Trieste, capoluogo del Friuli Venezia Giulia, è una città di confine che nel corso dei secoli ha subito diverse influenze. Le influenze italiane, slovene e austriache sono presenti ancora oggi, sia nell'architettura che nella tradizione culinaria! Inoltre, Trieste è una città di mare, con un importante porto e un'importante storia marittima. Affacciata sul Golfo di Trieste, questa città ha tanto da offrire, e rappresenta un'ottima base per visitare i dintorni.

Scopriamo quindi insieme cosa vedere a Trieste: le migliori attrazioni e le cose da fare.
mappa principali attrazioni e monumenti di trieste

Cerchi un hotel a Trieste? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com

1 - Piazza Unità d'Italia e Molo Audace

trieste panorama piazza strada 1 1Piazza Unità d'Italia è senza dubbio il cuore della città di Trieste. Dai triestini viene chiamata Piazza Grande ed è un punto di ritrovo per un caffè in compagnia o un aperitivo al tramonto. Si tratta inoltre della più grande piazza aperta sul mare d'Europa!

Qui si trovano alcuni degli edifici più belli di Trieste: la Fontana dei Quattro Continenti, una bellissima opera artistica, il Palazzo del Governo in stile liberty e il Palazzo del Municipio. Qui vi consigliamo di sedervi ai tavolini esterni del famoso Caffè degli Specchi e godervi un buon caffè mentre ammirate la piazza.

Di fronte a Piazza Unità d'Italia si trova inoltre il Molo Audace, uno dei luoghi più amati dai locali! Si tratta di una passerella lunga circa 200 m sul mare, da dove potrete ammirare dei tramonti incredibili!

Occhio al vento di bora: visita il Molo Audace al tramonto, i colori rossi del cielo si rifletteranno sull'acqua creando un panorama unico nel suo genere Ma attenzione alla Bora, un forte vento che può arrivare a 150 km/h, creando mareggiate e diverse difficoltà in città. In questo caso, vi consigliamo di seguire attentamente i notiziari e non avventurarvi troppo vicino al mare

2 - Tram di Opicina

trieste tram opicinaFoto di Nol Aders. Se volete godervi un giro panoramico di Trieste e ammirare una vista splendida su tutto il golfo, allora vi consigliamo di prendere il Tram di Opicina, chiamato anche tram de Opcina in triestino. Questo tram è un mezzo molto amato dai turisti ed è uno dei simboli di Trieste. In funzione dal 1902, collega il centro della città fino al quartiere di Opicina, sul Carso Triestino.

Salire su questo tram vuol dire seguire un percorso tra alcune delle zone più caratteristiche della città, arrivando fino a Opicina, collocata in una posizione sopraelevata rispetto al resto di Trieste, regalando così una delle più belle viste su tutto il Golfo! I due capolinea sono Piazza Oberdan e Villa Opicina. Il percorso è lungo circa 5 km, con un dislivello di 329 m e una pendenza che arriva fino al 26%.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: potete prendere il tram al capolinea Piazza Oberdan, in centro, facilmente raggiungibile a piedi da Piazza Unità d'Italia (1 km, 13 min). Il secondo capolinea è a Villa Opicina - Ottieni indicazioni
  • Orari: attivo tutti i giorni 7:00-20:00, corse ogni 20 min. La linea può essere sospesa a causa di lavori di manutenzione, consultare il sito ufficiale prima della visita
  • Costo biglietto: tariffe del normale trasporto pubblico. Corsa semplice 2 tratte di 1 linea €1,65, orario intera rete 75 in €1,65, biglietto giornaliero €4,60

Una volta giunti in cima, vi consigliamo di raggiungere il Bunker dell'Obelisco di Opicina, bunker della Seconda Guerra Mondiale costruito dai tedeschi.

3 - Canal Grande, Ponte Rosso e Statua di James Joyce

trieste italia friuli capitalePoco distante da Piazza Unità d'Italia si trova una delle zone più fotografate e amate di Trieste. Stiamo parlando del Canal Grande, nato in seguito alla riqualificazione del Borgo Teresiano, luogo in cui una volta si trovavano le saline. Dopo la bonifica dell'area, il Canal Grande fu l'unico canale che venne costruito.

Un tempo il canale era attraversato da 3 ponti girevoli, ma al giorno d'oggi rimane solo il Ponte Rosso, da cui ammirare la Chiesa Parrocchiale Sant'Antonio Taumaturgo che fa da sfondo al Canal Grande. Sul ponte potrete anche scattarvi una simpatica foto con la statua di James Joyce, il famoso scrittore irlandese che visse per oltre un decennio in questa città!

Vieni a Settembre per il Festival Internazionale dello Street Food: di solito a fine settembre, è l'occasione perfetta per fare il viaggio del mondo in una sola sera! In ogni caso, vi consigliamo di visitare questa zona verso il tramonto, quando l'acqua riflette i colori rossi del cielo creando uno spettacolo unico. Diversi i locali anche dove fare aperitivo o cenare.

4 - Teatro Romano

teatro romano di triesteA pochi passi da Piazza Unità d'Italia e ai piedi del Monte San Giusto, su cui si trovano la Cattedrale e il Castello di San Giusto, potrete ammirare l'antico Teatro Romano, testimonianza del passato romano della città. All'epoca, riusciva ad ospitare fino a 3.500 persone! Fu riportato alla luce durante gli scavi e ai lavori di riqualificazione nel 1938 e le statue che lo decoravano si trovano attualmente all'Orto Lapidario.

Rappresenta sicuramente il resto archeologico romano più importante della città, anche se non è l'unico, e merita assolutamente una visita. Potrete ammirarlo a qualsiasi ora dall'esterno. Non è infatti possibile accedere all'interno, se non tramite previa prenotazione alla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia, che si occupa della gestione e conservazione del sito! Ulteriori info sul sito ufficiale.

5 - Castello di San Giusto

mura castello san giusto triesteFoto di Tiesse. A pochi passi dalla Cattedrale si trova il Castello di San Giusto, uno dei simboli della città! Nel punto in cui ora sorge il castello nacque proprio il primo nucleo abitato durante l'Età del Bronzo. Intorno all'anno 1000 a.C. il nucleo prese il nome di Tergeste. In seguito, i romani fondarono qua la loro colonia.

Abbiamo detto più volte che Trieste è una città che ha subito diverse dominazioni ed influenze e il castello è proprio legato a queste perenni guerre tra Trieste, Venezia e l'Austria! Il Castello che possiamo vedere oggi fu costruito tra il 1468 e il 1636 per volere degli Imperatori d'Austria.

Oggi è aperto al pubblico e le sue sale interne sono visitabili! Potrete ammirare la Cappella di San Giorgio, la Sala Veneta e il Lapidario Tergestino. Inoltre troverete un'ampia collezione di armi e numerose mostre temporanee. Una tappa obbligatoria per conoscere la storia della città.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: Piazza della Cattedrale, 3. A piedi da Piazza Unità d'Italia (650 m, 11 min) o con il bus linea 24 (fermata San Giusto, 10 min, €1,65) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 9:00-19:00
  • Costo biglietto: vedi sito ufficiale

Percorri il camminamento di ronda: tutto attorno al Castello è possibile percorrere il camminamento di ronda, che corre lungo la sommità del perimetro delle mura. Il miglior punto panoramico è il Bastione Rotondo o Veneto, rivolto a ovest, che offre una meravigliosa vista su tutto il Golfo di Trieste.

6 - Cattedrale di San Giusto Martire

trieste cattedrale di san giusto esternoFoto di Sailko. La Cattedrale di San Giusto Martire è il principale luogo di culto cattolico della città, dedicata al Patrono di Trieste. La Chiesa attuale venne costruita tra il 1302 e 1320 e nacque dall'unione di due chiese precedenti: la Chiesa di Santa Maria e la Chiesa di San Giusto.

Si trova in una bellissima posizione, sulla cima dell'omonimo colle, vicino al Castello di San Giusto, e da qui potrete ammirare un meraviglioso panorama su tutta la città! Ma questo non è l'unico motivo per cui vi consigliamo di visitarla: all'interno potrete infatti ammirare resti di pavimentazioni a mosaico risalenti al V secolo davanti al presbiterio, mentre nell'abside ci sono mosaici moderni. Tutti gli affreschi presenti all'interno, infine, rappresentano la vita di San Giusto e risalgono al XIII secolo.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: Piazza della Cattedrale, 2. A piedi da Piazza Unità d'Italia (650 m, 11 min) o con il bus linea 24 (fermata San Giusto, 10 min, €1,65) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 8:00-19:00
  • Costo biglietto: gratis

7 - Carso e Val Rosandra

pista ciclabile val rosandra 1Un'altra attrattiva nei pressi di Trieste è il Carso triestino, una regione storica che comprende Friuli Veneia Giulia, Slovenia e Croazia. Oltre ad essere una meravigliosa meta naturalistica, ha anche un importante passato storico, in quanto qui si sono tenute diverse battaglie durante la Prima Guerra Mondiale.

Se siete amanti della natura, oltre al Carso vi consigliamo di dedicare anche una giornata alla Val Rosandra, una riserva dalla natura incontaminata che da Trieste arriva fino sul confine sloveno. Qui sono diverse le attività a cui potrete dedicarvi, dai percorsi di trekking a quelli in bicicletta, per i più sportivi ci sono anche pareti per arrampicata e per gli amanti della natura percorsi di speleologia!

Si estendono sul lato orientale di Trieste, verso il confine con la Slovenia. Visitabili in auto, il migliore e unico mezzo per spostarsi liberamente (10 km, 17 min) - Ottieni indicazioni

8 - Muggia

italia muggia porto lungomare 1Muggia è una piccola località che si trova a sud di Trieste, nell'ultimo lembo di terra italiano prima di entrare in Slovenia. Dista infatti solo 14 km da Capodistria e 30 km da Pirano. Situata nell'omonima baia, il comune si sviluppo intorno al Duecento, ma i primi insediamenti risalgono già prima dell'anno 1.000.

A Muggia, oltre ad una bella passeggiata sul lungomare e il centro storico, è imperdibile una visita al Castello, risalente al Trecento e dal quale si ammira una bellissima vista su tutta la località! E' attualmente abitato, ma i proprietari aprono le porte durante le giornate FAI. Vi consigliamo anche la visita al Parco Archeologico di Muggia Vecchia, dove potrete visitare i resti dell'antico borgo, abbandonato nel corso degli anni perché gli abitanti si spostarono verso il mare.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a sud di Trieste, affacciata sul mar Adriatico, nell'omonima baia. Raggiungibile in auto (16 min) o con bus diretto linea 40 (Piazza Oberdan-Muggia, 40 min, a tratta €2,00) - Ottieni indicazioni
  • Orari: città sempre accessibile / Castello di Muggia visita guidata di 1 h da prenotare con una settimana in anticipo o visita libera nelle giornate del FAI / Parco Archeologico di Muggia Vecchia sempre accessibile
  • Costo biglietto: città gratis / Castello di Muggia gratis / Parco Archeologico di Muggia Vecchia gratis

9 - Risiera di San Sabba

risiera di san sabba triesteFoto di Zapping. Trieste, per via della sua posizione, è stata per secoli lo scenario di numerose guerre, anche le più recenti. Nel Carso Triestino si sono combattute tantissime battaglie durante la Prima Guerra Mondiale, ma la città ha una pagina nera legata anche alla Seconda Guerra Mondiale. Nella periferia meridionale della città si trova infatti la Risiera di San Sabba.

Questo stabilimento, costruito dal 1898, si occupava della lavorazione del riso. A partire dall'8 settembre 1943, a seguito dell'occupazione nazista, divenne il primo e unico lager nazista dell'Europa meridionale. Qui venivano smistati i deportati per i campi della Germania e della Polonia, venivano depositati tutti i beni rubati e divenne anche un luogo di detenzione ed eliminazione dei prigionieri, non solo ebrei ma anche ostaggi, detenuti politici e partigiani. Nel 1944 venne messo in fuzione anche un forno crematorio.

A guerra conclusa, la risiera venne dichiarata Monumento Nazionale e, nel 1975 dopo lavori di ristrutturazione, divenne la sede del Civico Museo della Risiera di San Sabba, oggi visitabile. Rappresenta una tappa obbligatoria per conoscere anche questo lato della storia della città.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via Giovanni Palatucci, 5. In auto da Piazza Unità d'Italia in auto (5,2 km, 10 min) o con il bus diretto linea 10 (fermata Risiera di San Sabba, 20 min, €1,65) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 9:00-19:00
  • Costo biglietto: gratis (audioguida €2,00)

Visita gli interni: seppur tristi, tristissimi, gli interni della risiera celano proprio le testimonianze delle terribili azioni lì commesse. Consigliamo l'audioguida di €2,00. Subito dopo l'ingresso a sinistra si trova la "cella della morte", la sala d'attesa dei condannati. Le esecuzioni avvenivano per fucilazione, per gassazione o con un colpo di mazza sulla nuca. Una copia della mazza ferrata usata per le esecuzioni è ancora presente. Le gassazioni invece avvenivano con i gas di scarico dei furgoni, in quanto non c'era una vera e propria camera a gas. Infine, nonostante il tentativo di occultamento, il forno crematorio c'era eccome, sebbene fu fatto saltare in aria dai nazisti

10 - Lungomare di Barcola e Faro della Vittoria

barcola lungomare triesteCi spostiamo un po' dal centro storico. Trieste è una città di mare e il quartiere perfetto per rilassarsi sotto i raggi del sole è Barcola, con il suo meraviglioso lungomare. In estate qui troverete locali e turisti intendi a prendere il sole e a fare il bagno. Attrezzatevi però di scarpette per gli scogli! Il lungomare di Barcola è ricco di locali e aree verdi e da qui si ammirano meravigliosi tramonti.

L'attrazione principale della zona è sicuramente il Faro della Vittoria. Questo faro fu costruito tra il 1923 e il 1927 e ha una duplice funzione: quella di faro vero e proprio e quella di monumento commemorativo per i caduti della Prima Guerra Mondiale. Pensate che alla sua inaugurazione nel 1927 partecipò anche il re Vittorio Emanuele III. Vi consigliamo di salire fino sulla cima, dalla quale si ammira una vista meravigliosa su tutto il Golfo di Trieste!
La statua sulla cima rappresenta la Vittoria Alata, e sotto di essa è affissa l'àncora della prima nave italiana arrivata nel porto di Trieste nel lontano 3 novembre del 1918.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: quartiere di Barcola, strada del Friuli, 141. Dalla stazione centrale bus diretto linea 42 o 44 (fermata Faro Vittoria, 10 min, €1,65). A piedi 2,9 km (35 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: Faro da maggio a novembre, generalmente 10:00-13:00 e 15:00-17:30/19:00, in base ai giorni della settimana e al mese, consultare il sito ufficiale. Chiuso in caso di condizioni meteo sfavorevoli o pericolose
  • Costo biglietto: gratis

11 - Castello di Miramare

castello italia triesteIl Castello di Miramare è sicuramente uno dei must see. Inoltre, arrivando in città in auto e percorrendo la strada panoramica costiera, sarà proprio la prima cosa che vedrete. Fu costruito per volere dell'Arciduca Ferdinando Massimiliano d'Asburgo, con l'intento di viverci con la propria moglie.

Oggi il Castello di Miramare è un museo aperto al pubblico, al cui interno potrete ammirare le antiche stanze originali: visiterete le stanze di Massimiliano d'Asbugo, le camere per gli ospiti e la sala del trono.

Ma non solo: il Castello è ospitato all'interno del meraviglioso Parco del Castello Miramare, una grande area verde di circa 22 ettari con numerose piante, fontane e decorazioni. Vi consigliamo di percorrere il Sentiero di Massimiliano, che vi porterà alla scoperta di tutto il parco.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: 8,5 km dal centro di Trieste. Raggiungibile facilmente in auto (20 min, diversi parcheggi disponibili, anche gratuiti) o con il treno diretto (stazione Trieste Centrale-Miramare, 9 min, a tratta €1,65) - Ottieni indicazioni
  • Orari: Castello di Miramare tutti i giorni 9:00-19:00 / Parco tutti i giorni dalle 8:00 fino alle 16:00 o 19:00 in base alla stagione
  • Costo biglietto: intero €12,00, ridotto under €254,00 / Parco gratuito / Il costo potrebbe variare in base alle mostre temporanee, consultare il sito ufficiale

Scopri la Riserva Marina attorno: lo specchio d'acqua attorno all'area del castello è un'area marina protetta istituita negli anni 90. In estate è un posto davvero unico per fare immersioni e snorkeling.

12 - Grotta Gigante

grotta gigante triesteFoto di Aqwis. Se vi trovate a Trieste c'è un'attrazione naturale poco fuori dal centro della città che dovete assolutamente visitare. Stiamo parlando della Grotta Gigante, una grotta carsica e uno dei luoghi più visitati del Friuli Venezia Giulia!

Se non siete claustrofobici, vi consigliamo davvero di esplorare questa grotta, in quanto si tratta della grotta turistica contenente la sala naturale più grande al mondo. Potrete ammirare da vicino le formazioni rocciose al suo interno, le quali si sono formate tra 100 e i 30 milioni di anni fa!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: Borgo Grotta Gigante, 42/A, località di Sgonico. Dalla Stazione Centrale bus diretto linea 42 (fermata Borgo Grotta Gigante, 30 min, €1,65) - Ottieni indicazioni
  • Orari: 9:00-17:00 circa, in inverno 10:00-16:00. Chiuso il lunedì, il 25 dicembre e il 1 gennaio
  • Costo biglietto: Percorso Turistico 1 h numero chiuso, intero €13,00, ridotto €10,00. Consigliata la prenotazione sul sito ufficiale per trovare posti disponibili. Esperienza Speleo Adventure €80,00 a persona

Info pratiche per la visita: si può visitare solo tramite visita guidata per motivi di sicurezza, la visita dura 1 h e si scende fino a 100 m di profondità; la grotta è alta 100 m, lunga 168 m e larga 76 m, al suo interno c'è una temperatura costante di 11° anche in estate, quindi portate una felpa. Possibilità di partecipare al Percorso Turistico, adatto a tutti, o alla Speleo Adventure, un'escursione di 4 ore con il Collegio Guide Speleologiche del Friuli Venezia-Giulia.

13 - Sistiana

castello di duino sistianaSistiana, a nord di Trieste, è una piccola e caratteristica località del comune di Duino-Aurisina. Si tratta di una località balneare, situata in una piccola baia con una meravigliosa vista sul Mar Adriatico ed era un rinomato luogo di villeggiatura già durante il periodo austro-ungarico.

Anche oggi, quando si pensa a Sistiana, si pensa subito al relax! Se avete diversi giorni a disposizione per visitare Trieste, vi consigliamo di dedicarvi almeno un pomeriggio di relax qui, anche una giornata sarebbe ideale! Potrete trovare una grande e lussuosa spa dal fascino romantico, ideale per le coppie, e in estate è disponibile anche terrazza attrezzata con piscina. Non mancano diverse spiaggette in sassi.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: nel comune di comune di Duino-Aurisina, a nord di Trieste, affacciata sul Mar Adriatico. Raggiungibile in auto (21,6 km, 28 min) o con il treno diretto Trieste-Sistiana (25 min, €2,95) - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile / Spa lun-ven 8:00-20:00, sab-dom 10:00-19:00
  • Costo biglietto: gratis / Spa e piscina prezzi variabili, consultare sito ufficiale

Visitala di pomeriggio: consigliamo di visitare la località nel pomeriggio, per godere un po' di mare e relax, erimanere assolutamente fino al calar del sole, per godere di tramonti unici magari sorseggiando un buon aperitivo

Altre attrattive da visitare

acqua barca canali trieste triesteQueste appena viste sono le attrazioni che consigliamo di vedere per immergersi e comprendere la storia e la vita della città! Ovviamente, oltre a queste, le cose da fare sono davvero tante!

Ad esempio, la città è ricca di musei che possono essere inclusi o meno nel vostro itinerario in base alle vostre preferenze e ai vostri gusti! Se siete amanti della musica vi consigliamo il Civico Museo Teatrale Carlo Schimdl (€4,00), con esposizioni sulla vita del teatro e della musica dal Settecento. Se amate la cultura orientale allora troverete il Museo d'Arte Orientale (gratis), che racconta i rapporti tra Trieste e l'Oriente, con il primo piano dedicato alla Cina, secondo e terzo piano al Giappone. Se viaggiate con bambini o amate la scienza, imperdibile la visita all'Immaginario Scientifico (da €3,50 in base ai percorsi). Se siete appassionati dell'arte in generale, al Museo Civico Revoltella ospita 350 opere di artisti del calibro di De Chirico, Arnaldo Pomodoro, Francesco Hayez e molti altri. Il tutto all'interno di un palazzo storico con sale ricchissimi, arredi d'epoca e una splendida biblioteca storica.

La città è inoltre ricca di meravigliose piazze storiche, come Piazza della Borsa, Piazza Venezia, Piazza Sant'Antonio e Piazza della Repubblica. Consigliate anche le visite alla Sinagoga di Trieste (€3,50) e al Tempio serbo-ortodosso della Santissima Trinità e di San Spiridione (dall'esterno), a dimostrazione del carattere multietnico della città.

5 cose da fare a Trieste

Gustare un drink in un caffè storico
Tour della Guerra del Carso
Conoscere la storia degli Asburgo
Visita di un'osmiza
Tour panoramico della città
1/5

  1. Gustare un drink in un caffè storico: la città è ricca di caffè storici, in cui l'arredamento interno non è cambiato. Tra questi tavoli si sono seduti personaggi illustri come Joyce, Svevo, Saba e Stendhal. Da citare il Caffè degli Specchi, Caffè Tommaseo del 1830 e il Caffè San Marco
  2. Tour della Guerra del Carso: come già accennato, la città è stata lo scenario di violente battaglie durante la Grande Guerra. Potrete scoprire la storia e visitare questi luoghi grazie ad un'escursione guidata
  3. Conoscere la storia degli Asburgo: la dinastia degli Asburgo ha avuto una grande influenza su Trieste, si pensi al Castello di Miramare. Se siete appassionati di storia, vi consigliamo quindi il tour guidato della storia degli Asburgo
  4. Visita di un'osmiza: l'osmiza è un luogo in cui si vendono e si consumano vini locali e prodotti tipici. Sono situate principalmente sul Carso, a cavallo tra Trieste e la Slovenia. Vi consigliamo di prendere parte ad un tour delle osmize per immergervi nella tradizione culinaria della zona
  5. Tour panoramico della città: se avete poco tempo a disposizione per visitare Trieste, vi consigliamo di fare un tour della città in pullman con audioguida che vi porterà alla scoperta dei luoghi più famosi e conosciuti

Organizza il tuo soggiorno a Trieste: voli e hotel

trieste italia montagne 2Trieste è una città a misura d'uomo ed è ideale da visitare anche con i bambini! Per il centro, dove sono collocate la maggior parte delle attrazioni, potrete muovervi tranquillamente a piedi, per quelle più distanti potrete invece fare affidamento sull'ottima rete di trasporto pubblico.

Se arrivate dal Nord Italia, vi consigliamo di giungere a destinazione in auto, in alternativa la città è servita dall'Aeroporto Friuli Venezia Giulia (40 km da Trieste, treno diretto Regionale Trenitalia, 30 min, a tratta €4,25, confronta i voli). L'alternativa è arrivare all'aeroporto Venezia, e poi raggiungere il Friuli Venezia Giulia con il collegamento ferroviario.

Per dormire, vi consigliamo di optare per le zone centrali, soprattutto il centro storico (confronta le migliori offerte su Booking.com). Ideale anche la zona di Barcola, soprattutto se siete in cerca di relax o viaggiate con bambini. Se siete in cerca di movida notturna, vi consigliamo di soggiornare soprattutto nei quartieri di Borgo Teresiano e nei dintorni di Piazza Venezia.

Infine, se state organizzando un viaggio low cost, sono diverse le cose che potrete godervi gratuitamente o a basso costo: Piazza Unità d'Italia con il Molo Audace, la zona del Canal Grande, tutta la zona di Barcola, molto frequentata in estate anche dai locali!