lago di carezza

10 Cose da vedere assolutamente a Bolzano e dintorni

Cosa vedere a Bolzano? Quali sono i luoghi di interesse e i posti da visitare? Ecco cosa visitare: le 10 cose da vedere a Bolzano e dintorni, da non perdere assolutamente!

lago di carezzaBolzano, il capoluogo del Trentino Alto Adige, è ordinatissima e silenziosa, scandita dai ritmi tipici di chi è abituato a vivere a contatto con la natura: parte integrante del paesaggio e della vita cittadina. Cittadina piccola e visitabile in poco tempo, Bolzano è una meta che assolutamente non si può trascurare se ci si trova in Trentino. Ecco 10 cose da vedere assolutamente a Bolzano e dintorni.

1 - Duomo di Bolzano

duomo di bolzanoIl Duomo di Bolzano sovrasta piazza Walter, la piazza centrale della città dedicata a Walther Von Der Vogelweide, ed è l'edificio religioso più importante. Terminato nel 1420, è una costruzione in stile gotico, ma in realtà vanta origini più antiche. L'antica struttura è stata infatti edificata su tre diverse chiese sovrapposte: una paleocristiana, che risale al IV secolo; una altomedievale, del VIII secolo e una romanica, del XI secolo. Nel 1517 è stata poi aggiunta la torre campanile, alta 65 metri che, ogni sabato e domenica, suona delle melodie diverse, grazie alle sue 25 campane.

All'interno del Duomo sono conservati diversi reperti di grande valore, tra cui alcuni affreschi risalenti alla scuola di Giotto, il pulpito gotico e l'altare di marmo. Gli ori e gli argenti sono invece custoditi all'interno del museo, situato sotto al campanile.

  • Come arrivare:il duomo di Bolzano si trova nel centro storico della città. Facile da raggiungere a piedi da qualsiasi parte del centro, orientandosi verso la torre del campanile - Ottieni indicazioni
  • Orari:tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00; il museo è aperto dal martedì al sabato, dale 10:00 alle 12:00
  • Costo biglietto:Il biglietto del museo ha un prezzo di €4,00 per gli adulti, mentre è gratis per i bambini
  • Card, ticket e tour consigliati:Visita guidata privata di 2 ore di Bozen

2 - Piazza delle Erbe

piazza delle erbe bolzanoPiazza delle Erbe ospita il mercato della frutta e della verdura dal 1295. Passeggiare per la piazza durante lo svolgimento del mercato (si tiene tutti i giorni tranne il sabato, domenica e festivi) è una buona occasione sia per scovare qualche tipica delizia, che per ammirare la fontana di Nettuno: una tra le più belle d'Italia. L'opera raffigura Nettuno con tre delfini, che poggiano su altrettante conchiglie, ed è stata costruita in marmo e bronzo, intorno al 1725.

All'angolo con via museo è presente una targa che ricorda "Al Sole": l'albergo dove soggiornarono Mozart, Goethe e Giuseppe II

3 - Via dei Portici

Proprio da Piazza delle Erbe si dirama via dei Portici: vicolo pedonale di 300 metri, strada dello shopping della città, frequentatissima fin dal 1180, anno di fondazione di Bolzano. Sui portici che caratterizzano la strada affacciano dei negozi, ricavati dagli antichi magazzini medievali. Passeggiando per la strada si noteranno degli stucchi, affreschi e anche porzioni di muro risalenti al periodo romanico, che costituiscono l'antico centro storico della città.

4 - Castel Firmiano

museo di reinhold messnerCastel Firmiano è situato nella periferia sud-occidentale di Bolzano sulla destra dell'Adige ed è la sede principale del circuito museale chiamato Messner Mountain Museum. La costruzione sorge su di una grande roccia all'imbocco di due fiumi, ed è uno degli esempi di architettura difensiva più importanti dell'intero Trentino.

Di proprietà di Reinhold Messner, il famoso alpinista, il maniero ospita un museo da lui fondato, contenente una raccolta di oggetti da tutto i mondo, che testimonia il rapporto dell'uomo con la montagna.

  • Come arrivare:Castel Firmiano si trova nella località di Frangarto, preso Bolzano. Il castello si raggiunge in auto tramite la A22, uscita Bolzano Sud, proseguendo lungo la superstrada MEBO fino a Frangarto - Ottieni indicazioni
  • Orari:aperto tutti i giorni tranne di giovedì dalle 10:00 alle 18:00, da marzo a novembre
  • Costo biglietto:Il biglietto per il Museo costa €10,00 per studenti e over 65 e gruppi da 15 persone in poi. I bambini da 6 a 14 anni pagano €4,00 e quelli fino a 6 anni entrano gratis

5 - Il museo archeologico

Situato nel centro storico della città, il museo è famoso per essere la casa di Ötzi, l'uomo dei ghiacci. La mummia, scoperta per caso da alcuni turisti nel 1989, è precedente alle piramidi di Cheope e Stonehenge. Al museo è possibile ammirarla insieme al suo corredo originale (abiti, bisaccia, faretra etc...) che ha permesso agli studiosi di ricostruirne le abitudini di vita.

  • Come arrivare:raggiungibile a piedi attraversando il centro storico - Ottieni indicazioni
  • Orari:dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00. In luglio, agosto e dicembre è aperto anche di lunedì. La visita dura circa due ore e tutta la struttura è accessibile ai disabili
  • Costo biglietto:Biglietto intero €9,00, €7,00 per scolari, studenti e over 65. Gratis per bambini fino a 6 anni. Sono previsti sconti per famiglie e gruppi

6 - Funivia del Colle

Panorama dalla FuniviaLa funivia, la più antica al mondo, è stata inaugurata nel 1908 ad opera di un albergatore altoatesino, che voleva portare i turisti nel suo albergo, situato a 1134 metri di quota. Da quel momento in poi, la funivia è diventato il mezzo più usato e soprattutto caratteristico, per raggiungere la località di Colle: luogo perfetto per un escursione con vista sulle Dolomiti e sui ghiacciai. La vetta si raggiunge in soli 7 minuti, dov'è poi possibile ammirare una copia dei vagoncini originali. Qui, si troveranno inoltre diversi percorsi per il trekking, divisi per difficoltà

  • Come arrivare:raggiungibile a piedi dal centro città in soli 20 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari:tutto l'anno, con partenze ogni 30 minuti dalle 7:00 alle 19:00
  • Costo biglietto:sola andata per adulti costa €4,50, andata e ritorno €6,00. Gratis per bambini fino a 3 anni e ridotto per ragazzi fino a 14 anni

7 - Rencio e Santa Maddalena

rencio e santa maddalenaI due quartieri costituiscono la zona vinicola della città: è qui che si trova il vigneto di Santa Maddalena, che produce il vino rosso "La Schiava". Una passeggiata in questi luoghi rappresenta un'occasione sia per visitare le aziende vinicole, che per godere di un panorama unico, fatto di ordinatissime filari di vigne e masi: le costruzioni rurali tipiche dell'Alto Adige. Inoltre, qui sarà possibile visitare sia la tenuta Loacker, che la chiesa romanica di Santa Maddalena, edificata nel 1295.

  • Come arrivare:sia in bicicletta che a piedi da Piazza Walter, in circa 20 minuti, o in auto in pochi minuti, ma si rischierebbe di perdersi una bella passeggiata - Ottieni indicazioni
  • Orari:sempre accessibile
  • Costo biglietto:Gratis

8 - Il lago di Carezza

lago di carezzaBacino naturale immerso in una foresta di abeti rossi e bianchi, da cui si ricavano ancora oggi violini, il lago di Carezza deve il suo nome alle "Caricaceae": le piante dalle larghe foglie he circondano le rive.

Leggenda vuole che il lago fosse abitato da una sirena, e che uno stregone innamorato creò un arcobaleno per attirarla a se: da qui il particolare colore della acque. Ma, l'opera ebbe l'effetto opposto. La sirena Ondina, spaventata, si immerse in acqua per non uscirne mai più. La statua di Ondina è oggi al centro del lago, ma qualche volta è impossibile vederla, in quanto del tutto sommersa dalle acque del lago.

  • Come arrivare:in auto dal centro di Bolzano in auto tramite la A22, uscita Bolzano nord/Val d'Ega - Ottieni indicazioni
  • Orari:sempre accessibile
  • Costo biglietto:Gratis

9 - Castel Roncolo

Costruito nel 1237, il castello è noto come il "Maniero Illustrato". Il particolare nomignolo è dovuto alla presenza all'interno del castello di affreschi profani, tra i meglio conservati di tutto l'arco alpino. Le scene, raffigurano momenti della vita di corte in sala da bagno, donne e uomini e nudi, diverse scene del Tristano e Isotta etc... Ad oggi gli affreschi sono una delle poche testimonianze dell'originale allestimento.

  • Come arrivare:tramite bus navetta gratuita da Piazza Walther, tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 17:30. Con i mezzi pubblici, con la linea numero 12 e nei giorni festivi con la linea numero 14. In macchina prendendo la strada per la val Sarentino e svoltando a destra prima della galleria. Ai piedi di castello è presente un parcheggio gratuito e incustodito.Castel Roncolo è raggiungibile a piedi o in bicicletta costeggiando il torrente Talvera. Dal centro città la passeggiata dura circa 30 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari:dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 17:00
  • Costo biglietto:standard €8,00, famiglia €16,00 2 adulti più bambini al di sotto dei 14 anni, scuole €2,50 ad alunno

10 - Il Museion

Fondato nel 1985, il Museion è un museo di arte contemporanea. Nonostante le sue forme geometriche non si sposino perfettamente con lo stile della città, il Museion costituisce un'aggiunta al fascino della città. Le due grandi vetrate concave, per esempio, durante la notte lo trasformano in una sorta di enorme faro. L'edificio ospita su quattro piani vari tipi di esposizioni, mostre temporanee e allestimenti tematici da collezione. Anche la facciata del Museion è essa stessa un angolo espositivo, dove vengono proiettati video, foto e animazioni.

  • Come arrivare:il Museion si trova in Piazza Piero Siena, 1. Quasi tutti gli autobus urbani che partono dalla stazione ferroviaria fermano nelle vicinanze di Museion (via Cassa di Risparmio). Chi arriva dalla zona di Gries può scendere in via Rosmini oppure in via Ospedale - Ottieni indicazioni
  • Orari:da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00. Ogni giovedì dalle 10:00 alle 22:00
  • Costo biglietto:€7,00 intero, €3,50 ridotto (over 60, Tourist Card, Guest Card, Kulturpass, studenti, ecc.) Ingresso gratuito per bambini e ragazzi fino ai 18 anni. Ogni giovedì dalle 18.00 alle 22.00, il museo è accessibile gratuitamente a tutti

Organizza il tuo viaggio: mappa interattiva + info su hotel e tour

Bolzano è il capoluogo dell'omonima provincia autonoma del Trentino-Alto Adige ed è situata in una valle al centro di colline ricche di vigneti.Luogo capace di coniugare le bellezze naturali e storiche, Bolzano è una di quelle cittadine che va apprezzata anche per le sue tradizioni culinarie, e soprattutto "birresche". Di piccole dimensioni, l'abitato può essere visitato in massimo due giorni, muovendosi comodamente a piedi, o utilizzando gli organizzatissimi mezzi pubblici, che portano fuori città.
Mostra Mappa

Consigli, info utili e itinerari per visitare Bolzano

  • Poco tempo a disposizione? Ecco l'itinerari di 1 giorno!
    Eh si, le cose da vedere sono sempre troppe e il tempo non basta mai! Ma nulla è perduto, meglio poco che niente, no? Ci abbiamo pensato noi a costruire degli itinerari ad hoc per non saltare i must di Bolzano: ecco cosa vedere in un giorno
  • Le specialità tipiche e i migliori ristoranti di Bolzano
    Suvvia, non avrete mica intenzione di andare a Bolzano e mangiare al McDonald's... Ma certo che no, in ogni città ci sono delle specialità da provare assolutamente: ecco 10 cose da mangiare a Bolzano e dove!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su