quito centro storico

Cosa vedere in Ecuador: città e attrazioni da non perdere

Cosa vedere in Ecuador: città, attrazioni e luoghi di interesse da non perdere. Ecco info utili e le 10 cose da vedere in Ecuador da non perdere assolutamente

quito centro storicoNegli ultimi anni, l'Ecuador si sta facendo spazio tra le mete più sognate e desiderate per un viaggio. Questo è dovuto soprattutto al suo arcipelago delle Galapagos, considerate uno dei tesori più prezioni della storia naturale. Visitarle non è per niente economico, ma è uno di quei viaggi da fare almeno una volta nella vita. Ma, oltre a queste piccole isole paradisiache, in Ecuador c'è tanto altro: le tantissime culture indigene, l'architettura, i paesaggi vulcanici e la foresta pluviale. Un Paese di tanti contrasti in un territorio davvero ristretto, ma che saprà farvi innamorare.

Viaggiare informati: info utili e documenti necessari

  • Abitanti: circa 16 milioni
  • Capitale: Quito
  • Lingue: spagnolo
  • Moneta locale: dollaro statunitense (€1,00 = $1,12)
  • Clima: l'Ecuador è attraversato dall'Equatore, quindi troverete principalmente giornate con più di 12 ore di luce, con caldo e umido e piogge costanti durante tutto l'anno. Nel centro del Paese però, dove si trovano le Ande, le temperature scendono di molti gradi e più si sale di altitudine più calano.
  • Fuso Orario: 6 ore indietro rispetto all'Italia; 7 ore indietro quando c'è l'ora legale
  • Vaccinazioni: è richiesto un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori che hanno transitato per più di 12 ore nell'aeroporto di un Paese in cui la febbre gialla è endemica, quindi controllate bene dove farete scalo con il volo.
  • Requisiti d'ingresso: passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell'ingresso; non è necessario un visto per turismo se rimanete nel Paese al massimo 90 giorni.
  • Distanza dall'Italia: 10.193,57 km (12 ore e mezza di volo) da Roma a Quito

Dove si trova

Mostra Mappa
L'Ecuador si trova sulla costa occidentale del Sud America, a cavallo dell'Equatore. Bagnato dall'Oceano Pacifico, confina con la Colombia e il Perù. Il suo territorio comprende la giungla amazzonica, gli altipiani delle Ande e le isole Galàpagos, situate a circa 1.000 chilometri dalla costa.

10 cose da vedere assolutamente

​1 - Quito

quito centro storicoQuito è la capitale dell'Ecuador e un vero e proprio gioeillino dell'architettura coloniale spagnola.
Sorge a circa 2850 metri in una valle della Sierra circondata da coni vulcanici. Il nome deriva dalla tribù che abitò la valle nel periodo pre Inca, la tribù Quitu. La città fu fondata nel 1534 dal conquistador spagnolo Sebastian de Belalcazar.
Il centro storico, Patrimonio dell'Umanità UNESCO dal 1978, è vivace, colorato, ricco di edifici di epoca coloniale, tantissime chiese, vecchi monasteri, campanili e piazze in cui si concentra la vita della città.
Tra le attrazioni da non perdere, dovete segnarvi sicuramente: Plaza Grande, il cuore della Città Vecchia; la Cattedrale di Quito, magnifico esempio dell'architettura spagnola in Sud America; La Ronda, il quartiere più pittoresco della città.

2 - Giro in TelefériQo e vulcano Pichincha

vulcano pichinchaUna delle cose che non potete assolutamente perdervi mentre siete a Quito è un giro in TeleferiQo, una spettacolare funivia che, dal centro della città, vi porterà fino in cima al vulcano Pichincha.
La funivia arriva sino all'altezza di 4.100 metri e, dalla cima del vulcano, potrete godere di una vista spettacolare su tutta la capitale ecuadoriana. Se volete provare a salire ancora più in alto, troverete un sentiero che vi porterà fino alla cima del Rucu Pinchaha, a quasi 5000 metri di altitudine. Questo sentiero non è particolarmente difficile, anzi, ma la cosa che vi potrebbe mettere in difficoltà è l'altitudine, quindi vi consigliamo di percorrere questo tratto solo se siete allenati. E non vi preoccupate, la fatica verrà ricompensata dall'incredibile vista.
Vi consigliamo assolutamente di prendere la funivia, vivrete un'esperienza unica.

3 - Parque Nacional Cotopaxi

cotopaxi ecuadorNel Parque Nacional Cotopaxi, a soli 80 chilometri da Quito, troverete il Volcan Cotopaxi, il vulcano più famoso dell'Ecuador.
Per i più esperti e avventurosi, potrete scalare il vulcano e i suoi 5.897 metri d'altezza, un'esperienza davvero unica.
Ovviamente, per poterlo scalare, dovrete già essere abili e allenati, non è un'esperienza per tutti.
Ma questo non preclude la possibilità di vivere momenti unici: per chi non ha mai scalato, ci sono tantissime escursioni a piedi, a cavallo o in bici sia in quota, intorno ai laghi andini, sia alle pendici dei vulcani circostanti.
In qualsiasi caso, una vitista al Paeque Nacional Cotopaxi è un must durante il vostro viaggio in Ecuador.

4 - Cuenca

cuencaCuenca, come Quinto, è una città bellissima, esempio del colonialismo spagnolo, Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Centro universitario, ospita studenti proveniente da tutto il mondo, oltre che tantissimi turisti che vengono a vedere la sua bellezza.
Città a misura d'uomo, molto semplice da girare a piedi, il centro storico è ricco di edifici di epoca coloniale, sembra quasi di trovarsi in Europa.
Qui respirerete un'aria internazionale, ma anche tradizionale. Di giorno potrete visitare i numerosi mercati, perdervi per le strade e le piazze. Vi imbatterete in donne che vestono gli abiti tradizionali e mercatini con prodotti locali. Di notte, invece, si animano i bar e i locali lungo la strada, che offrono sia cibi della cucina locale che internazionali.
Il nucleo della città è il Parque Abdon Calderon, la piazza che separa due delle cattedrali più importanti della città, una risalente al 1557 e la seconda al 1880. La domenica, dopo la funzione religiosa, questa piazza prende vita e diventa luogo d'incontro per tutti gli abitanti di Cuenca.

5 - Quilotoa

quilotoa ecuadorQuilitoa è un lago di origine vulcanica che si trova nella provincia del Cotopaxi, a 170 chilometri di distanza dalla capitale Quito.
Siamo a circa 3.000 metri di altitudine e potrete fare una lunga escursione tutto attorno al lago. Per farla senza troppe difficoltà, dovete essere allenati ed almeno un po' esperti di trekking alpino. Attenzione al vento, che in alcuni punti può essere davvero molto forte. In ogni caso, il percorso può essere adattato alle proprie esigenze e capacità fisiche.
Lungo il percorso si trovano diversi piccoli villaggi indigeni.

6 - Papallacta

Papallacta è un piccolo villagio nella provincia di Napo, a circa 70 chilometri da Quito, situato a 3.300 metri di altitudine nelle Ande. Potete tranquillamente organizzare un'escursione della durata di una giornata.
Questo luogo è conosciuto soprattutto per le bellissime terme, una delle bellezze naturali più conosciute e affascinanti dell'Ecuador, situate alle porte del villaggio andino.
Ideali per rilassarsi dopo un'escursione nella giungla, godendo di una delle viste più belle di sempre. La loro altezza le rende le terme più alte al mondo. Pensate che le più alte d'Europa, in Svizzera, si trovano ad un'altitudine di "solo" 1.400 metri, pochissimo rispetto a queste di Papallacta. Ci sono tantissime vasche di forme e temperature diverse, il tutto in una bellissima cornice naturale.

7 - Isole Galapagos

galapagos ecuador 1Se vi trovate in questa parte del mondo, non potete assolutamente dimenticarvi delle magnifiche Isole Galapagos!
Questo è un arcipelago formato da 13 isole vulcaniche che si trova a circa 1.000 chilometri dalla costa occidentale dell'America del Sud. Come l'Ecuador, anche queste isole si trovano a cavallo dell'Equatore.
Le più antiche risalgono a circa 4 milioni di anni fa, mentre le isole più giovani sono ancora in via di formazione. Questa, infatti, è una delle zone vulcaniche più attive al mondo.
Grazie al clima tropicale, sono perfette per essere visitate durante tutto l'anno, e alcuni mesi sono migliori di altri per gli avvistamenti di alcune specie: ad aprile si schiudono le uova delle tartarughe marine, luglio e agosto sono i mesi ideali per gli appasionati di birdwatching, a settembre troverete i pinguini, a dicembre si avvistano facilmente leoni marini e albatros.

8 - Pailon del Diablo

Nel vostro viaggio in Ecuador non potete saltare il Pailon del Diablo, ovvero il Calderone del Diavolo, una cascata di 30 metri. Ci sono vari tipi di percorsi, per i più avventurosi è possibile avvicinarsi percorrendo dei stretti passaggi che vi faranno sentire dentro ad un film di Indiana Jones.
Per raggiungere la cascata dovrete percorrere una scalinata incastonata nella montagna e percorrere circa un chilometro fatto di sole scale. Arrivati alla vetta, potrete ammirare dall'altro l'immensa cascata che si trova sul fiume Pastaza. Per i turisti, è stato costruito anche un ponte sospeso, per rendere l'esperienza ancora più adrenalinica. Attenzione al percorso però, soprattutto nei giorni di pioggia, in quanto è molto scivoloso, quindi attrezzatevi di scarpe comode e di giacca a vento impermeabile per non rischiare di rimanere bagnati a causa dell'acqua della cascata.

9 - Mitad del Mundo

Esatto, con Mitad del Mundo si intende proprio Metà del Mondo. A soli 30 chilometri da Quito, in un parco attrazioni, potete vivere un'esperienza che va sicuramente aggiunta alla lista delle cosa da fare prima di morire: essere contemporaneamente nei due emisferi del mondo. In questo punto passa la linea dell'Equatore, che divide la terra in due emisferi. Con un solo passo, a cavallo della latitudine 0, potrete trovarvi nell'Emisfero Australe o in quello Boreale.
Il monumento sorge dove, nel 1736, un esploratore segnò la linea dell'equatore. Qui, inoltre, potrete scoprire come è stata tracciata la traiettoria e tutti gli studi che sono stati fatti, per poi godervi una passeggiata lungo tutta la linea del parco. Troverete anche numerosi locali e ristoranti, in cui rilassarvi un attimo, e dove, durante il weekend, offrono tantissimi spettacoli e musica dal vivo.

10 - Whale watching al largo della Isla de la Plata

Per tutti gli amanti della natura e degli animali marini, dovete sapere che l'Ecuador è un Paese perfetto per il Whale watching. Infatti, ogni anno, da giugno a settembre, migliaia di esemplari di megattere arrivano nelle acque al largo della Isla de Plata.
Una delle località migliori per un tour per avvistare le balene è il villaggio di pescatori di Puerto Lopez, vicino al Parque Nacional Machalilla, ma molti tour partono anche da Salinas. Oltre alle balene, durante l'uscita potrete ammirare tantissimi altri esemplari che vivono nella acque ecuadoriane, come delfini, orche, globicefali e berardi boreali.
Questa è, senza ombra di dubbio, una di quelle esperienze da vivere almeno una volta nella vita, e l'Ecuador è uno scenario perfetto per poterlo fare.

Tour ed escursioni in Ecuador

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su