anversa stazione belgio

Escursioni da Gand: le migliori gite di un giorno nei dintorni di Gand

Cosa vedere nei dintorni di Gand. Ecco le pi¨ belle gite organizzate, le escursioni e i tour da fare in un giorno o poche ore partendo da Gand.

gand belgioGand è una delle principali città del Belgio, un polo universitario che attira giovani da tutta l'Europa con un vasto patrimonio storico che le deriva dal suo passato di capitale delle Fiandre. La città si trova al centro di un ideale triangolo i cui vertici sono costituiti da Bruges, Bruxelles e Anversa, ed è collegata in maniera molto efficiente a tutti i principali luoghi di interesse della nazione. Se state programmando un viaggio in Belgio alla scoperta di più città, Gand sarà la vostra casa base ideale!
Ecco qualche consiglio sulle migliori gite di un giorno da Gand.
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Gand

1 - Bruges

campanile torre bruges canalBruges, o Brugge in olandese, è una città piccola ma famosissima delle Fiandre, romantica e incantevole, adatta a chiunque voglia trascorrere una giornata rilassante in un'atmosfera d'altri tempi. Il centro storico di Bruges è Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO dal 2000, e vi consigliamo vivamente di scegliere un giorno di sole per poterlo visitare a piedi. Il centro è circondato da canali utilizzati in epoca medievale per il commercio, ma oggi luogo turistico per eccellenza, dove potrete fare una romantica gita in battello. Nel Burg, la piazza principale, troverete il Municipio sorto sulle spoglie del castello dei conti di Fiandra e la Basilica del Santo Sangue, in precedenza chiesa appartenente alla residenza dei conti che oggi custodisce la reliquia del Preziosissimo Sangue di Cristo, che ne ha fatto una meta di pellegrinaggio dei fedeli di tutto il mondo.
VEDI ANCHE: Bruges | 10 Cose da vedere a Bruges Cosa vedere a Bruges in un giorno

2 - Ostenda

ostenda belgio europa mercator 1Ostenda è una città portuale che si affaccia sul mare del nord, poco distante da Bruges e raggiungibile in meno di un'ora da Gand. Il mare è sicuramente l'attrattiva principale della città: i suoi porti sono pacifici anche in agosto, e passeggiare sulle banchine accanto alle piccole e grandi imbarcazioni ormeggiate respirando il profumo del mare vi darà subito un senso di tranquillità. Le spiagge di Ostenda sono ampie e caratterizzate da sabbia dorata e sottile, ma non molti sanno che in realtà si tratta di spiagge artificiali, realizzate per proteggere la città dalla marea e solo in seguito attrezzate per la balneazione.

A Ostenda si allevano le cozze vendute poi in tutto il Belgio, perciò non mancate di mangiarle direttamente qui in un ristorantino sul mare ordinando un piatto di mosselen met frieten accompagnato dalla squisita birra locale.

  • Come arrivare: a 61 chilometri da Gand; raggiungibile in 45 minuti di macchina o con il treno diretto, tempo di percorrenza 40 minuti - Ottieni indicazioni

3 - Anversa

anversa stazione belgioAnversa è una delle città principali nelle Fiandre, la cui posizione strategica sulla foce del fiume Shelda l'ha resa un importante polo commerciale e turistico non solo per il Belgio, ma per tutta l'Europa. Il fascino della città vi colpirà sin dall'arrivo in città: la stazione di Anversa è una delle più belle d'Europa, chiamata la Cattedrale delle Ferrovie.

Anversa è la città ideale se volete fare un po' di shopping, soprattutto se vi piacciono i diamanti, la cui lavorazione fa parte della tradizione cittadina, che ha reso la denominazione "diamanti di Anversa" sinonimo di qualità e garanzia.
Se invece siete più appassionati di storia e arte non potete perdere una visita al castello medievale di Het Steen, l'edificio più antico della città, e la casa museo di Rubens, uno dei maggiori esponenti della pittura fiamminga.

4 - Bruxelles

belgio bruxelles la grand place 2Se siete in vacanza in Belgio una visita nella capitale Bruxelles è d'obbligo. Anche con un solo giorno a disposizione riuscirete a vedere le zone più interessanti della città, dedicando la mattina al quartiere europeo dove ha sede l'emiciclo del Parlamento Europeo e il pomeriggio al centro storico. Visitate le gallerie reali per assaggiare la più buona cioccolata belga e da lì raggiungete la Grand Place, dove sorge il municipio ed il museo della storia di Bruxelles. Alle spalle della piazza attraversate i vicoli e le strade del quartiere Art Nouveau per arrivare al Mannekin Pis, la statua del bambino che fa pipì simbolo della città, con un guardaroba di vestiti per le occasioni speciali da fare invidia ai più modaioli!
VEDI ANCHE: 10 Cose da Vedere assolutamente a Bruxelles Cosa vedere a Bruxelles in un giorno

5 - Lovanio

lovanioFonte: wikimedia commons - Autore: Wouterhagens - Licenza: CC BY-SA 3.0 Lovanio è una piccola città universitaria a est di Bruxelles, distante appena un'ora da Gand. Il centro storico è precluso alle automobili, e potrete scegliere di spostarvi a piedi o in bici tra le vie della città fiamminga.
Anche qui a farla da padrone è l'architettura gotica, e di particolare fascino è il Municipio, sulla cui elaboratissima facciata sono presenti 236 statue raffiguranti santi, cavalieri e figure allegoriche riguardanti il tema della colpa e della punizione, come monito ai cittadini per una buona condotta.
Lovanio è inoltre la capitale della birra artigianale belga, non mancate di visitare uno dei birrifici!

  • Come arrivare: a 89,2 chilometri da Gand; raggiungibile in un'ora e 20 minuti di macchina o con il treno diretto, tempo di percorrenza un'ora - Ottieni indicazioni

6 - Namur

namur belgioSpostandosi nella regione della Vallonia è possibile raggiungere la città di Namur, che ne è la capitale. La città ha origini antichissime: i romani eressero una cittadella fortificata su un'altura, sfruttandone la posizione strategica tra i fiumi Sambre e Mosa, e nel corso dei secoli la fortificazione venne ampliata e ristrutturata, fino a diventare una delle fortezze più grandi d'Europa.

La vastità della cittadella si estende anche nel sottosuolo, in circa 500 metri di sotterranei visitabili. Dopo aver visitato la fortezza dedicate il resto della giornata ai quartieri storici con una passeggiata rilassante nella zona chiusa al traffico, visitando la chiesa di St. Loup, la torre civica e concludendo con una romantica gita in battello sul fiume.

  • Come arrivare: in treno, partendo da una delle due stazioni di Gand e facendo cambio a Bruxelles-Midi, per una durata di viaggio complessiva di circa un'ora e cinquanta minuti - Ottieni indicazioni

7 - Liegi

liegi belgioLiegi è detta la città ardente, una delle comunità più densamente popolate del Belgio e rinomata per la cordialità dei suoi abitanti. Si affaccia sul fiume Mosa, in Vallonia, ed è conosciuta anche come la città dei cento campanili per il suo ricchissimo patrimonio storico.

La chiesa principale è la cattedrale di San Paolo, dove potrete ammirare la più famosa statua di Lucifero, ovvero il genio del male, ad opera di Guillaume Geefs. Assicuratevi di essere ben allenati prima di arrivare a Liegi: una delle sue attrazioni principali infatti è la Montagne de Bueren, una scalinata di 374 gradini considerata una delle dieci più belle al mondo che tutti gli anni ospita esposizioni floreali ma che potrete percorrere in ogni stagione per ammirare la città dall'alto.

  • Come arrivare: dalla stazione di Gand Saint Pierre ci sono treni diretti ogni mezz'ora, la durata della corsa è di un'ora e trentacinque minuti - Ottieni indicazioni

8 - Aalst

aalst grote marktFonte: wikimedia commons - Autore: Vitaly Volkov - Licenza: CC BY 2.5 Situata nelle Fiandre Orientali, Aalst nasce come città di frontiera e di scambio tra Bruges e Colonia nel XII secolo. Oggi è conosciuta soprattutto per il commercio floreale: vi consigliamo di arrivare presto in città per poter ammirare il mercato dei fiori, che si tiene tutte le mattine.
Il municipio di Aalst è il più antico nel suo genere in tutto il Belgio, e anche se oggi non svolge più il suo compito originario continua a svettare nella Grote Markt come un piccolo castello gotico. Il suo campanile ospita un carillon di ben 52 campane che allo scoccare dell'ora risuonano in tutto il centro storico.

Il periodo migliore per visitare Aalst è durante il carnevale, festeggiato con parate e maschere e dichiarato patrimonio mondiale culturale dall'UNESCO.

  • Come arrivare: anche nel caso di Aalst il treno è la scelta più economica e rapida, con un tragitto di appena mezz'ora partendo da Gand Saint Pierre - Ottieni indicazioni

9 - Castello Ooidonk

ooidonk castelloFonte: wikimedia commons - Autore: Velvet - Licenza: CC BY-SA 3.0 Ad appena 14 km da Gand, circondato dalle acque del fiume Leie, sorge il castello di Ooidonk. Si tratta di uno dei castelli più belli del Belgio e di un esempio unico di architettura fiamminga-spagnola.
Il castello fu eretto originariamente come residenza privata dei duchi di Montmorency e faceva parte di una serie di fortificazioni a difesa della città di Gand. Proprio per questo motivo nel corso della storia fu al centro di numerosi conflitti, che lo portarono alla distruzione in due occasioni e alla conseguente ricostruzione seguendo il gusto contemporaneo dell'epoca.
Attualmente Ooidonk presenta un aspetto più vicino all'architettura ottocentesca ed è la residenza del conte e la contessa di Roodenbeke, ma è visitabile da aprile a settembre tutte le domeniche e nei giorni festivi, mentre i giardini sono accessibili tutto l'anno.

  • Come arrivare: in autobus con la linea 14 oppure in taxi, con un tragitto di appena 15 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: accessibile le domeniche e i giorni festivi da aprile a settembre, dalle 14:00 alle 17:30. I giardini sono visitabili tutto l'anno dal martedì alla domenica, dalle 9:30 alle 18:00 nel periodo di apertura del castello e dalle 10:00 alle 17:00 nei mesi invernali

10 - Geraardsbergen

geraardsbergen belgioFonte: wikimedia commons - Autore: User:LimoWreck - Licenza: CC BY-SA 3.0 Geraardsbergen è uno dei primi insediamenti in Europa a cui fu riconosciuto lo status di città. Se siete appassionati di ciclismo il nome di Geraardsbergen non vi sarà nuovo, poiché ospita una delle tappe più difficili del Giro delle Fiandre, vale a dire il muro di Grammont, una strada in salita non particolarmente lunga ma dalla pendenza pronunciata, che arriva fino al 20%.
La città ospita inoltre un Manneken Pis, ovvero una statua raffigurante un bambino intento ad orinare, ma la versione di Geraardsbergen è ben più antica della celebre variante di Bruxelles, risalendo a più di un secolo e mezzo prima.

Durante la vostra passeggiata per le vie acciottolate del centro storico concedetevi una dolcissima pausa per assaggiare il Mattentaart, un tortino a base di uova, ricotta e mandorle la cui ricetta si tramanda dal XVI secolo.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti pu˛ interessare anche...

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su