalle 9:30 alle 18:30 (lun-ven) e dalle 12 alle 18:30 (weekend). Da ottobre a maggio dalle 10:00 alle 17:30 (lun-ved) e dalle 12 alle 17:30 (weekend)
  • Prezzo: 2/5 CHF (ridotto per minori di 16 anni / intero)

Tappa 3: Maison Tavel

Maison TavelPoco distante c'è Maison Tavel, la più antica casa della città, la quale dal 1986 ospita un museo gratuito di 6 piani sulla storia urbana e la vita quotidiana: plastici, quadri, incisioni e mobilia testimoniano il passato di Ginevra e dei suoi abitanti dal Medioevo al XIX secolo.

  • Orari: dalle 11 alle 18, chiuso il lunedì
  • Prezzo: Ingresso libero alle collezioni permanenti, per le collezioni private 3/5 CHF (ridotto/intero)
  • Info utili: guida alla visita

Tappa 4: Parc des Bastions

Statue dei RiformatoriAi piedi della vieille-ville si estende il Parc des Bastions, un'oasi verde nel cuore della città. Il simbolo del parco è senza dubbio il Muro dei Riformatori, edificato per commemorare il quattrocentesimo anniversario della nascita di Calvino: al centro del monumento si trovano le statue alte cinque metri dei quattro maggiori rappresentanti del Calvinismo e l'incisione del motto sia della Riforma Protestante che della città di Ginevra: Post Tenebras Lux, ovvero dopo le tenebre la luce.
Ma questo parco non è noto, almeno tra i ginevrini, soltano per tale motivo: vicino l'entrata di Place Nueve, ogni giorno si danno appuntamento gli appassionati per sfidarsi sulle scacchiere giganti disegnate sul pavimento e, d'inverno, intere famiglie si divertono a pattinare sul ghiaccio sulla pista gratuita che viene installata ogni anno.

Tappa 5: Orologio Fiorito e Jet d'Eau nel Jardin Anglais

Jet d'EauTra i parchi più belli troviamo il Jardin Anglais, sulla riva sinistra, che ha inizio con il celebre Orologio Fiorito e termina con il Jet d'Eau, simbolo indiscusso della città di Ginevra, il quale proietta il suo spruzzo d'acqua fino a un'altezza di 140 metri, ad una velocità di 200 km/h.

  • Orari: 24/24
  • Prezzo: Ingresso libero

Tappa 6: Passegiata sul Lungolago e Jardin Botanique

Jardin BotaniqueDopo aver visitato il jardin Anglais, concedetevi una bella passeggiata sul Lungolago fino a raggiungere il Jardin Botanique, ospitante circa 12.000 specie di piante, suddivise in quattro aree tematiche che comprendono esemplari provenienti da tutto il mondo. Questo giardino spesso viene utilizzato come ambientazione per mostre pittoriche e fotografiche, non è difficile quindi ritrovarsi all'improvviso ospiti di un vernissage mentre si passeggia tra i vialetti alberati o dover cedere il passo ad una coppia di pavoni che hanno fatto di questo giardino la loro fissa dimora.

Dove Mangiare

  1. Colazione: Suggeriamo Cafè Papon, un posto carino con un giardinetto che affaccia sul Parc de Bastions. I prezzi sono contenuti (rispetto alla media di Ginevra). Indirizzo: Café Papon, Rue Henri-Fazy 1, 1204 Genève, Svizzera
  2. Pranzo: Suggeriamo Brasserie Lipp, a dieci minuti dal Jardin Anglais, vi offre piatti tradizionali della cucina francese. Indirizzo: Brasserie Lipp Genève, Confédération centre, Rue de la Confédération 8, 1204 Genève, Svizzera
  3. Cena: Per la cena recatevi al ristorante Le Reposoir, a 20 minuti dal Giardino Botanico. Al Reposoir troverete sicuramente una delle viste più belle del Lago di Ginevra e del Monte Bianco. Le Reposoir, Route de Lausanne 222, 1292 Pregny-Chambésy, Svizzera

Mappa dell'Itinerario


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti