Industria Inquinamento Smog Sunrise

Classifica delle città più inquinate d'Europa nel 2020

Aggiornato a Maggio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 105 viaggiatori.
Classifica delle città più inquinate d'Europa: dossier sulle città europee con maggiore concentrazione di smog, polveri sottili e rifiuti tossici

Industria Inquinamento Smog SunriseOrmai è risaputo quanto l'inquinamento sia nocivo per il benessere delle persone e per questo negli ultimi tempi il controllo dell'aria, dell'acqua e della terra è diventato essenziale per molti Paesi.

Purtroppo, sono moltissime le persone che ogni anno sviluppano malattie tumorali e all'apparato respiratorio proprio a causa degli alti livelli di PM 10 (le polveri fini) e di PM 2,5 (polveri ancora più sottili, che riescono a superare la barriera degli alveoli polmonari ed entrare quindi nel circolo sanguigno).
Numbeo ha stilato un elenco delle città più inquinate e tra i criteri analizzati vi sono la qualità dell'aria, l'accesso alle acque potabili, gestione dei rifiuti, inquinamento acustico e luminoso e molto altro. Purtroppo tra queste località alcune appartengono alla nostra bella Italia e al 6° posto si trova Napoli, all'11° Torino, al 14° Milano e al 15° Roma.
Ecco le prime 10 città più inquinate d'Europa nel 2020!

10 - Sarajevo, Bosnia Erzegovina - indice di inquinamento 70.01

panoramica de traffico a sarajevo bosniaLa capitale della Bosnia Erzegovina, da alcuni anni, è una delle città più inquinate d'Europa, i valori relativi alle polvere sottili nell'aria sono molto alti e lo smog è costante.
Purtroppo la sua posizione all'interno di una conca tra colline e montagne non aiuta il ricircolo d'aria e quando non piove e non c'è vento lo smog rimane tutto in città.
Inoltre traffico e riscaldamento a carbone peggiorano la situazione e sono sempre di più le persone che accusano problemi respiratori, malattie cardiache e del sangue.

9 - Cracovia, Polonia - indice di inquinamento 71.11

street automobili twilightAl nono posto c'è la capitale Polacca.
Le cause sono da ricercare nelle industrie, alimentate per anni da carbone che è lo stesso combustibile che genera l'energia elettrica e il riscaldamento domestico.
Spesso poi viene affiancato alla plastica e ai rifiuti e fatto bruciare in caldaie antiquate.
Da qualche anno pare che il governo della destra nazionalista stia prendendo atto delle problematiche e sta dando forma a una coscienza più ecologista.

8 - Bucarest, Romania - indice di inquinamento 74.88

bucarest romania paesaggioE' la capitale e polo commerciale della Romania, ed ha altissimi livelli di inquinamento... basti pensare che negli ultimi mesi ha raggiunto un livello di 263 ug/m3, quando le linee guida dell'Oms dicono che non dovrebbe superare i 25 ug/m3.
La colpa viene data agli incendi e alla combustione di rifiuti, ma la sua ottava posizione tra le città più inquinate è dovuta anche agli alti livelli di sporco cittadino, all'inquinamento dell'aria e dell'acqua e alla poca disponibilità di aree verdi.

7 - Ekaterinburg, Russia - indice di inquinamento 76.86

citta ekaterinburgE' il principale centro industriale degli Urali ed è la quarta città più abitata della Russia.
Una città con un alto indice di inquinamento dell'aria, dove vi è inaccessibilità dell'acqua potabile, dove c'è sporcizia per le strade e assenza di zone verdi.
Negli ultimi anni molti cittadini si sono riversati per le strade protestando contro il governo che non si occupa di politiche ambientali e sta trasformando il paese in una discarica.

6 - Napoli, Italia - indice di inquinamento 78.43

napoli gli edificiIl capoluogo Campano, noto per le sue bellezze, purtroppo ha anche un primato negativo: si trova al 6° posto delle città più inquinate d'Europa ed è al primo posto tra quelle italiane.
In alcuni quartieri, come il centro storico e la zona del Porto, la qualità dell'aria è pessima e anche lo sporco e il disordine sono parecchio nocivi.
I cittadini lamentano anche la presenza di pochi spazi verdi e di acqua non potabile.
Il risultato è che ogni anno le morti premature a causa dell'inquinamento sono in crescita e stanno determinando anche un danno economico per la sanità.

5 - Dnipro, Ucraina- indice di inquinamento 82.38

ucraina foresta area verdeE' la terza città più popolosa dell'Ucraina, e da parecchi anni vive avvolta in una coltre di smog, l'aria è irrespirabile eppure i cittadini sembrano poco preoccupati della situazione.
All'inquinamento dell'aria si aggiunge quello del suolo, delle acque e il problema dello smaltimento dei rifiuti che provocano migliaia di morti e danni ecologici purtroppo sottovalutati.
Un ruolo pesante lo hanno anche gli incendi che liberano zolfo, piombo e metalli pesanti, tutte sostanze che possono causare malattie pericolosissime ed essere anche fatali

4 - Skopje, Macedonia del Nord- indice di inquinamento 83.36

giornata uggiosaLa capitale della Macedonia è al quarto posto, tuttavia pare che il problema sia trascurato per la maggior parte dell'anno e solo quando arriva l'inverno la popolazione si accorge di quanto lo smog soffochi città e abitanti.
La scarsa qualità dell'aria è causata in primis dalle microparticelle di PM10 e PM 2,5 che penetrano profondamente nel corpo causando problemi respiratori, cardiaci, oncologici.
Tra le principali fonti di inquinamento ci sono i processi di combustione, i trasporti e la raccolta dei rifiuti.

3 - Tirana, Albania - indice di inquinamento 83.36

palazzi tiranaLa capitale dell'Albania nel 2020 è al 3° posto poiché i cittadini e i governi hanno poca sensibilità nei confronti della gestione dei rifiuti e delle forme più ecologiche di energia.
Oltre all'inquinamento dell'aria causato da automobili vecchie, dalle industrie e dall'uso di combustibili fossili, anche l'inquinamento acustico ha raggiunto altissimi livelli.
L'inaccessibilità all'acqua potabile e alla disponibilità di aree verdi peggiorano ancora di più la situazione e ogni anno sono troppe le persone morte o malate a causa dello smog.

2 - Chelyabinsk, Russia - indice di inquinamento 88.42

chelyabinsk persone in cittaCapoluogo dell'omonima regione, la città conta circa 1 milione di abitanti ed è famosa per le sue numerose aziende di carri armati.
In questa località si respira aria acre che sa di smog e sostanze chimiche, la visibilità è spesso ridotta e si è avvolti dalla nebbia perenne.Da anni le associazioni di ambientalisti si stanno battendo per impedire la costruzione di un enorme impianto di lavorazione del rame che causerebbe ancora più inquinamento per la deforestazione che ne conseguirebbe e per la contaminazione del bacino di Shershnev.

1 - Tetovo, Macedonia del Nord - indice di inquinamento 97.33

stadtzentrum di tetovoFoto di Hala madrid92E' la città più inquinata d'Europa, la località macedone ai confini con il Kosovo dove a causa di un PM 2,5 al metro cubo di 81 microgrammi. Viene sconsigliato alle persone di andare in bicicletta per più di due ore al giorno.

La causa dell'inquinamento è da ricercare in una combinazione di elementi, come muffe, sporco, fuliggine da diesel, fumo di legna, carbone e metallo che vengono prodotti dalle industrie, dai trasporti ancora molto antiquati e dai processi di combustione.
Inoltre si aggiunge a tutto questo l'assenza di aree verdi, la disponibilità di acqua potabile e lo sporco e il disordine per la città.

Criteri di classificazione

La classifica si basa sui dati raccolti da Numbeo sugli indici di inquinamento (Pollution Index). Il valore è la risultante dei seguenti indici di inquinamento:

  1. Qualità dell'aria
  2. Accesso all'acqua potabile
  3. Inquinamento delle acque
  4. Gestione dei rifiuti
  5. Percezione della popolazione su pulizia e ordine
  6. Inquinamento sonoro e luminoso durante la notte
  7. Presenza di verde pubblico
  8. Grado di sconforto nel vivere la città a causa dell'inquinamento

Il Pollution Index attribuisce comunque maggiore peso alle voci che riguardano l'inquinamento dell'aria e delle acque e meno ad altri indici come inquinamento sonoro e grado di sconforto della popolazione.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su