Snack Currywurst Mangiare Fast Food 1Wurstel, crauti e patate. Nell'immaginario comune i tedeschi si cibano di questi tre alimenti. In realtà, anche se la Germania non è particolarmente nota per la sua cucina e la sua gastronomia, è comunque ricca di specialità culinarie regionali e di piatti tradizionali. La cucina tedesca è semplice, abbondante, gustosa e totalmente estranea alle raffinatezze. L'influenza gastronomica è quella tipica della Prussia orientale e uno degli ingredienti principali è la carne. Un pasto tipico generalmente si apre con uno starter, un piatto di bassa/media consistenza, di solito una zuppa, cui segue il piatto forte, quasi sempre a base di carne: ricco, abbondantemente condito e molto energetico.

Vediamo insieme cosa si mangia in Germania: piatti tipici, consigli e curiosità sulla cucina tedesca!

10 Piatti tipici della Germania

1 - Currywurst

snack currywurst mangiare fast food 1Tipico street-food di origine tedesca, in particolare della città di Berlino, dove viene servito nei numerosi chioschi dislocati in ogni angolo della città.

Il currywurst tradizionale si prepara con i bratwust, salsicciotti scuri che vengono prima bolliti e poi cosparsi con una saporita e speziata salsa al pomodoro e ketchup ed infine spolverizzati con abbondante curry giallo. Viene servito su un vassoietto di carta o plastica, in modalità take-away, di solito accompagnato da una fetta di pane o patatine fritte.

Leggenda narra che il currywurst sia stato inventato da Herta Heuwer che lo propose nel 1949 nel suo locale, proprio nella capitale. Da allora, questo piatto viene consumato in tutta la Germania. Il currywurst è entrato a tutti gli effetti nella cultura e nella società tedesca tanto da meritare un museo in suo onore: il Deutsches Currywurst Museum a Berlino.

  • Consigliato a: pranzo, cena, spuntino
  • Costo medio: €3,00
  • Ingredienti principali: salsiccia/wurstel, ketchup, curry in polvere

2 - Kartoffelsuppe mit Würstchen

kartoffelsuppeFoto di Benreis. Un piatto semplice e corroborante, l'ideale nelle fredde serate invernali. Si tratta di una zuppa di patate arricchita con rondelle di wurstel, nello specifico, dei piccoli wurstel chiamati "Würstchen".

E' un piatto tipico della Germania del nord, ma esistono diverse forme regionali: a Baden, ad esempio, si aggiungono le prugne e il piatto viene consumato insieme ad una fetta di plum-cake. Una combinazione di dolce-acido non inusuale per i Paesi del nord.

La Kartoffelsuppe mit Würstchen è quello che potremmo definire un "comfort food". Probabilmente tutti i tedeschi hanno almeno un ricordo d'infanzia connesso a questa ricetta (il pasto alla mensa di scuola o il piatto che la mamma preparava quando erano malati). Semplice e gustosa, è il piatto che si vorrebbe trovare in tavola nelle fredde sere invernali.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €5,00
  • Ingredienti principali: patate e wurstel

3 - Leberkäse e uovo fritto

leberka s formaggio del fegatoPiatto tradizionale della cucina bavarese che letteralmente significa "formaggio di fegato", ma in realtà non è un formaggio e non contiene fegato. E' una specie di polpettone di carne (una ricetta nata come riciclo) composto da carne bovina e dalle parti magre del maiale cotto al forno. Di consistenza simile ad un wurstel, viene servito a fette ripassate sulla griglia.

La ricetta tradizionale prevede che venga mangiato caldo accompagnato da un uovo fritto e da un'insalata di patate lesse e cetrioli. Esiste anche la versione street food dove viene servito dentro un semmel o con un brezel accompagnato con della senape dolce e dei cetriolini sott'aceto.

Le origini di questo piatto risalgono a circa 200 anni fa quando il principe Karl Theodor portò con sé in Baviera il suo macellaio personale che inventò questo polpettone di carne. Ciò che fa più specie, agli occhi (e al palato ) di noi italiani, è che i tedeschi lo mangiano anche a colazione!

  • Consigliato a: sempre
  • Costo medio: €10,00
  • Ingredienti principali: carne bovina, carne di maiale, uova

4 - Königsberger Klopse

konigsberger klopseFoto di Benreis. Polpette in salsa bianca con capperi. L'impasto è fatto con braciola di vitello, pangrattato, uova e scorza di limone, mentre la salsa è ottenuta emulsionando brodo e panna. Il piatto viene poi servito con patate lesse, barbabietola o riso. L'aspetto può sembrare poco attraente, ma è un grande conforto quando fa freddo.

Questo piatto prende il nome dalla città prussiana di Königsberg. Nella Repubblica Democratica Tedesca (DDR), il piatto veniva ufficialmente chiamato Kochklopse ("polpette bollite") per evitare ogni riferimento alla sua omonima città che, all'indomani della seconda guerra mondiale, era stata annessa all'Unione Sovietica.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €8,00
  • Ingredienti principali: polpette (braciola di vitello, pangrattato, uova e scorza di limone), brodo, panna

5 - Weißwurst

weisswurst salsiccia salumi 1La più nota specialità gastronomica della cucina bavarese e soprattutto di Monaco di Baviera. E' il classico salsicciotto bianco che all'Oktoberfest viene servito con senape dolce, pretzel e birra di frumento.

La tradizione vuole che venga preparato di mattina presto e servito poi bollito come spuntino di metà mattina. Secondo la ricetta tradizionale vanno fatti con carne di vitello, ma molti macellai hanno la loro ricetta segreta.

Presumibilmente, il Weißwurst fu inventato a Monaco nel 1857, quando un esercito rimase senza budella e dovette sostituirli con intestini di maiale, che non potevano essere fritti, ma solo leggermente cotti. Ancora oggi, la salsiccia bianca deve essere sbucciata dall'intestino prima del consumo e ha conservato la sua tipica consistenza morbida.

  • Consigliato a: sempre
  • Costo medio: €3,50
  • Ingredienti principali: carne di vitello

6 - Maultaschen

brodo brodo chiaro maultaschenUna sorta di ravioli tipici del Baden-Württemberg e della Svevia, ma sono conosciutissimi in tutta la Germania.

Si tratta di sacchetti di pasta quadrati ripieni. Il ripieno tradizionale è fatto di carne macinata, bratwurst di vitello, spinaci e prezzemolo, ma esistono tantissime varianti: con i funghi, con le verdure, con il salmone etc... Variabile anche la modalità di cottura: fritti, in brodo oppure conditi con burro o strutto.

Leggenda narra che siano stati inventati a Maulbronn dai monaci cistercensi che non volevano rinunciare alla carne durante la Quaresima e così, nonostante il timore di Dio, inventarono un piatto apparentemente senza carne. Un piatto sicuramente sostanzioso che, in porzioni generose, può addirittura fungere da piatto unico.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €8,00
  • Ingredienti principali: pasta, carne, verdure

7 - Sauerbraten

sauerbraten carne piatto di carne 1Tipico stufato, in genere di carne bovina, marinata e poi cotta in acqua, aceto e spezie.
È uno dei più noti piatti tedeschi, del quale esistono inoltre versioni locali in diverse regioni.

Le variazioni regionali del sauerbraten differiscono principalmente per gli ingredienti della loro marinata, i sughi e gli abbinamenti tradizionali.

Solitamente viene servito con cavolo rosso, Kartoffelkloß (grossi gnocchi di patate), Spätzle o patate lesse. Contrariamente ai piatti di tutti i giorni, il Sauerbraten è il piatto tipico della domenica.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €10,00
  • Ingredienti principali: carne bovina, aceto, spezie

8 - Spätzle

formaggio di pasta spa tzle formaggioDiffusi ormai anche da noi, gli Spätzle sono un tipo di pasta proveniente dal sud della Germania.
Si tratta più che altro di una sorta di gnocchetti di forma allungata e ne esistono di varie versioni, in particolare, bianca o verde agli spinaci.

Possono essere serviti come primo piatto conditi con formaggio e cubetti di pancetta ma, spesso e volentieri, li si trova anche come accompagnamento per portate a base di carne, al posto del classico pane. La parola viene dalla Svevia e deriva da "Spatzen" che vuol dire "uccelli" per la somiglianza del piatto con il nido di un passero.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €8,00
  • Ingredienti principali: farina, uova, acqua

9 - Sauerkraut

kasseler und sauerkrautFoto di Schwäbin. Si tratta dei famosissimi crauti, uno dei prodotti più frequenti nella dieta germanica, al punto da costituite nell'immaginario comune, insieme a patate e salsicce, il cliché nutrizionale attribuito ai tedeschi.

La preparazione è a base di cavolo cappuccio, le cui foglie vengono tagliate a strisce sottilissime e sottoposte a fermentazione lattica naturale controllata, per circa due mesi, con aggiunte di sale, pepe e aromi. Il procedimento gli conferisce il tipico sapore deciso e leggermente aspro. I crauti si mangiano spesso con le salsicce o con lo Schupfnudeln, una specie di gnocchi allungati, una specialità tipica della Germania meridionale e dell'Austria.

  • Consigliato a: contorno per pranzo e cena
  • Costo medio: €4,00
  • Ingredienti principali: cavolo cappuccio, aceto

10 - Eisbein

haxe stinco di maialeL''Eisbein è un delizioso piatto a base di stinco di maiale marinato, cucinato in acqua nel nord della Germania (a Berlino in particolare) o alla brace nel sud della Germania. Viene solitamente venduto già stagionato e talvolta affumicato, quindi utilizzato in semplici piatti sostanziosi.

Numerose sono le varianti regionali: a Berlino, ad esempio, viene servito con budino di piselli, in Franconia con purè di patate o crauti, in Austria con senape e rafano.

Curiosità: il nome "Eis-bein" letteralmente significa "gamba di ghiaccio" e risale all'epoca in cui l'osso veniva utilizzato per le lame dei pattini da ghiaccio.

  • Consigliato a: pranzo, cena
  • Costo medio: €15,00
  • Ingredienti principali: stinco di maiale

Dolci tipici tedeschi

Caratterizzati da ripieni golosi e da sapori speziati, i dolci tipici tedeschi sono famosi in tutto il mondo.
Come il resto della cucina teutonica, anche i dessert non sono propriamente light, tra gli ingredienti compare sempre, infatti, una buona dose di grasso (formaggio tipo quark, burro, strutto...). Ma nonostante tutto, sono un vero piacere per gli occhi e per il palato. Dai grandi classici a quelli tradizionali per allietare festività quali Natale e Carnevale, è difficile resistergli. Scopriamo insieme qualche chicca della tradizione.

1 - Apfelstrudel

strudel strudel di mele apple 2 1Uno dei grandi classici che viene subito in mente quando si parla di dolci tedeschi, anche per la sua versatilità: tra tutti i dolci tedeschi, è infatti quello che più si presta ad essere lavorato con più estro e fantasia. A partire dalla pasta che fa da involucro al dolce che può essere, sfoglia, frolla o di un impasto lievitato.

Fantasia a go go anche per il ripieno (esiste la versione di ricotta, quella con le pesche, alle fragole etc...), ma la versione più conosciuta è quella che vede protagoniste indiscusse mele, uvetta e cannella. Generalmente viene servito tiepido accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia.

Curiosità: in tedesco "strudel" significa "vortice", in riferimento alla forma arrotolata del dolce stesso.

  • Costo medio: €3,00 a porzione
  • Ingredienti principali: mele, pasta sfoglia o lievitata, frutta secca

2 - Schwarzwälder Kirschtorte

torta della foresta nera pasticceriaUn grande classico ormai divenuto quasi internazionale che si mangia con gli occhi ancor prima che con la bocca. La Foresta Nera è un dolce tedesco fatto con un pan di spagna al cacao imbevuto di Kirsch e ripieno di panna montata e ciliegie. Viene generosamente ricoperto di panna montata e decorato con scaglie di cioccolato fondente e ciliegie.

La ricetta tipica prevede l'utilizzo di liquori derivati dalle ciliegie, ma può anche essere sostituito dal rum ed essere ugualmente buonissima. La ricetta della foresta nera, declinata nelle sue varianti, dà vita anche a deliziosi dolci al cucchiaio da degustare come dessert. Comunque sia, una cosa è certa, è così golosa che è impossibile resistergli!

  • Costo medio: €3,50 a fetta
  • Ingredienti principali: pan di spagna, cioccolato, panna montata, ciliege

3 - Berliner Pfannkuchen

dolci ciambelle bomboloniChiamati anche semplicemente berliner, sono noti anche come pfannkuchen, ovvero frittelle, ma molto più probabilmente li si conoscono meglio come krapfen. Si tratta di dolcetti delle feste, originariamente legati alla vigilia di Capodanno o al Carnevale.

La pasta lievitata è a base di latte, uova e burro e viene modellata a forma di palla appiattita e fritta in olio o strutto. Il ripieno consiste, generalmente, in confetture (di rosa canina, prugne, albicocche) ma anche golosa crema pasticcera. Il tocco finale è una generosa spolverizzata di zucchero a velo. Una vera e propria bomba calorica, ma una volta ogni tanto, ce ne si può anche concedere uno!

  • Costo medio: €2,00
  • Ingredienti principali: farina, latte, lievito di birra, olio, crema pasticcera o marmellata

4 - Lebkuchen

biscotto brown natale cookieI Lebkuchen sono il classico pan di zenzero: tipici dolci natalizi tedeschi che presentano una golosa varietà di ingredienti. Sono il risultato di un mix di accordi speziati e fruttati, un connubio vellutato ed esplosivo: zenzero, miele, marmellata di albicocche, cannella, marzapane, datteri secchi, arancia e limone canditi, mandorle e noci! Sono unici nella forma e nel gusto!

Si trovano a forma di cuore all'Oktoberfest di Monaco di Baviera, ma sotto Natale ci si sbizzarrisce con le forme (calza, campana, abete, pupazzo di neve...). La superficie viene di solito decorata con una morbida glassa di cioccolato fondente che li rende anche belli da vedere. Sono ottimi per accompagnare tè, tisane o qualsiasi altra bevanda calda

  • Costo medio: €0,50 al pz
  • Ingredienti principali: farina, latte, uova e spezie varie (cannella, chiodi di garofano, cardamomo, zenzero...)

5 - Käsekuchen

torta di formaggio quark cremaAltro non è che la cheescake tedesca, un dolce in cui l'ingrediente protagonista è il formaggio quark, dalla consistenza morbida e cremosa, ottenuto dal latte vaccino. Esistono comunque anche varianti della Käsekuchen preparata con altri diversi tipi di formaggio.

Il formaggio viene amalgamato sapientemente ad un impasto fatto di uova, zucchero, latte e amido per dolci, per dare vita ad un ripieno prelibato che viene poi racchiuso in una croccante pasta frolla. Va sempre cotta in forno finché l'impasto non diventa dorato. Una volta raffreddata, deve essere messa in frigo. Questa incantevole torta tedesca è adatta in qualsiasi ora della giornata: ottima a colazione, è perfetta anche per pranzi golosi e cene strepitose.

  • Costo medio: €3,50 a fetta
  • Ingredienti principali: quark (o formaggio simile) uova, zucchero, latte e amido per dolci

Bevande e liquori: cosa si beve in Germania

Udite, udite: nonostante la celeberrima Oktoberfest, è stato appurato che i tedeschi non sono i primi bevitori al mondo di birra (a superarli ci pensano i cechi). Sicuramente resta il fatto che in Germania si trova il numero più elevato al mondo di birrifici (oltre 1300) e, sempre in Germania, si trova il monastero che per primo ha prodotto e venduto birra in tutto il mondo. Vediamo allora quali sono le varie bevande consumate dai tedeschi

1 - Birra

birra vetro drinkLa bevanda simbolo della Germania per antonomasia. Si possono trovare più di 5.000 birre diverse, praticamente una birra per città (anche di più di una!). Solo a Monaco di Baviera ci sono ben otto tipi di birre diverse, mentre a Dusseldorf se ne contano sei. Elencare tutte le birre tedesche sarebbe impossibile.

Ci limitiamo a dire che la birra più popolare in Germania è la Pils, leggera e a bassa fermentazione; fra le birre stagionali, in primavera, è caratteristica la Maibock o la Doppelbock, mentre in autunno a farla da padrona è la birra dell'Oktoberfest. Tipica della valle del Basso Reno è la Altbier, birra antica ad alta fermentazione prodotta secondo la tradizione. Altro tipo di birra è la Weizen Bier, birra di frumento che si produce nel sud ed anche a Berlino: la Berliner Weisse (bianca di Berlino) è una versione della stessa con l'aggiunta di succhi di frutta. Molto diffuse anche le varianti scure, denominate dunkel o schwarze. Presenti anche una birra leggermente affumicata, la Rauchbier, specialità di Bamberga, e una birra più densa, specialità di Kulmbach, detta Eisbock ottenuta con un processo di congelamento.
VEDI ANCHE: Oktoberfest di Monaco di Baviera: date, programma e info utili

  • Costo medio: da €3,00
  • Ingredienti principali: orzo, malto, luppolo

2 - Gluhwein

gluhwein weinnachtsmarktFoto di Basotxerri. Conosciuto anche come vino caldo, nelle altre nazioni è chiamato con nomi diversi, ad esempio vin brulé in Italia. In sostanza si tratta di vino che viene scaldato ed aromatizzato con spezie, chiodi di garofano e cannella in primis. Va servito molto caldo, ad una temperatura leggermente inferiore all'ebollizione.

Non a caso, è diffusissimo in Germania durante il periodo natalizio, quando le città sono invase dai tipici mercatini, anche se la bevanda viene comunque consumata durante tutto il freddo inverno.

La bevanda fu inventata nell'antica Roma e la sua ricetta fu pubblicata per la prima volta da Marco Gavio Apicio nel libro De re coquinaria, cioè "Sulla cucina". Durante il medioevo erano spopolati i vini freddi speziati, come il Clairet o l'Ippocrasso, i cui ingredienti erano simili al Gluhwein.

  • Costo medio: €2,00
  • Ingredienti principali: vino rosso, spezie

3 - Vini

vino vetro white uva bevande 1Come preannunciato, i tedeschi, più che gran bevitori di birra, sono anche ottimi estimatori di vini. D'altra parte, in Germania ci sono regioni vinicole molto famose, in Franconia e lungo i fiumi Rhein e Mosel, con la "strada del vino" che si snoda da villaggio a villaggio.

Al di fuori della Germania è noto il vino dolce Gewurztraminer, ma all'interno del Paese le persone preferiscono generalmente vini secchi (trocken) come un Riesling. Molto ricercato è anche l'Eiswein (vino di ghiaccio), un vino molto dolce che viene prodotto da uve che hanno subito un congelamento dopo che sono state completamente mature. Nelle giornate particolarmente calde e afose viene spesso consumato lo Schorle o il Gespritzten, due varietà di vino cui viene aggiunta acqua frizzante.

  • Costo medio: da €10,00 a bottiglia
  • Ingredienti principali: vino

4 - Sekt

wermut und sektFoto di Pressestelle BFK Urfahr-Umgebung. Si tratta dello spumante tedesco. Dopo Francia e Italia, la Germania è il terzo maggior produttore di vino spumante al mondo.

Come lo champagne vero può venire solo dall'omonima regione francese, il Deutscher Sekt è un vino spumante prodotto esclusivamente con uve tedesche. I tipi includono Riesling, Pinot Grigio, Pinot Bianco e Pinot Nero. Il Sekt tende ad essere più dolce e meno alcolico rispetto allo champagne con piacevoli toni di frutta. Il preferito della Germania dell'Est, Rotkäppchen , è tra i marchi più popolari e poco costosi.

  • Costo medio: da €15,00 a bottiglia
  • Ingredienti principali: vino

5 - Schnaps

grappa liquore spiriti barPossiamo considerarlo come il corrispettivo della nostra grappa, un liquore abbastanza forte generalmente consumato dopo il pasto.

Ne esistono più varianti; tra i sapori più popolari ricordiamo mela, albicocca, ciliegia, pera e prugna. Alcuni distillatori coltivano direttamente i loro frutti per le loro grappe.

Della stessa famiglia fa parte il Kräuterlikör, liquore alle erbe, molto simile al digestivo di fama mondiale Jagermeister.

  • Costo medio: da €15,00 a bottiglia
  • Ingredienti principali: alcool e frutta

6 - Apfelwein

apple drink frutta vetroSi tratta della versione tedesca del sidro di mele. Originaria di Francoforte e conosciuta anche come Ebbelwoi, questa bevanda tradizionale non zuccherata ha un sapore acidulo.

Le mele utilizzate per produrlo sono di solito le Granny Smith o Bramley. Il tasso di gradazione alcolica è compreso tra il 4,8 e il 7%. Acido e aspro, dovrebbe essere normalmente servito in una geripptes, una caraffa di vetro da 3 litri con tagli angolari che rifrangono la luce e migliorano la presa.

  • Costo medio: da €6,00 a bottiglia
  • Ingredienti principali: acqua, alcool, mele

Consigli e curiosità: dove mangiare e cosa evitare

bavaria munich octoberfest oktoberfest 1Sono innumerevoli e svariati i posti tra cui scegliere per mangiare in Germania. Dai ristoranti più lussuosi e raffinati (anche stellati) allo street-food, passando attraverso le numerose osterie tipiche e i numerosi locali etnici. Per immergersi nell'atmosfera tipica del Paese sono perfette le caratteristiche taverne molto accoglienti, spesso con grandi tavoli e panche in legno da condividere. Qui si trovano piatti della tradizione locale, spesso molto abbondanti e a basso prezzo. I mercati sono il luogo perfetto per assaggiare lo street-food.

Se invece la gastronomia tedesca non piace, o se dopo alcuni giorni di permanenza si ha voglia di cambiare un po' i sapori, non c'è che l'imbarazzo della scelta tra vari ristoranti etnici, chiara testimonianza del background storico-culturale del Paese che ha visto, e vede tuttora, un gran numero di immigrati. Dall'italiano che fa la pizza e la carbonara (probabilmente con la panna!) al sushi, dal kebabbaro turco all'indiano. Insomma, in Germania non si corre il rischio di morire di fame e senza mai spendere un patrimonio!