Arezzo: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere a Arezzo e dintorni: itinerari di un week-end e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Arezzo

paesaggio in toscanaSorta in epoca pre-etrusca nella parte nord della Val di Chiana, Arezzo è tra le più importanti città toscane, al pari delle "grandi" del calibro di Firenze, Siena, Pisa e Lucca. La città infatti fu sede della più antica università della regione, oltre ad aver dato i natali a personaggi illustri, come Guido Monaco (o Guido d'Arezzo), niente meno che l'inventore della notazione musicale moderna. A causa delle sue origini piuttosto antiche, Arezzo è una città ricca di edifici storici e reperti di vario genere: ecco cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera nella città.
VEDI ANCHE: Paesi e borghi più belli in Toscana I 10 Posti piu Belli della Toscana da Visitare

10 cose da vedere a Arezzo in un Weekend

1 - Cattedrale di Arezzo

arezzo duomosorgente: widipedia - autore: Luca Aless - licenza: cc 4.0La Cattedrale di Arezzo (o Duomo di San Donato) è la chiesa più frequentata dagli abitanti del luogo. Situata in cima al colle che domina la città (forse dove un tempo sorgeva l'acropoli cittadina), la chiesa presenta una facciata in arenaria in stile neo-gotico, con tre portali d'accesso caratterizzati da una lunetta in bassorilievo. All'interno, la struttura è a tre navate con una grande abside poligonale al centro. L'aspetto più particolare dell'intero edificio, tuttavia, è la presenza di un campanile esagonale più distaccato rispetto alla chiesa vera e propria: si tratta in realtà del terzo campanile costruito per il Duomo di Arezzo poiché i due precedenti, a causa della loro vicinanza alla struttura principale, ne avevano danneggiato le vetrate tramite la vibrazione prodotta dal suono delle campane.

  • Come arrivare: a piedi partendo dal comune cittadino ci impiegherete meno di un minuto, la Piazza del Duomo si trova proprio dietro al Comune. Dalla stazione dei treni invece ci si impiega un quarto d'ora, passeggiando lungo via della Madonna del Prato e via Andrea Cesalpino - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis
  • Card, ticket e tour consigliati: Arezzo Tour guidato privato a 2,5 ore

2 - Chiesa di San Domenico

chesa di san domenico arezzoSubito dopo la Cattedrale di San Donato, un altro edificio religioso molto importante per la città è la Chiesa di San Domenico, risalente alla metà del 1200. Si tratta di una chiesa in stile romanico, a una sola navata, riconoscibile per la sua semplicità sia esterna che interna. Tuttavia, vale comunque la pena visitarla poiché al suo interno è custodito uno dei tesori più significativi della pittura del Duecento: stiamo parlando di un bel crocifisso in legno dipinto da Cimabue, capolavoro indiscusso dell'artista nonché una tra le opere più famose di quel periodo storico-artistico.

  • Come arrivare: la Chiesa di San Domenico si affaccia in piazza San Francesco, poco distante dalla Cattedrale di San Donato. Dal comune cittadino si può raggiungere in meno di 5 minuti percorrendo via Ricasoli per poi girare a destra in via di Sasso Verde. Dalla stazione invece ci si può impiegare una ventina di minuti a piedi, puntando verso la Cattedrale per poi seguire le indicazioni verso piazza San Francesco - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

3 - Fortezza Medicea

800px fortezza medicea sansepolcrosorgente: widipedia - autore: K.Weise - licenza: cc 3.0Edificata sulla sommità di Colle San Donato, la Fortezza Medicea è un tipico esempio di architettura militare difensiva del XVI secolo. Sorta sull'area in cui probabilmente un tempo doveva trovarsi la vecchia cittadella medievale, l'attuale fortezza fu voluta da Cosimo De' Medici nel 1540 con lo scopo di prevenire e sventare eventuali rivolte anti-fiorentine. Oggi, la Fortezza Medicea ha perso completamente il suo ruolo difensivo, tuttavia proprio grazie alla posizione strategica rimane uno degli edifici più visitati della città di Arezzo: dagli spalti si può infatti ammirare uno splendido panorama sulla città sottostante, ma anche su gran parte della Valle dell'Arno e sulle montagne in lontananza.

  • Come arrivare: si trova nelle vicinanze del parco cittadino in cui si trova anche il Cimitero monumentale. Dal comune a piedi, basta seguire per viale Bruno Buozzi arrivando a destinazione in circa 6 minuti. Dalla Stazione invece percorrendo Corso Italia si arriva in 20 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: dalle 10:00 alle 14:00 e dalle 15:00 alle 18:00 (lunedì chiuso)
  • Costo biglietto: Gratis

4 - Piazza Grande

Detta anche Piazza Vasari, Piazza Grande è la piazza principale di Arezzo nonché una delle più suggestive di tutta Italia. Sulla Piazza si affacciano alcuni degli edifici più significativi della città, appartenenti a diverse epoche storiche: tra i più importanti, il Palazzo dei Tribunali, il vicino Palazzo della Confraternita dei Laici, oltre a Palazzo delle Logge (sul lato a nord-est), di cui fu artefice lo stesso Vasari e che tutt'oggi sotto al bel porticato ospita negozietti e vecchie botteghe artigianali. Se cercate un posticino in cui prendervi una pausa, sorseggiando un caffè oppure facendo un po' di shopping, questo è il luogo migliore in tutta la città.

  • Come arrivare: si trova nelle vicinanze della Fortezza Medicea e del Colle San Donato. Per arrivarci a piedi, dalla stazione ci si mettono all'incirca 15 minuti, mentre dal Comune cittadino solo 5 - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

5 - Anfiteatro romano

anfiteatro romano arezzosorgente: widipedia - autore: Fmulas - licenza: cc 3.0Nella parte sud della città murata, sorgono i resti di quello che fu un antico anfiteatro romano. Realizzato probabilmente tra il I e il II secolo d.C., l'anfiteatro presenta una struttura ellittica ed è suddiviso in due ordini di gradinate (in marmo e arenaria), che erano in grado di ospitare all'incirca tra gli 8.000 e i 10.000 spettatori. Dopo una serie di saccheggi e successive opere di restauro, oggi l'Anfiteatro è stato ricostruito quasi completamente (in maniera molto fedele alla struttura originaria) ed è utilizzato come teatro all'aperto.

  • Come arrivare: accessibile da via Margaritone e da via Francesco Crispi, ci si mettono 13 minuti a piedi lungo Corso Italia dal Comune e 7 minuti dalla stazione (seguendo prima Viale Michelangelo e poi via Niccolò Aretino) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dalle 8:30 alle 19:30
  • Costo biglietto: il biglietto per accedere all'anfiteatro è cumulativo e comprende la visita al Museo Archeologico Nazionale: intero €6,00 ridotto €3,00

6 - Casa-museo del Vasari

casa vasari ar salone 02sorgente: widipedia - autore: Combusken - licenza: CC 3.0Acquistata dall'artista Giorgio Vasari nel 1540, questa abitazione fu la residenza del pittore seppur per brevi periodi, tra un lavoro a Firenze, uno a Roma, ecc. Suddivisa in diversi ambienti, a cui si accede tramite una scalinata esterna, Casa Vasari è un vero e proprio concentrato di opere d'arte: nelle sue sale sono raccolti dipinti appartenenti alla corrente del tardo-manierismo, statue ma anche affreschi realizzati dallo stesso artista (ad esempio, molto bello è il soffitto della Camera Nuziale che Vasari decorò con un'affresco raffigurante Abramo circondato da diverse figure allegoriche).

  • Come arrivare: si trova in via XX Settembre, 55. Dal comune ci si mettono 5 minuti a piedi seguendo per via Ricasoli, via Sasso verde e infine via San Domenico. Dalla stazione invece ci si mette un quarto d'ora (seguite le indicazioni per il Comune e da lì per la Casa Vasari) - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 19:30, la domenica solo dalle 8:30 alle 13:30 (chiuso il martedì)
  • Costo biglietto: intero €4,00 ridotto €2,00

7 - Museo di Arte Medievale e Moderna

museo statale d arte medievale e modernasorgente: widipedia - autore: Sailko - licenza: cc 3.0Il Museo di Arte Medievale e Moderna di Arezzo è una piccola chicca che in pochi conoscono e vanno a visitare durante il proprio soggiorno in città. Si tratta di un museo raccolto, non molto grande ma caratterizzato da una un'accurata selezione di opere d'arte, risalenti per lo più al periodo medievale. Tra i principali esponenti in cui potrete imbattervi, trovate Lorenzetti, della Robbia, della Gatta e persino lo stesso Vasari. Più recenti, invece, trovate anche opere di Cecioni e Signorini.

  • Come arrivare: a pochissimi minuti dal Museo Vasari, il Museo di Arte Medievale è raggiungibile a piedi dal Comune in 5 minuti e dalla Stazione in 12 minuti percorrendo via Garibaldi - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dalle 8:30 alle 19:30
  • Costo biglietto: Gratis

8 - Teatro Petrarca

arezzo teatro petrarcasorgente: widipedia - autore: Assianir - licenza: cc 4.0Si tratta del teatro più importante della città di Arezzo. Costruito nel 1828 da un gruppo di cittadini aretini (poi riuniti nell'Accademia Teatrale Petrarca), il teatro venne inaugurato una sera del 1833, quando si decise di rappresentare Anna Bolena musicata da Donizetti. La struttura originaria, con una pianta a ferro di cavallo, ha subito nel tempo diverse modifiche e ristrutturazioni con aggiunte via via di camerini, palchetti, ecc. Dopo un periodo di chiusura al pubblico, il Teatro Petrarca ha finalmente riaperto nel 2015, proponendo una stagione ricchissima di eventi teatrali e lirici.

  • Come arrivare: si trova in via Guido Monaco, 12. Dal comune a piedi dista meno di 5 minuti, dalla stazione invece 8 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis (l'accesso al pubblico non è consentito nelle sale, ma solo nella zona dell'ingresso)

9 - Basilica di San Francesco

arezzo san francesco internosorgente: widipedia - autore: Luca Aless - licenza: cc 4.0Questa piccola chiesa in pietra e mattoni probabilmente è l'edificio religioso più visitato dai turisti di tutta Arezzo e dintorni: la Basilica di San Francesco infatti custodisce uno dei capolavori assoluti dell'arte italiana, ovvero il ciclo di affreschi realizzati da Piero della Francesca. Le Storie della Vera Croce illustrano in particolar modo la leggenda del legno utilizzato per realizzare la croce su cui verrà appeso Gesù: gli affreschi tuttavia non raccontano la storia in maniera cronologica ma sono suddivisi per simmetria (in alto le scene all'aperto, in mezzo le scene di corte e in basso le battaglie).

  • Come arrivare: si trova a pochi passi da Piazza Grande. Dal Comune ci si mettono 3 minuti passando per via Cesalpino, dalla stazione invece ci si mettono 10 minuti passando per via Guido Monaco - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:30, sabato dalle 9:00 alle 17:00, domenica dalle 13:00 alle 17:00
  • Costo biglietto: l'ingresso costa €8,00 a persona

10 - La Pieve di Santa Maria

In località Chiassa, la Pieve di Santa Maria è un altro edificio religioso che vale la pena visitare se ci si trova in città. La sua struttura, piuttosto imponente e suggestiva, è suddivisa in cinque arcate cieche nel basamento e tre ordini di loggiati che poggiano su una settantina di colonne. L'interno della chiesa è a tre navate cui corrispondono tre absidi e una copertura a capriate lignee. Qui si trova inoltre il noto Polittico di Lorenzetti, costituito da La Madonna con il Bambino, L'Annunciazione e Assunta e 12 santi. Infine il vicino campanile, soprannominato delle 100 buche, è caratterizzato dalla presenza di finestre bifore, distribuite in cinque piani.

  • Come arrivare: a piedi, dalla stazione ci si mettono all'incirca 15 minuti, mentre dal Comune cittadino solo 5 - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dalle 8:30 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 19:00
  • Costo biglietto: Gratis

Cosa vedere a Arezzo in un giorno: itinerario consigliato

scale dell anfiteatroArezzo è una città piacevole da visitare in un weekend, sia per la sua vicinanza a centri cittadini molto più turistici (come Firenze, Siena, ecc.) facilmente raggiungibili con i mezzi di trasporto pubblici oppure con la propria auto, sia perché il suo centro storico abbastanza concentrato permette di girare la cittadina comodamente a piedi, assaporandone l'atmosfera rilassata e la ricchezza di meraviglie storico-culturali presenti. Ecco perché vi abbiamo preparato l'itinerario di un giorno alla scoperta di Arezzo, suddiviso in mattina, pomeriggio e sera.

Mattina: sia che arriviate in treno che con un mezzo a quattro ruote, il nostro itinerario parte dalla Stazione dei treni di Arezzo, data la presenza dei parcheggi nelle vicinanze. Nelle sue vicinanze, si trova per nostra fortuna una delle migliori pasticcerie della città in cui potersi fermare a fare colazione: stiamo parlando della Pasticceria Tiffany, un vero e proprio must sia per i turisti che per gli abitanti del posto. Da qui, il nostro giro turistico parte alla volta dei resti dell'Anfiteatro romano, una delle testimonianze più antiche presenti nel tessuto urbano. Dopo una visita veloce, ci si incammina in direzione del famoso Teatro Petrarca e della vicina Basilica di San Francesco, apprezzatissima per il ciclo di affreschi di un grande del calibro di Piero della Francesca. Dopodiché la prossima tappa prevista è la bella Chiesa di Santa Maria della Pieve, per poi terminare la mattinata nei pressi di Piazza Grande, il vero e proprio nucleo della città.

Pomeriggio: poiché è arrivata l'ora di pranzo, ci si ferma al ristorante Logge Vasari, fantastico non solo per le pietanze di ottima qualità, ma anche per l'affaccio sulla piazza. Dopo mangiato, è tempo di una bella passeggiata in direzione della Fortezza Medicea: dalla sua posizione, si può ammirare uno splendido panorama sulla valle circostante. Puntate poi verso il principale luogo di culto cittadino, la Cattedrale di San Donato, riconoscibile per il campanile esagonale. Da qui, potete optare se fare una visita alla Chiesa di San Domenico, un po' più fuori mano, oppure se puntare direttamente alla Casa-museo Vasari, ricca di opere d'arte (molte delle quali realizzate dallo stesso autore). Per concludere, vi consigliamo una visita anche al Museo d'Arte Medievale e Moderna: piccolo ma interessante, siamo sicuri che potrebbe sorprendervi!

Sera: Sulla via del ritorno, fermatevi al ristorante Porcavacca per concludere questa lunga giornata di esplorazione davanti a un bel piatto della tradizione toscana e a un calice di vino locale. Cin cin!

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  • Colazione presso Pasticceria Tiffany - Ottieni indicazioni
  • Anfiteatro romano - orari: tutti i giorni, dalle 8.30 alle 19.30 - costo biglietto: intero €6,00 ridotto €3,00
  • Teatro Petrarca - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  • Basilica di San Francesco - orari: tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.30, sabato dalle 9.00 alle 17.00, domenica dalle 13.00 alle 17.00 - costo biglietto: intero €8,00
  • Chiesa di Santa Maria della Pieve - orari: tutti i giorni, dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00 - costo biglietto: gratis
  • Piazza Grande - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  • Pranzo presso Logge Vasari - Ottieni indicazioni
  • Fortezza Medicea - orari: dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 18.00 (lunedì chiuso) - costo biglietto: gratis
  • Cattedrale di San Donato - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  • Chiesa di San Domenico - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  • Casa-museo Vasari - orari: dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 19.30, la domenica solo dalle 8.30 alle 13.30 (chiuso il martedì) - costo biglietto: intero €4,00 ridotto €2,00
  • Museo d'Arte Medievale e Moderna - orari: tutti i giorni, dalle 8.30 alle 19.30 - costo biglietto: gratis
  • Cena presso ristorante Porcavacca - Ottieni indicazioni

Dove mangiare a Arezzo: i migliori ristoranti

  • L'angolo delle capanne: cucina tipica della tradizione toscana
    Prezzo medio a persona: €30,00
    Indirizzo e contatti: località Il Matto, 44/45 (Ottieni indicazioni) / tel: +39 0575 959634
  • Ristorante Dario & Anna: ristorante intimo ma accogliente, incentrato sulla ricercatezza degli ingredienti e accostamenti insoliti nei piatti
    Prezzo medio a persona: €45,00
    Indirizzo e contatti: via Vittorio Veneto, 14 (Ottieni indicazioni) / tel: +39 0575 902473
  • Piadineria La tua piadina: ottima piadineria con ampia scelta di abbinamenti tra gli ingredienti (con opzioni per vegetariani e celiaci)
    Prezzo medio a persona: €12,00
    Indirizzo e contatti: via De' Cenci, 18 (Ottieni indicazioni) / tel: +39 0575 23240
  • Logge Vasari: ristorante di cucina mediterranea tradizionale, con ottimo affaccio sulla piazza principale di Arezzo
    Prezzo medio a persona: €35,00
    Indirizzo e contatti: piazza Grande, 19 (Ottieni indicazioni) / tel: +39 0575 295894
  • Porcavacca: osteria tradizionale, ideale per gli amanti della carne e dei sapori forti
    Prezzo medio a persona: €15,00/20,00
    Indirizzo e contatti: via Giuseppe Garibaldi, 150 (Ottieni indicazioni) / tel: +39 0575 352676

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Arezzo

bicchiere di vinoArezzo non è una metropoli, eppure le alternative per come passare la serata in città sono molteplici e possono accontentare un po' tutti i gusti. Le principali aree della movida notturna sono concentrate per la maggior parte nel centro storico, in particolare nella bella Piazza Guido Monaco (che d'estate si riempie di localini all'aperto), ma anche in Piazza Grande, via Roma e via Crispi è possibile imbattersi in pub, cocktail bar e locali con musica live.

I migliori pub, locali e discoteche

  • Birrificio San Girolamo: locale per gli amanti della birra artigianale, con vasta scelta anche di cocktail alcolici e analcolici
    Indirizzo: piazza Sant'Agostino, 28 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • La Saletta: locale specializzato in apericene, adatto sia a compagnie di amici che a famiglie con bambini
    Indirizzo: via Bologna, 25 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Il Principe: discoteca cult della città, dotata di 4 sale con generi musicali differenti e possibilità di cenare a partire dalle 21:00
    Indirizzo: via Newton, 41 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook

Organizza il tuo soggiorno a Arezzo: info e consigli utili

  • Come arrivare: In auto, è piuttosto semplice raggiungere Arezzo dalle principali città italiane, Siena (90 km), Firenze (77 km), Lucca (152 km), Pisa (160 km), San Marino (135 km), Assisi (105 km), Perugia (95 km), Urbino (105 km), Empoli (107 km), Livorno (166 km). In treno, la stazione ferroviaria di Arezzo si trova lungo la tratta Bologna-Roma, per questo i collegamenti giornalieri sono garantiti dalle principali città italiane tramite Intercity, treni regionali, ecc. In aereo, gli aeroporti più vicini alla città di Arezzo sono quello di Pisa (distante 158 km) e quello di Firenze (distante 89 km). Da qui, è necessario spostarsi tramite navetta alle stazioni ferroviarie delle due città, per poi prendere un treno in direzione di Arezzo (Eurostar esclusi).
  • Come muoversi: se avete intenzione di godervi al meglio il centro storico di Arezzo, vi suggeriamo di lasciare la vostra auto al parcheggio e di girare a piedi per le vie principali della città.
  • Dove parcheggiare: la soluzione migliore è quella di lasciarla al parcheggio dell'hotel o della struttura presso cui pernottate, per potervi avventurare a piedi nel centro storico. Se questo non vi è possibile, un'altra opzione potrebbe essere quella di lasciare l'auto al Parcheggio Pietri (Ottieni indicazioni), si tratta di un parcheggio gratuito di recente costruzione che vi permetterà di raggiungere la parte alta della città con estrema facilità attraverso l'utilizzo di scale mobili. E' possibile anche parcheggiare presso il parcheggio Eden (Ottieni indicazioni), a pagamento nei giorni feriali e la prima domenica del mese, con un costo di €1,50
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: Siena (90 km), Firenze (77 km), Lucca (152 km), San Marino (135 km), Gubbio (88 km), Assisi (105 km), Perugia (95 km), San Sepolcro (37 km), Montepulciano (53 km), Volterra (126 km), San Gimignano (119 km), Urbino (105 km), Empoli (107 km)

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su