Modena: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere a Modena e dintorni: itinerari di un weekend e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Modena

duomo di modena vista dalla piazzaModena è una vera chicca dell'Emilia Romagna. Una città dove si incontrano storia, arte, tradizioni, buona cucina e motori in grado di offrire una gran varietà di attrazioni turistiche. A Modena si trovano infatti siti classici presenti in ogni città, come il Duomo, e una gran varietà di musei che vanno dal più comune Museo Civico d'Arte al più raro e singolare Museo della Figurina, passando ovviamente per il famoso e rappresentativo Museo Enzo Ferrari e molto altro ancora. Ecco cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera a Modena!

10 cose da vedere a Modena in un Weekend

1 - Museo Enzo Ferrari

ferrariIl Museo Enzo Ferrari è certamente l'attrazione più famosa di Modena. Il museo è dedicato ovviamente alla vita e al lavoro di Enzo Ferrari, fondatore dell'omonima e famosa casa automobilistica. L'edificio è stato costruito a forma di cofano e tinteggiato in giallo come richiamo allo sfondo del celebre marchio Ferrari, mentre l'interno presenta forme ondulate e più dolci tra le quali si trovano gli espositori contenenti notizie sulla vita e sulle opere di Enzo Ferrari e l'immancabile esposizione di vetture poste su pedane mobili girevoli rialzate dal suolo.

2 - Piazza Grande

Piazza Grande è la piazza principale di Modena e rappresenta il cuore del suo centro storico. Sulla piazza si affacciano importanti edifici storici come i seicenteschi palazzi del Comune e della Regione, attualmente uniti da una serie di portici, ma più di tutto fa capolino l'elegante Torre Campanaria Ghirlandina, appartenente al Duomo di Modena, situato subito dietro alla piazza.
Nel 1997 Piazza Grande è stata inserita, insieme al Duomo e alla Torre Civica, nella lista dell'UNESCO.

  • Come arrivare: è il punto più centrale di Modena e si raggiunge facilmente a piedi da ogni zona del centro storico - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre aperta
  • Costo biglietto: gratis

3 - Duomo di Modena

duomo di modena dettaglioIl Duomo di Modena è la Cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta in Cielo e San Geminiano e rappresenta il principale luogo di culto della città. La struttura è stata edificata nel sepolcro di San Geminiano, patrono di Modena, dall'architetto Lanfranco e infatti ancora oggi nella cripta del duomo si trovano le reliquie del Santo.
La Cattedrale è considerata un capolavoro dello stile romantico con la sua facciata esterna strutturata in pilastri e balconcini ma soprattutto per la sua grande torre campanile, detta la Torre Ghirlandina, insieme alla quale fa parte dell'UNESCO. All'interno invece è costituita da mattoni rossi e conserva molteplici opere d'arte quali affreschi, dipinti e statue.

  • Come arrivare: è situato in pieno centro storico, quindi raggiungibile facilmente a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto da martedì a domenica dalle 7:00 alle 19:00 e lunedì dalle 7:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:00
  • Costo biglietto: gratis

4 - Galleria Estense

palazzo dei musei modenaLa Galleria Estense è un museo di Modena, il quale espone la collezione di opere d'arte appartenute ai Duchi d'Este ed una raccolta di opere acquisite nel corso degli ultimi due secoli. La galleria si trova nell'attuale sede del palazzo dei Musei, istituita già nel 1854 da Francesco V d'Asburgo-Este ma spostata nel palazzo a partire dal 1894. All'interno della galleria troverete quattro saloni e sedici salette espositive interamente dedicate al grande patrimonio artistico di questa famiglia che comprende quadri, statue, busti, monete antiche e molto altro.

  • Come arrivare: si trova nel centro storico, a pochi passi dalle altre attrazioni centrali - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperta da martedì a sabato dalle 8:30 alle 19:30 e domenica dalle 14:00 alle 19:30 - chiusa il lunedì
  • Costo biglietto: intero €10,00 - bambini gratis

5 - Museo Civico d'Arte

Il Museo Civico d'Arte è un altro interessante museo di Modena, anch'esso situato nel Palazzo dei Musei dove è stato istuito a partire dal 1871 dopo aver effettuato degli scavi, per lo più preistorici. Nel museo si trovano, oltre ad opere artistiche, anche raccolte etnologiche che dal 1962 sono state suddivise in due settori ben distinti dando vita al Museo Archeologico Etnologico e al Museo d'Arte Medievale e Moderna.
Tutto il complesso che forma il Museo Civico d'Arte deve la grandezza della sua esposizione in gran parte al contributo cittadino dei collezionisti aristocratici, ad esempio i tessuti e le carte decorate sono state donate dal conte Luigi Alberto Gandini, mentre le armi dal marchese Paolo Coccapani Imperiale, gli strumenti musicali invece dal conte Luigi Francesco Valdrighi.

  • Come arrivare: si trova nel centro storico, a pochi passi dalle altre attrazioni centrali - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto da martedì a domenica dalle 9:00 alle 12:00 e nel weekend anche dalle 16:00 alle 19:00
  • Costo biglietto: gratis

6 - Acetaia Comunale

aceto balsamico di ModenaNon poteva mancare a Modena un luogo dove poter scoprire e osservare da vicino l'antica tradizione della produzione di aceto. L'Acetaia Comunale nasce proprio per questo motivo nel 2003 grazie alla Consorteria dell'Aceto balsamico tradizionale di Modena, ospitata nel sottotetto del Palazzo Comunale.
Al suo interno ci sono tre batterie contenenti sei botticelle a testa che hanno iniziato a produrre il cosiddetto "aceto affinato" nel 2015, mentre per il 2028 è prevista la produzione di "aceto stravecchio". Inoltre ci sono anche tre grandi botti barrique da 100 e 200 litri e diversi oggetti legati alla cultura dell'aceto come ad esempio i tragni, vasi in terracotta smaltata per conservare meglio l'aceto.

7 - Orto Botanico dell'Università di Modena

L'Orto Botanico di Modena esiste sin da 1758 per volontà del Duca Francesco III d'Este il quale ha voluto che una parte del Giardino Ducale fosse destinata alle piante medicinali. L'Università invece è stata istituita 7 anni dopo e il tutto è stato incrementato con l'arricchimento dell'Erbario e l'acquisto di numerose collezioni botaniche, tra le quali l'Orto del Conte Cattaneo di Novara e, verso gli anni '20, le collezioni del Generale Vaccari e di Emilio Chiovenda, quest'ultima ricca di campioni provenienti dall'Eritrea e dalla Somalia.

  • Come arrivare: si trova tra il centro storico e la stazione, raggiungibile comodamente in 15 minuti a piedi dal centro e 8 minuti a piedi dalla stazione - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto solo da aprile a luglio e nel mese di settembre da lunedì a venerdì dalle 9:00 alle 13:00
  • Costo biglietto: gratis

8 - Museo Lapidario Estense

museo lapidario estenseIl Museo Lapidario Estense è stato il primo museo pubblico di Modena, fondato dal duca Francesco IV d'Austria-Este nel 1828 ispirandosi ad esempi importanti e già noti come il Museo Lapidario Maffeiano di Verona e la Galleria Lapidaria nel Museo Chiaramonti in Vaticano.
Inizialmente era costituito da alcuni pezzi già conservati nel Palazzo Ducale di Modena e da reperti di età romana ma in seguito accolse anche memorie ed arche sepolcrali che per secoli erano state conservate in altri edifici sacri di Modena e Reggio Emilia.

  • Come arrivare: si trova in centro storico e lo si raggiunge in pochi minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 19:30
  • Costo biglietto: intero €10,00 - bambini gratis

9 - Museo di Zoologia

scheletro tirannosauro al museo zoologia di modenaIl Museo di Zoologia è un interessante museo a tema naturale, molto utile soprattutto per i bambini e i ragazzi. La sua esposizione comprende oltre 3.500 specie animali, tra vertebrate e invertebrate, di cui un centinaio sono speci presenti nel modenese.
La collezione è suddivisa in pesci e rettili conservati sotto liquido, scheletri e parti anatomiche esposti in vetrina e invertebrati conservati sotto alcool. Particolarmente interessante sono la collezione ornitologica di pappagalli e la Raccolta Franchini, ovvero una collezione di parassiti velenosi.

  • Come arrivare: si trova in pieno centro storico, molto vicino a tutte le altre attrazioni - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto da martedì a domenica dalle 9:00 alle 19:00
  • Costo biglietto: gratis

10 - Museo della Figurina

Il Museo della Figurina è sicuramente un museo alternativo e particolare rispetto a tutti gli altri presenti in città, che di certo non si trova ovunque, soprattutto in Italia. Questo bizzarro museo è nato nel 2006 e si rivolge soprattutto agli amanti e interessati di tutto ciò che comprende il mondo delle figurine.
La sua collezione è davvero unica e molto varia e include piccole stampe, calendari, francobolli e perfino cartine da sigaretta.

  • Come arrivare: si trova poco distante dal centro storico ma raggiungibile in soli 5 minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto da mercoledì a domenica dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00
  • Costo biglietto: intero €6,00 - ridotto €4,00

Cosa vedere a Modena in un giorno: itinerario consigliato

duomo di modena vista dalla piazzaViste la miriade di attrazioni, soprattutto musei che richiedono tempo per essere visitati, trascorrere un solo giorno a Modena sarebbe proprio un peccato. Tuttavia, se proprio non avete altro tempo a disposizione, abbiamo strutturato per voi un itineraio che include le principali attrattive da non perdere assolutamente. Per mancanza di tempo, per via di alcuni orari ridotti e per rendere l'itinerario più vario possibile dovrete però rinunciare almeno al Museo Civico d'Arte, al Museo Lapidario Estense e all'Orto Botanico dell'Università di Modena.
Ecco quindi il percorso che vogliamo proporvi:

  • Mattina: Iniziate il vostro giro dal Museo Enzo Ferrari in quanto situato distante da tutti gli altri punti di interesse che invece sono nel centro storico. Qui potete usufruire del grande parcheggio e fare prima colazione nella vicina Caffetteria Giallo. In seguito spostatevi al Museo della Figurina situato da lì a pochi minuti d'auto e infine lasciate la macchina e entrate nel centro storico a piedi fermandovi prima ad ammirare Piazza Grande e poi a pranzare nel Caffè Concerto.
  • Pomeriggio: terminato il pranzo non perdete altro tempo e visitate l'Acetaia Comunale che rimane aperta soltanto un'ora, poi proseguite con la visita al Museo di Zoologia e al Duomo di Modena. Infine spostatevi verso il Palazzo dei Musei e godetevi le opere d'arte esposte nella Galleria Estense, dopodiché cenate nel vicinissimo ristorante Cucina del Museo.

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Caffetteria Giallo, Via Paolo Ferrari, 85 - Ottieni indicazioni
  2. Museo Enzo Ferrari: tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00 - costo biglietto: intero €16,00 ridotto €14,00
  3. Museo della Figurina: da mercoledì a domenica dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00 - costo biglietto: intero €6,00 ridotto €4,00
  4. Piazza Grande: sempre aperta - costo biglietto: gratis
  5. Pranzo presso Caffè Concerto, Piazza Grande, 26 - Ottieni indicazioni
  6. Acetaia Comunale: dal venerdì alla domenica dalle 10:30 alle 11:30 e dalle 15:30 alle 16:30 - costo biglietto: intero €2,00
  7. Museo di Zoologia: aperto da martedì a domenica dalle 9:00 alle 19:00 - costo biglietto: gratis
  8. Duomo di Modena: da martedì a domenica dalle 7:00 alle 19:00 e lunedì dalle 7:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:00 - costo biglietto: gratis
  9. Galleria Estense: chiuso il lunedì, aperto da martedì a sabato dalle 8:30 alle 19:30 e domenica dalle 14:00 alle 19:30 - costo biglietto: €10,00 - bambini gratis
  10. Cena presso Cucina del Museo, Via Sant'Agostino, 7 - Ottieni indicazioni

Dove mangiare a Modena: i migliori ristoranti

  • Caffè Concerto: cucina tradizionale emiliana con ingredienti locali tipici del territorio e primi fatti con pasta fresca all'uovo
    Prezzo medio a persona: €35,00
    Indirizzo e contatti: Piazza Grande, 26 - Ottieni indicazioni / tel: 059 830 0508
  • Cucina del Museo: menù emiliano a base di pasta fresca e secondi di carne con ingredienti a km 0
    Prezzo medio a persona: €35,00
    Indirizzo e contatti: Via Sant'Agostino, 7 - Ottieni indicazioni / tel: 059 217429
  • Antica Moka: piatti creativi con menù ricco di varie tipologie di tortellini casarecci accompagnati da una vasta carta dei vini
    Prezzo medio a persona: €35,00
    Indirizzo e contatti: Via Emilia Est, 1496 - Ottieni indicazioni / tel: 059 284008

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Modena

In una città come Modena certo non mancano i divertimenti e gli svaghi serali e notturni. Le discoteche e i club si trovano in tutta la città, soprattutto in centro storico, con un'ampia scelta di ambienti eleganti e curati, talvolta persino raffinati, nei quali trascorrere piacevoli serate tranquille in compagnia o scatenarsi come matti.
Non mancano neanche i locali con live band di ogni genere e bar che offrono un'ottima selezione di drink.

I migliori pub, locali e discoteche

  • Gilda Bar: ristorante con pizze e carne grigliata che dopo cena si trasforma in discoteca e propone musica live oppure dj set di vari generi, dalla musica latina fino alla musica house
    Indirizzo: Via Crispo Gaio Sallustio, 65 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Vibra Club: locale notturno alternativo alla classica discoteca, con proposte musicale rock e reggae
    Indirizzo: Via IV Novembre, 40/a (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Cotton Club: club musicale con ottimi cocktail ed esibizioni live di artisti jazz e soul
    Indirizzo: Corso Canalgrande, 86 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Crystal Club: night club elegante dall'atmosfera piacevole e rilassante per trascorrere una serata diversa dal solito
    Indirizzo: Via Bolzano, 41 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Kill Your Idols: discoteca alternativa che propone serate di vario genere con dj set o con gruppi live
    Indirizzo: Via Jacopo da Porto Sud, 487 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook

Organizza il tuo soggiorno a Modena: info e consigli utili

  • Come arrivare: l'aeroporto più vicino a Modena è quello di Bologna situato a 40 minuti di distanza e dal quale si prosegue con un collegamento in autobus. Treni e autobus che raggiungono Modena non mancano, grazie alla sua posizione lungo la linea ferroviaria Milano-Bologna e all'azienda modenese del trasporto pubblico, la SETA, la quale collega Modena a paesini e città vicine. In auto, Modena si raggiunge facilmente da ogni direzione in quanto si trova al termina dell'Autostrada del Brennero e sull'Autostrada A1 con le uscite Modena Nord e Modena Sud
    Voli per Bologna (37 km) da €59,00
  • Come muoversi: il centro di Modena si percorre facilmente a piedi ma è anche servito da un servizio di Mini Bus che percorrono le vie centrali (costo biglietto €1,50, valido 1 ora e 15 min), ma in alternativa si può optare per il noleggio bici (bike sharing gratuito dalle 7:00 alle 24:00 con deposito cauzionale di €20,00) che risultano comode e veloci grazie alla posizione pianeggiante di Modena
  • Dove parcheggiare: Modena gode di molti parcheggi, la maggior parte a pagamento situati nelle vicinanze del centro storico e lungo i viali, ma dispone anche di alcune aree di sosta gratuite come il Piazzale Tien An Men (Ottieni indicazioni) e altri piazzali dove si lascia la macchina per prendere i mezzi che raggiungono il centro storico come ad esempio il parcheggio Parco Ferrari (Ottieni indicazioni) e il parcheggio in Via Manfredo Fanti (Ottieni indicazioni)
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €48,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: Modena dista 25 minuti d'auto da Sassuolo e dal suo splendido Palazzo Ducale (Ottieni indicazioni), 28 minuti dalla famosissima Maranello (Ottieni indicazioni), 45 minuti dalla modesta, accogliente e naturale Reggio Emilia (Ottieni indicazioni), 50 minuti dall'elegante Parma (Ottieni indicazioni) e altri 50 minuti dalla culturale Bologna (Ottieni indicazioni)

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Emilia-Romagna

Torna su