Ghent Gravensteen Centro Citta Gent

15 cose da vedere a Gand: le migliori attrazioni e cose da fare

ghent canaliGand è una città piccola ma piena di attrattive e rappresenta il capoluogo della regione delle Fiandre in Belgio. È una città che vive una doppia anima, tra il fascino romantico e medievale del centro storico e la movida dovuta alla presenza dell'università, che richiama giovani da tutta Europa.
Il modo migliore per esplorarla è percorrere a piedi le vie del centro, ma fate attenzione a non perdere alcune delle attrazioni più importanti: ecco le 15 cosa da vedere assolutamente a Gand!

Cerchi un hotel a Gand? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com

1 - Beffroi di Gand

belfry ghentFoto di Superchilum. Col termine Beffroi si intende quella che in italiano definiremmo una torre civica. Si tratta di un campanile con la funzione di scandire i ritmi della giornata, che riporta anche un orologio sulla facciata principale.

Riconoscerete il Beffroi di Gand senza alcun dubbio dalla sua altezza: con i suoi 95 metri è la torre civica più alta del Belgio, nonché Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. Non lasciatevi intimidire dall'altezza: la torre dispone infatti di un comodo ascensore che vi porterà fino in cima, su una stretta balconata da cui potrete ammirare il centro storico della città dall'alto.

Prima di andare via, aspetta lo scadere di una mezz'ora. A un piano intermedio, potrai ammirare il funzionamento dell'enorme carillon che governa le ben 54 campane della torre.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: si trova nel pieno del centro storico, tra la cattedrale di San Bavone e la chiesa di San Nicola. Può essere raggiunto a piedi dalle principali attrazioni della città e col tram linea 1 dalla stazione - Ottieni indicazioni
  • Orari: è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00, tranne che a Natale e Capodanno
  • Costo biglietto: €8,50

2 - Cattedrale di San Bavone

gent 168Foto di Parsifall. La cattedrale di San Bavone è il principale edificio di culto della città. Sorge su un'ampia piazza del centro storico, ed è possibile ammirare tutto il suo fascino gotico fiammingo dall'alto del Beffroi.
La cattedrale risale alla prima metà del XIII secolo, ma fu soggetta a modifiche e migliorie fino al 1628. È proprio in questa cattedrale che venne battezzato Carlo V, imperatore del Sacro Romano Impero ma di origini fiamminghe, nato proprio nella città di Gand.

La cattedrale ospita il prestigioso Polittico dell'Agnello Mistico, un complesso pittorico dipinto su dodici tavole di quercia che completamente aperto misura più di tre metri e mezzo per quattro. Il significato complessivo dell'opera è tuttora motivo di dibattito tra gli storici dell'arte, che tuttavia si trovano concordi nel definirlo un capolavoro del suo genere.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: è raggiungibile a piedi da tutti i luoghi di interesse del centro storico, e col tram 1 dalla stazione - Ottieni indicazioni
  • Orari: la cattedrale è aperta tutti i giorni, a eccezione del primo gennaio. Da novembre a marzo dalle 8:30 alle 17:00, da aprile ad ottobre dalle 8:30 alle 18:00; la domenica i visitatori sono ammessi dalle 13:00 indipendentemente dalla stagione
  • Costo biglietto: ingresso gratuito

3 - Chiesa di San Nicola

saint nicholas church in ghentFoto di Teseum. La Chiesa di San Nicola è la più antica chiesa di culto cattolico della città di Gand, dedicata a San Nicola di Bari. È realizzata in stile gotico e la sua costruzione terminò nel 1200. Il suo campanile completa il trittico di torri campanarie medievali allineate nel centro della città, facendo seguito alle già citate torri del Beffroi e al campanile di San Bavone. Il campanile di San Nicola tuttavia è peculiare poiché non si innalza sulla facciata, come da tradizione, bensì al centro della croce latina, ed inizialmente svolgeva il ruolo di Beffroi.

Attualmente è in fase di ristrutturazione, ma vale l pena inserirla ugualmente nell'itinerario, poiché è un must della città di Gand, da ammirare anche solo esternamente

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: si trova nella piazza del Grano, il principale punto di ritrovo del centro storico - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dalle 10:00 alle 17:00
  • Costo biglietto: gratis

4 - Castello dei Conti di Fiandra

ghent gravensteenIl castello dei Conti di Fiandra, o Gravensteen, è una fortificazione di origine medievale che sorge tra i fiumi Leie e Schelda. Servì come residenza reale e prigione nel XII secolo, ma fu abbandonato per secoli e poi restaurato nel XIX secolo.

Il castello offre una visita guidata della durata di circa un'ora e mezza, in cui verrete accompagnati passo per passo da un'audio guida (disponibile anche in italiano) che vi spiegherà le peculiarità di tutti gli ambienti, interni ed esterni, e le usanze medievali in fatto di guerra, prigionia e vita a corte.

Se ami il brivido, è il luogo che fa per te, poiché al suo interno ospita un macabro museo della tortura.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: il castello si trova nella zona più a nord del centro storico, può essere raggiunto a piedi seguendo le banchine sul fiume oppure col tram 4 - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00, ultimo ingresso alle 17:00
  • Costo biglietto: €10,00

5 - Graslei e Korenlei

belgio banchineSulle sponde del fiume Leie, tra il ponte delle Erbe e quello di San Michele sorgono due banchine gemelle, la Graslei e la Korenlei. I loro nomi significano riva delle erbe e riva del grano, a indicare come in epoca medievale fossero il fulcro degli scambi commerciali.

Lungo le due banchine sono tutt'oggi visibili le facciate delle corporazioni dei mercanti nel tipico stile fiammingo, ma oggi le due rive hanno più un valore turistico che commerciale, e ospitano alcuni dei migliori ristoranti di cucina tipica locale. Da non perdere, una birra in uno dei tanti café, osservando le imbarcazioni che scivolano sull'acqua.
Le banchine si trovano alle spalle di Korenmarkt, e possono essere raggiunte tramite delle scale del ponte dedicato a San Michele - Ottieni indicazioni Sono gratuite e sempre accessibili.

Soffermati di sera a passeggiare lungo queste due banchine, quando un artistico piano di illuminazione mette in risalto tutti gli edifici che si specchiano nell'acqua.

6 - Korenmarkt

korenmarkt gent belgium november 1 2010 panoramioFoto di Giorgio Galeotti. La piazza principale del centro storico di Gand è Korenmarkt, traducibile in Piazza del Grano.
È situata tra il fiume Leie e la chiesa di San Nicola, ed è circondata da numerosi edifici storici, una volta appartenenti ai commercianti e poi alla posta centrale della città.

Oggi sulla piazza si affacciano bar e ristoranti, facendone un luogo di ritrovo per turisti e cittadini. Difatti, la piazza stessa è considerata un "café gigante", poiché forte è l'usanza di raggiungerla per incontrare amici e trascorrere tempo a chiacchierare. Da qui, parte anche una via dello shopping, la Donkersteeg.

La piazza è al centro delle attrazioni del centro storico, può essere raggiunta a piedi oppure con il tram 1 - Ottieni indicazioni E' gratuita e sempre accessibile.

Se ti trovi a luglio in città, in questa piazza potrai assistere al festival musicale Gentse Feesten .

7 - Stadhuis van Gent, Municipio

stadhuis 005 gentFoto di Drow male. Lo Stadhuis van Gent è lo storico municipio della città di Gand. La sede del comune in realtà è costituita da due edifici risalenti ad epoche diverse, una in stile gotico e l'altra di gusto rinascimentale, che simboleggiavano la divisione dei poteri.
Osservando la maestosa facciata noterete nelle nicchie le statue dedicate ai conti di Fiandra, aggiunti solo nel Novecento, circa quattro secoli dopo l'edificazione dello Stadhuis.

Le sale interne sono caratterizzate da soffitti alti dalle travi in legno e pavimenti labirintici, ma sono visitabili solo su prenotazione nei mesi estivi.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: il municipio si trova nel Botermarkt, alle spalle del Beffroi, e può essere raggiunto a piedi da tutti i luoghi di interesse - Ottieni indicazioni
  • Orari: da maggio a settembre, dal lunedì al venerdì alle ore 14:00, solo su prenotazione
  • Costo biglietto: €8,00

8 - Patershol

gent eb wiki043 patersholFoto di EvelienBauwens. Il quartiere di Patershol è la meta perfetta per potersi immergere nelle atmosfere medievali di Gand e scoprire l'animo popolare della città. Le strade seguono gli originali tracciati medievali, diramandosi in vicoli stretti e acciottolati. I numerosi bar e ristorantini dove sedersi a gustare la ricca cucina fiamminga accompagnata dall'ottima birra locale vi stupiranno per la loro architettura, poiché ricavati all'interno di edifici storici perfettamente conservati e restaurati, che in origine servivano come botteghe per gli artigiani.
Non perdete il convento dei Carmelitani risalente al XIV secolo, oggi sede di numerose mostre.
Il quartiere si trova a nord del fiume Leie, ed è raggiungibile con il tram 4 - Ottieni indicazioni E' gratuito e sempre accessibile.

E' il cuore gastronomico della città per cui, se sei amante della buona cucina, non perdere un pranzo o una cena nei suoi numerosi ristoranti gourmet.

9 - Huis van Alijn

huis van alijn gelukskamerFoto di Lalieka. L' Huis van Alijn è un museo dedicato alla vita quotidiana nella Gand dello scorso secolo.
Il museo è ospitato nelle sale dell'antico ospedale pediatrico di Alijn, fondato nella seconda metà del Trecento, come riporta l'iscrizione ancora visibile sul cancello d'ingresso. Tra l'idea iniziale del museo e la sua effettiva apertura passò un decennio: dopo che l'ospedale fu dichiarato monumento protetto, nel 1953 si decise di farne un museo. I lavori furono portati avanti da artigiani disoccupati supervisionati dall'architetto Rob Van Belle, e il museo fu aperto soltanto nel settembre del 1962.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: si trova a sud del quartiere Patershol, e può essere raggiunto con la linea 4 del tram, scendendo alla fermata Gent Gravensteen (Castello dei Conti di Fiandra) - Ottieni indicazioni
  • Orari: chiuso tutti i mercoledì. Nei giorni feriali è aperto dalle 9:00 alle 17:00, mentre sabato e domenica è aperto dalle 10:00 alle 18:00
  • Costo biglietto: €6,00, ridotto a €2,00 per i giovani under 25

10 - Museo delle Belle Arti MSK

gent eb wiki009 mskFoto di EvelienBauwens. È uno dei musei più antichi del Belgio, che ospita una vastissima collezione di incisioni, dipinti, statue ed arazzi. Si affaccia sul parco della Cittadella e, insieme ai musei di Aversa e di Bruges, si preoccupa di tutelare i tesori dei maestri fiamminghi. L'MSK infatti conserva più di 9.000 pezzi d'arte che vanno dal Medioevo al 20° secolo, con particolare attenzione all'arte belga. Di questi, 600 sono in esposizione permanente, e la pittura fiamminga occupa un ruolo di rilievo nel patrimonio museale.

L'MSK offre inoltre diverse esperienze interattive ai suoi visitatori, con seminari, workshop e laboratori per imparare di più sulla storia dell'arte e riprodurne le opere più importanti.

Durante l'anno si tengono numerosissime mostre temporanee che ampliano i già numerosi contenuti in esposizione. Verifica cosa c'è di nuovo durante il tuo viaggio sul sito ufficiale!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: si trova accanto al parco cittadino, 3 km a sud del centro storico. Può essere raggiunto dal centro con le linee 5 e 8, scendendo alla fermata Heuvelpoort - Ottieni indicazioni
  • Orari: chiuso tutti i lunedì; nei giorni feriali è aperto dalle 9:30 alle 17:30, mentre nei weekend dalle 10:00 alle 18:00
  • Costo biglietto: €6,00, ridotto a €2,00 per i giovani under 25.

11 - Ponte di San Michele

sint michielsbrug 1Foto di Wernervc. Il ponte di San Michele è un'attrazione storica di Gand, conosciuta per la sua impressionante e preziosa architettura. Un tempo era costituito da una piattaforma girevole ma, a partire dal XX secolo, furono implementati degli archi di pietra. Al centro del ponte si trova una lanterna molto suggestiva, proprio a fianco della statua di bronzo di San Michele. Oggi il ponte di San Michele è uno degli angoli più romantici di Gand e uno dei punti più panoramici per poter ammirare i simboli della città che, proprio da questa angolazione, entrano tutti in un solo colpo d'occhio!

Il ponte di San Michele si trova in pieno centro storico ed è facilmente raggiungibile a piedi dalle altre attrazioni - Ottieni indicazioni.

Recati su questo ponte al calar del sole, poiché i raggi del sole al tramonto colorano di una luce particolare tutti gli edifici circostanti!

12 - Chiesa di San Michele

st michael s church ghent belgiumFoto di JERRYE AND ROY KLOTZ MD. Proprio al termine del ponte di San Michele, si trova l'omonima chiesa di San Michele, capolavoro tardo gotico che rappresenta uno dei simboli della città. La particolarità di questa chiesa è che avrebbe dovuto rappresentare il monumento più alto della città, con i suoi originari 134 metri. Purtroppo, la costruzione si fermò a soli 24 metri e, soltanto nel 1828, fu dotata di un tetto piano: ancora oggi, dunque, la chiesa è conosciuta ovunque per la sua guglia mancante. Attualmente, la chiesa di San Michele ospita numerosi dipinti di artisti celebri, come ad esempio il "Cristo in croce" di Antoon Van Dyck.

La chiesa si trova in pieno centro storico - Ottieni indicazioni. L'ingresso è gratuito e gli orari sono da consultare in funzione delle celebrazioni.

13 - Vrijdagmarkt

vrijdagmarkt gent 5718540839Foto di FaceMePLS. La Vrijdagmarkt è la grande piazza che ogni settimana, di venerdì, ospita il mercato della città. Ma la piazza brulica di vita ogni giorno, grazie alla sua importanza storica e ai numerosi negozi e piccoli café che la circondano. Al centro della piazza, si trova la statua di Jacob van Artevelde, che sembra abbia il braccio proteso verso l'Inghilterra, in ricordo di un passato glorioso. Inoltre, la piazza è famosa perché è qui che, sempre in passato, venivano accolti i reali. Tuttavia, questo luogo nasconde anche dei tristi ricordi, poiché era il luogo deputato a giustiziare chiunque venisse condannato.
La Vrijdagmarkt si raggiunge con il tram 1 dal centro storico in 13 minuti - Ottieni indicazioni

A lato della piazza si trova la nota birreria De Dulle Griet, dove per tradizione bisogna lasciare in pegno una scarpa durante la consumazione, la quale viene inserita in un cestello calato dal soffitto con un campanellino. Vi consigliamo di fare tappa in questo luogo caratteristico.

14 - Citadelpark

gent citadelpark pm 35284Foto di PMRMaeyaert. Il Parco della Cittadella è uno dei luoghi verdi più amati dai residenti di Gand e dai turisti, per vivere qualche momento in relax tra la natura e all'aria aperta. Qui, infatti, in tanti vengono a godere degli ampi spazi per fare sport o per far giocare i propri bambini. Pur essendo un parco pubblico, il Parco della Cittadella vanta però una storia antica: fu infatti realizzato nel 1875 sul sito dell'ex Cittadella di Gand, della quale conserva la struttura originaria e parti di antiche caserme, i cui resti ancora oggi sono sparsi all'interno del Parco.
Il Parco della Cittadella è raggiungibile con le linee 1 e 2 del tram, in circa 20 minuti - Ottieni indicazioni. E' gratuito e sempre accessibile.

15 - Giardino Botanico

plantentuingent22042008Foto di Paul Hermans. L'orto botanico dell'Università di Gand ospita più di 10.000 specie di piante e fiori, distribuite nelle diverse serre tropicali e subtropicali. Gli amanti di botanica potranno apprendere molto sulla coltivazione di queste piante mentre, per gli amanti del verde, ci sarà la possibilità di fare una semplice passeggiata, nella splendida cornice di questo giardino che offe un ampio spazio all'aperto, un giardino roccioso e uno mediterraneo. Inoltre, esplorare le diverse aree, consente di fare un salto attraverso le varie regioni climatiche del mondo, passando dalle ninfee giganti alle piante grasse, dai baobab agli alberi da banane!

  • Come arrivare: con il tram 1 o il tram 2 in poco più di 20 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:30 alle 16:30
  • Costo biglietto: l'ingresso libero è gratuito; la visita guidata costa €60,00

Altre attrattive da visitare

gand vedutaOltre ai già citati musei dedicati alla storia e alla cultura del Paese, vi sono anche il Museo del Design (€6,00), il Museo di Arte Contemporanea (SMAK) e il Museum Dr. Guislain (€10,00), originale mostra dedicata alla psichiatria e ospitata proprio all'interno di un manicomio.

A Gand è possibile percorrere la famosa Graffiti Street, una strada ricca di murales. La Graffiti Street, però, è solo una delle tappe per chi volesse intraprendere il vero tour alla scoperta dei graffiti che ricoprono l'intera città e che possono far realizzare percorsi di anche più di 10km. Tra i punti d'interesse insoliti, merita un'occhiata ravvicinata anche Sint-Pieters Station, la stazione principale della città!

Da segnalare anche il parco Blaarmeersen, adatto tanto alle famiglie quanto ai giovani in cerca di adrenalina, grazie ai tanti percorsi avventura e rocce per l'arrampicata. Infine, qualora voleste spostarvi leggermente da Gand, consigliamo una visita al Castello di Ooidonk, un esempio di architettura fiamminga sulla riva del fiume Leie (€7,00).

5 cose da fare a Gand

Tour nei canali di Gand
Vrijdagmarkt
Birra Belga a Gand
Cioccolato Belga a Gand
Café a Gand
1/5

  1. Fai un giro in barca: regalati una prospettiva diversa della città ammirandola a bordo di un'imbarcazione tramite una romantica crociera (da €8,50 a persona)
  2. Visita il mercato locale: per conoscere davvero le abitudini di una città, non c'è cosa migliore di frequentare il suo mercato settimanale!
  3. Assaggia la birra belga: che tu sia un appassionato oppure no, le birre del Belgio sono famose in tutto il mondo e non puoi fare a meno di assaggiarle!
  4. Gusta un pezzetto di cioccolato: non solo birra, ma anche cioccolato. Gand è sicuramente il luogo ideale per i più golosi e, prima di andar via, dovrai anche gustare un pezzetto di famoso cioccolato belga!
  5. Siediti in un café all'aperto: sia in estate, sia in verno con una calda coperta appoggiata sulle gambe, non perdere l'esperienza di sederti in uno dei numerosi café all'aperto, per sorseggiare una birra godendoti il passeggio!

Organizza il tuo soggiorno a Gand: voli e hotel

ghent centro cittaGand è una città molto tranquilla che in mancanza di tempo potrete visitare anche in un solo giorno, inserendola come tappa in un tour del Belgio o come gita giornaliera da Bruxelles (dista 68 km, mezz'ora di treno a €11,00).

Le principali attrazioni sono in centro per cui visitabili a piedi. Nel caso in cui voleste fermarvi per una notte, i quartieri consigliati sono Binnenstad, Old Town e Elisabethbegijnhof-Papegaai (alloggi da €65,00 a notte).

Gand è una destinazione valida per tutti i target: se siete amanti della movida, potete sperimentare i "muziekcafé", ovvero i caffè che la sera si animano di spettacoli di musica dal vivo; se invece viaggiate con bambini, di sicuro si faranno ammaliare dai carillon delle torri e dai numerosi castelli da fiaba. Anche un tour in barca lungo i canali sarà un'esperienza indimenticabile.

Gand è una città che può essere molto fredda d'inverno per cui i migliori mesi per visitarla possono essere da maggio a settembre, quando le temperature sono più alte.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Dicembre 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 167 viaggiatori.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Gand

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su