Rakfisk CropFoto di User:Tamorlan. La Norvegia offre un'ampia scelta di locali e ristoranti dove mangiare, sebbene i prezzi siano piuttosto alti rispetto alla media italiana. Il cibo è molto buono e a base di materie locali come il pesce (merluzzo e salmone in primis) cucinato al forno, grigliato o secondo ricette tradizionali, oppure a base di carne di renna e balena, il più delle volte cotte in stufati, mentre la carne di alce è usata soprattutto per gli hamburgher. Poche invece le verdure che quasi sempre sono di importazione, a parte le patate.

Ma quali sono le ricette della tradizione che potrete trovare sui menù o tra le specialità dei mercati? Scopriamo insieme cosa si mangia in Norvegia: piatti tipici, consigli e curiosità sulla cucina norvegese.

10 Piatti tipici norvegesi

1 - Farikal

far i kalFoto di Jarvin. Considerato uno dei piatti nazionali norvegesi, tra i più amati. Si tratta di un secondo piatto ricco di nutrienti ed energia.

Il Farikal è infatti uno stufato di carne di agnello o montone con osso con cavolo e pepe in grani che viene fatto cuocere con un po' di farina di grano per diverse ore. Viene servito solitamente con delle patate.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €23,00
  • Ingredienti principali: carne agnello o montone, cavolo cappuccio, pepe

2 - Syltelabb

Altro piatto della tradizione, sulle tavole soprattutto durante il periodo natalizio come antipasto, è il Syltelabb, a base di zampone di maiale bollito e salato che viene accompagnato da barbabietola rossa, senape e pane fresco o con pane e focaccia.

Va mangiato rigorosamente con le mani e deve essere servito con il tradizionale Juleol norvegese o con liquori e birra poiché si tratta di un alimento molto salato.

  • Consigliato a: pranzo
  • Costo medio: €20,00
  • Ingredienti principali: zampone di maiale

3 - Pinnekiott

pinnekjott 2Foto di Jarvin. Piatto caratteristico e popolare delle zone occidentali e settentrionali della Norvegia, servito soprattutto durante le festività, il pinnekiott è a base di costolette di agnello salate ed essiccate ed in alcuni casi affumicate o cotte a vapore su rami di betulla.

Solitamente la pietanza viene accompagnata da salsine dove intingere le costolette, purea di rutabaga e patate.

  • Consigliato a: pranzo
  • Costo medio: €18,00
  • Ingredienti principali: costolette di agnello, salse

4 - Skrei Molje

Lo Skrei Molje è un piatto dalla lunga tradizione norvegese che un tempo veniva mangiato dagli abitanti della costa. Si tratta di un brodo che si prepara cucinando tutte le parti del merluzzo, dalla testa, alla coda, alla polpa, interiora e uova comprese. Viene servito con fette di pane e cipolle.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €10,00
  • Ingredienti principali: merluzzo, acqua, cipolla

5 - Gravlaks

gravlax on crackersFonte: wikimedia commons. Nella cucina Norvegese merluzzo e salmone sono considerati i pesci base di molti piatti.

Il Gravlaks è una squisita specialità preparata tagliando il salmone a fettine sottili e facendolo marinare in aneto, zucchero e sale.

Accompagnato da fette di pane nero e senape scandinava viene considerato un antipasto o piatto unico a seconda della porzione.

  • Consigliato a: pranzo, cena, spuntino
  • Costo medio: €18,00
  • Ingredienti principali: salmone marinato, aneto, zucchero

6 - Raspeball

Tipico cibo servito in inverno per riscaldare dalle rigide temperature, i Raspeball, chiamati anche Komle, Kompe o Klubb, sono degli gnocchi di patate talvolta ripieni di carne di agnello o salsicce a seconda della zona.

La tradizione vuole che si servano il giovedì, a pranzo o a cena, e proprio in questo giorno della settimana in molti locali rappresentano il piatto del giorno. I condimenti cambiano a seconda della regione e possono comprendere carne di maiale, pancetta, salsicce, burro fuso, purè o rape.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €14,00
  • Ingredienti principali: patate, farina, uova, carne

7 - Lutefisk

fish lutefiskFoto di Bertie79. Piatto tradizionale della Norvegia, e di altri Paesi Scandinavi, a base di stoccafisso o baccalà che viene preparato al forno dopo essere stato lasciato in ammollo in acqua per 5-6 giorni.

Un tempo servito durante le festività natalizie, oggi è facile trovarlo nei menù dei ristoranti in qualunque momento dell'anno, accompagnato da patate, pancetta, piselli dolci e senape.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €19,00
  • Ingredienti principali: stoccafisso

8 - Brown Cheese

lompe og brunostFoto di OS. Chiamato anche brunost, il Brown cheese è un formaggio marrone dolce e salato amato molto dai norvegesi che lo consumano in ogni momento della giornata.

A base di latte di capra e siero di latte caramellato che dona un sapore dolce e acidulo allo stesso tempo, viene gustato su pane tostato insieme alla marmellata di mirtilli o sui waffel, ma in molti ristoranti accompagna il salmone al forno.

  • Consigliato a: colazione, spuntino
  • Costo medio: €5,00 all'etto
  • Ingredienti principali: caglio di capra e siero caramellato.

9 - Smalahove

thorramatur 2Foto di The blanz. Un piatto tradizionale originario della Norvegia occidentale che si consuma soprattutto a Natale ed è riservato solo ai più curiosi e coraggiosi.

Si tratta di una ricetta a base di testa di pecora che viene prima salata, affumicata ed essiccata e poi bollita o stufata per poi essere servita con patate o altre verdure. Un tempo considerato piatto povero per non sprecare nessuna parte di animale, oggi è considerata una vera prelibatezza.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €30,00
  • Ingredienti principali: testa di pecora affumicata

10 - Rakfisk

rakfisk crop 1Foto di User:Tamorlan. Un altro pesce tipico norvegese è la trota, ingrediente base del Rakfisk, un piatto con antiche origini che veniva consumato dai pescatori.

In questa specialità la trota salata deve essere fermentata per due o tre mesi e servita cruda accompagnata da pane, cipolla, uova e purè.

L'odore e il sapore sono piuttosto intensi quindi non è una pietanza amata da tutti.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €20,00
  • Ingredienti principali: trota salata fermentata cruda

Dolci tipici della Norvegia

Come in altri Paesi nordici, anche in Norvegia, la tradizione culinaria prevede la presenza di alcuni dolci tipici. Alcuni si mangiano soprattutto serviti in bar e ristoranti mentre altri spesso si acquistano nelle bakery per essere consumati a colazione o merenda.

1 - Tilslorte bondepiker

bondepiker fra grythengseplerFoto di Øyvind Holmstad. Un tipico dolce al cucchiaio norvegese, bello da vedere e da mangiare, è il Tilslorte bondepiker fatto con mele cotte, pane tostato, e moltissima panna.

Viene solitamente composto all'interno di bicchieri trasparenti e il risultato è un dessert morbido, croccante e davvero gustoso.

  • Costo medio: €10,00
  • Ingredienti principali: mele, pane, panna

2 - Waffel norvegesi

hallenberger waffel birne heleneFoto di SteveK. Molto diversi dagli omonimi belga, i waffel norvegesi sono simili ai pancake ma hanno una romantica forma a cuore-fiore.

Molto morbidi e flessibili solitamente si piegano e mangiano con le mani dopo averli farciti con salse sia dolci che salate. Tra le più usate marmellate di frutta, panna acida, gelato, nutella, bacon, uova o brown cheese.

  • Costo medio: €7,00
  • Ingredienti principali: uova, farina,burro

3 - Skillingsbolle

kanelbullar homemadeFoto di Andreas Ivarsson. Tipico dolce di Bergen, nato in questa cittadina alla fine del 1890 ma noto in tutta la Norvegia, lo Skillingsbolle, simile al Kanelbulle svedese, è una ciambella di pan brioche piuttosto alta che viene addolcita con cannella e zucchero in grani e cotta in forno.

Il migliore lo potete acquistare a Bergen da BakerBu che ne sforna di buonissimi e lo capirete anche dalla fila che nei periodi turistici si forma fuori dal negozio.

  • Costo medio: €3,50 l'uno
  • Ingredienti principali: latte, lievito, burro, zucchero, farina, cannella

4 - Valnott Lukket

Altro dolce del Paese tipico di Stavanger, ma oggi reperibile su tutto il territorio nazionale, è il Valnott Lukket, una torta di marzapane ripiena di ananas e noci che viene ricoperta di panna montata in abbondanza.

  • Costo medio: €20,00 torta intera
  • Ingredienti principali: uova, zucchero, farina, panna, ananas

5 - Rosinboller

norwegian buns 1Foto di Ekko. Dolce tipico consumato dai norvegesi in qualunque momento della giornata, i rosinboller sono tipo panini dolci che possono essere vuoti o farciti con gocce di cioccolato o uvetta.

Sono perfetti da mangiare come spuntino o merenda, anche a colazione, mentre si passeggia per le vie delle città,

  • Costo medio: €5,00
  • Ingredienti principali: farina, burro, latte, lievito, zucchero

Bevande e liquori: cosa si beve in Norvegia

bar locale cong irlanda 1Una bevanda quasi considerata nazionale è il caffè nero e forte che viene bevuto in quantità tali che non si capisce come la popolazione appaia calma e per nulla agitata. Molto consumate anche tisane e thè.

Prima, durante o dopo cena le birre sono tra le bevande più sorseggiate. La varietà più diffusa è la pils lager con gradazione intorno al 4% e noti sono i marchi Ringsnes nel sud e Mackin a nord.
Ma ecco altre bevande tipiche del Paese:

1 - Aquavit

Il liquore nazionale è l'aquavit, o akevitt, un forte distillato a base di patate e semi di cumino che donano un colore giallo, ma alcune distillerie aggiungono arancia, coriandolo, anice, finocchio, zucchero e sale.

Il preparato viene lasciato invecchiare da 3 a 5 anni in botti di rovere da 500 lt che vengono precedentemente usate per distillare lo sherry. Tra le marche più famose ci sono Lysholm Linie, Løiten Linie, Gammel Opland e Simers Taffel.

  • Costo medio: €6,00 al bicchiere
  • Ingredienti principali: patate, alcol e semi di cumino

2 - Glogg

Altra bevanda molto consumata soprattutto in inverno è il glogg, il vin brulè norvegese.

Si tratta di una bevanda principalmente a base di vino, con un mix di erbe, uvetta secca e mandorle che viene fatto bollire e servito caldo. Una delizia durante le fredde giornate invernali norvegiesi.

  • Costo medio: €4,50 a bicchiere
  • Ingredienti principali: vino, erbe, uvetta secca e mandorle

3 - Karsk

Si tratta di una bevanda a base di caffè e liquore molto amata dai norvegesi e di origini piuttosto povere perché veniva consumata nelle aree rurali del paese per scaldarsi in inverno.

Si prepara posizionando sul fondo della tazzina una moneta, poi si versa il caffè ed infine il liquore che dovrebbe far ricomparire la moneta.

  • Costo medio: €6,00 a tazzina
  • Ingredienti principali: caffè espresso, liquore

4 - Mead

Una bevanda che ha ricoperto un ruolo importante in diverse celebrazioni vichinghe, ma che in inverno viene ancora consumata calda per accompagnare i biscotti allo zenzero.
Soprannominata anche vino al miele perché lo zucchero fermentato deriva dal miele.

  • Costo medio: €6,00 a bicchiere
  • Ingredienti principali: miele di acacia, limone, lievito di birra, acqua, zucchero di canna

5 - Brennevin

Brennevin significa vino bruciato e si tratta di un liquore distillato a base di patate e cereali, il cui sapore ricorda quello di un brandy forte. Diffuso in Norvegia e in tutta la Scandinavia, ha una gradazione alcolica che varia tra il 30% e il 38%.

  • Costo medio: €10,00 a bicchiere
  • Ingredienti principali: patate, cereali, zucchero, alcol

Consigli e curiosità: dove mangiare e cosa evitare

oslo marketFoto di Helge Høifødt. La Norvegia offre una vasta scelta di locali dove poter mangiare o bere qualcosa. Non solo ristranti tipici, infatti per le vie delle città principali potrete trovare ogni genere e categoria, dagli asiatici a quelli che servono cucina stellata, da ristoranti in cui consumare un pasto completo a caffè aperti per pranzo e colazione che servono solitamente pasti leggeri, bevande e dolci per accompagnare il caffè.

Nelle cittadine più grandi poi ci sono i mercati, ideali per chi vuole mangiare pesce fresco aperti solitamente fino alle 18:00. Bisogna sapere, infatti, che i norvegesi solitamente consumano una colazione abbondante, fanno due spuntini (uno a metà mattina e l'altro verso le 15:00) e poi consumano il pasto principale tra le 16:00 e le 18:00.