Crociera alle Isole Svalbard, Norvegia: quando andare, prezzi e itinerario

Quanto costa una crociera alle Isole Svalbard, in Norvegia? Qual è il periodo migliore? Ecco tutte le info su itinerario, clima e costi per una crociera alle Isole Svalbard nel mare glaciale artico, con offerte, numeri e agenzie per organizzarla.

magdalenefjorden_isole svalbardTerritori bellissimi in cui la natura ha il sopravvento su tutto e una ricca storia geologica che attrae ogni anno migliaia di geologi: le isole Svalbard sono tutto questo, ma anche di più.
Le cosiddette "coste fredde" (questa è la traduzione del nome Svalbard) sono un gruppo di 5 isole (di cui solo 3 abitate) e vari isolotti del Mar Glaciale Artico, nell'estrema Norvegia del Nord. Sono quasi interamente ricoperte di ghiaccio, difatti conosciute come Deserto Artico.
Una crociera alle Svalbard consente di ammirare paesaggi magnifici, l'architettura tipica, le montagne, gli animali e assistere a fenomeni altrettanto straordinari, come il sole a mezzanotte (da circa metà ottobre a metà febbraio) e l'aurora boreale (da metà aprile a fine agosto).

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 2.500
  • Capitale: Longyearbyen
  • Estensione: 61.022 kmq
  • Lingue: lingua ufficiale norvegese. In alcune località si parla russo.
  • Moneta locale: corona norvegese NOK (€1,00=9,67NOK)
  • Clima: il clima è sub-polare. L'inverno (da ottobre a maggio) ha temperatura media di -17 °C, l'estate (da giugno a metà settembre) è di poco sopra lo zero. Solo a luglio e agosto è intorno ai 5/6 gradi.
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione richiesta
  • Requisiti d'ingresso: passaporto oppure la carta d'identità valida per l'espatrio
  • Distanza dall'Italia: 3.638 km (20-25 ore di volo)

Dove si trovano

Mostra Mappa
Le isole Svalbard sono un arcipelago del mare Glaciale Artico e sono la parte più settentrionale della Norvegia. Sono collocate come latitudine tra i 74° e gli 81° nord e coprono un'area di 62.050 kmq. Le più grandi sono Spitsbergen, Nordaustlandet ed Edgeøya.

Clima, Temperature medie e Precipitazioni

isole svalbard norvegiaAlle isole Svalbard il clima è sub-polare lungo la costa occidentale e polare sulle coste orientali, dove la temperatura rimane intorno allo zero pure in estate.
Il tempo è instabile e ventoso per quasi tutto l'anno, a causa degli scontri tra masse d'aria di origine diversa, calma un po' da giugno ad agosto.

Le temperature sono gelide e possono raggiungere livelli estremi: il lungo inverno (da ottobre a maggio) ha medie di -17 °C, l'estate (da giugno a metà settembre) è di poco sopra lo zero. Solo a luglio e agosto è intorno a 5/6 gradi.

Trovandosi oltre il circolo polare, alle Svalbard il sole non tramonta mai dal 20 aprile al 25 agosto e non sorge mai da fine ottobre a metà febbraio. La lunga notte polare può essere rischiarata dalle affascinanti aurore boreali.
Le precipitazioni non sono abbondanti, ma frequenti e avvengono sotto forma di nevischio. In estate, invece, si verificano normali piogge o pioviggine, specialmente in pianura.
Il soleggiamento non è mai buono: discreto ad aprile e maggio, poi diminuisce gradualmente. In ogni caso, c'è la possibilità di vedere il sole per qualche ora e, magari, a mezzanotte.
Infine, il mare è molto freddo tutto l'anno con medie di 2/3 gradi.

Mese Temperatura media (min/max) Giorni di pioggia
Gennaio -20/-13 °C 15
Febbraio -21/-13 °C 14
Marzo -20/-13 °C 16
Aprile -16/-9 °C 12
Maggio -7/-3 °C 10
Giugno -1/3 °C 9
Luglio 3/7 °C 12
Agosto 2/6 °C 14
Settembre -3/1 °C 14
Ottobre -9/-4 °C 14
Novembre -14/-8 °C 14
Dicembre -18/-11 °C 14

Quando andare? Il periodo migliore per una crociera alle Isole Svalbard

  • Periodo migliore: luglio e agosto, unici mesi in cui la temperatura è stabilmente sopra lo zero. Per visitare le Svalbard nel loro aspetto invernale, i mesi migliori sono aprile e maggio, dato che il sole è sopra l'orizzonte e non è buio tutto il giorno.
  • Periodo da evitare: non c'è un vero e proprio periodo da evitare. I mesi invernali sono ghiacciati, con gennaio e febbraio in cima, però è in questo periodo che si può vedere l'aurora boreale.
  • Consigli: una crociera alle Svalbard richiede un minimo di preparazione e bisogna organizzare tutto con un po' di anticipo, specialmente per contenere i costi piuttosto elevati. ll principale pericolo che si può incontrare alle Svalbard è l'orso polare, infatti ricordate che è vietato uscire dalle aree di sicurezza senza una guida armata.
    Il clima è rigido ed imprevedibile, può cogliervi di sorpresa e, quindi, abbiate una buona preparazione fisica e conoscenza del luogo che si sta visitando. Le escursioni, per non restare delusi, andrebbero prenotate con largo anticipo data l'affluenza, tenendo conto che, a causa di eventi naturali, potrebbero esserci cambiamenti di programma.

Quanto costa una crociera alle Isole Svalbard? Prezzi, consigli e itinerario

  • Prezzo: da un minimo di €4.000 a un massimo di €8.000 a persona, comprensivi di trasferimenti intercontinentali, pensione completa, cabina ed eventuali escursioni
  • Durata consigliata: almeno 13 giorni, durata ideale 15
  • Compagnie che organizzano crociere alle Svalbard: MSC, Hurtigruten, Holland America, Princess Cruises, Ponant
  • Preventivo personalizzato: per un preventivo personalizzato, chiama la nostra agenzia di riferimento al numero 092481826, su Facebook o invia una email a castelviaggi@libero.it

Itinerario della crociera

Esistono diverse tipologie di itinerari, che generalmente variano in base alla compagnia e alla durata. Quello di seguito è solo uno dei tanti itinerari delle crociere alle isole Svalbard.

  1. Partenza dall'aeroporto di Roma Fiumicino e arrivo previsto all'aeroporto di Amburgo in 2 ore e 20 minuti.
  2. Sistemazione in crociera e partenza dal porto di Amburgo. Navigazione.
  3. Navigazione.
  4. Scalo a Molde di 7 ore. Potrete vedere la splendida vegetazione che la circonda ed i suoi celebri roseti, nonché diversi monumenti.
  5. Navigazione.
  6. Scalo a Tromso di 8 ore. E' il più grande e dinamico dei porti del nord della Norvegia, una città piena di storia e cultura. Potrete vedere l'architettura tipica dei paesaggi norvegesi, l'acquario Polaria e la Cattedrale dell'artico. Da qui si può ammirare l'aurora boreale.
  7. Navigazione.
  8. Scalo a Spitsbergen (isole Svalbard) di 14 ore. Si possono osservare foche, trichechi, balene e gabbiani. Sarete a stretto contatto con la natura e potrete fare fotografie spettacolari.
  9. Navigazione.
  10. Scalo a Honningsvag di due giorni. Oltre a vedere il suo grazioso centro e il porto, c'è la possibilità di assistere al fenomeno dell'aurora boreale o di godere di un intero giorno di luce.
  11. Sosta a Honningsvag.
  12. Navigazione.
  13. Scalo a Hellesylt di 10 ore, a Nord-Ovest della Norvegia. La città è famosa per l'azzurro fiordo di Geirangerfjord, protetto dall'UNESCO, in cui si può fare un'escursione. Inoltre, godrete di luoghi rilassanti come la cascata di Hellesylt. Un'altra escursione in autobus vi consentirà di scoprire il lago Hornindal, il più profondo dell'Europa, e i villaggi di Nordfjord o Stryn. Il ghiacciaio di Briksdal e la montagna di Dalsnibba sono altre attrazioni naturali da non perdere durante lo scalo.

  14. Arrivo a Stavanger e sosta di 9 ore. Situato nella regione nordoccidentale della Norvegia, a Stavanger si può scoprire una delle sue più belle contee, Rogaland. Si può capire la storia dei vichinghi, grazie alle vie pittoresche della città vecchia, la cattedrale medioevale e ad altre antiche costruzioni. C'è il museo norvegese del petrolio e si può fare un'escursione attorno al Lysefjord.

  15. Navigazione.

  16. Ritorno al porto di Amburgo per poi organizzare i voli di ritorno.

Cosa portare in valigia?

aurora boreale_svalbardOvviamente essendo un luogo ghiacciato portate un abbigliamento tecnico da montagna: felpe in pile, pantaloni pesanti, scarpe ben calde e antiscivolo. L'ideale è portarsi giacche a vento testate per le temperature polari, sciarpe, guanti e occhiali contro il vento gelido. E' importante coprirsi bene il viso e la testa per evitare di congelare.
Nemmeno in estate ci si può permettere di indossare vestiti leggeri, ma metteteli in valigia per le ore di navigazione e serate eleganti che, spesso, vengono organizzate sulla nave.
Non dimenticate uno zaino e scarpe da trekking da portare fuori per le escursioni.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su