Quando andare a Ginevra: clima, periodo migliore e consigli mese per mese

Quando andare a Ginevra. Ecco info su clima e temperature mese per mese. Scopri il periodo migliore per visitare la città, quello meno caro e consigli su eventi e attività in ogni stagione.

Ginevra, capitale del cantone omonimo, è la seconda città più popolata della Svizzera (subito dopo Zurigo), situata sulle due rive del fiume Rodano all'estremità sud-ovest del Lago Lemano. Protetta da una conca naturale, circondata da montagne, la città si è sviluppata fin da tempi antichissimi, affermandosi ai giorni nostri come importante centro economico, commerciale e bancario del paese.
Se state programmando una visita in Svizzera, ecco qualche indicazione riguardo al clima, ai principali punti d'interesse e agli eventi più popolari di Ginevra.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere a Ginevra

Clima, Temperature medie e Precipitazioni

A Ginevra il clima è moderatamente continentale, con inverni freddi ed estati abbastanza calde. Le temperature annuali oscillano in media tra gli 1° di gennaio e i 20° dei mesi estivi, con venti freddi e insistenti in inverno che però possono accentuare la percezione del freddo.
Le precipitazioni sono abbondanti in tutto l'arco dell'anno: se nei primi mesi sono legate alle perturbazioni di origine atlantica, nella bella stagione fanno la loro comparsa brevi, ma intensi, temporali pomeridiani che contribuiscono ad alzare il livello di umidità. Nella tabella sottostante, trovate le medie giornaliere suddivise per mese oltre ai possibili giorni di pioggia.

Mese Temperatura media percepita Giorni di pioggia
Gennaio 4° C 10
Febbraio 6° C 9
Marzo 10° C 10
Aprile 14° C 9
Maggio 19° C 11
Giugno 23° C 10
Luglio 26° C 8
Agosto 25° C 9
Settembre 21° C 8
Ottobre 15° C 8
Novembre 8° C 10
Dicembre 4° C 10

Ginevra in Primavera

uccelli a ginevraLa primavera a Ginevra è ancora tendenzialmente fredda, tanto che fino a metà aprile possono verificarsi gelate e nevicate. Da fine mese in poi, invece, le temperature diventano più stabili e piacevoli, anche se si può presentare qualche rovescio pomeridiano che va a rinfrescare verso fine giornata.
In linea di massima, comunque, è bello visitare Ginevra in questa stagione: più di 310 ettari di terreno sono dedicati alle aree verdi cittadine (parchi, giardini e aree relax) disseminate per la maggior parte sulla riva del lago.

Se siete amanti delle lunghe passeggiate nella natura, potreste pensare di spingervi fino all'Isola di Rousseau (un tempo conosciuta come isola delle navi) per trascorrere qualche ora lontana dal caos: l'isola, al cui centro si trova la statua del filosofo ginevrino, ospita diverse specie di uccelli acquatici e non, e vi permetterà di godere di una visuale privilegiata sul famoso Jet d'eau.
Per festeggiare l'arrivo del bel tempo, da oltre due secoli viene organizzata la Fete de la Feuille nel viale Promenade de la Treille (conosciuto per avere tra l'altro la panchina più lunga del mondo: circa 120metri).
Altri eventi importanti del periodo sono il Salone Internazionale dell'Auto (a marzo), il Salone Internazionale delle Invenzioni e quello del Libro e della Stampa (entrambi verso il mese di aprile).

Ginevra in Estate

lago di ginevraL'estate è abbastanza calda e soleggiata, grazie all'alta pressione che arriva dalle Azzorre e che garantisce lunghi periodi di bel tempo. I temporali serali e la brezza che soffia dal lago, però, possono portare sollievo durante le notti estive tanto che le temperature non toccano mai livelli intollerabili: in generale, si superano i 32° solo un paio di volte tra luglio e agosto.

Approfittando delle giornate di sole, molte persone si raccolgono intorno al Lago Lemano dove per l'occasione possono essere create delle vere e proprie oasi di relax con sdraio, baracchini per lo street food, ecc. Se vi trovate in città a giugno, avrete l'opportunità di assistere alla famosa regata di Ginevra o Bol d'Or (la regata su lago più grande d'Europa!).
A luglio, invece, la Fete de Genève costituisce uno degli eventi più attesi di tutto il paese con sfilate, concerti, fuochi d'artificio.
VEDI ANCHE: cosa vedere a Ginevra in un giorno

Ginevra in Autunno

muro dei riformatori GinevraL'autunno arriva piuttosto presto a Ginevra, dal momento che già ad ottobre fanno la loro comparsa le prime giornate grigie e piovose. Se avrete la fortuna di godere degli ultimi sprazzi di sole in città, potreste spingervi a visitare il Muro dei Riformatori situato all'interno del Parc des Bastions: il monumento onora i personaggi e gli avvenimenti più significativi della Riforma protestante, rappresentati con bassorilievi e statue di diversa dimensione.

Altri monumenti importanti dedicati alla Riforma e molto interessanti da visitare, raggruppati nel sito l'Espace Saint-Pierre, sono la Cattedrale di San Pietro, il Museo Internazionale della Riforma (collegato alla cattedrale da un corridoio sotterraneo) e l'Auditorio di Calvino, ovvero una piccola cappella nel cuore antico della città.
I primissimi giorni di settembre, si celebra il Festival La Batie: oltre quindici giorni di festa, di performance teatrali, di danza moderna e arti visive raccolti lungo le strade e i vicoli cittadini.

Ginevra in Inverno

ufficio nazioni unite GinevraDurante l'inverno, le temperature spesso toccano gli 0° e i venti frequenti accentuano gli sbalzi termici. In particolare, quando soffiano le correnti fredde di origine siberiana, il vento può generare un insolito effetto galaverna sulle barche, i moli e il lungolago, dando vita a scenari più associabili alle regioni polari del mondo.
Per sfuggire momentaneamente a queste condizioni metereologiche, vi consiglio di dedicare del tempo alla visita degli edifici più importanti del centro storico e dei dintorni: tra quelli più interessanti, vi segnalo il Grand Theatre, il Museo d'Arte e di Storia e (almeno da fuori) l'imponente Ufficio delle Nazioni Unite che, dopo il Palazzo di vetro di New York, è il più ampio centro operativo internazionale delle Nazioni Unite.

Tra gli eventi della stagione da non perdere assolutamente, invece, oltre ai mercatini di Natale, c'è sicuramente l'Escalade di Ginevra, ovvero la commemorazione del fallito attacco alla città da parte dei Savoia. Per l'occasione, gli abitanti del luogo indossano i costumi d'epoca e nelle pasticcerie vengono venduti i tradizionali dolcetti di marzapane, le Marmite d'Escalade.
VEDI ANCHE: 10 cose da mangiare assolutamente a Ginevra

Quando conviene andare a Ginevra: il periodo più economico

Tenendo conto del clima, il periodo migliore per visitare Ginevra è tra metà maggio e metà settembre quando le temperature sono un po' più alte ed è più probabile imbattersi nelle belle giornate di sole. Tuttavia, può capitare anche che verso fine giornata scoppi un temporale di forte intensità, quindi non fatevi cogliere impreparati.
Dal punto di vista dei costi, invece, tenete presente che, se già la Svizzera è molto più costosa rispetto a quanto siamo abituati, Zurigo e Ginevra sono tra le città più care in assoluto per cui non sarà affatto semplice spendere poco. Evitate se possibile i periodi sotto alle festività o ai ponti, e partite con largo anticipo a cercare alloggi e/o trasporti vari, forse così riuscirete a risparmiare qualcosina.

Come vestirsi: cosa mettere in valigia

  • In inverno: vestiti pesanti e adatti al freddo (maglioni, pile, jeans e/o pantaloni lunghi, magliette termiche, scarpe resistenti all'acqua, sciarpa, cappello, guanti), cappotto o piumino, ombrello.
  • In estate: vestiti leggeri per il giorno e qualche capo più pesante per la sera o i giorni più nuvolosi (felpa, pantaloni lunghi, scarpe resistenti all'acqua), ombrellino.
  • In autunno e in primavera: vestiti di mezza stagione, impermeabile, ombrello.

Non hai ancora prenotato il tuo viaggio? Scopri le nostre offerte!


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su