10 Lingue più Parlate al Mondo - Classifica Ufficiale 2019

Qual è la lingua più parlata nel mondo e in Europa? Scopri la classifica 2019 degli idiomi più diffusi, con il più grande numero di parlanti madrelingua. Cinese, inglese o spagnolo: quale sarà la più parlata sulla terra?

Lingue più parlateNel mondo globalizzato, conoscere una lingua diversa dalla propria, è diventato essenziale. Permette di accedere a culture diverse e comprendere usi e abitudini di altri popoli. In europa la più diffusa è senza alcun dubbio l'inglese. Ma nel resto del mondo è così?

Sappiate che esistono ben due classifiche delle lingue più parlate: una che si basa sul numero totale di parlanti e una sul numero dei madrelingua. Scopriamole insieme!

NB: Le seguenti classifiche si basano sull'ultima edizione (2018) di Ethnologue, pubblicazione cartacea ed elettronica del SIL International, che prende in analisi migliaia di lingue nel mondo fornendo per ognuna di esse il numero dei parlanti, le regioni di diffusione, i dialetti, le affiliazioni linguistichi e tanto altro ancora. E' doveroso precisare che tali dati sommano stime provenienti da fonti diverse talvolta non ufficiali (non sempre si tratta di censimenti nazionali), pertanto di relativa affidabilità.
VEDI ANCHE: LE LINGUE PIU' RICHIESTE NEL MONDO DEL LAVORO

Classifica delle Lingue per numero di parlanti madrelingua

Pos. Lingua Famiglia N. Parlanti % Madrelingua nella popolazione mondiale N. paesi
10 Cinese Wu Sino-Tibetana 80,7 milioni 1,15% ND
9 Giavanese Austronesiana 84,3 milioni 1,20% ND
8 Giapponese Indoeuropea 128,2 milioni 1,83% 6
7 Russo Indoeuropea 153,9 milioni 2,19% 13
6 Portoghese Indoeuropea 222,7 milioni 3,18% 12
5 Bengalese Indoeuropea 242,6 milioni 3,46% 4
4 Hindi-Urdu Indoeuropea 329,1 milioni 4,70% 8
3 Inglese Indoeuropea 378,2 milioni 5,40% 24
2 Spagnolo Indoeuropea 442,3 milioni 6,31% 24
1 Cinese Mandarino Sino-Tibetana 908,7 milioni 12,98% 8

ND = Dato Non Disponibile

Classifica delle Lingue per numero totale di parlanti

Pos. Lingua Famiglia N. Parlanti % parlanti nella popolazione mondiale
10 Portoghese Indoeuropea 236,5 milioni 3,37%
9 Bengalese Indoeuropea 261,8 milioni 3,74%
8 Russo Indoeuropea 264,3 milioni 3,77%
7 Malese Austronesiana 281 milioni 4,01%
6 Francese Indoeuropea 284,9 milioni 4,07%
5 Arabo Afro-Asiatica 422 milioni 6,02%
4 Spagnolo Indoeuropea 512,9 milioni 7,32%
3 Hindi-Urdu Indoeuropea 697,4 milioni 9,96%
2 Cinese Mandarino Sino-Tibetana 1,107 miliardi 15,81%
1 Inglese Indoeuropea 1,191 miliardi 17,01%

...E l'Italiano?

  • N. parlanti nel mondo: circa 67 milioni
  • N. madrelingua: 64 milioni di persone
  • N. paesi in cui viene parlata (come madrelingua): 26

La nostra lingua si piazza al 25° posto con oltre 67 milioni di parlanti, tuttavia detiene un interessante primato: per via della forte emigrazione di italiani all'estero, la nostra lingua è quella che viene parlata come madrelingua in più paesi, infatti sono ben 26!


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
  • Amadio Valentino
    Amadio Valentino 09 Novembre 2016 19:24

    E' una nozione interessante, che conoscevo per i primi tre posti. Basta poi pensare che a New York se la contendono la lingua inglese e quella spagnola. Sarebbe bello sapere quanti sono rimasti a parlare lo Yiddish, lingua ebraica, che il premio Nobel Isaac Bashevis Singer volle interpretare per la letteratura ricevuto come un riconoscimento internazionale dato alla lingua della sua scrittura. Questa lingua verrà così descritta nel suo discorso d'accettazione: "la lingua Yiddish, una lingua dell'esilio, senza terra, senza frontiere, non sostenuta da nessun governo, una lingua che non possiede parole per le armi, le munizioni, gli esercizi militari, le tattiche di guerra; una lingua che era disprezzata sia dai non ebrei che dagli ebrei emancipati". Singer concluderà dicendo che lo Yiddish è la saggia e umile lingua di tutti noi, l'idioma dell'umanità spaventata e piena di speranza... POI SAPPIAMO COSA SUCCESSE CON L'OLOCAUSTO...

    Rispondi
  • Gennaro Amodeo
    Gennaro Amodeo 06 Gennaio 2017 11:25

    Quanto sarebbe bello una lingua universale che facesse da ponte tra le varie culture e civiltà, rimuovendo molti problemi di incomprensione tra i popoli. E questo indipendentemente dall'ipotesi di usare una lingua viva, morta o addirittura artefatta,come ad es.l'Esperanto. Questa sì che sarebbe una bella rivoluzione mondiale a beneficio dell'umanità e, per giunta, a costo zero in quanto nelle varie scuole nazionali è già in uso lo studio obbligatorio di almeno una seconda lingua straniera oltre a quella nazionale. Allora perchè non decolla una proposta così scontata ed ovvia in seno all'O.N.U.? Ci rivolgiamo quindi al suo nuovo Segretario Generale: Antonio GUTERRES, perchè vari una proposta in tal senso, perchè la lingua è il principale elemento di identità di una comunità umana, già globalizzata, anche se solo dal punto di vista finanziario e mercantile.
    Ing. Gennaro AMODEO (Italia)

    Rispondi
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti