la record tower, testimonianza medievale del castello

Visita al Castello di Dublino: orari, prezzi e consigli

Aggiornato a Luglio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 114 viaggiatori.

la record tower, testimonianza medievale del castelloOriginariamente concepito come simbolo dell'egemonia inglese sugli Irlandesi, oggi il Castello di Dublino è una delle attrazioni principali della capitale della Repubblica d'Irlanda. Si tratta di un'enorme fortezza la cui architettura medievale venne, purtroppo, parzialmente rasa al suolo da un incendio nel 1864. Il Castello di Dublino presenta numerose punti di interesse turistico, grazie anche al fatto che, più che ad un classico maniero, finì per rassomigliare ad una enorme residenza, con quattro torri esterne e sontuosi saloni al suo interno, tutti da scoprire.

Orari e prezzi

L'accesso al Castello di Dublino, previo pagamento di ticket, è consentito quasi tutto l'anno, eccetto che per le seguenti date: 25, 26, 27 dicembre; 1 gennaio.

  • Orari: lun-dom e festivi, ore 09:45 - 17:45 (ultimo ingresso consentito alle 17:15)
  • Miglior orario per evitare code: all'apertura e a ora di pranzo
  • Costo biglietto: €7,00 o €10,00 in caso di visita guidata
  • Riduzioni: over 60 e studenti €6,00 o €8,00 in caso di visita guidata; ragazzi da 12 a 17 anni €3,00 o €4,00 in caso di visita guidata; under 12 €2,00 in entrambi i casi (visita guidata e non)

Biglietti online e visite guidate

  • Accesso prioritario: Castello di Dublino e San Patrizio: Da €29,00 a persona - scopri di più
  • Visita Biblioteca Trinity Collage + Castello di Dublino: Da €49,00 a persona - scopri di più

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa Dista circa 4,5 km dal centro. Una distanza abbastanza ragguardevole se percorsa a piedi, ma gestibile con i mezzi pubblici ed in automobile.

  • A piedi: sconsigliato; in ogni caso, muovendosi in direzione sudest, è possibile raggiungere l'attrazione in 50 minuti dal centro di Dublino - ottieni indicazioni
  • In bus: linee 9, 14, 15, 15A, 15B, 16, 65, 68, 83, 122, 140, 13, 27, 40, 49, 54A, 56A, 77A, 123, 150, 151, 747. Tempo di percorrenza circa 30 minuti
  • In automobile: da Benbulbin Rd e Mourne Rd in direzione di Dolphin Rd/R111 l'attrazione si raggiunge in 16 minuti - ottieni indicazioni

Cosa vedere e come visitare il Castello di Dublino

dublino castello irlanda viaggioE' un must see, una di quelle attrazioni da visitare assolutamente durante un viaggio nella capitale irlandese. Si tratta di una fortezza normanna e la costruzione risale al 1204 per volere del re Giovanni d'Inghilterra, chiamato anche Giovanni Senzaterra.

Fu costruito principalmente per scopo difensivo, anche in seguito all'invasione normanna del 1169. Le richieste del re erano infatti le seguenti: mura difensive molto resistenti e un fossato che permettesse di difendere al meglio la struttura. Nel corso dei secoli cambiò diverse funzioni, ma al giorno d'oggi è un'attrazione aperta al pubblico e un centro conferenze esclusivo, ospitando anche alcuni sedi del Consiglio Europeo.

All'esterno noterete subito le quattro torri d'angolo, i bastioni e le mura ben conservate, mentre all'interno si trovano una quindicina di sale. Di seguito un focus sulle più importanti.

Saint Patrick's Hall

E' la sala più grande di tutti gli appartamenti del castello ed è interamente decorata, custodendo così uno degli apparati decorativi più belli del Paese.

Una volta utilizzata come sala da ballo, grazie alla sua bellezza e alla sua grandezza, oggi viene usata per cerimonie, tra cui la formalizzazione dell'elezione del Presidente.

Throne Room

La Sala del Trono, inizialmente si chiamava Battleaxe Hall, ma nel corso degli anni divenne la sala di rappresentanza.

Il nome della stanza deriva dalla presenza del trono di Guglielmo d'Orange, conosciuto anche come Guglielmo III d'Inghilterra, con il titolo di Principe d'Orange. Qui viene investito il nuovo Presidente della Repubblica irlandese. Un'altra attrazione della stanza è il suo lampadario, dove sono rappresentati un trifoglio, una rosa e un cardo, i quali rappresentano l'unione di, rispettivamente, Irlanda, Inghilterra e Scozia.

Salotto di Stato

Questa stanza venne integrata nei secoli successivi alla costruzione del castello, ovvero negli anni '30 dell'Ottocento. Purtroppo nel 1941 rimase gravemente danneggiata da un incendio, quella che possiamo ammirare oggi è una fedele ricostruzione.

Il suo scopo era quello di sala di ricevimento. Anche al giorno d'oggi viene utilizzata per ricevere a Dublino i dignitari stranieri.

Sala da pranzo di Stato

Questa sala viene chiamata anche Galleria o Sala della Cena e qui sono conservate le decorazioni più antiche di tutto il complesso, che per fortuna hanno superato indenni anni di lavori, incendi e cambiamenti.

La sua funzione non è cambiata: se un tempo veniva utilizzata come sala da pranzo personale del Lord, al giorno d'oggi viene utilizzata sempre come sala da pranzo in occasione di conferenze nella Sant Patrick's Hall.

Camere di stato

All'interno degli Appartamenti Reali potrete visitare diverse Camere di Stato, ovvero gli appartamenti privati del lord che abitava il castello. Sempre a causa dell'incendio del 1941, queste vennero quasi del tutto ricostruite, mantenendo la stessa disposizione e le stesse caratteristiche di quelle originali.

Ora non vengono più utilizzate, l'ultima persona a soggiornare qui fu Margaret Thatcher con il marito, in occasione di una sessione del Consiglio Europeo negli anni '80.

Consigli utili per visitare l'attrazione

Non è possibile organizzare una visita fai-da-te al grande Castello di Dublino, giacché ogni accesso è regolamentato, essendo un ufficio governativo irlandese, attualmente attivo. Gli ingressi senza visita guidata, quindi, sono da considerarsi comunque con una self-guide.

  1. Alzati presto: raggiungete il Castello almeno mezz'ora prima, se non un'ora: essendo un edificio governativo, i controlli di sicurezza saranno molto accurati. La fila è obbligatoria anche per i possessori di Dublin Pass o OPW Heritage Card.
  2. Biglietto prioritario: è possibile prenotare il biglietto, magari organizzando preventivamente delle visite guidate. Per maggiori info clicca qui.
  3. Controllate il sito web: a volte gli orari di ingresso e aperture possono variare o addirittura essere soppresse per impegni governativi all'ultimo momento. Vi consigliamo quindi di controllare il sito ufficiale.
  4. Occhio alle restrizioni: zaini, borse e passeggini non possono essere introdotti all'interno del Castello, ma verranno custoditi dallo staff all'ingresso. E' vietata l'introduzione, all'interno dell'edificio, dei bastoni per i selfie.
  5. Tempo minimo: concedetevi almeno due ore per visitare l'attrazione.
  6. Accesso ai disabili: è consentito in quasi tutta l'attrazione, eccezion fatta per lo Scavo Viking, raggiungibile solo con le scale. E' possibile, inoltre, effettuare fotografie all'interno dell'attrazione (senza flash all'interno degli Appartamenti di Stato).

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

la record tower, testimonianza medievale del castelloFu re Giovanni Senzaterra a volere, nel 1204, la costruzione del Castello di Dublino, in stile medievale, come testimonianza dello strapotere inglese sull'Irlanda. Il maniero, la cui struttura originaria prevedeva la presenza di quattro torri, perse la sua funzione di fortezza reale e di prigione solo dopo 700 anni, quando assunse al ruolo di palazzo governativo della Repubblica irlandese.
L'edificio fu fortemente ridimensionato a seguito di un terribile incendio, nel 1864, che ne distrusse numerose componenti medievali, eccezion fatta per una delle quattro torri, la Record Tower

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Dublino

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su